Parola di Roberto Saviano

Sono mesi che non scrivo.
Ammetto di aver perso (quasi del tutto) ogni interesse verso le questioni politiche e giudiziarie che per anni hanno tenuto vivo e insieme affossato il nostro Paese.
Ma ci sono ancora avvenimenti in grado di solleticare il mio spirito critico (nonchè polemico) e a rispolverare i mai sopiti convincimenti che davvero il lupo si traveste da agnello. E non si vergogna a puntare il dito contro gli altri animali.

Succede così che, sul caso Ruby, si possono leggere dichiarazioni di questo tenore:

Le sentenze vanno accettate ma allo stesso tempo non si può cedere alla logica poco democratica, secondo la quale non potrebbero essere commentate. Come ogni azione umana, come ogni azione pubblica che produce effetti sulla vita di ciascuno, anche le sentenze possono essere commentate. (cit)

Fabrizio Cicchitto? Sandro Bondi? Renato Brunetta? Nicolò Ghedini?
No….
Parola di Roberto Saviano!
Amen.

Proprio non gli è andata giù che la procura abbia perso 7 a 0. Peggio del Brasile nella semifinale mondiale, che almeno un gollettino l’aveva segnato.
Stavolta non c’è niente a cui appellarsi. Nemmeno una piccola prescrizione, una legge per aggiustare i processi, un acquisto di giudici…nulla.

Ma allora perchè questo ribaltamento totale di ciò che ci era stato detto fino a pochi mesi fa?
Un cappottamento ideologico, che probabilmente necessiterà dell’intervento di qualche esperto neuropsichiatra/chirurgo.

Domande a cui nemmeno il miglior Giacobbo saprebbe dare risposta.

Fatto sta che il Vate ha parlato!
Mi chiedo, dunque, se ora che finalmente è stato sdoganato questo concetto, si possa fare un salto indietro alle precedenti sentenze di condanna?

Tenendo sempre conto di quanto sia tristissimo non accettare le assoluzioni.
E’ il segno distintivo di un giustizialismo che oltraggia il diritto e non punta ad una Giustizia che sia Giusta, bensì ad una giustizia contra personam (e non importa chi sia la “personam”)…

Ma ormai abbiam capito: il lupo ha imparato a fare “beeeeee”!

Comments
3.460 Responses to “Parola di Roberto Saviano”
  1. ............... ha detto:

    vivo… ma recluso e per di più in Primavera, la primavera dei balconi


    Al balcone
    dell’appartamento
    in fiore
    due sorelle fanciulle
    sono uscite

    ridono
    ridono
    ridono
    passa accanto il filosofo
    incuriosito

    sono in fondo soltanto
    cavolate

    ma loro ridono ridono ridono

    pensa il filosofo

    è Primavera a ridere in loro
    e loro non lo sanno

  2. Sagra ha detto:

    Siamo alla 6^ settimana di arresti domiciliari, ma vivi e vegeti.

  3. Cesare ha detto:

    Tranquilli qui al nord tutto bene…voi tutti vivi?

  4. Sagra ha detto:

    Diteci se siete ancora vivi. Comincio a preoccuparmi…

  5. Sagra ha detto:

    Cesaronzo è spuntato dal cesso ed ha risposto da par suo.

    Hai capito bene cosa ha detto Hawking??
    Anche Hawking lo cataloghi fra quelli poco seri??
    “…Proprio per evitare di creare confusione i fisici seri, quando non fanno semplice divulgazione, fanno attenzione ad enunciare in maniera corretta i principi della relativita’ ristretta, e dunque su qualsiasi libro di testo vedi che va specificato che la velocita’ massima di trasmissione dell’informazione e’ c…”

    Rispondi, avanzo dei cessi del tuo dipartimento.
    Cerca di recuperare l’ondata di merda che ti ha travolto negli ultimi anni.

  6. Cesare ha detto:

    Sagra tu non trasporti informazione, quindi puoi essere stronzo senza limitazione
    Superi tutto

  7. ............... ha detto:

    Santoronzo è relativamente un po’ meno stronzo di Cesaronzo. Ma “Nessuno è più stronzo di Cesaronzo”

    Almeno un PRINCIPIO inoppugnabile siamo riusciti a stabilirlo

  8. Sagra ha detto:

    Intanto la Merda Suprema non risponde.

    Ha rotto i coglioni con la sua spocchiosa precisazione sulla definizione “Niente è più veloce di “c” ” affermando che era vero solo se trasportava informazione, cioè l’esatta cronologia degli eventi e poi Hawkin lo sputtana alla grande affermando che Einstein ha affermato:

    “…La chiave di questa connessione è che la teoria della relatività non indica solo che non esiste un’unica misura del tempo sulla quale tutti gli osservatori saranno d’accordo, ma rivela anche che, in determinate circostanze, non è neppur necessario che gli osservatori siano d’accordo sull’ordine stesso degli eventi…”

    Hawking, Stephen W.. La grande storia del tempo: Guida ai misteri del cosmo (Scienza) (Italian Edition) . BUR. Edizione del Kindle.

    Grande sputtanamento del megastronzo Cesaronzo, professore di fisica ignorante, presuntuoso e stronzo.

  9. Sagra ha detto:

    Santoronzo s’è offeso perché non è riuscito a superare Cesaronzo !!!

    Devi essere sportivo !!

    In fin dei conti sei secondo dopo cotanto stronzo !!

    Magari se ti sforzi un altro pochino…

  10. Santoro ha detto:

    Sagra, vai a cacare con le regole della geometria euclidea.

  11. Sagra ha detto:

    Questo Blog ha definitivamente stabilito che la stronzaggine è relativa.

    Santoronzo è relativamente un po’ meno stronzo di Cesaronzo.

    Ma “Nessuno è più stronzo di Cesaronzo”…

  12. Sagra ha detto:

    @ Cesaronzo, superlativo fisico stronzo.

    “…Proprio per evitare di creare confusione i fisici seri, quando non fanno semplice divulgazione, fanno attenzione ad enunciare in maniera corretta i principi della relativita’ ristretta, e dunque su qualsiasi libro di testo vedi che va specificato che la velocita’ massima di trasmissione dell’informazione e’ c.
    E EINSTEIN NON SI E’ MAI SOGNATO DI DIRE CHE NIENTE SUPERI c.
    Sagra e Sympa non ci arrivano, ma ci sta, visti i loro limiti, invece l’imbecille falsario matematico Nick li prende per il culo e si diverte a dire le sue cazzate senza rispondere alle mie semplici domande…”

    Allora cerca di leggerti per benino quello che ha scritto un certo Hawkins, non uno stronzetto rincoglionito e presuntuoso come te:

    “… La maggior parte di questi autori, però, sembra non aver compreso il fatto che se una persona può viaggiare più veloce della luce, essa – secondo la teoria della relatività – potrà anche tornare indietro nel tempo, come dice la seguente filastrocca:

    Una strana signora di Dublino
    della luce più veloce viaggiava.
    Da Dublino partì un bel mattino
    e, viaggiando in maniera relativa,
    arrivò la sera prima.

    La chiave di questa connessione è che la teoria della relatività non indica solo che non esiste un’unica misura del tempo sulla quale tutti gli osservatori saranno d’accordo, ma rivela anche che, in determinate circostanze, non è neppur necessario che gli osservatori siano d’accordo sull’ordine stesso degli eventi.

    Hawking, Stephen W.. La grande storia del tempo: Guida ai misteri del cosmo (Scienza) (Italian Edition) . BUR. Edizione del Kindle.

    Adesso esprimi il tuo parere su Hawking, poi ne riparliamo…

  13. ............... ha detto:

    C’era un post di un anonimo, mi son chiesto chi era l’anonimo, cazzorino ha affermato di non esserlo… sei tu o non sei tu l’autore del post?

    Fai bene a metterci la faccia, ti fa onore così nessuno si può appropriare delle grandi scoperte

    1 Hai fatto andare le galassie più veloci e i fotoni più lenti

    2 Hai inventato due c, non solo negli spazi espansi, ma anche nella velocità di fase …. secondo il tuo genio gli elettroni che verrebbero a trovarsi sulla cresta dell’onda, sarebbero più veloci dell’onda di luce complessiva, cioè c sarebbe superiore a c e comunque il c che si trova sulla cresta dell’onda sarebbe comunque la velocità più veloce di tutte… non c’è niente più veloce di c che si trovi sulla cresta dell’onda.

    cesaruncolo non è un cane da tartufo, è una cane che fiuta la proliferazione degli c.

  14. cesare ha detto:

    no Sympa io non sono anonimo, siete voi stronzi a nascondervi sotto l’anonimato: il mio nome e’ Cesare e visto che dico cose condivise da tutti i fisici del mondo non mi vergogno certo di metterci il nome.
    Chi dice che “niente supera c e’ un principio” mette “in competizione” (per usare un termine tanto caro a voi idioti) con la velocita’ della luce nel vuoto anche la velocita’ di fase, se non arrivi con la logica elementare a capire questa cosa sei davvero un cretino.
    Proprio per evitare di creare confusione i fisici seri, quando non fanno semplice divulgazione, fanno attenzione ad enunciare in maniera corretta i principi della relativita’ ristretta, e dunque su qualsiasi libro di testo vedi che va specificato che la velocita’ massima di trasmissione dell’informazione e’ c.
    E EINSTEIN NON SI E’ MAI SOGNATO DI DIRE CHE NIENTE SUPERI c.
    Sagra e Sympa non ci arrivano, ma ci sta, visti i loro limiti, invece l’imbecille falsario matematico Nick li prende per il culo e si diverte a dire le sue cazzate senza rispondere alle mie semplici domande…

  15. .............. ha detto:

    Mi fa piacere che tu non sia l’anonimo denigratore, sei soltanto l’elevato…. meglio così, non sei una persona squallida

  16. Santoro ha detto:

    Smettila, bischerotto di un ZiDima, Sei tu ad esserti definito “l’ispirato”, ahahah

    Non so chi sia l’anonimo, ma leggilo ed impara a ragionare più in alto … che cavolo di professore – ancorché a riposo – sei se non sei disposto ad approfondire?

  17. .............. ha detto:

    Cazzoro l’elevato… la levitazione di cazzoro mi esclude da ogni possibilità di parlagli, è collocato così in alto che la mia voce non gli arriva, mi dispiace non potrò più parlare con Cazzoro, è l’elevato per antonomasia così elevato che non gli arrivano nemmeno le domande di Nick…. perciò non risponde, perché non gli arrivano le domande, non per altri motivi… cazzorino però abbasati un pò e dimmi se tu sei il denigratore o meno e poi ti tuoi ritirare sulle alte montagne splendenti e parlare da solo del sesso degli angeli.

  18. .............. ha detto:

    cazzoro, come è tipico dei tonti si autoelevato ad una sfera superiore di conoscenza…. la discussione è così elevata grazie a lui che per sdegno non risponde nemmeno a Nick… non si abbassa a tanto. E’ proprio un tonto, cerca goffamente di spostare la discussione, va cercando farfalle pur di non rispondere.

  19. .............. ha detto:

    Cazzoro, tu parli sempre di cose di cui non devi parlare… adesso la prima cosa che dovresti dire è se sei tu l’anonimo o no…. e poi dovresti rispondere alle domande a cui non sai rispondere… prima rispondi a questo sei tu l’anonimo…a questo dovresti sapere rispondere….

    Per quanto riguarda er più… è fuor di dubbio che sono stato io il primo in questo blog a dire che se le galassie recedono a velocità maggiore di c, a fortiori anche i fotoni recedono a velocità maggiore, il link-autogol di cesaruncolo è venuto dopo… naturalmente sempre su questo blog.

    Rispondi, sei tu il denigratore? sì o no!

  20. Santoro ha detto:

    ZiDima, altro che tonto. Tu sei incastrato all’interno della giara per non uscirne più, non ti accorgi che la discussione sta salendo di tono, al di sopra delle tue piccole nozioni di fisica e del tuo senso logico ?

    La discussione ti serve per approfondire o per insistere che tu sei “er più” come si dice a Roma?

    PS: se Carroll sostiene quelle cose, allora si spiega perché non lo hanno confermato a Chicago.

  21. .............. ha detto:

    vedo che c’è un post nuovo… ma allora è cesaruncolo il denigratore? Si vede che quel fisico gli ha fatto male, il colmo dei colmi… è stato lui a linkarlo come fisico autorevole in supporto delle sue opinioni e ora accorgendosi di aver fatto un plateale autogol cerca di distruggerlo con armi improprie e meschine,

  22. .............. ha detto:

    C’è un anonimo, cioè un senza nome che ce l’ha con questo fisico teorico, con le teorie fisiche di questo fisico… l’anonimo cerca di screditarlo, tenta una caracter assasination… si vede che gli ha fatto qualcosa di male. Cita pure me… ma io non sto seguendo il fisico teorico, io in questo blog indipendentemente e non conoscendo il fisico, ho detto e ribadito infinite volte che se le galassie recedono a velocità maggiore di c, anche e a fortiori i fotoni recedono a velocità maggiore di c, non ho copiato proprio nessuno. Nel caso l’anonimo fosse quel tonto di cazzorino, che sta studiando e non capendo niente e, non sapendo cosa rispondere, invece di rispondere a quel che deve rispondere cerca di denigrare il fisico in questione cercando di sminuirne la capacità scientifica… sta facendo un’azione di propaganda denigratoria. Se l’anonimo dovesse essere cesaruncolo, la cosa è ancora più grave. A me non interessano per il momento le ipotesi di teoria fisica riportate, mi interessa soltanto sapere se i fotoni recedono a velocità maggiore di c e se la recessione può essere identificata con la velocità. Tutto qui.

  23. Cesare ha detto:

    La stupidità assoluta di nick consiste nel capire esattamente il contrario di come stanno le cose:
    in breve: se uno afferma che nulla superi c sta esattamente facendo ciò che lui vorrebbe escludere ovvero confrontare velocità non connesse al trasporto di informazione con c (visto che dicendo “nulla supera” senza ulteriori specificazioni, le stai includendo).
    È questa la ragione principale per la quale nel formulare i principi esse vanno escluse ed è indispensabile far riferimento al trasporto di informazione. Ma per le due testine di nick e Sympa è troppo difficile comprendere le cose nel modo corretto, almeno secondo la fisica, e ribaltano la logica nella loro immensa dabbenaggine.
    Chi dice che “niente supera c” sia un principio capisce niente 😊

  24. Anonimo ha detto:

    Secondo me Sean Carroll (quello che nick e sympa citano come fosse oro colato) si sta a rincgoioni’:
    Ma… Fantascienza?]
    Il fisico teorico Sean Carroll afferma che gli indizi nella struttura su piccola scala dell’universo indicano l’esistenza di numerosi mondi paralleli.
    Le regole di ‘buon senso’ della fisica che usiamo quotidianamente possono avere senso per noi, ma su scala molto ridotta il senso comune si infrange del tutto.
    A livello quantico, il vuoto dello spazio sta bollendo, con minuscole particelle che spuntano costantemente dentro e fuori dall’esistenza.
    Le particelle minuscole che compongono i mattoni di tutto non hanno nemmeno una posizione prestabilita, solo una macchia di possibili posizioni dettate da complesse regole di probabilità.
    E il fisico teorico Sean Carroll ne è contento. Afferma come minuscole particelle quali elettroni e fotoni non abbiano un posto fisso nell’universo sia la prova che ci sono molti universi paralleli.
    “Ma c’è ancora molto da fare”, ha detto a News.com.au, in un articolo poi ripreso dal Daily Star: “Non ogni mondo che immagini in realtà diventa realtà.
    “Ci sono ancora equazioni, regole fisiche, schemi che devono essere rispettati. Alcuni possibili mondi alternativi possono diventare realtà. Ma non tutti. ”
    Carroll ha avanzato teorie innovative e controverse su argomenti come il Big Bang e la natura del tempo.
    Dice che l’universo non è iniziato in una grande esplosione, come la maggior parte delle persone ora crede, ma è un’entità infinitamente vecchia, che si gonfia costantemente in cui il tempo può scorrere “sia in avanti che indietro”.
    Secondo il fisico presto avremo gli strumenti di cui abbiamo bisogno per esplorare il regno quantico: “La tecnologia è migliorata. Forse le cose cambieranno”.
    Per Carroll, la stranezza della fisica quantistica non è qualcosa da fissare o incorporare in una teoria più ampia, più semplice di tutto.
    “Per quanto ne sappiamo attualmente”, scrive, “la meccanica quantistica non è solo un’approssimazione alla verità; è la verità.”
    Continua spiegando: “La fisica è bloccata nel tentativo di comprendere i fondamenti della natura e del Big Bang. È tempo di fare un passo indietro e comprenderne le basi. È tempo di affrontare la nostra comprensione del mondo quantistico. ”
    Secondo Carroll dobbiamo dimenticare la fisica classica del “senso comune” che abbraccia la stranezza del regno quantico: “Vediamo il nostro mondo e abbiamo un’idea di ciò che sta accadendo. Chiediamo che le nostre teorie della fisica lo rispettino. Ma questo non è davvero il modo giusto di pensare. È il contrario. ”
    E, nell’universo della porta accanto, secondo Carroll, c’è un’altra versione di te che la pensa già in quel modo.

  25. Sagra ha detto:

    @ Santamerda

    “…Certo che hai la faccia come il culo…”

    ====

    Può anche darsi che abbia io la faccia come il culo; ma di certo tu hai il culo al posto del cervello, visto per come capisci.

    Io (e non solo io) ho sempre affermato che nulla è più veloce di “c”, senza mai smentire che l’espansione dell’Universo generi il redshift con l’effetto Doppler.

    Capisci bene quello che scrivo, emerito ebete ricoglionito.

  26. .............. ha detto:

    Ma cazzorino lascia perdere le polemichette…. hai altro su cui concentrarti…. i fotoni recedono o non recedono a velocità maggiore di c, velocità e recessione sono forse la stessa cosa?

  27. Santoro ha detto:

    Sagra dice: “Ma chi cazzo l’ha mai negato !!! ”

    Certo che hai la faccia come il culo.

  28. Sagra ha detto:

    Scrive quelle emerito stronzo di Santoronzo:

    “…“A common misconception is that the expansion of the Universe cannot be faster than
    the speed of light…”

    Ma chi cazzo l’ha mai negato !!!

    Abbiamo solo ed esclusivamente che:
    A) L’espansione non è una velocità (e non mi spreco a spiegarti il perché)!!
    B) L’espansione dell’Universo è la causa per cui noi percepiamo il Redshift.
    C) La velocità (quella vera!! Non certo l’espansione dello spazio!) massima raggiungibile è “c”, anche perché Einstein aveva predetto che, per qualsiasi corpo che si avvicini a “c”, il tempo si allunga, ponendoci il famoso paradosso dei gemelli, in cui la contrazione per chi viaggia a velocità prossimali (bada bene: Prossimali !!!) a “c” non invecchia più.

    In tutta questa discussione farlocca insieme a quell’ebete patentato di Cesaronzo ti sei allegramente dimenticato di conciliare questo piccolo particolare che si ritrova persino sulle enciclopedie per ragazzi di quando frequentavo le scuole medie.

    Vattelo a leggere. Sempre se sei cazzo di capirci qualcosa…

    https://it.wikipedia.org/wiki/Paradosso_dei_gemelli

  29. Sagra ha detto:

    Scrive Santoronzo, professorino stronzo

    “…
    24 febbraio 2020 alle 23:51
    Ennò, Nick, tu non dici tutto. Sympa e Sagrone non hanno mai capito che l’espansione è un tema da astrofisica e tu li stai portando fuori strada…”

    Santoronzo lo stronzo (ultimo arrivato) adesso si mette pure a giudicare.
    L’ultimo stronzo che non ha mai capito un cazzo sei proprio tu e adesso con grande nonchalanche ti permetti pure commenti del genere.

    Ma vai a cagare, mezze maniche prestato al Blog…

  30. .............. ha detto:

    Cazzorino è sempre sul blog risponde a tutto tranne alle cose a cui dovrebbe rispondere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: