Parola di Roberto Saviano

Sono mesi che non scrivo.
Ammetto di aver perso (quasi del tutto) ogni interesse verso le questioni politiche e giudiziarie che per anni hanno tenuto vivo e insieme affossato il nostro Paese.
Ma ci sono ancora avvenimenti in grado di solleticare il mio spirito critico (nonchè polemico) e a rispolverare i mai sopiti convincimenti che davvero il lupo si traveste da agnello. E non si vergogna a puntare il dito contro gli altri animali.

Succede così che, sul caso Ruby, si possono leggere dichiarazioni di questo tenore:

Le sentenze vanno accettate ma allo stesso tempo non si può cedere alla logica poco democratica, secondo la quale non potrebbero essere commentate. Come ogni azione umana, come ogni azione pubblica che produce effetti sulla vita di ciascuno, anche le sentenze possono essere commentate. (cit)

Fabrizio Cicchitto? Sandro Bondi? Renato Brunetta? Nicolò Ghedini?
No….
Parola di Roberto Saviano!
Amen.

Proprio non gli è andata giù che la procura abbia perso 7 a 0. Peggio del Brasile nella semifinale mondiale, che almeno un gollettino l’aveva segnato.
Stavolta non c’è niente a cui appellarsi. Nemmeno una piccola prescrizione, una legge per aggiustare i processi, un acquisto di giudici…nulla.

Ma allora perchè questo ribaltamento totale di ciò che ci era stato detto fino a pochi mesi fa?
Un cappottamento ideologico, che probabilmente necessiterà dell’intervento di qualche esperto neuropsichiatra/chirurgo.

Domande a cui nemmeno il miglior Giacobbo saprebbe dare risposta.

Fatto sta che il Vate ha parlato!
Mi chiedo, dunque, se ora che finalmente è stato sdoganato questo concetto, si possa fare un salto indietro alle precedenti sentenze di condanna?

Tenendo sempre conto di quanto sia tristissimo non accettare le assoluzioni.
E’ il segno distintivo di un giustizialismo che oltraggia il diritto e non punta ad una Giustizia che sia Giusta, bensì ad una giustizia contra personam (e non importa chi sia la “personam”)…

Ma ormai abbiam capito: il lupo ha imparato a fare “beeeeee”!

Comments
3.469 Responses to “Parola di Roberto Saviano”
  1. Sagra ha detto:

    Adesso rispondi seriamente, sempre se ne sei capace:
    Qual’è la velocità di “c” emessa dalle galassie superluminali ???
    Forza bello, facci vedere come ragioni, che la cosa si fa interessante.
    Non divagare, come tuo solito.
    Vogliamo solo un numero, senza sfarfallamenti o cazzatelle usuali.

  2. Sagra ha detto:

    @ Cesaronzo scivoloso stronzo.

    “…Sono le galassie che possono avere una velocita’ definita rispetto al tempo cosmologico e alla distanza propria, che sono variabili non locali!…”

    E dalli !! Fai lo scemo per non andare alla guerra, avrebbero detto in tempi remoti.

    Quello che dici potrebbe andare bene per velocità >”c”, che ne trasporta l’informazione.

    Per velocità “supposte o ipotizzate” maggiori di “c”, non ci sarà mai il modo di appurarlo, visto che vanno più veloci dell’informazione.

    Ergo la tua suggestiva ipotesi resta un’ipotesi e le relative supposte te le puoi infilare su per culo.

    I tuoi poveri studenti hanno capito che sei uno scemo di potere e finché non ti si leveranno dai coglioni devono abbozzare e dare il contentino allo scemo di turno.

    Perché non provi ad indovinare chi sarebbe lo scemo turno ???

  3. cesare ha detto:

    “Perché non ci provi ???”
    Io ci sto provando da quasi dieci anni…eppure tutti gli studenti normodotati lo capiscono in due lezioni.
    Potreste porvi qualche domanda sulla vostra capacita’ di comprensione

  4. cesare ha detto:

    ” uno che che si trova in locale e un altro che si trova in NON locale”
    sei peggio di una capra! No! c e’ unica!
    Sono le galassie che possono avere una velocita’ definita rispetto al tempo cosmologico e alla distanza propria, che sono variabili non locali!
    c e’ sempre c e solo tu dici il contrario.
    Non e’ vero che niente possa superare c: ad esempio la velocita’ delle galassie definita in questo modo puo’. Questa e’ fisica, le tue sono speculazioni ad cazzum 🙂

  5. Sagra ha detto:

    “…Sagra, se lui ha fatto una domanda e’ perche’ non ha capito, coglione! E io ti ho postato la risposta, capra del caucaso!…”

    Lui non lo ha capito e con molta onestà lo ammette, essendo un fisico serio.
    Tu invece che hai capito tutto, non riesci a spiegarcelo.
    Perché non ci provi ???

  6. Sagra ha detto:

    Cesaronzo, caparbiamente sempre più stronzo.

    Ma queste galassie in espansione a velocità superiori a “c” emettono luce, radiazioni e quello che ti pare ???

    E a che velocità corre la radiazione che emettono ???

    Oppure non emettono un beneamato cazzo e pertanto è come se non esistessero ???

    Rispondi Cesaronzo dei miei coglioni, se ne sei capace…

  7. ............. ha detto:

    Ma sei completamente scemo…. bene con questa affermazione sei ritornato coerente… bravo il premio te lo daranno di sicuro, continua ad essere coerente…. sei ritornato ad affermare la tua scoperta e cioè che secondo te ci sono due c…. uno che che si trova in locale e un altro che si trova in NON locale. Pur essendo momentaneamente ritornato coerente, non c’è possibilità che tu diventi acuto.
    Dico da anni che le galassie che si trovino in uno spazio in espansione non sono e non possono essere più veloci della velocità della luce nel vuoto, cioè di c che si trovi nello stesso contesto, cioè in locale….. sono NON LOCALMENTE separati. Ergo la velocità della luce in uno spazio in espansione è superiore alla velocità delle galassie, quindi c>galassie.
    Ma STUPIDAMENTE rispondi e dici che le galassie in uno spazio espanso sono più veloci di c che si trovi in un altro luogo, in differente locale ( in NON LOCALE). Ma la tua cucuzza non si rende conto dell’enorme cazzata che stai dicendo…. stai dicendo che ci sono due c, ma tontolone la velocità di c è sempre quella, cioè 300000 km al sec….. Hai capito… no non hai capito, non ti preoccupare perché io sono paziente, anche se per te repetita NON iuvant

    1 Ora facciamo un’ipotesi, mandiamo cesaruncolo, spediamolo nello spaziotempo in espansione con la funzione di riferimento e di osservatore… cesaruccio vedrà c andare a 300000 km al secondo, anche in quel contesto…… ma le galassie che ivi si trovino le vedrà andare a più di 300000 km al secondo? Non diciamo cazzate, le galassie pur trovandosi in uno spazio in espansione non andranno mai più veloci di c, cioé della velocità della luce nel vuoto che si trovi in quel contesto. Vuol dire quindi che le galassie non andranno mai più veloci di c, dovunque si trovi c.

    2 Cos’è che potrebbe andare più “veloce” di c, veloce tra virgolette? L’espansione dello spaziotempo potrebbe andare più veloce di c….ma questo è un discorso assurdo, perché per mettere in competizione la “velocità” dell’espansione con le velocità che hanno al suo interno le altre velocità ( galassie luce), si deve fare un’operazione impossibile, non si può collocare niente al di fuori dello spazio… e fin quando gli oggetti con le loro velocità restano all’interno dello spazio-espansione usufruiscono tutti in modo analogo degli effetti dell’espansione…. allo stesso modo che la cacca di cesaruccio, fin quando resterà all’interno di cesaruccio, andrà alla stessa velocità di cesaruccio-espansione

  8. cesare ha detto:

    Sympa, tu non ti rendi conto (perche ‘sei ignorante e scemo) che stai dicendo semplicemente che due oggetti NON LOCALMENTE separati tra loro non possono avere velocita’ relativa maggiore di c.
    Ed e’ cio’ che vi dico da 10 anni.
    Ma dire che le galassie non si possono allontanare a velocita’ maggiore di c arrampicandoti sugli specchi sulle non velocita’ (tue definizioni improvvisate e che fanno un po’ tenerezza) e’ una sonora cazzata.
    Come dire che niente in assouto possa superare c 🙂

  9. cesare ha detto:

    Sagra, se lui ha fatto una domanda e’ perche’ non ha capito, coglione! E io ti ho postato la risposta, capra del caucaso!
    Certo che viene osservato il redshift!

  10. Sagra ha detto:

    Per il solito Cesaronzo di merda.

    Dal sito che hai pubblicato e che come al solito non sai nemmeno leggere:

    “…If a galaxy used to be within the observable universe, we can measure photons from that galaxy reaching Earth despite that that galaxy may be currently outside the observable radius of the universe. Galaxies can be projected as travelling faster than light due to the expansion of space, but I haven’t seen that we can directly measure them as doing such since the redshift of photons is proportional do the amount of space that is expanding between us and a certain distance…”

    “…but I haven’t seen that we can directly measure them…”

    “…but I haven’t seen that we can directly measure them…”

    “…but I haven’t seen that we can directly measure them…”

    “…but I haven’t seen that we can directly measure them…”

    Studia, capra di un sottoprodotto dell’università italiana !!!

    E vai a cagare…

  11. Sagra ha detto:

    @ Cesararazzo, sublime coglionazzo

    “…Niente supera c e’ una frase da bar e non un principio fisico.
    Alcune galassie si allontanano da noi a velocita’ maggiore di c…”

    Niente supera “c” è una frase pubblicata da fior di fisici che evidentemente frequentano anche i bar, mentre tu sei una sottocategoria di professore di fisica che frequenta solo i cessi, visto che non riesci a fornire il minimo supporto logico alle tua roboanti affermazioni. Sei il classico professore di merda, autoritario, ignorante e capace solo di di far valere il titolo, privo di consistenza e di spessore professionale.

    Che alcune galassie superino “c” è una ipotesi non dimostrabile, perché non ne avremo mai l’informazione, che è legata alla velocità di “c”. Pertanto la tua affermazione è dogmatica, ipotetica e contraddittoria. Sono anni che provi a darla per scontata, ma l’unica cosa che sai rispondere alle domande imbarazzanti è un “salviniano” “studia!!”. Esortazione del cazzo, fatta da una merda come te, incapace di spiegare la materia che pretendi di conoscere.
    Tu e Salvini fate a gara a chi è più stronzo e tu riesci sempre a superarlo nel tuo campo.

  12. ............. ha detto:

    1 cesarucnoclo è un autolesionista, riporta cose che gli danno torto… le galassie portano o non portano informazione? Portano quintalate di informazione, non potranno mai essere più veloci di c, cosa stupidamente affermata da cesaruncolo.

    2 Può una non velocità andare più veloce di una non velocità? Può l’espansione spaziotemporale mettersi in competizione con le velocità che ha al suo interno (per esempio galassie e luce)?

    3 Può la cacca mettersi in gara di velocità con cesaruncolo fin quando resta all’interno di cesarucncolo? Cesaruccio dice di sì, non ha dubbi, dice può non potrebbe, gli daranno il premio ignobel

  13. cesare ha detto:

    “take a flashlight and rotate it. The beam spot at a distance of, say, 1LY, is perceived to be moving at 2π∗c , but no actual energy or information is travelling at that speed.” Carl Witthoft
    https://astronomy.stackexchange.com/questions/25954/so-where-are-these-measurements-of-galaxies-moving-faster-than-light
    capre, ce la fate a capire che non e’ corretto dire che niente superi c, ma e’ necessario specificare che energia ed informazione (massa, segnale, ecc…) non possono superare localmente la velocita’ della luce nel vuoto: questo e’ il principio di causalita’ in TRR.
    Alcuni fatti:
    Niente supera c e’ una frase da bar e non un principio fisico.
    Alcune galassie si allontanano da noi a velocita’ maggiore di c.
    Sagra e Sympatros non capiscono un cazzo (non solo di fisica, purtroppo).

  14. cesare ha detto:

    ” c’è un “potrebbe” e ti ho pure spiegato perché non può”
    puo’ eccome, coglionazzo

  15. cesare ha detto:

    “Hai affermato decine di volte che il massimo dell’informazione possibile ci giunge con “c”, per poi sentenziare che esiste la “prova evidente” che nell’Universo in espansione le galassie si muovono a velocità superiori a “c”.”
    Localmente, sagretto…localmente il limite della velocita’ di propagazione dell’informazione e’ c.
    Studia, capra

  16. ............. ha detto:

    Chi tace acconsente… cazzoro tace, ergo acconsente… anche lui ha capito che cesaruncolo dice cazzate!

  17. Sagra ha detto:

    Santoronzo da l’impressione di aver capito…

  18. ............. ha detto:

    Così tanto per rompere la monotonia, che dite voi che seguite questa stranissima e surreale discussione, per grazia e colpa di cesaruccio, che dite, sempre se ci siete ( ho i miei dubbi) che dite cazzoro secondo voi avrà capito le cazzate che va dicendo il suo mito cesaruncolo?

  19. ............. ha detto:

    “L’espansione dello spaziotempo potrebbe andare più veloce di c”
    E almeno spieghi a Sagra che non puo’ dire che NIENTE superi c, che poi e’ il nocciolo della questione che va avanti da un decennio :))))))))))))))

    cesaruncolo ma sei completamente scemo, ti meni sempre la zappa sui piedi….. c’è un “potrebbe” e ti ho pure spiegato perché non può…. tu cesaruccio-espansione non potrai mai superare in velocità la cacca-luce che hai al tuo interno e siccome c si trova all’interno dello spaziotempo in espansione non potrà mai essere superato dalla stessa espansione….. e poi tonto di un tonto l’espansione dello spaziotempo non è una velocità… scemo l’hai detto pure tu.

    Comunque siccome non ti rendi conto nemmeno di quel che hai detto, è bene ripetere:

    1 Per cesaruncolo la velocità della luce nel vuoto, cioè c, che si trova nel contesto spaziotemporale in espansione delle galassie di confine, è pù veloce della velocità della luce nel vuoto, cioè c, che si trova nel nostro contesto spaziotemporale non in espansione… Il ragionamento geniale di cesaruncolo non fa una grinza, ci sono due c.

    2 Come se non bastasse ha rincarato la dose… nel movimento ondulatorio della luce, il genio cesaruccio ha rinvenuto due c….. un c è rappresentato dall’intera onda di luce, l’altro c si trova nella fase dell’onda, sulla cresta dell’onda… il c della cresta dell’onda secondo cesaruccio è più veloce dell’onda complessiva, cioè dell’altro c. Oh ma come cacchio ha fatto ad arrivare a questo…. deve avere una mente sopraffina…. nessuno lo può giudicare, tantomeno io.

  20. Sagra ha detto:

    Ma cosa dovrei studiare, stando dietro ad un pseudoprofessore di fisica tanto stronzo quanto ignorante.
    Hai affermato decine di volte che il massimo dell’informazione possibile ci giunge con “c”, per poi sentenziare che esiste la “prova evidente” che nell’Universo in espansione le galassie si muovono a velocità superiori a “c”.
    Ammesso e non concesso che sia vero, la prova può essere al massimo dedotta ma non è certo evidente, visto e considerato che superano il messaggero pià veloce che conosciamo (c!!!), per tua stessa ammissione.
    Pertanto solo un coglione certificato come te può fare un’affermazione così sballata.
    L’immaginario collettivo di alcuni coglioni pseudofisici illusi riesce a convivere con una simile insulto alla logica ed all’intelligenza.
    Ma resta sempre una cagata pazzesca…

  21. Anonimo ha detto:

    “L’espansione dello spaziotempo potrebbe andare più veloce di c”
    E almeno spieghi a Sagra che non puo’ dire che NIENTE superi c, che poi e’ il nocciolo della questione che va avanti da un decennio :))))))))))))))

  22. cesare ha detto:

    “1 Per cesaruncolo la velocità della luce nel vuoto, cioè c, che si trova nel contesto spaziotemporale in espansione delle galassie di confine, è pù veloce della velocità della luce nel vuoto, cioè c, che si trova nel nostro contesto spaziotemporale non in espansione… ”
    Continui ad affermarlo SOLO tu. Trova una sola riga dove avrei scritto sta stronzata, poverio patetico falsario

  23. cesare ha detto:

    “Invece non esiste alcuna evidenza che le galassie si allontanino a velocità superluminale, proprio perché nessuno le potrà mai vedere. ”
    Ma studia, imbecille!

  24. ............. ha detto:

    l’anonimo sono io

  25. Anonimo ha detto:

    corrige Spieghiamolo

  26. Sagra ha detto:

    Cesaronzo c’è cascato di nuovo:
    “…Che poi alcune galassie si allontanino da noi a velocita’ maggiore di c e’ un’evidenza sperimentale, a patto che definiamo la loro velocita’ sulla base delle opportune variabili, che naturalmente non possono essere applicate alla luce…”

    Invece non esiste alcuna evidenza che le galassie si allontanino a velocità superluminale, proprio perché nessuno le potrà mai vedere. Le galassie superluminali possono essere solo una deduzione legata al red shift, ma la prova non si può avere perché se sono realmente superluminali, corrono evidentemente più veloci della luce e non le vedremo mai. Insomma o le vediamo e perciò vanno più lente della luce o vanno più veloce della luce e non riusciremo mai a vederle. Delle due l’una…

    Più o meno la stessa cosa è accaduta con i “buchi neri”, che si possono dedurre dalla teoria einsteniana, ma non potremo mai vederli per il semplice motivo che la luce non riesce ad uscirne.

    Rileggi bene le raffazzonate stronzate che hai scritto nelle poche righe in cui ti sei incautamente avventurato. Come fa un “evidenza sperimentale” ad essere evidente a “patto di opportune variabili”, quando l’intera teoria di Einstein si basa sull’assunto unico dell’invarianza di “c” ???

    Quando ci metti il tuo sei meglio della “supercazzola con scappellamento a destra”…

  27. ............. ha detto:

    Spiegamelo ai bambini, visto che cesaruncolo non capisce

    Siamo addivenuti finalmente che c’è un solo c e va 300000 km al secondo in ogni parte e in ogni spaziotempo dell’universo. Questo è il punto fermo.

    1 Ora facciamo un’ipotesi, mandiamo cesaruncolo, spediamolo nello spaziotempo in espansione con la funzione di riferimento e di osservatore… cesaruccio vedrà c andare a 300000 km al secondo, anche in quel contesto…… ma le galassie che ivi si trovino le vedrà andare a più di 300000 km al secondo? Non diciamo cazzate, le galassie pur trovandosi in uno spazio in espansione non andranno mai più veloci di c, cioé della velocità della luce nel vuoto che si trovi in quel contesto. Vuol dire quindi che le galassie non andranno mai più veloci di c, dovunque si trovi c.

    2 Cos’è che potrebbe andare più “veloce” di c, veloce tra virgolette? L’espansione dello spaziotempo potrebbe andare più veloce di c….ma questo è un discorso assurdo, perché per mettere in competizione la “velocità” dell’espansione con le velocità che hanno al suo interno le altre velocità ( galassie luce), si deve fare un’operazione impossibile, non si può collocare niente al di fuori dello spazio… e fin quando gli oggetti con le loro velocità restano all’interno dello spazio-espansione usufruiscono tutti in modo analogo degli effetti dell’espansione…. allo stesso modo che la cacca di cesaruccio, fin quando resterà all’interno di cesaruccio, andrà alla stessa velocità di cesaruccio-espansione

    I bambini fanno segno che hanno capito!

  28. ............. ha detto:

    Si arrampica sugli specchi cesaruncolo…. ma ormai l’inguacchio l’ha fatto… il nobel glielo daranno di sicuro

    1 Per cesaruncolo la velocità della luce nel vuoto, cioè c, che si trova nel contesto spaziotemporale in espansione delle galassie di confine, è pù veloce della velocità della luce nel vuoto, cioè c, che si trova nel nostro contesto spaziotemporale non in espansione… Il ragionamento geniale di cesaruncolo non fa una grinza, ci sono due c.

    2 Come se non bastasse ha rincarato la dose… nel movimento ondulatorio della luce, il genio cesaruccio ha rinvenuto due c….. un c è rappresentato dall’intera onda di luce, l’altro c si trova nella fase dell’onda, sulla cresta dell’onda… il c della cresta dell’onda secondo cesaruccio è più veloce dell’onda complessiva, cioè dell’altro c. Oh ma come cacchio ha fatto ad arrivare a questo…. deve avere una mente sopraffina…. nessuno lo può giudicare, tantomeno io.

  29. cesare ha detto:

    ” in cui non si capisce se “c” sia una sola o magari ce ne siano anche altre ”
    guarda che solo tu e l’altro imbecille non capite che c e’ unica. Io piu’ che ripetervelo da anni non posso fare.
    Che poi alcune galassie si allontanino da noi a velocita’ maggiore di c e’ un’evidenza sperimentale, a patto che definiamo la loro velocita’ sulla base delle opportune variabili, che naturalmente non possono essere applicate alla luce.
    Ma voi mica ci arrivate anche se lo ripeto 🙂
    E Sympa dice che tutto viene trascinato ahahahahah
    Per Sympa la luce emessa su un treno viaggia piu’ velocemente, rispetto ad un riferimento a terra, della luce emessa da una persona ferma in stazione. Questa cazzata sta dicendo e cerca di attribuirla a me.
    Sympa e Sagra, non esiste un sistema di riferimento solidale al fotone, quindi e’ inutile che proviate a trattare la luce come gli oggetti dotati di massa, ai quali si possono riferire coordinate comoventi.
    Ma tanto non ci arrivate 😦

  30. cesare ha detto:

    “ma cesaruncolo dice che non bisogna collegare c e luce”
    continua pure a dire cazzate cercando di attribuirle a me
    ahahahahahha
    sei patetico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: