Il riso abbonda sulla bocca degli stolti (francesi e tedeschi).

Finalmente, dopo tanto tempo, ho qualcosa da condividere con Casini: “nessuno può ridicolizzarci”!
Il riferimento è a ciò che è successo ieri a Bruxelles, con Sarkozy e la Merkel che ridacchiano guardandosi negli occhi dopo una domanda su quanta fiducia riponessero nel nostro Paese e nel suo capo di governo.
Un fatto imbarazzante, che però l’opposizione (meno il leader UdC, appunto) ha ritenuto di dover sfruttare, elevandolo a “segnale” per una nuova rincorsa per l’ennesima spallata al Cavaliere.

Al contrario, mi sarei sinceramente aspettato un atteggiamento diverso: una levata di scudi a difesa dell’onore dell’Italia. Ma dimenticavo di che pasta fossero fatte le sinistre e gli avversari dell’uomo Berlusconi.
Questa disponibilità a farsi gettar fango addosso, pur di avere l’occasione per attaccare il nemico politico, è a dir poco sconcertante. E dovrebbe far riflettere!
Basterebbe giusto un minimo di onestà intellettuale…

Le critiche all’azione di governo e maggioranza resterebbero là dove sono, scolpite nella Storia di un esecutivo ormai incapace di cambiare le sorti del Paese; ma che alle risate di chi ha tutto l’interesse a vederci precipitare, si aggiungano quelle di chi dovrebbe proporsi come alternativa responsabile al Cavaliere, beh…una qualche perplessità me la lascia, eccome!

Entro mercoledì, comunque, l’Italia avrà l’opportunità di riscattarsi da tanto disonore: basterà che Berlusconi e la sua maggioranza recuperino, punto punto, le richieste della Banca Centrale Europea. Cosa che sarebbe impossibile chiedere agli statalisti conservatori che albergano nel Partito Democratico e in Sinistra e Libertà.
Eh, già…perchè vorrei tanto godermi la scena di un governo a guida Bersani, che litiga con Vendola, che litiga con Casini, che litiga con Fini, per l’innalzamento dell’età pensionabile o per la riduzione del pubblico impiego.

Allora sì che ci sarebbe da ridere….

Comments
314 Responses to “Il riso abbonda sulla bocca degli stolti (francesi e tedeschi).”
  1. pippo io scrive:

    ehi, coglionazzo di un pensatore, nella tua chiosa ti sei dimenticato di specificare quale mercoledì di quale settimana. questa settimana? questo mercoledì? uh oh, un cdm straordinario che l’europa aspetta con ila fiato sospeso, immagino.
    Altro che perdersi sulle risatine di francesi e tedeschi, qua chi ha sostenuto berlusconi, il suo finto liberismo, il vero liberismo selvaggio dovrebbe avere la decenza di riflettere sui suoi peccati e di risparmiare giudizi.
    Il mercato, qualsiasi, anche quello sotto casa, è fatto di fiducia, caratteristica che il nostro paese ha perso in giro per il mondo solo ed esclusivamente per l’inadeguatezza e l’incapacitàdi berlusconi, non per le manfrine di D’Alema o per le supercazzole di vendola o per i mastella di Prodi.
    Caro pensatore, ricordati che è anche per colpa di chi ha votato come te che c’è questo governo, con questo presidente e questo disastro internazionale a tutti i livelli.
    Stai zitto, fai immensamente più bella figura

  2. cesare1 scrive:

    “Berlusconi è schietto e sincero.”
    Ma quando mai avrei usato doppiopesismo? Per me e’ proprio la sua troppa schiettezza il suo punto debole (politicamente) e nel contempo la sua forza (umanamente). Ma e’ cosi’ difficile capire il mio pensiero?

  3. angela scrive:

    ” “la ” risposta ” di Berlusconi era solo un tentativo di battuta”
    Ecco, fermati qua.”

    No, non mi fermo qui. La ” risposta ” di Berlusconi era solo un tentativo di battuta andato a msale per NON AFFRONTARE IL MERITO CRITICO DELLE COSE DETTE DA SCHULZ. Prima era incompleto.

    P.S.NOto ancora una volta un doppiopesismo. SE Berlusconi se ne esce con qualche uscita inopportuna, allora, abbasso l’ipocrisia, Berlusconi è schietto e sincero. Se invece viene LUI affrontato senza ipocrisia,( ma a diffferenza di lui su questioni politicamente lecite) allora è tutto un ” ma che modi sono”. Tutto , pur di difendere l’ometto.

  4. cesare1 scrive:

    “la ” risposta ” di Berlusconi era solo un tentativo di battuta”
    Ecco, fermati qua.

  5. angela scrive:

    ” PS. ma se Berlusca avesse incassato senza reagire non ti sarebbe venuta altrettanta “tristezza”?”

    Per quanto mi riguarda, nessuna tristezza. Io sarei stata contenta COME ITALIANA, (e non come sostenitrice di Berlusconi come fa Santoro )che Berlusconi avesse risposto nel merito delle critiche politiche che gli venivano fatte. Magari con sarcasmo o asprezza, come Schulz , e però nel MERITO: Non poteva farlo, allora ha virato sull’attacco personale a Schulz. Perchè per quanto aspra ( ma lecito) la polemica di Schulz aveva attinenza politica, la ” risposta ” di Berlusconi era solo un tentativo di battuta andato a male sulla persona Schulz.

  6. Nick scrive:

    Santoro , parlo di “porci comodi” perchè di questo si tratta, in questo caso.
    Me la trovi una sola valida ragione per non approvare le risoluzioni che richiede l’Europa in termini di mandato di cattura europeo ?
    Tra l’altro Berlusconi ha sempre detto che i giudici comunisti sono in Italia e non all’estero,
    Se un delinquente italiano evade il fisco , corrompe e ruba in Spagna e poi ritorna in Italia non deve essere possibile che chi viene condannato venga messo in carcere perchè quel delinquente potrebbe essere Berlusconi ? E perchè ?
    E poi , per quale motivo quando sono necessarie rogatorie deve essere fatto di tutto affinchè l’avvocato difensore dell’imputato possa addurre le ragioni più strampalate in merito all’autenticità di questi documenti ? Annullando così un sacco di processi che devono partire da capo e liberando un sacco di delinquenti ?
    Berlusconi ha dato o no in questo modo una grossa mano d’aiuto a ladri , corruttori e evasori?
    Se l’ha fatto da innocente è da ricoverare,
    Non lo sapremo se era innocente o colpevole perchè ha preferito scappare dal processo.
    Mi scuso per la veemenza , ma quando si parla dei temi della legalità sono parecchio sensibile.

    Dici che Schultz lo ha provocato e che Berlusconi non ha saputo trattenersi ?
    E anche se fosse ? Ci è andata di mezzo la credibilità internazionale in quanto Berlusconi ci rappresenta o no ?
    Ricordo che Schultz è del partito di opposizione: è del tutto normale che critichi Berlusconi ove è criticabile per cose che riguardano gli interessi Europei
    Il mandato di cattura europeo riguarda l’Europa e non c’era migliore occasione di chiedere al presidente di turno cosa intendesse fare in proposito, di quella in cui egli era chiamato a illustrare il suo programma.🙂 .

    E’ stato solo Schultz in quella occasione a fare delle legittime critiche ? No, è sbagliato.

    http://www.repubblica.it/online/esteri/semestredue/reazioni/reazioni.html

    Ci sono stati parecchi interventi critici , come si legge nell’articolo.
    Ne riporto solo uno :

    Olle Schmidt, svedese, del gruppo ELDR (Partito Europeo dei Liberali, Democratici e Riformatori)

    “Il suo stesso ruolo di proprietario di mezzi d’informazione in Italia ha permesso al governo di dettare il contenuto sia della stampa privata che della televisione pubblica. Si tratta di uno sviluppo assai preoccupante, che riguarda l’intera Unione europea e che non sarebbe mai stato accettato se si fosse verificato in qualsiasi nuovo Stato membro dell’Unione. La triste domanda che dobbiamo ora porci è se l’Italia sia un paese che soddisfa i criteri politici di Copenaghen”

    “Berlusca a quel tempo era parlamentare e quindi valevano le guarantigie costiituzionali dell’art. 68. La legge di conformazione, che è del 2005, le ha fatte salve, e quindi che poteva temere il Cav? ”

    Credo sia sbagliato pure questo, secondo me fai confusione.

  7. cesare1 scrive:

    O:-) 0:-3 0:3 O:-) O:)

  8. cesare1 scrive:

    prova
    >:[😦😦 :-c :c :-< :.> <..<

  9. cesare1 scrive:

    “Poò anche darsi che dietro la reazione ci sia quello che dici tu, ma a mio giudizio la reazione è stata per rispondere a tono a un provocatore.”
    Certo. E la controreplica di Schulz e’ stata studiata a tavolino nel caso in cui SB avesse ceduto alla provocazione. Assieme alla difesa patetica di Schulz fatta dall’altro bell’elemento…

  10. Santoro scrive:

    “Siccome Berlusconi controlla gran parte dell’informazione in Italia può permettersi di farlo e cioè di sputtanare l’Italia per fare i suoi porci comodi”

    E dalli🙂 saprai mai fare un ragionamento senza la propaganda polemica?

    Ma perché, in materia di porci comodi, non guardi D’alema, Bersani, Vendola e Di pietro?

  11. Santoro scrive:

    La riunione del parlamento era per la presentazione del programma del presidente di turno dell’UE. Dimmi che cavolo c’entrava quella serie di insolenze di Shultz., con Garibaldi e la storia patria.

    Riguardati 100 volte il tuo clip e rifletti. Berlusca disse a Ciampi una cosa del genere: volevo vedere lei cosa avrebbe fatto di fronte a quella serie di attacchi. io sono andato per lì per motivo istituzionale e quello ha attaccato il capo del governo italiano, il governo italiano e in definitiva il Paese.

    Berlusca a quel tempo era parlamentare e quindi valevano le guarantigie costiituzionali dell’art. 68. La legge di conformazione, che è del 2005, le ha fatte salve, e quindi che poteva temere il Cav? D’altra parte, che poteva rispondere nel merito delle domande il Berlusca? che la materia sarebbe stata valutata dal parlamento.

    Poò anche darsi che dietro la reazione ci sia quello che dici tu, ma a mio giudizio la reazione è stata per rispondere a tono a un provocatore. Ma ti pare che nel giorno di presentazione del programma del nuovo presidente di turno gli si vada a dire che l’Europa teme il contagio del conflitto d’interesse? ma chi ha autorizzato Shultz a parlare a nome dell’Europa? E’ stato, come al solito, il tuo arcangelo Di pietro, perché Shultz lo ha espressamente richiamato.

    Vai a fare una cosa del genere a Schroeder in un consesso internazionale ! Vai a accusare la Merkel in un consesso internazionale di aver attentato all’equilibrio finanziario europeo premettendole lo sfottò che viene in assemblea con sigfrido e e i nibelunghi

  12. cesare1 scrive:

    Oh, Sharino, sapevo che ti chiami Luca, ma ti ringrazio di averci dato anche il tuo cognome..tanto tu non dici cazzate grosse come quelle che dice Salvatore Granata, quindi non rischi querele.

  13. Nick scrive:

    “Lo Shultz poteva andare diritto e domandare perché Berlusca non amasse tanto lo spirito comunitario al punto di non volersi far mettere il sale sulla coda da Garzon”

    E credi che in questo modo avrebbe ottenuto una risposta diversa?
    E poi , avrebbe dovuto essere esplicito fino a tal punto ?
    Il fatto che anzi non ha fatto riferimento esplicito alla vicenda personale e giudiziaria non dovrebbe essere meglio ?

    Santoro , credo che si capisca che quello che ha urtato di più Berlusconi è quello a cui non ha risposto. Non poteva dirlo e quindi ha detto che era urtato per il tono e perchè gesticolava. in modo improprio.
    A Berlusconi di farsi processare glielo puoi dire nelle maniere forti come fa Di Pietro o in modo più soft come ha fatto Fini , Il risultato è lo stesso .
    Se sei fortunato ti dice che sei vicino alle toghe rosse, oppure ti dà del giustizialista.

    Siccome dare a un socialista del comunista era fuori luogo, e siccome il concetto di giustizialismo in Europa è intraducibile (i politici europei si dimettono semplicemente quando sono indagati, non se la prendono con i giudici ) Berlusconi ha detto la prima cazzata che gli è venuta in mente, esagerando di proposito e rimediando all’Italia una figura di merda internazionale pur di non rispondere alle ultime tre domande , le più spinose.

    L’effetto ? E’ stato questo qui . Il giorno dopo i giornali e soprattutto i telegiornali hanno parlato del cattivo gusto della battuta di Berlusconi e non di quello che ha detto Schultz.
    Siccome Berlusconi controlla gran parte dell’informazione in Italia può permettersi di farlo e cioè di sputtanare l’Italia per fare i suoi porci comodi.
    La maggior parte delle battute di dubbio gusto di Berlusconi sono volute e studiate, non sono semplici gaffes . Col tempo però ha perso lo smalto e sempre più persone hanno capito il giochino.

    Quanto a Bossi , ricordo che aveva definito proprio in quei giorni prodotto tipico del Belgio , la pedofilia, sempre per difendere la scelta dell’Italia di ostacolare la legge del mandato di cattura europeo

    “Eppoi, che effetto poteva avere nel 2003 il mandato di cattura spagnolo sul Berlusca?”

    Oh bella, vuoi dire che del mandato di cattura europeo in realtà non interessava a nessuno ?
    Davvero ?
    E non è vero che Berlusconi temeva di essere arrestato da Garzon ?
    http://www.questotrentino.it/qt/?aid=8182

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: