“Onnità” nazionale.

Tutti dietro al Cavaliere. E così la lista degli “ipocriti” (secondo Di Pietro) si allunga. Dopo Berlusconi, anche Franceschini e Casini hanno annunciato che saranno ad Onna, città colpita dal terremoto e teatro di una strage nazista nel ’44, per celebrare il giorno della Liberazione. Ci fosse anche Tonino avremmo potuto parlare di sincera unità … Continua a leggere

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!