Parola di Roberto Saviano

Sono mesi che non scrivo.Ammetto di aver perso (quasi del tutto) ogni interesse verso le questioni politiche e giudiziarie che per anni hanno tenuto vivo e insieme affossato il nostro Paese.Ma ci sono ancora avvenimenti in grado di solleticare il mio spirito critico (nonchè polemico) e a rispolverare i mai sopiti convincimenti che davvero il … Continua a leggere

L’ultimo giorno.

E’ il momento del rompete le righe tanto atteso. Dopo 17 anni si chiude un’epoca che è stata poi anche un’epopea, quella di un uomo, di un imprenditore che non si è mai adattato alla politica, ma che è riuscito a rivoluzionarla. Perfino la sua uscita di scena ha poco a che vedere con la … Continua a leggere

Contro Berlusconi, Santoro è disposto a tutto. Pur di andare in onda, trasmette dalle tv di un editore in odore di mafia.

Dunque, la fine di questo governo è vicina. Per alcuni è prossimo ad essere debellato anche il berlusconismo. Si chiude un ciclo e in tanti sperano di poterne avviare uno completamente nuovo. A volerne essere protagonisti sono tutti quelli che fino ad oggi si sono battuti contro il regime del Cavaliere e che hanno fatto … Continua a leggere

Il riso abbonda sulla bocca degli stolti (francesi e tedeschi).

Finalmente, dopo tanto tempo, ho qualcosa da condividere con Casini: “nessuno può ridicolizzarci”! Il riferimento è a ciò che è successo ieri a Bruxelles, con Sarkozy e la Merkel che ridacchiano guardandosi negli occhi dopo una domanda su quanta fiducia riponessero nel nostro Paese e nel suo capo di governo. Un fatto imbarazzante, che però l’opposizione (meno … Continua a leggere

Qualcosa si muove. Fine della sospensione.

Con l’ultimo post che scrissi su questo blog mi autosospendevo da elettore del centrodestra, avendo ravvisato nella manovra allora proposta una serie di odiosi provvedimenti che, al di là della loro necessità pratica per fronteggiare la crisi, avevano il sapore della rinuncia ai principi liberali di cui Berlusconi si era da sempre fatto promotore e … Continua a leggere

Berlusconi contro tutti. Ancora una volta.

Diciamolo pure: la misura è colma. E allora, che se ne parli. E ci si scandalizzi, perfino; ma senza rassegnazione, perchè l’Italia è il Paese che amiamo e che vorremmo vedere fuori dalla crisi: sia essa economica, morale o civile. Non lasciamo, però, che l’indignazione e lo scoramento che possiamo provare di fronte ad una … Continua a leggere

Berlusconi Vs Magistratura: novità dal fronte.

Odi et amo. Non è Catullo che parla di Lesbia, ma la sintesi delle relazioni tra i magistrati e Berlusconi. Resta da capire chi sia l’innamorato perso dell’altro. A volte ho il sospetto che sia il Cavaliere; altre, le toghe. Prendiamo il caso Ruby: la Procura di Milano non ha avuto la pazienza di aspettare … Continua a leggere

Chi ha vinto e chi ha perso.

Siccome la Storia la scrivono i vincitori, è il caso di arginare il fenomeno a cui stiamo assistendo e per il quale gli sconfitti si sentono in diritto di vergare racconti di fantasia spacciandoli per Realtà. Procedendo con ordine, è necessario chiarire i motivi che hanno condotto la maggioranza uscita dalle elezioni del 2008 ad … Continua a leggere

Unica soluzione: tornare a lavorare!

Guardo i risultati delle elezioni americane e penso: chissà se Berlusconi saprà trarne un qualche insegnamento… Il messaggio di un popolo alle urne nei confronti di chi lo governa è sempre inequivocabile: la fiducia che le promesse si trasformino nelle realtà sperata non è eterna e chi non lavora per il Paese viene punito. Nel … Continua a leggere

Ma non chiamatelo dossier…

Ancora una volta è stato il Fatto Quotidiano a bruciare tutti sul tempo e ad annunciare l’esistenza di un’indagine da parte della magistratura in cui sarebbe coinvolto (ancora non si capisce a che titolo) Silvio Berlusconi. Immancabili come sempre sono arrivate le prime smentite e puntualissime le conferme a stretto giro di posta. Ma non … Continua a leggere

Basta ipocrisie!

Lo ammetto: è veramente difficile sostenere Berlusconi. E’ come se facesse di tutto per farsi dare dell’imbecille e far passare i suoi elettori per degli emeriti idioti. Le sue manie di protagonismo le conosciamo e in parte ce le facciamo andar bene perchè sappiamo siano comprese nel “pacchetto” (genio e sregolatezza), ma dovrebbe ogni tanto … Continua a leggere

A volte succede. A volte no.

Succede che un giornalista (Giacomo Amadori) viene messo alla gogna mediatico-giudiziaria perchè reo d’aver utilizzato per i suoi articoli le notizie che la gola profonda di cui si fidava gli forniva. Succede che questo giornalista scrive per Panorama (e quindi per B). Seccede che tanto basta per scatenare il linciaggio morale contro chi non può … Continua a leggere

Bilanci da aggiornare.

Non credevo sarei mai arrivato al punto di doverlo fare, ma dopo 15 anni di annunci e rinunce, sento che la misura è davvero colma. Gira che ti rigira, per un motivo o per un altro, per questo governo non è mai tempo di dimostrarsi liberale come invece non perde occasione per presentarsi ai suoi … Continua a leggere

Complottismi. Se Santoro fa gli auguri a Spatuzza…

Com’era prevedibile, non tutti hanno creduto all’aggressione contro Berlusconi. Alcuni ne hanno messo in dubbio l’autenticità (il Cav, in poche parole, l’avrebbe inscenata solo per recuperare consensi); altri sono andati oltre, tirando in mezzo addirittura mafia e massoneria (un avvertimento, insomma). Sintomi di una paranoia che sembra un po’ la conferma definitiva all’idea che ci … Continua a leggere

Concetti fondamentali.

Breve rassegna stampa da Il Fatto Quotidiano del 17 dicembre 2009: Pagina 1: “Per la stampa libera contro gli squadristi”. Pagina 3: “Vogliono imbavagliare le voci critiche”. Pagina 5: “Tanfo di fascismo”. Pagina 6: “Mirano a un controllo mediatico totale”. Non ho voglia di andare oltre. Mi limito a segnalare alcuni concetti molto semplici: se … Continua a leggere

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!