Parola di Roberto Saviano

Sono mesi che non scrivo.
Ammetto di aver perso (quasi del tutto) ogni interesse verso le questioni politiche e giudiziarie che per anni hanno tenuto vivo e insieme affossato il nostro Paese.
Ma ci sono ancora avvenimenti in grado di solleticare il mio spirito critico (nonchè polemico) e a rispolverare i mai sopiti convincimenti che davvero il lupo si traveste da agnello. E non si vergogna a puntare il dito contro gli altri animali.

Succede così che, sul caso Ruby, si possono leggere dichiarazioni di questo tenore:

Le sentenze vanno accettate ma allo stesso tempo non si può cedere alla logica poco democratica, secondo la quale non potrebbero essere commentate. Come ogni azione umana, come ogni azione pubblica che produce effetti sulla vita di ciascuno, anche le sentenze possono essere commentate. (cit)

Fabrizio Cicchitto? Sandro Bondi? Renato Brunetta? Nicolò Ghedini?
No….
Parola di Roberto Saviano!
Amen.

Proprio non gli è andata giù che la procura abbia perso 7 a 0. Peggio del Brasile nella semifinale mondiale, che almeno un gollettino l’aveva segnato.
Stavolta non c’è niente a cui appellarsi. Nemmeno una piccola prescrizione, una legge per aggiustare i processi, un acquisto di giudici…nulla.

Ma allora perchè questo ribaltamento totale di ciò che ci era stato detto fino a pochi mesi fa?
Un cappottamento ideologico, che probabilmente necessiterà dell’intervento di qualche esperto neuropsichiatra/chirurgo.

Domande a cui nemmeno il miglior Giacobbo saprebbe dare risposta.

Fatto sta che il Vate ha parlato!
Mi chiedo, dunque, se ora che finalmente è stato sdoganato questo concetto, si possa fare un salto indietro alle precedenti sentenze di condanna?

Tenendo sempre conto di quanto sia tristissimo non accettare le assoluzioni.
E’ il segno distintivo di un giustizialismo che oltraggia il diritto e non punta ad una Giustizia che sia Giusta, bensì ad una giustizia contra personam (e non importa chi sia la “personam”)…

Ma ormai abbiam capito: il lupo ha imparato a fare “beeeeee”!

Advertisements
Comments
1.416 Responses to “Parola di Roberto Saviano”
  1. ............. scrive:

    il boom e l’entusiasmo per i blog sono finiti…. sono tanti i blog chiusi, di nuovi ne nascono ben pochi. E’ normale, è un processo naturale. Guzzanti ha chiuso, certo lo poteva fare con più stile, specie nei riguardi dei suoi aficionados. Non una parola di saluto e di commiato, certo non nei miei riguardi o di qualcun altro che forse non lo meritavamo… ma i suoi amici… son rimasti con un palmo di naso. In verità, il giorno prima della chiusura, avevo fatto un post provocatorio proprio sull’opportunità di chiudere ormai il blog… post non pubblicato, perché l’indomani il blog chiude effettivamente.

    Per quanto riguarda il blog pensatore, in realtà è morto da qualche anno…il cazzeggio con cesaruccio era ed è appunto solo un cazzeggio, con cesaruccio non si puo’ fare altro.
    Ripasso fra qualche mese, sperando che nel frattempo cesaruccio la capra abbia capito qualcosa e ricordate niente supera c, all’infuori della cazzonaggine di cesaruccio.

  2. Anonimo scrive:

    “Capretta lo sappiamo che i neuroni a te servono solo per quelle funzioni biologiche che sottolinei…non c’è bisogno che lo dimostri in ogni tuo intervento”

    Cesare, sei tornato dopo essere riuscito a collegare i tuoi due neuroni e defecare? Ma anche Guzzanti sa che sei solo una povera capraaaaaaaaa ? ahahhaahhaha

  3. Cesare scrive:

    Capretta lo sappiamo che i neuroni a te servono solo per quelle funzioni biologiche che sottolinei…non c’è bisogno che lo dimostri in ogni tuo intervento 😄

  4. Cesare scrive:

    Sympatros, visto che sei famoso da Guzzanti come cane da riporto, ci chiediamo: come mai non riesci a riportare una frase che mi attribuisci virgolettandola?
    Ti ripeto: dire che niente superi c è fisicamente scorretto.
    Bella questa “dell’entità geometrica” che non possiede la “cosalita’ “😂😂😂
    Per tua informazione la velocità è un vettore…sai che cos’è un vettore?
    Ma quanto sei ignorante?

  5. Anonimo scrive:

    “Il povero anonimo si fa forte adesso che non è più da solo a prendere mazzate. Dai, coraggio capretta: adesso c’è il tuo amichetto che si firma con i puntini a difenderti ”

    Cesare, rileggi cosa hai scritto a proposito di chi è conosciuto in tutto il blog. Ogni tanto collegali i due neuroni che usi solo per defecare ahahahahahah . A te invece è tornato a difenderti Cazzoro, che tenerezza. Come ai bei tempi, ti rendi conto che bello. Insieme vi calavate le braghe davanti ad ogni schifezza del berlusconismo. Che carrambata di chiappe ahahahhhaha.

  6. Anonimo scrive:

    “Povera capra disperata si è messa a chiamarmi capra perché priva di argomenti ”

    Cesare, invece i tuoi argormenti quali sono? Quelli di correggere gli errori di battitura per poi gonfiarti di spocchia come una rana? Per poi vantarti come un bambinello di presunte lauree? E alla fine mostrare tutta la tua stupidità e ignoranza?. Ma ti rendi conto del cretino che sei ahahahahhahahaha?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: