Fidarsi è bene, non fidarsi (di Ingroia) è meglio!

io non mi fido di lui!

Sale e scende da un palco all’altro.
Ha una lingua irrefrenabile ed una gran bella faccia tosta.
Si riempie la bocca del suo sodalizio col giudice Borsellino e non fa altro che sfruttare l’immagine che nel tempo si è costruito e che gli hanno appiccicato addosso di magistrato antimafia.
Pubblica libri e partecipa a trasmissioni.
E’ la toga più in vista del panorama italiano. Una specie di star, con tanto di fans. Non sappiamo se debba difendersi come un rocker da battaglioni di groupies, ma abbiamo la certezza che un intero “popolo” (viola) pende dalle sue labbra. E’ amico di giornalisti (e non solo), con cui va in vacanza e a cui affida le prefazioni dei libri che scrive.
Si dichiara un attivista a difesa della Costituzione. Ed è arrivato già una volta a proporre una sorta di commissariamento da parte dell’UE dei governi in odore di rapporti con una delle associazioni a delinquere che infestano il nostro Paese.
Ha la responsabilità di pentiti come Ciancimino Jr (“l’idolo di AnnoZero”), da cui possono dipendere le sorti di processi giudiziari e politici.
E nonostante ciò, ha tra le mani le inchieste più scottanti della procura di Palermo; tra i faldoni sulla sua scrivania sono evidenziati i nomi più altisonanti della politica italiana degli ultimi 20 anni, accostati a quelli dei più tristemente famosi boss della malavita siciliana.

Sapete cosa penso? Che di un magistrato così non ci si possa fidare.
Nei palazzi di Giustizia non devono stare dei “partigiani”, ma dei servitori dello Stato che facciano dell’imparzialità il loro stile di vita, dentro e fuori le aule dei tribunali.
Come si può rimanere insensibili di fronte a tanta sfrontatezza?
E’ vero: un magistrato è innanzitutto un uomo, con delle convinzioni e delle passioni a cui è giusto non rinunci. Ma questi, in virtù di un solenne giuramento sulla Carta fondamentale del nostro Stato (di diritto), ha il dovere di contenere le proprie esuberanze e le proprie smanie di successo, così come di controllare il suo smisurato ego e le megalomanie di chi si sente un salvatore della Patria.

Il dottor Ingroia, si ricordi che non è stato eletto da nessuno per difenderci da presunti violentatori della Costituzione. Non è nemmeno tra le sue mansioni occuparsi in maniera militante di politici e politica.
Non è un burattino del potere esecutivo, ha ragione. Eppure, non è nemmeno un poliziotto armato di martelletto per giudicare e condannare l’operato politico di un governo!

Sarò schietto: io, di un magistrato come Ingroia, non mi fido.
Chi mi assicura che sia sempre lucido e libero durante il suo lavoro?
Chi mi assicura che, sentendosi in animo di dover combattere il nemico che si è raffigurato, non sia talmente ossessionato da condurre una personale crociata contro una maggioranza o un esecutivo di cui non condivide l’azione riformatrice?
Chi mi assicura che, nel corso di un’inchiesta, raccolga le prove non soltanto per rafforzare l’accusa contro l’indagato?
Chi mi assicura che, durante un procedimento giudiziario, il suo interesse sarà solo quello all’emersione della Verità e non invece di “una” verità, quella che ritiene più utile per eliminare il politico di turno che non sopporta?
Chi mi assicura che non imbeccherà un pentito o non lo proteggerà soltanto perchè grazie ai racconti di quest’ultimo può inchiodare “l’invasore”?

Temo che il signor Ingroia non sia in alcun modo compatibile con la posizione che ricopre nell’Ordinamento del nostro Stato.
Dobbiamo già fare i conti con una Giustizia disastrosa e disastrata. Ma far finta di non vedere i mali che l’hanno ridotta in queste condizioni è assolutamente ingiustificabile!

Comments
203 Responses to “Fidarsi è bene, non fidarsi (di Ingroia) è meglio!”
  1. Sympatros ha detto:

    Il mulo sei tu cesaruccio…. l’ha detto Sagra, quindi è sicuro…. mulo del cadore!

  2. Sympatros ha detto:

    Cesaruccio, ma Ghedini poi ha risposto alla tua lettera… si è reso conto della tua genialità susseguente….. ti ha ringraziato? Io sono convinto che è un po’ vigliacchetto.. utilizzerà la tua straordinaria trovata, più unica che rara, e nemmeno ti nominerà… così non si fa, almeno i giornalisti del Giornale sono stati più onesti… hanno nominato Enrix… a te invece nessuna riconoscenza, sei nato sfortunato!

  3. cesare1 ha detto:

    Tu sei coriaceo come un vecchio mulo, ma schiatterai prima di Pasqua.

  4. Sympatros ha detto:

    cesaruccio è come silvio, tenace finché non schiatta!

  5. Anonimo ha detto:

    Tu invece fai sempre la stessa pena.
    Una prece

  6. Sympatros ha detto:

    Cesaruccio, stasera fai un po’ di pena …. più del solito….. Silvio sta politicamente crepando e tu per osmosi hai le doglie al posto suo!

  7. cesare1 ha detto:

    “manda a memoria la regola fondamentale che il prodotto dei medi è uguale a quello degli estremi.”
    In una proporzione non puoi avere un termine che e’ zero, rassegnati.
    Come dovresti rassegnarti del fatto che “peribo” esiste anche se tu lo neghi.
    Vedi Sympa tu di nuovo dici solo cazzate, la differenza tra me e te e’ questa: io mi attengo ai fatti, tu ogni volta che ci metti del tuo dici una balla o una stronzata…contento tu!

  8. Sympatros ha detto:

    Cesaruccio il livello dei tuoi post è da mentecatto, non sai dire niente di tuo… se si esclude qualche stronzata di produzione propria in fisica… per il resto non dici un cazzo. Cesaruccio, ma le proporzioni poi l’hai studiate o sei ancora analfabeta? Incomincia una buona volta e manda a memoria, cosa che non ti dovrebbe essere difficile, essendo lo scemo del villaggio, manda a memoria la regola fondamentale che il prodotto dei medi è uguale a quello degli estremi. I numeri irrazionali per adesso lasciali perdere, quelli son troppo complicati per te.

  9. cesare1 ha detto:

    Ti aggrappi solo a canotti sgonfi Sympatros…e prima o poi annegherai nella tua merda.

  10. cesare1 ha detto:

    E’ sera, Sympa:
    Ciao cretino 🙂
    Tu VUOI vedere qualcosa di vero in cio’ che ha portato Ciancijr e sei ridicolo anche solo per questo…ma continua pure col tuo Gros
    ahahahahhahahahahahahahahah!
    Sei solo un Gros coglione..orchite?

  11. Sympatros ha detto:

    Questi ultimi post fanno capire che con cesaruccio si puo’ interloquire solo con la presa per il culo…. lui ha linkato un articolo del giornale… io lo leggo, avrei potuto come al solito dare dello scemo a cesaruccio, senza leggere, per una volta non l’ho fatto. Leggo il giornale.. molte di quelle cose possono essere pure vere anche se rispecchiano per lo più interessi della difesa, sono perizie di parte. Io non le ho messe in discussione. Solo per riflettere e far vedere la realtà da un’altra ottica, linko la lettera originale di ciancjunior del 92 e cesaruncolo per tutta risposta che fa, risponde con un post scemo… dimostrazione che va trattato solo da scemo, come io abitualmente faccio. Ciao scemo… siamo di pomeriggio, quindi scemo!

  12. Sympatros ha detto:

    Con la tua testa, non sei in grado di fare un minimo di ragionamento, sei un dipendente mentale…sai solo battere le manine…. studia leggi le cose, sia quelle che ti piacciono che quelle che non ti piacciono. Ciaula. Che Ciancjunior fosse un raccontiballe io l’ho detto anni fa, ho sempre parlato di isteria e di fabulazione… ma anche nella favola e nelle leggende, con le pinze, si puo’ trovare la verità.

  13. cesare1 ha detto:

    Leggiti l’articolo che ho postato, Sympa…non sanno un cazzo neanche quelli che l’hanno scritto?
    Sai solo tu..peccato che tu capisca NIENTE.
    Continua pure a cercare il tuo Gros amico
    ahahahahahhahahahahahah!
    Sfygatros
    aahahahahahahahhahahahah!

  14. Sympatros ha detto:

    Con questo ultimo post cesaruccio ha dato un gran contributo alla discussione…. non sa un cazzo… perciò dice solo cazzate!

  15. cesare1 ha detto:

    “Bisogna solo distinguerle dalle patacche che ci ha mischiato nel mezzo Massimo per farsi i cazzi suoi; parecchia gente finirà come merita, per aver trattato con la Mafia.”
    E’ cio’ che stanno facendo: infatti e’ risultato nessun pezzo di carta originale tra i pizzini che accusano Silvio o Marcello 🙂
    Franco esiste, come esiste Francesco o Salvatore….ma non c’entra un cazzo con Ciancijr!

  16. Sagra ha detto:

    per Cesaronzo sempre costantemente stronzo.

    Le puttanate di Coglionix danno adito alle teste di minchia come te di farfugliare cose di cui non capiscono una beneamata mazza.

    Se tu vuoi star dietro alle scemenze di uno che pontifica senza aver mai visto un originale, stai proprio fresco.

    Massimo Ciancimino è una mezza tacca, inaffidabile e pericoloso.
    Ma le carte del padre don Vito sono reali, esistono ed in gran parte sono autentiche.
    Bisogna solo distinguerle dalle patacche che ci ha mischiato nel mezzo Massimo per farsi i cazzi suoi; parecchia gente finirà come merita, per aver trattato con la Mafia.

    E stiamo parlando di organi di quello stato italiano che avrebbe dovuto combatterla la Mafia, non cagarsi sotto e trattare.

  17. Sympatros ha detto:

    Cesaruccio naturalmente non capisce niente di questa storia, batte soltanto le manine ad Enrixcuccio… e questo lo fa sentire contento e beato come un beota che si beve beatamente coi paraocchi solo ciò che gli piace e altro non vede. Ma l’esame di logica alla Facoltà di Fisica non è previsto?

  18. Sympatros ha detto:

    La lettera di Massimuccio al padre, scoperta dopo l’arresto di Massimuccio stesso, nell’Aprile scorso, è in ORIGINALE e non in fotocopia. Massimuccio il 12 gennaio va sicuramente a fare visita al padre in carcere come preannunciato nella lettera. C’è qualcuno, uomo delle istituzioni, che si interessa alla sorte di Don Vito e mantiene i contatti con massimuccio, proprio come, nei racconti di ciancjunior, faceva quel gros del signor Franco. Il signor Franco secondo me continua ad avere l’attributo dell’esistenza.

  19. Sympatros ha detto:

    Cesaruccio dovresti essere più comprensivo con massimuccio come lo chiamano al giornale, tra ucci vi dovreste capire…. raccontate tutte e due balle… mentre le tue però son tutte balle, quelle di massimuccio vanno prese con le pinze, per distinguere le buone dalle false!

  20. Sympatros ha detto:

    Pare che il signor Franco non sia morto del tutto, era dimagrito è ritornato a farsi Gros.

    Nell’udienza dello scorso 10 maggio era stato Massimo Ciancimino ad anticipare alla Corte che suo padre gli aveva detto “che conosceva e aveva rapporti con il generale Subranni” e che “secondo lui Subranni era ‘inquadrato’. E per lui inquadrato voleva dire manovrabile”. Le carte depositate oggi vanno ad aggiungersi quindi alla mole di documenti, lettere e manoscritti che costituiscono l’ossatura di questo processo. Tra queste vi è anche la lettera criptata scritta da Massimo Ciancimino a suo padre nel gennaio del ’93 e recuperata durante la perquisizione di un locale ad uso di Ciancimino jr lo scorso 7 maggio. Quella lettera contiene alcuni passaggi molto interessanti che potrebbero riferirsi a un uomo delle istituzioni, trait d’union tra Don Vito (che in quel momento si trovava in carcere) e suo figlio Massimo. In un passaggio della missiva si legge testualmente: “Mi ha detto che fino ad ora non ci sono novità, restano i vecchi accordi con te”, il riferimento è propriamente alla persona in contatto con Massimo Ciancimino e agli “accordi” già presi con Don Vito. Il figlio dell’ex sindaco di Palermo prosegue ancora nella riga successiva: “Dichiarazioni dei pentiti (nuovi) su di te non dicono nulla, le ha lette”. E’ evidente che non si tratta di un avvocato per il quale non verrebbe utilizzata una simile terminologia e soprattutto non avrebbe bisogno di ricorrere a queste modalità. Ed è alquanto singolare che questo personaggio rassicuri lo stesso Don Vito sulla “innocuità” delle dichiarazioni dei nuovi pentiti nei suoi confronti. A suo tempo Massimo Ciancimino aveva dichiarato agli investigatori che queste rassicurazioni erano state fatte dal “signor Franco”. E sul punto specifico l’attenzione degli investigatori è massima. Nella sua lettera Massimo scrive ancora: “Aspetta insediamento del a Palermo (E’ amico) per sapere notizie nuovi assetti. Per quanto riguarda si preoccupa di interventi esterni e per poterli arginare ha bisogno di parlare con te. Abbiamo stabilito che è il caso che vi incontriate al più presto. Come te lo spiego il giorno 12 al colloquio”. Il termine si riferisce all’insediamento a Palermo del procuratore Giancarlo Caselli avvenuto lo stesso giorno della cattura di Riina. Secondo ipotesi investigative il riferimento alla lettera non riguarderebbe Provenzano, bensì qualche esponente istituzionale con il quale Don Vito si sarebbe dovuto incontrare. Così come per la data del 12 è stato riscontrato che il 12 gennaio 1993 l’unico che entra in carcere a colloquio con Don Vito è Massimo Ciancimino. Questa lettera prodotta in originale comproverebbe che dopo il 18 dicembre ’92 (data dell’arresto di Vito Ciancimino) e prima del 12 gennaio ’93 c’è qualcuno appartenente a qualche organo istituzionale che avverte per il tramite di Massimo.

    http://www.19luglio1992.org/index.php?option=com_content&view=article&id=4438:processo-mori-obinu-le-perizie-della-polizia-scientifica-e-le-carte-di-don-vito&catid=20:altri-documenti&Itemid=38

  21. cesare1 ha detto:

    Quanto brucera’ il culo a Salvatore che si e’ preso l’ennesima inculata da Enrix?
    Eppure Salvatore si autocertifica perito e tira merda sui suoi colleghi periti…dovrebbe solo vergognarsi.

  22. cesare1 ha detto:

    “Ciancimino jr, sotto giuramento, riferisce che l’annotazione del padre è datata sicuramente 1994 (dunque in linea con le sue mirabolanti ricostruzioni tra mandanti esterni e trattative). Ma le perizie tecniche smentiscono il rampollo di Ciancimino poiché la carta su cui è stata scritta la famosa frase su Berlusconi è stata fabbricata tra il 1996 e il 2000 (compatibile con l’uscita dal carcere del padre nel 1999).”
    GODI, perito napoletano del cazzo!
    ahahahahahhahahahahahah!

  23. cesare1 ha detto:

    http://www.ilgiornale.it/interni/ecco_tutte_patacche_ciancimino_junior/03-11-2011/articolo-id=554940-page=0-comments=1
    Anche oggi viene citato il lavoro di Enrix..alla faccia di Sympatros e Salvatore Granata.

  24. Sympatros ha detto:

    A Tremonti, che di fatto bocciava ogni proposta dei colleghi e dello stesso premier, a un certo punto Paolo Romani si è rivolto a brutto muso: «E basta, dillo chiaro che vuoi mandare a casa il presidente!». «Io non sto dicendo questo», «Sì invece che lo stai dicendo». «Io sto dicendo – questo il colpo sferrato da Tremonti – che lunedì ci sarà un disastro sui mercati se tu, Silvio, resti al tuo posto e non fai un passo indietro. Perché il problema per l’Europa e i mercati, giusto o sbagliato che sia, sei proprio tu».

  25. Santoro ha detto:

    “mi pare di riconoscere il pensiero famigliare di un amico “.

    Hai ragione cesare, ho cancellato i cookies ed ecco cosa succede 🙂

  26. cesare1 ha detto:

    “Si cambieranno le regole elettorali, si farà la manovra lacrime e sangue ed il nuovo parlamento voterà finalmente per l’arresto del Berlusca.”
    Per cosa?
    @Anonimo
    mi pare di riconoscere il pensiero famigliare di un amico 🙂

  27. Anonimo ha detto:

    Mio pronostico: la Grecia uscirà dall’Eurogruppo; Francia e Germania la piglieranno intergegen perché dovranno portare a zero il portafoglio dei titoli greci e noi potremo ridere su SarkozzY.

    E Sagra non potrà pagare la pizza 🙂

  28. Sagra ha detto:

    E chi l’ha detto che si sciolgano le camere ???

    L’Italia ha avuto nella sua storia oltre 50 Presidenti del Consiglio.
    E lui è sicuramente il più ricco, il più inquisito ed il più stronzo di tutti.

    Non c’è alcun bisogno di sciogliere le camere.
    Se poi i leccaculo del PdL non sanno camminare con le proprie gambe e stanno sempre attaccati alle gonne di mamma Berlusca, ci sarebbero sicuramente delle difficoltà.
    Ma fortunatamente ci sarà l’arrembaggio dei responsabili, che si cagano sotto di andare alle elezioni ed il governo d’emergenza si farà.

    Si cambieranno le regole elettorali, si farà la manovra lacrime e sangue ed il nuovo parlamento voterà finalmente per l’arresto del Berlusca.

    Quando l’arresteranno, altro che pizza e panzarotti…

  29. cesare1 ha detto:

    Ma cade? E secondo voi e’ un bene che si sciolgano le camere in questa situazione economica?
    Io non credo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: