La macchina di Travaglio.

La macchina del fango è stata azionata. Ora, dalle parti del Fatto Quotidiano, si sta cercando di mantenerla attiva il più possibile. Ma se di fronte alle calunnie non provate, ti difendi sostenendo sia tutto falso, allora l’unica arma che rimane da utilizzare per un giornalista è il famigerato “metodo Travaglio”: la sacra arte del … Continua a leggere

Senza pudore Ter. La procura de La Repubblica/l’Espresso contro Schifani.

Ecco a voi un normale caso di disinformazione. Uno di quelli che fanno pensare alla solita strumentalizzazione mediatica di posizioni giudiziarie tutt’altro che definite. Nei fatti. Secondo l’Espresso, il presidente del Senato, Renato Schifani, sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati della Procura di Palermo a seguito delle dichiarazioni di Spatuzza e altri pentiti. Il … Continua a leggere

Senza pudore.

Su La Repubblica di oggi, segnalo l’ennesimo infame e infamante articolo del commissario D’Avanzoni, il quale, colto dall’ennesimo attacco di livore antiberlusconiano, è riuscito a buttar giù un pezzo intriso di calunnie e fesserie, che se davvero ci fosse un regime non potrebbe non esser punito che con la decapitazione. Non vi chiedo nemmeno di … Continua a leggere

Regime.

Berlusconi finisce sulle prime pagine dei più importanti giornali internazionali in sorridente compagnia del presidente americano Obama (quello che il Cav definì “bello giovane e abbronzato” e che per quella frase si sarebbe risentito a tal punto da compromettere i rapporti con gli USA) e del presidente russo Medvedev: dovrebbe essere motivo d’orgoglio, che proprio … Continua a leggere

Cose della Repubblica. Bush non ha mai detto che l’Iraq fu un errore.

Eppure, se andate su Repubblica.it, il titolo dell’articolo che campeggia nella sezione esteri del giornale online parla chiaro. Ma davvero il presidente americano uscente ha fatto una simile ammissione? Niente affatto. In realtà, nell’intervista rilasciata alla ABC si dicono cose ben diverse. Addirittura Bush si dice convinto di non aver mandato i propri soldati a … Continua a leggere

Scopri le differenze: la Realtà Vs Travaglio.

non è reiterabile, salvo il caso di nuova nomina nel corso della stessa legislatura né si applica in caso di successiva investitura in altra delle cariche o delle funzioni. Questo era il testo della legge, (comma 5) quindi la realtà. Questo invece, come la traduce Travaglio sul suo blog. questo è pure “reiterabile… in caso … Continua a leggere

Tonino va alla guerra (civile e strisciante).

A costo di risultare monotematico è bene tenere alta la guardia. Paradossalmente, chi si lamenta dell’informazione asservita ai poteri è poi il primo a fare disinformazione, anzi, disinformatja usando toni e parole assolutamente fuori luogo. E’ il caso (l’ennesimo) del dottor onorevole Di Pietro. Leggo e riporto dal suo blog: con l’annullamento del regime speciale … Continua a leggere

Ma l’ha letta la legge Di Pietro? Falsa e imprecisa la sua lista di reati per cui scatterebbe la sospensione.

Attenzione: siamo davanti ad un clamoroso caso di DISINFORMATJA, che è molto peggio della disinformazione. Non solo si tace, ma si forniscono anche false informazioni. Chiariamo un attimo una cosa: prima di fare proclami bellicosi come quelli che stanno lanciando Di Pietro e Beppe Grillo dai loro blogs sarebbe il caso di leggere i testi … Continua a leggere

Quando Prodi voleva tagliare le intercettazioni. E ANM, Travaglio, Bonini e Di Pietro stavano zitti.

Ricapitoliamo un secondo: il ministro parla di eccesivi costi delle intercettazioni. Dice che ammontano ad un terzo delle spese della giustizia. Si sbagliava. O meglio, ha sbagliato perchè è stato impreciso. Avrebbe dovuto invece chiarire che si trattava di un particolare capitolo del bilancio della Giustizia. I 7,7 miliardi di cui parlano sia Bonini che … Continua a leggere

Travaglio ti voglio bene.

Se non ci fossi bisognerebbe inventarti. Solitamente, nelle trasmissioni televisive e durante i dibattiti pubblici, se qualcuno ti dice che non è niente vero quello che scrivi, tu rispondi che se davvero era così allora perchè i suoi libri continuavano a stare nelle librerie senza che qualcuno ne contestasse gli episodi raccontati all’interno? Una raffinatezza … Continua a leggere

Macchè marcia indietro. Sull’immigrazione avanti tutta.

Ma che gli prende a Berlusconi? Si rimangia tutto sull’immigrazione? Dite la verità, son domande che da ieri vi rimbalzano nella testa eh?! Lo so, anche a me son passate per un attimo davanti agli occhi come interrogativi, ma è stato giusto il tempo di leggere bene le dichiarazioni del Presidente per capire che si … Continua a leggere

Mao tse Dux.

E’ incredibile. Da Verona al Pigneto passando per Ponticelli, la convinzione è rimasta tale e quale, seppure smentita dalla realtà dei fatti. Per le intellighentie progressiste e democratiche(?) sono comunque tutti episodi di stampo fascista, commessi da violenti spinti dall’odio razziale e dal clima xenofobo rinfocolati dal nuovo governo di centrodestra. Non gli importa che … Continua a leggere

Quanto puzzano le bugie di Travaglio!

L’odore dei soldi. In odore di mafia. Travaglio non guarda in faccia le persone. Le annusa. E poi le giudica. Non c’è che dire: ha scelto sicuramente il senso più incerto di tutti per farsi guidare nel suo mestiere di giornalista. Dicono ci voglia “naso” per farlo, certo, ma intendono intuito, non altro. Travaglio invece … Continua a leggere

AirFrance, adieu! Ma il Cav non c’entra.

vota questo post su      Se dici tante volta la stessa bugia, finisci per convincerti che quella sia la verità. Ma ti sbagli. Farti capire che stai delirando, dopo, rischia di diventare un’impresa. Eppure va fatto, bisogna provarci. Ecco perchè è necessario spiegare al Paese che l’illazione secondo cui sarebbe tutta colpa di Berlusconi … Continua a leggere

Vietati i sondaggi, ma c’è sempre lo share. Veltroni e la favola dei migliori ascolti in tv!

Povero Walter. Dopo un mese passato ad annunciare, sondaggi alla mano (quali??), il clamoroso recupero del PD sul PdL (ma dove???), è rimasto con la mano sulla freccia, pronto a proclamare il sorpasso, per colpa di una stupida legge che impedisce di pubblicare sondaggi nei quindici giorni prossimi alle elezioni. Così, Veltroni, che senza numeri … Continua a leggere

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!