Parola di Roberto Saviano

Sono mesi che non scrivo.
Ammetto di aver perso (quasi del tutto) ogni interesse verso le questioni politiche e giudiziarie che per anni hanno tenuto vivo e insieme affossato il nostro Paese.
Ma ci sono ancora avvenimenti in grado di solleticare il mio spirito critico (nonchè polemico) e a rispolverare i mai sopiti convincimenti che davvero il lupo si traveste da agnello. E non si vergogna a puntare il dito contro gli altri animali.

Succede così che, sul caso Ruby, si possono leggere dichiarazioni di questo tenore:

Le sentenze vanno accettate ma allo stesso tempo non si può cedere alla logica poco democratica, secondo la quale non potrebbero essere commentate. Come ogni azione umana, come ogni azione pubblica che produce effetti sulla vita di ciascuno, anche le sentenze possono essere commentate. (cit)

Fabrizio Cicchitto? Sandro Bondi? Renato Brunetta? Nicolò Ghedini?
No….
Parola di Roberto Saviano!
Amen.

Proprio non gli è andata giù che la procura abbia perso 7 a 0. Peggio del Brasile nella semifinale mondiale, che almeno un gollettino l’aveva segnato.
Stavolta non c’è niente a cui appellarsi. Nemmeno una piccola prescrizione, una legge per aggiustare i processi, un acquisto di giudici…nulla.

Ma allora perchè questo ribaltamento totale di ciò che ci era stato detto fino a pochi mesi fa?
Un cappottamento ideologico, che probabilmente necessiterà dell’intervento di qualche esperto neuropsichiatra/chirurgo.

Domande a cui nemmeno il miglior Giacobbo saprebbe dare risposta.

Fatto sta che il Vate ha parlato!
Mi chiedo, dunque, se ora che finalmente è stato sdoganato questo concetto, si possa fare un salto indietro alle precedenti sentenze di condanna?

Tenendo sempre conto di quanto sia tristissimo non accettare le assoluzioni.
E’ il segno distintivo di un giustizialismo che oltraggia il diritto e non punta ad una Giustizia che sia Giusta, bensì ad una giustizia contra personam (e non importa chi sia la “personam”)…

Ma ormai abbiam capito: il lupo ha imparato a fare “beeeeee”!

Annunci
Comments
2.232 Responses to “Parola di Roberto Saviano”
  1. ....... ha detto:

    santoro come fai a non capire, come fai a non capire…. spiegamelo … forse ci metti troppo impegno

    te lo rispiego… nel corpo di cesaurccio (=spazio-tempo in espansione) vi sono tanti oggetti, che si muovono all’interno dello spaziotempo…. quindi c’è un movimento di velocità che riguarda gli oggetti all’interno e che gareggiano fra di loro in velocità e poi c’è il movimento di espansione del contenitore, che è una velocità tra virgolette, di cui in modo analogo usufruiscono tutti gli oggetti che sono all’interno. Da questo si capisce chiaramente che l’espansione non può mettersi in gara con gli oggetti che ha al suo interno… la “velocità” dell’espansione non potrà mai essere più veloce della luce, perché la luce, come le galassie e tutti gli altri oggetti usufruisconono della “velocità” dell’espansione allo stesso modo. Gli oggetti all’interno dell’espansione (luce e galassie) mantengono il loro rapporto di velocità propria… la “velocità” di espansione se si vuole si può anche ignorare, perché ce l’hanno ambedue incorporata allo stesso modo… sommarla o ignorarla non cambia il risultato, la luce nel vuoto è più veloce di delle galassie e dei suoi componenti, stelle pianeti….e frigoriferi!

    Non ti sforzare troppo, se no non capisci!

  2. Santoro ha detto:

    “Nel venir trasportati, trascinati dall’espansione dello spazio tempo, gli oggetti hanno incorporato in loro stessi di diritto la “velocità” dello spazio, non se la possono togliere di dosso”.

    ???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
    quindi le galassie riescono ad andare nello spazio più veloci della luce? Ma non avevi convenuto che non scorazzavano nello spazio? Sympa !!!

  3. Sagra ha detto:

    “…Che e’ cio’ che ti dico io quando ti dico che localmente c non puo’ essere superata da cio’ che trasporta informazione…”

    Cesaronzo è la reincarnazione del Conte Mascetti (quello della Supercazzola con scappellamento a destra).
    La tue lezioni di fisica devono essere uno spasso.
    Da scompisciarsi dal ridere.
    Ma vai a cagare…

  4. Sagra ha detto:

    @ Cesaronzo, emorroidario stronzo.

    “…ahahahahaha! Stai confondendo la relativita’ ristretta con la generale, povero stolto…”

    Quando ti saranno passate le emorroidi che ti procurano lancinanti dolori al buco del culo, ci potrai spiegare per quale motivo la Spazio ed il Tempo si alterano nella Nella Relatività Ristretta ed invece restano immutabili in quella Generale.
    Povero stronzo…

  5. ....... ha detto:

    Dice cesaruccio con un acume al di fuori dell’ordinario

    Se e’ un “moto dello spazio”, come lo vuoi definire tu, lo spazio vuoto si espande piu’ velocemente di c

    Non riesco a smettere di ridere, cesaruccio dimmi…. tu che sei cosi acuto… puoi tu andare più veloce della cacca che hai al tuo interno?

    Lo spazio-vuoto può mai andare più veloce degli oggetti che ha al suo interno… è mai possibile una cosa simile? Nel venir trasportati, trascinati dall’espansione dello spazio tempo, gli oggetti hanno incorporato in loro stessi di diritto la “velocità” dello spazio, non se la possono togliere di dosso. La luce è un oggetto tra i tanti oggetti all’interno dello spazio, quindi ha incorporato in sè la “velocità” dello spaziotempo, velocità sempre tra virgolette.

    Lo spazio-vuoto non può essere più veloce della luce, per lo stesso motivo per cui cesaruccio non può andare più veloce della cacca che ha al suo interno

    Elementare Watson!

  6. cesare ha detto:

    “Sto dicendo che le galassie di confine non possono superare la velocità della luce nel vuoto che si trovi nello stesso confine delle galassie”
    Che e’ cio’ che ti dico io quando ti dico che localmente c non puo’ essere superata da cio’ che trasporta informazione. E continui a dimostrare che e’ SBAGLIATO affermare che niente superi c tout court e fai finta di non rendertene conto, cosi’ il povero Sagrone resta nella sua convinzione…

  7. cesare ha detto:

    “Cesaronzo non riuscirà mai ad immaginarsi un Universo in cui a velocità prossimali a “c”, il tempo si contrae, fino a divenire quasi nullo e lo spazio si allunga quasi all’infinito.”
    ahahahahaha! Stai confondendo la relativita’ ristretta con la generale, povero stolto.

  8. cesare ha detto:

    “Il movimento dovuto all’espansione non è un moto NELLO spazio (cioé una velocità), ma è un moto DELLO spazio ”
    Se e’ un “moto dello spazio”, come lo vuoi definire tu, lo spazio vuoto si espande piu’ velocemente di c. Stronzo

  9. Sagra ha detto:

    Le antiche merdacce tentano improbabili sortite, che vengono puntualmente respinte con perdite, lasciando puzzolenti scie di merda lungo la loro disastrosa ritirata…

  10. ....... ha detto:

    Le galassie sono allontanate da noi dall’espansione spaziotemporale, il loro recedere non ha niente a che fare col movimento peculiare e proprio delle galassie, è un’altra cosa.

    cesaruncolo

    Il movimento dovuto all’espansione non è un moto NELLO spazio (cioé una velocità), ma è un moto DELLO spazio

    Ficcatelo bene in testa una buona volta!

  11. Sagra ha detto:

    @ Cesaronzo, rigido stronzo.

    “…alcune galassie si sono allontanate da noi piu’ di c per l’eta’ dell’universo.
    Come ti spieghi senno’ che il raggio dell’universo conosciuto sia ben maggiore di 14 miliardi di anni luce?…”

    Cesaronzo non riuscirà mai ad immaginarsi un Universo in cui a velocità prossimali a “c”, il tempo si contrae, fino a divenire quasi nullo e lo spazio si allunga quasi all’infinito.
    È un concetto troppo grande per lui, misero mulo di carnia misteriosamente laureato in fisica…

  12. Sagra ha detto:

    @ Cesaronzo, sublime essenza di uno stronzo.

    “…Tu stai dicendo che non essendo piu’ nel vuoto qualcosa puo’ superare c.
    RAZZA DI COGLIONE, hai sostenuto per 10 anni che NIENTE superasse c!…”

    Il vero dramma è sempre sperare che esista un limite alla tua stronzaggine e scoprire che in realtà NON ESISTE !!!!

    Come al solito non hai capito un cazzo.
    Tu stesso, coglionazzo emerito, hai affermato che “c” è la velocità della radiazione nel vuoto. In qualunque altro mezzo non è più “c”, ma “c1”, “c2” etc. Insomma “c” è solo ed esclusicamente nel vuoto.
    Io ho affermato che nulla è più veloce di “c”, pertanto qualunque altro mezzo esula dalla mia affermazione.

    Adesso hai capito quanto sei coglione, ignorante e bestia, oltre che ovviamente stronzo !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: