La migliore delle risposte.

Repubblica ci riprova. Ecco altre 10 domande per Berlusconi. Tra tutte, spicca quella in cui al Presidente viene chiesto se sia in grado di svolgere la sua attuale funzione istituzionale. Più volte, in questi giorni, abbiamo sentito tirar fuori questa baggianata, secondo cui il Cavaliere, per andar dietro alle donne, trascura l’azione di governo. Niente … Continua a leggere

Meno tasse, più lavoro. Berlusconi, dai retta a Martino!

“In questo giorno, ci riuniamo perché abbiamo scelto la speranza sulla paura, l’unità degli scopi sul conflitto e la discordia. In questo giorno, veniamo per proclamare la fine delle futili lagnanze e delle false promesse, delle recriminazioni e dei dogmi logori, che per troppo a lungo hanno strangolato la nostra politica.“ Barack Obama, 20 gennaio … Continua a leggere

Alla faccia della crisi. Alla fine ha vinto l’ottimismo di Berlusconi.

Forse non ve ne sarete accorti, ma: a Natale non c’è stato alcun calo dei consumi. i saldi sono partiti alla grande. il crollo del prezzo del petriolo farà risparmiare parecchi soldini agli italiani che dovranno pagare le bollette di luce e gas, senza contare ovviamente il fatto che la benzina stessa costi molto meno … Continua a leggere

Pasta sfoglia. Leggerisssssssima.

Niente di male, per carità. Qualcosa di buono. Ma…niente di strutturale.

La pasta del governo.

Non sono di quelli che fanno il conto della serva: 40 euro al mese = 1,30 euro al giorno. Sarebbe sciocco voler impostare o anche solo immaginare un limite di spesa giornaliero perchè in realtà non tutti i giorni abbiamo le stesse esigenze/necessità. Quei 40 euro al mese sono pochi a prescindere, questo è certo. … Continua a leggere

Politica vs Economia.

Oggi, sul Corrierone l’autorevole professor Giavazzi ha accusato, neanche troppo velatamente, il governo di incoerenza. Si chiede: come si fa a promuovere il federalismo fiscale e poi cadere in contraddizione decidendo di abolire per prima una tassa che più federalista non c’è, l’ICI? Dice: è un’imposta comunale, che resta ai comuni, con cui gli enti … Continua a leggere

Alitalia: le mosse di Berlusconi.

vota questo post su      Le strategie del Cavaliere per salvare la compagnia di bandiera. Di Augusto Minzolini su La Stampa. Paradossi italiani. Tutti chiedono a Silvio Berlusconi di assumersi le sue responsabilità per Alitalia, ma se il prossimo premier non parla l’opposizione ironizza sulla “cordata che non c’è”; se, invece, dicesse qualcosa di … Continua a leggere

AirFrance, adieu! Ma il Cav non c’entra.

vota questo post su      Se dici tante volta la stessa bugia, finisci per convincerti che quella sia la verità. Ma ti sbagli. Farti capire che stai delirando, dopo, rischia di diventare un’impresa. Eppure va fatto, bisogna provarci. Ecco perchè è necessario spiegare al Paese che l’illazione secondo cui sarebbe tutta colpa di Berlusconi … Continua a leggere

Al voto col cuore…nel portafogli.

Non solo di idee. La politica è fatta anche di scelte concrete. Che aiutano chi è in difficoltà, che migliorano la vita delle persone, che sostengono chi intraprende un nuovo cammino, che propongono soluzioni innovative, che realizzano i sogni di chi spera… La politica non può restare nei palazzi o nei salotti, ma deve scendere … Continua a leggere

Grazie Prodi. Ora l’Italia è davvero in ginocchio.

Pil: 0,3% (rispetto all’1,4% del 2006 – ultima finanziaria Tremonti) Deficit: 2,5% (rispetto al 2,4% del 2006 – dato scremato al netto delle sanzioni UE che potevano essere tenute fuori dal bilancio dello stato ma che Prodi con pervicacia davvero maligna si è invece affrettato ad inserire a sostegno delle proprie tesi catastrofistiche) Inflazione: sopra … Continua a leggere

Alitalia? Meglio il fallimento…della svendita.

Non capisco la logica per cui se c’è solo un’offerta è quell’offerta che dev’essere accettata. Anche se questa è deleteria, al ribasso ed ha il sapore di svendita. Vabbè che Prodi è abituato a questo genere di trattative svantaggiose per lo stato(vedi come si risolse per pochi spiccioli a favore della Fiat il caso AlfaRomeo), … Continua a leggere

Tesoro, mi si sono ristretti…il PIL e i salari.

Non se ne sa ormai più niente del governo Prodi. Pare di vivere in un periodo di interregno. Ma per fortuna, a scuoterci dal soporifero torpore di una campagna elettorale suonata a colpi di fair paly ci ha pensato il tanto atteso annuncio della “trimestrale di cassa”. Fino a qualche settimana fa ci parlavano di … Continua a leggere

Con 33 monete d’argento il governo (giuda) degli oppressi si compra il consenso dei pensionati. Forse.

Forse perchè mica sol perchè sono anziani sono anche stupidi. Quando metteranno mano al portafogli non gli cambierà la vita avere un euro in più al giorno, 33 (in media) al mese. Qui ribadisco un vecchio discorso: così non si aiuta nessuno, ma si sprecano parecchi soldi. Miliardi di euro per non migliorare la vita … Continua a leggere

L’assurdità di un sillogismo prodiano.

Se è iniquo e ingiusto che da un minuto all’altro si sposti il termine per godere della pensione (da 57 a 60 anni), allora è altrettanto ingiusto e altrettanto iniquo che per un euro in più si passi da uno scaglione contributivo a quello superiore. Perchè allora un lavoratore può incazzarsi se non può andarsi … Continua a leggere

Prodi ha scelto…la parte sbagliata.

Perchè avere ancora paura dei comunisti? Semplice: perchè comandano. E adesso viene il bello… Addio “professore”…non ci mancherai! 

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!