Trenitalia: sempre (meno) al servizio del passeggero.

Cornuti e mazziati! Ricomincio da qui, da dove avevo lasciato l’ultima volta che avevo scritto sullo stato delle Ferrovie dello Stato. Se qualcuno sperava che negli ultimi anni, qualcosa fosse riuscito a cambiare a suon di rialzi dei prezzi e tagli sul numero dei treni, beh, dovrà mettersi ancora una volta l’anima in pace: stiamo … Continua a leggere

Cestiniamo Bassolino.

Presentata a Palazzo Madama dall’onorevole Antonio Paravia e sottoscritta da 70 senatori una mozione per la rimozione di Antonio Bassolino e lo scioglimento della giunta della regione Campania. Il tutto, mentre da Bruxelles arriva il deferimento (atteso) nei confronti dell’Italia riguardante proprio la questione rifiuti. La quale, con grande sorpresa, scopro non interessa soltanto Napoli, … Continua a leggere

Democrazia piegata.

Ieri ci siamo salutati con l’eco delle ultime vigliaccate del governo Prodi: Visco che ordina di pubblicare online i redditi di qualunque contribuente italiano e la Turco che cambia le linee guida della legge 40 sulla fecondazione assistita con un tratto di penna all’ultimo sgocciolo di legislatura. Entrambe le faccende erano da tempo sul tavolo … Continua a leggere

(Mala)Giustizia. Se la magistratura processa sè stessa. Impunità per chi sbaglia. Urge riforma!

Se gli esempi servono per capire meglio le cose di cui si parla, per capire i mali della giustizia italiana non c’è esempio di cronaca ed attualità migliore di quello offertoci dal CSM, che ha deciso di non sospendere quel giudice che aveva necessitato di otto anni per depositare le motivazioni di una sentenza. Ritardo … Continua a leggere

Napoli, soluzione strutturale del problema rifiuti. Portare tutto in Germania.

L’aveva promessa Romano Prodi, di concerto col ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio, subito dopo la nomina di De Gennaro a super(?) commissario straordinario(?) per l’emergenza rifiuti a Napoli. Eccola qua, la soluzione strutturale. Mandare la monnezza in Germania. A spese di tutti i contribuenti. Complimenti!

Aborto: più spesso di comodo che terapeutico. Rivedere la 194!

Dicevano che con la legge 194 erano stati azzerati gli aborti clandestini. A domanda: si ma come si possono quantificare gli aborti clandestini se per definizione una cosa clandestina non la puoi conoscere? Nessuno credo abbia mai capito la risposta. Il caso del medico suicida di Rapallo ci da conferma di quanto poco sopra detto. … Continua a leggere

Due domande al governo Prodi. Ma Visco e Mr Prezzi? Il primo silurato da Veltroni, il secondo inutile, visto che i prezzi aumentano.

Funziona così: in politica la riconoscenza non esiste e soprattutto, pur di piazzare gli amici si è disposti, a spese dei cittadini, a far sedere su cadreghe inutili e ridicole gente altrettanto inutile e ridicola. Sto parlando di Visco, il rinnegato, osannato come il Rambo della lotta all’evasione fiscale, oggi depennato dalla lista dei candidati … Continua a leggere

Cacciamo i 67 prof antiPapa!

“Insegnare ai giovani è una grande responsabilità, che richiede di prescindere in ogni momento dalle proprie convinzioni religiose e ideologiche”. Firmato, Giancarlo Rocco; direttore del dipartimento di Fisica a La Sapienza nonchè uno dei firmatari dell’appello contro la presenza di Papa Benedetto XVI all’inaugurazione dell’anno accademico dell’ateneo romano. Anche per il rettore Guarini sono comunque … Continua a leggere

Il Papa rinuncia. Al di là di tutto, chiediamoci cosa ci siamo persi.

Al di là di tutto sarebbe bene chiedersi cosa ci siamo persi. Non farò appello a Voltaire, ma semplicemente all’intelligenza delle persone e alla superiorità delle ragioni della tolleranza su qualunque tipo di intransigenza ideologica! Ecco perchè, dopo la sbornia rabbiosa di ieri nel commentare le vicende delle stupidità italiane, e abbandonati i sofismi e … Continua a leggere

Il papa fugge dagli idioti “sapienti”…

Siamo un Paese culturalmente alla frutta! Non mi viene altro da dire nè da pensare di fronte alla stupidità di cui addirittura si fregiano quei quattro gatti rumorosamente intolleranti che si fanno chiamare “prof” in un’Università traboccante di idioti matricolati (nel senso stretto, di studenti, più dediti però all’uso della cannabis che dei libri!). Non … Continua a leggere

Multe e soprusi: quando non puoi sapere chi ti ha fatto la contravvenzione.

Dunque, stamattina volevo scrivere un post polemico sulla strampalata e malsana idea del Governo di aumentare il livello impositivo sulle rendite finanziare, compresi BOT e CCT, ma mi trovo costretto a polemizzare su un altro tipo di questione, sulla quale però spero di trovare maggiori convergenze del solito. Si tratta del più classico caso di … Continua a leggere

Tenetevi la vostra monnezza!

Che rimangano pure a Napoli i rifiuti che gli stessi napoletani producono! Facciamola finita col buonismo di maniera! Si responsabilizzassero e civilizzassero pure alle falde del Vesuvio! Quelli non vogliono discariche, non vogliono siti di stoccaggio provvisorio, non vogliono i termovalorizzatori…non vogliono nemmeno la spazzatura che producono. Di più: da 15 anni vivono estate e … Continua a leggere

Vedi Napoli e poi muori…

Si diceva così per dire che dopo aver visitato Napoli, con la sua bellezza e il suo fascino, potevi anche non aver bisogno di vedere altro. Oggi non si può proprio più nemmeno pensare una cosa del genere! Il capoluogo campano è diventato nel tempo crogiolo di criminalità e sporcizia. Impossibile goderselo senza avere il … Continua a leggere

Democrazia incompiuta.

La procura de La Repubblica di Ezio Mauro ci riprova col suo PM/giornalista o giornalista/PM che dir si voglia, Giuseppe d’Avanzo. Il quale non riesce proprio a tenere a freno le dita quando gli arriva una qualsiasi notizia che abbia a che fare con Berlusconi e sente un irresistibile istinto a digitare i suoi polpastrelli … Continua a leggere

L’inceneritore Campania: non brucia rifiuti, ma chi dovrebbe risolvere il problema si.

In circa 14 anni, in Campania si sono alternati 6 commissari straordinari. Che avrebbero dovuto risolvere il problema rifiuti, ma che sono sempre tornati a casa con le pive nel sacco. E 2 miliardi di euro in meno…nelle tasche dei cittadini. Qualunque sia il motivo, siamo di fronte al fallimento della politica e delle persone … Continua a leggere

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!