Parola di Roberto Saviano

Sono mesi che non scrivo.
Ammetto di aver perso (quasi del tutto) ogni interesse verso le questioni politiche e giudiziarie che per anni hanno tenuto vivo e insieme affossato il nostro Paese.
Ma ci sono ancora avvenimenti in grado di solleticare il mio spirito critico (nonchè polemico) e a rispolverare i mai sopiti convincimenti che davvero il lupo si traveste da agnello. E non si vergogna a puntare il dito contro gli altri animali.

Succede così che, sul caso Ruby, si possono leggere dichiarazioni di questo tenore:

Le sentenze vanno accettate ma allo stesso tempo non si può cedere alla logica poco democratica, secondo la quale non potrebbero essere commentate. Come ogni azione umana, come ogni azione pubblica che produce effetti sulla vita di ciascuno, anche le sentenze possono essere commentate. (cit)

Fabrizio Cicchitto? Sandro Bondi? Renato Brunetta? Nicolò Ghedini?
No….
Parola di Roberto Saviano!
Amen.

Proprio non gli è andata giù che la procura abbia perso 7 a 0. Peggio del Brasile nella semifinale mondiale, che almeno un gollettino l’aveva segnato.
Stavolta non c’è niente a cui appellarsi. Nemmeno una piccola prescrizione, una legge per aggiustare i processi, un acquisto di giudici…nulla.

Ma allora perchè questo ribaltamento totale di ciò che ci era stato detto fino a pochi mesi fa?
Un cappottamento ideologico, che probabilmente necessiterà dell’intervento di qualche esperto neuropsichiatra/chirurgo.

Domande a cui nemmeno il miglior Giacobbo saprebbe dare risposta.

Fatto sta che il Vate ha parlato!
Mi chiedo, dunque, se ora che finalmente è stato sdoganato questo concetto, si possa fare un salto indietro alle precedenti sentenze di condanna?

Tenendo sempre conto di quanto sia tristissimo non accettare le assoluzioni.
E’ il segno distintivo di un giustizialismo che oltraggia il diritto e non punta ad una Giustizia che sia Giusta, bensì ad una giustizia contra personam (e non importa chi sia la “personam”)…

Ma ormai abbiam capito: il lupo ha imparato a fare “beeeeee”!

Annunci
Comments
2.459 Responses to “Parola di Roberto Saviano”
  1. Sagra ha detto:

    Caro Cesaronzo, tanto per cominciare la velocità di fase è una velocità derivata dalla luce e pertanto senza la luce medesima non esiste.
    Se un’automobile corre sull’autostrada, la sua ombra sarà sempre in grado di precederla. Ma viaggia solo ed esclusivamente insieme all’automobile.
    Cerca di portare esempi di grandezze concrete.
    Tempo fa, giusto per ricordartelo, ci ponemmo il problema della sincronizzazione del tempo su due differenti sistemi inerziali, quali il Sole e la Terra. Tu, nella tua infinita insipienza, affermasti che era possibile sincronizzarli. Io ti dissi che Russell aveva spiegato che non era possibile, per il semplice fatto che i 16 minuti necessari erano semplicemente spariti, perché “trasformati” nello spazio che separa i due corpi celesti. Pertanto “c”, unica grandezza assoluta ed invariabile della TRR, aveva modificato i rapporto Spazio-Tempo, creando uno spazio in danno del tempo.
    Bertrandi Russell ha dato la sua interpretazione.
    La tua non ci è mai pervenuta.

  2. ....... ha detto:

    Ma tu sei laureato in geometria o in fisica? Quando sei messo con le spalle al muro, cerchi di salvarti in corner, scappando dalla fisica e rifugiandoti nella geometria…..La fase dell’onda fa parte dell’onda che è collocata nello spazio… presa da sola la fase dell’onda è solo un’astrazione, è un’operazione geometrica, non è una cosa, è un’entità geometrica. Le velocità devono essere collocate nello spazio quello vero, non quello geometrico. Le galassie e la luce non sono oggetti geometrici astratti.. sono oggetti dotati di velocità che attraversano lo spazio… e la luce è più veloce delle galassie. L’espansione riguarda in egual misura tutte le velocità che si trovino in essa, sommarla o ignorarla non cambia il rapporto di velocità tra gli oggetti.
    Anche se sei incapace di rispondere all’elenco dei miei punti…. io imperterrito e magnanimo te li ripropongo

    1( ha solo valore di paradosso, data premessa cesaruncola che le galassie supererebbero c) anche la luce che si trovi nello spazio espanso, essendo trascinata allo stesso modo delle galassie dall’espansione dello spazio, supererebbe quindi anch’essa c….. c>c

    2 Solo l’espansione dello spazio potrebbe superare c

    3 Ma, prima di tutto, l’espansione non è un moto nello spazio, perché è essa stessa spazio, è quindi un moto dello spazio e in quanto tale si differenzia dalle altre velocità, che sono nello spazio

    4 Essendo moto dello spazio e non nello spazio, non ha punto di riferimento al di fuori di sè… a rigore quindi non è definibile come velocità o se vogliamo è una “velocità” sui generis

    5 Gli oggetti all’interno dello spazio(luce galassie) hanno automaticamente in dote la “velocità” dello spazio che si espande…. vanno tutti indistintamente alla “velocità” dello spazio in espansione

    6 Le vere velocità sono quelle proprie degli oggetti all’interno dello spaziotempo, sono velocità nello spazio, attraverso lo spazio e tra queste velocità la più veloce è c

    7 Tener conto, cioè sommare o sottrarre la “ velocità” dell’espansione dello spazio agli oggetti al suo interno, non muta il rapporto di velocità fra gli stessi….. c sarà sempre la velocità maggiore di tutte le velocità che si trovino all’interno dello spaziotempo… fino a prova contraria

  3. Cesare ha detto:

    Sympa la velocità di fase è una velocità e tu un ignorante che parla di “velocità vera” e di gare e concorrenti. Ma che cazzo di termini sono?
    E tu sagra, razza di ebete: cosa cazzo devo rispondere ad uno come Sympa che non po e quesiti in termini di Fisica? Posso solo mandarvi affanculo e ricordare che non e’ vero che nulla superi c. E non è un principio fisico.

  4. Sagra ha detto:

    Il caro Cesaronzo, sempre più stronzo, lascia cadere le domandine impertinenti nel dimenticatoio, per poi lamentarsi che la conversazione trascenda su temi più consoni alla sua natura fecale.
    Rispondi nel merito alle contestazioni che ti sono state fatte e vedrai che il tono migliorerà!!

    Vai rivedertele e scoprirai che non hai mai risposto.
    L’unica tua argomentazione patetica di riduce al fatto che siccome sei un professore di fisica, devi avere ragione per forza.
    Adesso capisci perché sei veramente uno stronzo ??
    Che tu sia un professore lo puoi raccontare ai tuoi poveri studenti. E devono pure stare zitti, ben sapendo quanto sei stronzo ed incapace.
    Sul blog è diverso. Conta solo quello che sei capace di dimostrare.
    E finora hai solo dimostrato di essere l’iperbole di uno stronzo.

    Comunque buon Ferragosto a tutti, compreso lo stronzo.

  5. ....... ha detto:

    Ti avevo detto di leggere con attenzione…… le curve , le volute, le ondulazioni del serpente sono una fase del modo di strisciare del serpente… la velocità vera è quella dell’intero serpente, la velocità che da un punto nello spazio lo porta ad un altro punto NELLO spazio… le fasi non arriveranno mai prima del serpente. Ciaula!
    Comunque io ti avevo invitato a riflettere sul punto cinuqe: anche il serpente usufruisce della “velocità” dell’espansione dello spazio…. sommarla alla sua velocità o non sommarla non cambia il rapporto di velocità fra la sua velocità e quella degli altri oggetti che si trovino NELLO spazio…. i tuoi takioni fanno però eccezione!

    Come mai non riesci a fare nessun progresso, t’impegni o non t’impegni? Persino Santoro ha fatto dei progressi, prima faceva gli auguri solo a cesare, adesso li fa a tutti… è da ammirare e merita il buon ferragosto!

  6. Cesare ha detto:

    Buon ferragosto caro Santoro!

  7. Cesare ha detto:

    Sagra, ottime argomentazioni le tue, come sempre. Del resto, come non capisci un cazzo di politica così non capisci nulla di fisica. Speriamo che almeno tu sia capace di scattare qualche fotografia 🤣

  8. Cesare ha detto:

    Sympa la velocità di fase è una velocità e la velocità definita con la distanza propria derivata rispetto al tempo cosmologico è una velocità. Entrambe, come sai, sono maggiori di c. Rassegnati filosofo della non fisica

  9. Santoro ha detto:

    Buon Ferragosto a tutti

    Santoro

  10. Sagra ha detto:

    È stato ristabilito il contatto con lo stronzo in orbita geostazionaria.
    Ovviamente farnetica le solite puttanate inconcludenti, invece di rispondere nel merito.

    Vero è che la lista delle stronzate in fisica promulgate dal professore ebetoide e rincoglionito è ormai lunga anni-luce e pertanto sono comprensibili gli intervalli di tempo che il coglione orbitale deve impiegare per connettersi.
    Ma noi siamo pazienti, anche perché nella trappola ci si è infilato da solo e più tempo passa, più s’ingarbuglia.

  11. ....... ha detto:

    Bravo cesaruncolo, nessuno vieta di confrontare la velocità della luce con altre velocita…. sacrosanta affermazione, anche se tu che la fai non ti rendi conto come al solito ti meni la zappa sui piedi.
    Si può confrontare con altre VELOCITA’ non con NON velocità. E tutto così chiaro, tutte le velocità, quelle vere che avvengono NELLO spazio, sono meno veloci della luce… le galassie si muovono nello spazio sono così meno veloci della luce. Solo l’espansione dello spazio potrebbe, ripeto potrebbe essere più veloce della luce…. devi leggere bene i punti e spremere fortemente le tue meningi per potere forse capire

    2 Solo l’espansione dello spazio potrebbe superare c

    3 Ma, prima di tutto, l’espansione non è un moto nello spazio, perché è essa stessa spazio, è quindi un moto dello spazio e in quanto tale si differenzia dalle altre velocità, che sono nello spazio

    4 Essendo moto dello spazio e non nello spazio, non ha punto di riferimento al di fuori di sè… a rigore quindi non è definibile come velocità o se vogliamo è una “velocità” sui generis

    5 Gli oggetti all’interno dello spazio(luce galassie) hanno automaticamente in dote la “velocità” dello spazio che si espande…. vanno tutti indistintamente alla “velocità” dello spazio in espansione

    6 Le vere velocità sono quelle proprie degli oggetti all’interno dello spaziotempo, sono velocità nello spazio, attraverso lo spazio e tra queste velocità la più veloce è c

    Ps dedica un pò più di tempo e attenzione al punto 5, oltre che agli altri.

  12. Cesare ha detto:

    Sympa nessuno vieta di confrontare la velocità della luce con altre velocità. Solo la tua mente avulsa dalla fisica può vedere sempre piste e concorsi…

  13. Sagra ha detto:

    Il nostro Cesaronzo cosmico stronzo, ha deciso di passare le sue vacanze in orbita geostazionaria, per cercare di capirci qualcosa nella TRR.

    Ovviamente conosciamo bene i limiti dei suoi i neuroni fecali ed al ritorno sarà ancora più stronzo.
    Buone vacanze a tutti.

  14. Sagra ha detto:

    E noi imperterriti vediamo Cesaronzo, lo stronzo geostazionario, che di fatto si staglia immobile sullo sfondo dell’Universo in espansione.

    Anche lo stronzo continua ad espandersi…

  15. ....... ha detto:

    Devo confessare che sono molto contento, su sette punti cesaruncolo ha solo da ridire su un punto, sul punto sette… sono soddisfatto.

    Non puoi definire un sistema comovente ad un fotone: il ragionamento che fai per le galassie per definire una velocita’ in modo non locale non puo’ essere applicato alla luce.

    Ma se la luce è fuori concorso, se il fotone non può essere trattato come un oggetto qualsiasi, perché tu l’hai messa in competizione con le galassie, affermando che sono più veloci della luce? Avevi piacere a menarti la zappa sui piedi? Sei uno spasso, se non ci fossi bisognerebbe inventarti!

    I miei sette punti stanno “come torre ferma, che non crolla già mai la cima per soffiar di venti.”

    1( ha solo valore di paradosso, data premessa cesaruncola che le galassie supererebbero c) anche la luce che si trovi nello spazio espanso, essendo trascinata allo stesso modo delle galassie dall’espansione dello spazio, supererebbe quindi anch’essa c….. c>c

    2 Solo l’espansione dello spazio potrebbe superare c

    3 Ma, prima di tutto, l’espansione non è un moto nello spazio, perché è essa stessa spazio, è quindi un moto dello spazio e in quanto tale si differenzia dalle altre velocità, che sono nello spazio

    4 Essendo moto dello spazio e non nello spazio, non ha punto di riferimento al di fuori di sè… a rigore quindi non è definibile come velocità o se vogliamo è una “velocità” sui generis

    5 Gli oggetti all’interno dello spazio(luce galassie) hanno automaticamente in dote la “velocità” dello spazio che si espande…. vanno tutti indistintamente alla “velocità” dello spazio in espansione

    6 Le vere velocità sono quelle proprie degli oggetti all’interno dello spaziotempo, sono velocità nello spazio, attraverso lo spazio e tra queste velocità la più veloce è c

    7 Tener conto, cioè sommare o sottrarre la “ velocità” dell’espansione dello spazio agli oggetti al suo interno, non muta il rapporto di velocità fra gli stessi….. c sarà sempre la velocità maggiore di tutte le velocità che si trovino all’interno dello spaziotempo… fino a prova contraria

  16. ....... ha detto:

    Devo confessare che sono molto contento, su sette punti cesaruncolo ha solo da ridire su un punto… sono soddisfatto.
    Ma se la luce è fuori concorso, se il fotone non può essere trattato come un oggetto qualsiasi, perché tu l’hai messa in competizione con le galassie, affermando che sono più veloci della luce? Avevi piacere a menarti la zappa sui piedi? Sei uno spasso, se non ci fossi bisognerebbe inventarti!

  17. cesare ha detto:

    “Per il “principio della località forte” hanno perfettamente ragione i sostenitori del geocentrismo, quando affermano che la Terra è al centro dell’Universo, il Sole e la Luna girano intorno e le stelle sono tutte alla stessa distanza.”
    come sempre hai capito tutto 🙂 🙂 🙂

  18. cesare ha detto:

    “7 Tener conto, cioè sommare o sottrarre la “ velocità” dell’espansione dello spazio agli oggetti al suo interno, non muta il rapporto di velocità fra gli stessi….. c sarà sempre la velocità maggiore di tutte le velocità che si trovino all’interno dello spaziotempo… fino a prova contraria ”
    Ancora? Ti si e’ bloccato il disco!
    Non puoi definire un sistema comovente ad un fotone: il ragionamento che fai per le galassie per definire una velocita’ in modo non locale non puo’ essere applicato alla luce.

  19. Sagra ha detto:

    @ Cesaronozo, biblico stronzo.

    “…“Il principio di località “forte” afferma che i processi fisici non possono avere effetto immediato su elementi fisici di realtà (osservabili) di un evento separato da quello in cui avvengono da un intervallo di tipo spazio…”

    Bella scoperta !!!
    Per il “principio della località forte” hanno perfettamente ragione i sostenitori del geocentrismo, quando affermano che la Terra è al centro dell’Universo, il Sole e la Luna girano intorno e le stelle sono tutte alla stessa distanza.

    Se vogliamo dirla tutta, anche noi giriamo intorno ad uno stronzo da oltre 5 anni.
    Questo è sicuramente il principio di località più forte di tutti…

  20. ....... ha detto:

    Riflettere e se si è capaci ribattere punto per punto

    1( ha solo valore di paradosso, data premessa cesaruncola che le galassie supererebbero c) anche la luce che si trovi nello spazio espanso, essendo trascinata allo stesso modo delle galassie dall’espansione dello spazio, supererebbe quindi anch’essa c….. c>c

    2 Solo l’espansione dello spazio potrebbe superare c

    3 Ma, prima di tutto, l’espansione non è un moto nello spazio, perché è essa stessa spazio, è quindi un moto dello spazio e in quanto tale si differenzia dalle altre velocità, che sono nello spazio

    4 Essendo moto dello spazio e non nello spazio, non ha punto di riferimento al di fuori di sè… a rigore quindi non è definibile come velocità o se vogliamo è una “velocità” sui generis

    5 Gli oggetti all’interno dello spazio(luce galassie) hanno automaticamente in dote la “velocità” dello spazio che si espande…. vanno tutti indistintamente alla “velocità” dello spazio in espansione

    6 Le vere velocità sono quelle proprie degli oggetti all’interno dello spaziotempo, sono velocità nello spazio, attraverso lo spazio e tra queste velocità la più veloce è c

    7 Tener conto, cioè sommare o sottrarre la “ velocità” dell’espansione dello spazio agli oggetti al suo interno, non muta il rapporto di velocità fra gli stessi….. c sarà sempre la velocità maggiore di tutte le velocità che si trovino all’interno dello spaziotempo… fino a prova contraria

  21. Cesare ha detto:

    “Il principio di località “forte” afferma che i processi fisici non possono avere effetto immediato su elementi fisici di realtà (osservabili) di un evento separato da quello in cui avvengono da un intervallo di tipo spazio. A prima vista questa appare un’assunzione ragionevole (infatti a livello macroscopico lo è), in quanto conseguenza della relatività speciale, la quale afferma che le informazioni non si possono mai trasmettere a una velocità maggiore di quella della luce senza violare la causalità. Generalmente si crede che ogni teoria che violi la causalità sia anche internamente inconsistente, e quindi del tutto insoddisfacente.“

  22. Sagra ha detto:

    Cesaronzo lo stronzo continua imperterrito con la velocità di fase, che è una gradezza derivata di “c”.
    Gli abbiamo già ripetutamente spiegato che se Bolt corre i 100 metri, mi sembra ovvio che il suo naso ( che è una grandezza derivata di Bolt) arrivi prima di Bolt.
    Peccato che se Bolt non corre, neanche il suo naso riesce a muoversi.

    Ma riesci a trovare esempi meno penosi ???

    Merda sei e merda resterai.
    Le stelline ficcatele su per i culo…

  23. ....... ha detto:

    “c( in spazio espanso) > galassie (in spazio espanso) > c (in spazioNON espanso)”
    cosa cazzo vuol dire sta roba???
    c

    Come cosa cazzo vuol dire… non capisci nemmeno il tuo pensiero. Io sto riportando ciò che tu dici, per la qual cosa tu prenderai il premio nobel… hai inventato a tua insaputa due c… uno più veloce dell’altro.
    Secondo il tuo scemo ragionamento, sommando la “velocità” dell’espansione alla velocità delle galassie, queste supererebbero c…. a fortiori tutti gli oggetti che si trovino nel contesto delle galassie, nello spazio in espansione supereranno c… ergo la luce che si trovi in quelle latitudini supererà se stessa, c>c, secondo il tuo scemo ragionamento… Date a cesare quel che è di cesare… il nobel gli spetta di diritto

  24. cesare ha detto:

    “strafottendosene delle conferme ripetute e consolidate della TRR in cui non esiste nulla nell’Universo a noi noto che riesca a superare “c”.”
    eccerto, peccato che abbiamo perfino wikipedia che riesce a spiegare anche al primo imbecille della strada che ci sono molte cose che superano c…eppure tu non ce la fai.
    Vediamo se la spiegazione di questo ragazzo indiano ti apre la testa, visto che nel culo te l’ho gia’ messo diverse volte, stellina 😉
    “This should not be taken as a surprise. There are many materials and also as you have mentioned some modes in a waveguide are characterized by phase velocities such that, v_p > c. At first glance this apparently looks like a violation of causality, but it is not!
    You must realize that phase velocity and attenuation of a wave are coupled to each other through the Kramers-Kronig relationship due to linearity and the causality principle. Never infer from just one of them. Always consider both phase velocity dispersion and attenuation together before reaching a conclusion.
    For modes which are characterized by v_p > c, their attenuation rises even faster. The ever increasing phase speed and attenuation compete against one another, and attenuation is the usual winner in such cases. To quantify this competition you can calculate penetration depth or skin depth of such modes. You will find that such modes could merely travel a distance less than a single (respective) wavelength before they undergo exponentially decay. Such modes are therefore called evanescent, implying the oscillatory motion of the “wave” ceases to exist. The “wave” motion just fades away within a travel distance of unit wavelength. There is effectively none propagation of such modes.
    I had obtained similar result for acoustic waves. See, the red curve in figures 3, 4 and 5, in this link. Also read the respective discussion of the plots.
    https://www.researchgate.net/publication/287249513_Connecting_the_grain-shearing_mechanism_of_wave_propagation_in_marine_sediments_to_fractional_calculus
    It is the group velocity which matters as that corresponds to the information speed. The motion of the wave group, not the motion of the individual waves that make up the group, corresponds to the speed of information. Thus v_p > c , does not violate special relativity.
    Hope that clarifies!”

  25. cesare ha detto:

    “c( in spazio espanso) > galassie (in spazio espanso) > c (in spazioNON espanso)”
    cosa cazzo vuol dire sta roba???
    c ha un unico valore ben definito, nonostante i tuoi deliri
    ahahahahahahah

  26. Sagra ha detto:

    @ Cesaronzo, angelico stronzo.

    “…Quel che conta e’ che non si puo’ dire che niente superi c, se si vuole parlare di principi fisici, perche’ e’ necessario invocare la causalita’…se invece si vogliono far chiacchiere da bar puoi dire anche che il pensiero o l’arcangelo gabriele superano c…”

    Il miserrimo Cesaronzo, Messia e Profeta della “Scientology alla Cazzo di Cane”, insiste nel Dogma Supremo, strafottendosene delle conferme ripetute e consolidate della TRR in cui non esiste nulla nell’Universo a noi noto che riesca a superare “c”.

    Sono anni che cerchiamo di fargli capire che Spazio e Tempo sono grandezze mobili e modificabili, per cui quando scrive le sue stronzate, lo fa senza accorgersi che prende le misure con un “metro elastico” e con “l’orologio dipinto da Salvador Dalì”.
    Cerca disperatamente di sostenere le sue “sguallariate tesi” con argomenti bislacchi, vuoti e contraddittori, dimostrando una sostanziale incompetenza nella materia di cui si fregia di un immeritato titolo.

    Un caso penoso…

  27. ....... ha detto:

    Seguendo il ragonamento di cesaruccio si arriva a questo sbalordativo risultato

    c( in spazio espanso) > galassie (in spazio espanso) > c (in spazioNON espanso)

    Anche secondo il suo scemo ragionamento c si dimostra la velocità maggiore di tutte… di tutte le velocità che si trovino sul famoso palloncino

    Io sono paziente e buono, santoro le ha imparate a memoria, tu cerca di capirle… uno legge e un altro scrive


    1( ha solo valore di paradosso) anche la luce che si trovi nello spazio espanso, essendo trascinata allo stesso modo delle galassie dall’espansione dello spazio, supererebbe quindi anch’essa c….. c>c

    2 Solo l’espansione dello spazio potrebbe superare c

    3 Ma, prima di tutto, l’espansione non è un moto nello spazio, perché è essa stessa spazio, è quindi un moto dello spazio e in quanto tale si differenzia dalle altre velocità, che sono nello spazio

    4 Essendo moto dello spazio e non nello spazio, non ha punto di riferimento al di fuori di sè… a rigore quindi non è definibile come velocità o se vogliamo è una “velocità” sui generis

    5 Gli oggetti all’interno dello spazio(luce galassie) hanno automaticamente in dote la “velocità” dello spazio che si espande…. vanno tutti indistintamente alla “velocità” dello spazio in espansione

    6 Le vere velocità sono quelle proprie degli oggetti all’interno dello spaziotempo, sono velocità nello spazio, attraverso lo spazio e tra queste velocità la più veloce è c

    7 Tener conto, cioè sommare o sottrarre la “ velocità” dell’espansione dello spazio agli oggetti al suo interno, non muta il rapporto di velocità fra gli stessi….. c sarà sempre la velocità maggiore di tutte le velocità che si trovino all’interno dello spaziotempo… fino a prova contraria

  28. cesare ha detto:

    ” quando si gonfia il palloncino allontana tutti i punti.oggetto che si trovano sulla sua superfice e li allontana tutti allo stesso modo”
    e li puo’ allontanare a velocita’ maggiore di c, con l’opportuna definizione di velocita’ basata su coordinate proprie e tempo cosmologico.
    Non c’entra nulla il fatto che localmente c sia piu’ veloce delle cose massive, solo un imbecille come te e Sagra ha bisogno di sottolinearlo.
    Quel che conta e’ che non si puo’ dire che niente superi c, se si vuole parlare di principi fisici, perche’ e’ necessario invocare la causalita’…se invece si vogliono far chiacchiere da bar puoi dire anche che il pensiero o l’arcangelo gabriele superano c, che e’ cio’ che state facendo voi due ebeti da anni 🙂

  29. cesare ha detto:

    “Niente supera c basta, soverchia ed avanza per le persone normali.”
    No, per gli imbecilli

  30. Sagra ha detto:

    @ Cesaronzo, ricchionazzo stronzo.

    “…No, stellina, sono necessarie se vuoi porre un principio fisico sensato invece di una cazzata…”

    “Stellina” lo dici a tua nonna!!
    Niente supera c basta, soverchia ed avanza per le persone normali.
    Per i minorati mentali, gli incompetenti ed i coglioni accademici si può derogare per doverosa compassione umana…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: