Ci mancava solo la P3…

Ci mancava solo la P3 o, come alcuni amano definirla, la “nuova P2”: roba da far incazzare perfino Licio Gelli. Fossi in lui citerei giornalisti e titolisti per danni all’immagine. Non vorrei passare per il solito disfattista, ma neanche stamani, sfogliando le pagine dei maggiori quotidiani, sono riuscito a leggere anche soltanto una riga di … Continua a leggere

Ultime volontà.

State per morire e quindi fate testamento #1: “lascio metà del mio patrimonio a mia moglie e il resto ai miei figli equamente spartito”! Queste sarebbero le vostre volontà e lo Stato sarebbe vincolato a rispettarle. State per morire e quindi fate testamento #2: “lascio tutto ai miei figli”! Queste sarebbero le vostre volontà e … Continua a leggere

In difesa della Costituzione…che hanno cambiato.

Dedicato a quelli che….la Carta non si tocca: va già bene così come l’abbiamo cambiata noi (a maggioranza semplice e all’ultimo giorno della legislatura, approvando un federalismo zoppo che ha creato solo una gran confusione nella corretta individuazione dei ruoli tra le diverse istituzioni dello Stato).

E il governo ombra fa “ammuina”.

Che succede all’ombra del governo del Cavaliere? Ammuina! Ovvero, c’è tanta, tanta, tantissima confusione. E si capisce: la sinistra è rimasta praticamente spiazzata dalla determinazione del nuovo esecutivo. Amarezza, oltretutto, data dal fatto che i provvedimenti adottati sono tutti più o meno condivisibili e alcuni tra quelli arrivano addirittura dalla cultura specifica di sinistra (le … Continua a leggere

La migliore delle risposte possibili. #2 (il governo spazzino)

Guido Bertolaso sarà sottosegretario ad hoc con delega ai rifiuti. I membri del governo saliranno così a 61, rendendo perciò necessaria una deroga alla “legge Bassanini” che ne prevedeva un tetto a 60. Tant’è però. Perchè il problema non è tanto il numero dei componenti dell’esecutivo (che comunque è bene si attesti a quelle cifre … Continua a leggere

Promesse mantenute.

Pronti via, il governo Berlusconi non intende perder tempo. Se dalle elezioni era stato dato un preciso segnale finalizzato tutto ad un nuovo reale decisionismo, la squadra messa su da Silvio IV non ha voluto tradire le aspettative. Da questo consiglio dei ministri napoletano appare chiara una cosa, al di là dei giudizi che si … Continua a leggere

Politica vs Economia.

Oggi, sul Corrierone l’autorevole professor Giavazzi ha accusato, neanche troppo velatamente, il governo di incoerenza. Si chiede: come si fa a promuovere il federalismo fiscale e poi cadere in contraddizione decidendo di abolire per prima una tassa che più federalista non c’è, l’ICI? Dice: è un’imposta comunale, che resta ai comuni, con cui gli enti … Continua a leggere

Non è una questione di razzismo.

Al di là dei provvedimenti che saranno adottati (e che quindi valuteremo una volta che saranno proposti) per fronteggiare il fenomeno rom, continuo a chiedermi, senza ispirazioni razziste, come può lo Stato accettare che all’interno dei suoi confini si sedentarizzino popolazioni nomadi che però: occupano il suolo pubblico pretendono allacciamenti a luce, acqua e gas … Continua a leggere

Di Pietro fa l’antiberlusconiano per tenersi il voto comunista.

Ascoltare e poi rileggere il discorso con cui Di Pietro nega la fiducia a Berlusconi può essere istruttivo. A me ha fatto pensare ad una cosa in particolare… Sebbene Tonino ostenti sicurezza, sa bene che il risultato elettorale della sua Italia dei Valori è il frutto della politica del voto utile che ha letteralmente accompagnato … Continua a leggere

Berlusconi: “se po’ fa”. E Di Pietro perde la testa. Testi integrali della seduta.

Replica del Presidente del Consiglio, onorevole Silvio Berlusconi. Grazie, signor Presidente. Signor Presidente, onorevoli colleghi, ho seguito con attenzione tutti gli interventi nel dibattito di ieri, qui di persona in Aula o attraverso la lettura dei resoconti parlamentari. Desidero ringraziare tutti i colleghi della maggioranza e dell’opposizione che hanno portato un contributo costruttivo. A chi … Continua a leggere

Walter ha il suo shadow cabinet; Tonino ha Travaglio e Grillo. E Pierferdi?

Tiriamo le somme. Direte: come, di già?! ma siamo appena agli inizi! Vero, ma sembra che alcune cosette si possano dire non tanto sul piano dell’attuazione del programma quanto piuttosto sull’organizzazione politica interna al Parlamento. Alla luce degli ultimi eventi, leggasi tempeste in Rai contro Santoro, Grillo e Travaglio; telefonata di Berlusconi a Veltroni prima … Continua a leggere

Così Berlusconi ha messo in scacco le opposizioni.

Berlusconi ha terminato da pochissimo il suo discorso alla Camera. Sono sinceramente colpito. Positivamente. Dai toni ai contenuti fa percepire davvero il cambiamento del clima nel Paese e perfino all’interno delle istituzioni. Ma la cosa più sensazionale, a caldo, è che col suo programma ha messo in totale imbarazzo le opposizioni. E solo oggi si … Continua a leggere

Quanto puzzano le bugie di Travaglio!

L’odore dei soldi. In odore di mafia. Travaglio non guarda in faccia le persone. Le annusa. E poi le giudica. Non c’è che dire: ha scelto sicuramente il senso più incerto di tutti per farsi guidare nel suo mestiere di giornalista. Dicono ci voglia “naso” per farlo, certo, ma intendono intuito, non altro. Travaglio invece … Continua a leggere

Più veloce della luce…anche se sta nell’ombra.

A vedere le cose come stanno nell’opposizione, col senno di poi sono sicuro che molti elettori di sinistra si staranno mangiando i gomiti per aver dato un voto (in)utile al PD ed aver assicurato un posto ai giardinetti ai loro beniamini arcobaleno. Veltroni gli aveva assicurato un modo di fare politica diverso, gli aveva indicato … Continua a leggere

L’alba di Re Silvio IV. Al governo nè cattolici nè esterni. Credo sia un’opportunità.

Quando ieri sera ho spento la televisione ero straconvinto che stamane avrei riversato in questo post tutte le mie riflessioni sulla puntata di Porta a Porta che avevo appena finito di vedere; avrei parlato sicuramente delle due PD (piccole democratiche) ospiti del salotto di Vespa: giovani, ma con l’imprinting mentale e culturale già ben definito, … Continua a leggere

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!