Cifre gonfiate sullo scontro tra Israele e Hamas? Si, ma non ditelo a Santoro…

Il dubbio già viene da sè. E a leggere certe testimonianze il sospetto si rafforza. A Gaza, le vittime del conflitto potrebbero essere 5/600 e non 1300 come comunicato dai media di tutto il mondo. Lo dicono giornalisti e testimoni che questa guerra l’hanno vissuta sulla propria pelle e che non si fidano dei conti … Continua a leggere

Santoro, il martire fazioso.

Visto?! Danno fastidio le trasmissioni troppo orientate, dove le posizioni non sono equamente rappresentate e soprattutto, dove l’interlocutore non ha abbastanza spazio per dire ciò che pensa, di spiegarlo e magari confutare le tesi o le antitesi altrui… Peccato che come sempre non si prova mai a correggere gli errori di un’informazione eccessivamente partigiana: piuttosto … Continua a leggere

Israele come Hamas?

Mentre leggevo sul blog di Enrix lo scambio di mail tra Travaglio e un grillino indispettito dall’atteggiamento filo-israeliano del giornalista, sono rimasto colpito da una riflessione in particolare: perchè parlare solo di Hamas come di un’organizzazione terroristica e glissare sul fatto che anche i sionisti degli anni 40 erano dediti al martirio per la causa … Continua a leggere

Bambini-scudo. Di Hamas.

In questo video tutta l’efferatezza di chi usa i bambini come scudi umani per proteggersi dagli attacchi nemici. Ecco con chi ha a che fare Israele. Ecco chi certa gente cerca di proteggere e giustificare. Ecco chi è il responsabile di tante morti tra i civili palestinesi. Ecco chi odia la Palestina tanto quanto odia … Continua a leggere

Notizie che non leggerete altrove.

Roma, 8 gen (Velino) – Numerose persone nella Striscia di Gaza sono state “giustiziate” da Hamas da quando è cominciata l’azione militare israeliana. Alle prime rivelazioni da parte di testimoni e di alcuni organi di stampa (tra i quali l’israeliano Haaretz) sono seguite le ammissioni del movimento per la resistenza islamica, che ha confermato l’esecuzione … Continua a leggere

UE e ONU arrivano sempre troppo tardi.

Le notizie sui lanci di razzi verso la regione più a nord di Israele che ci arrivano dal Libano sono l’ennesima conferma dell’impotenza, colposa o dolosa, dell’ONU nella gestione del dopo-crisi di qualunque conflitto (ma qui ci interessa fermarci a delle brevi considerazioni su quello arabo-israeliano, senza aprire altri “fronti”, anche se sarebbe necessario e … Continua a leggere

La cecità di Hamas.

«Che disastro! I leader di Hamas non hanno saputo neppure far tesoro della lezione dell’ Hezbollah libanese. Non hanno valutato le conseguenze, forse non erano e non sono in grado di valutarle». È chiaro e duro Elias Zananiri, ex portavoce del governo palestinese, oggi apprezzato analista politico. Non è un uomo che si rifugi nelle … Continua a leggere

Hamas danneggia la “causa palestinese”. Nessuna tregua è possibile. Israele deve annientarla.

C’è ancora chi si illude che quella in corso sia l’ennesima recrudescenza della “questione palestinese“. Si sbaglia. Hamas non bersaglia Israele per riottenere territori che le sono stati sottratti e Israele non sta colpendo Gaza per riconquistarla. Questa guerra è nient’altro che lo scontro definitivo (si spera, ma queste sembrano le intenzioni) tra un gruppo … Continua a leggere

La risposta sproporzionata.

UPDATE: video alla fine del post… C’è un punto sul quale quasi tutti coloro che si occupano dell’attuale crisi di Gaza sono d’accordo, e cioè che la risposta di Israele agli attacchi di Hamas è sproporzionata. Si ha sproporzione quando la reazione non corrisponde all’azione. Se un uomo dà un pugno ad un altro, e … Continua a leggere

Israele colpisce Hamas ma i media parlano solo di morti “civili”. Qualcosa non torna!

Pare siano più di 500 le vittime dell’offensiva israeliana tra i palestinesi. Le agenzie italiane e internazionali ogni ora aggiornano il contatore e rilanciano quei numeri all’opinione pubblica, che pressochè all’unisono ne rimane sconcertata. Eppure c’è qualcosa che sfugge in tutto questo bailamme di cifre. Ci parlano di bambini straziati dalle deflagrazioni di missili e … Continua a leggere

Grillo neo-propagandista filo-palestinese.

Pensavo che “Delirio” fosse solo il nome da lui scelto per il suo tuor, ma evidentemente mi sbagliavo: dev’esser più un’ammissione del suo stato di crisi mentale generalizzato. Probabilmente è per questo che Grillo salta da uno sfondone all’altro. Oggi per esempio s’è messo a fare propaganda filo-palestinese. Come se ad Hamas non bastassero già … Continua a leggere

Forza Israele.

Ho scelto un titolo ad effetto, me ne rendo conto, ma volevo che la mia posizione sul punto fosse inequivocabile. Si può discutere quanto vogliamo, seduti davanti ai nostri pc al sicuro delle mura di casa nostra, ma non bisogna essere esperti di diritto internazionale o di geopolitica mediorientale per capire da che parte stare. … Continua a leggere

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!