Lasciamo perdere il reato di clandestinità: i magistrati lo hanno già fatto fallire.

No, non sono impazzito. Certo, se avete letto queste pagine nei giorni scorsi, adesso vi stupirete nel vedere un titolo che cozza così vistosamente con i post scritti precedentemente sull’argomento. Ma, tant’è… Il tutto è nato pensando alla (inflazionatissima) formula “in nome del popolo italiano”. Ma chi è che agisce nel nome del popolo italiano? … Continua a leggere

Se l’ANM chiama…

…qualcuno risponde; qualcun’altro no. Brevemente, ecco qual è uno dei principali problemi della giustizia italiana: che è politicizzata e, quindi, crea incertezza. Esemplificando. L’Associazione Nazionale dei Magistrati (il sindacato della magistratura) ha aperto lo “scontro”/”confronto” col governo sul tema dell’immigrazione clandestina. Ha avuto di che ridire sia sul reato in quanto tale (non efficace e … Continua a leggere

La zappa sui piedi. Sull’immigrazione sappiamo cosa fare, ma non come farlo.

Già che in questi giorni si discute di agricoltura, allora diciamolo: ci stiamo tirando una bella zappata sui piedi. Che non sia una novità è cosa nota. In Francia, Germania, Inghilterra e negli USA, il reato di immigrazione clandestina esiste già da tempo. E nessuno si è mai permesso di alzare la voce o di … Continua a leggere

Macchè marcia indietro. Sull’immigrazione avanti tutta.

Ma che gli prende a Berlusconi? Si rimangia tutto sull’immigrazione? Dite la verità, son domande che da ieri vi rimbalzano nella testa eh?! Lo so, anche a me son passate per un attimo davanti agli occhi come interrogativi, ma è stato giusto il tempo di leggere bene le dichiarazioni del Presidente per capire che si … Continua a leggere

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!