Il “papello”? Una bufala. Come volevasi dimostrare.

Salvo smentite a breve giro di posta, vi segnalo un interessante articolo de “Il Velino”.

Cito testualmente da qui:

“Le manoscritture in stampatello e in corsivo presenti sui documenti in verifica” sono state redatte da “un unico autore non identificato”. ”Tutti i caratteri presenti su nr. sette documenti oggetto di verifica, non risultano in battuta originale e sono stati originariamente impressi, con elevata probabilità, da un’unica macchina per scrivere a martelletto verosimilmente portatile. La suddetta macchina non è riconducibile a nessuna delle macchine per scrivere utilizzate per redigere gli 11 documenti trasmessi per comparazione”. Sono le conclusioni depositate nei giorni scorsi alle cancellerie delle due procure degli accertamenti affidati alla polizia scientifica dalle Direzione distrettuali Antimafia di Caltanissetta e di Palermo su una ventina di documenti consegnati, fra i quali il “papello”, da Massimo Ciancimino ai magistrati.

Quelli che fino a ieri sono stati presentati come i “pizzini” di Bernardo Provenzano quindi per i tre esperti (Marco Pagano, Maria Vincenza Caria e Lorenzo Rinaldi) che li hanno comparati con quelli che furono trovati nell’ultimo rifugio del capo di Cosa Nostra al momento del suo arresto, non sarebbero “originali” e, certamente, non sono stati scritti con le macchine da scrivere portatili sequestrate al boss. Ma gli accertamenti della polizia scientifica non si sono limitati ai dattiloscritti. Sono state esaminati, infatti, anche lettere ed appunti, vergati a mano. Per i periti la lettera scritta su una parte di un foglio A4 che sarebbe stata indirizzata a Silvio Berlusconi e consegnata sempre dal figlio dell’ex sindaco di Palermo ai magistrati è senza autore: hanno comparato la scrittura con quella di decine di boss, da Provenzano a Totò Riina, da Francesco Lo Piccolo a Giovanni Brusca. Nulla, nessun elemento grafico fa risalire ai boss e quindi alla individuazione di chi l’avrebbe scritta. Infine il famoso “papello”. Anche in questo caso la polizia scientifica ha esaminato la grafia di decine di boss senza individuare somiglianze e punti di “contatto”. Insomma ammesso che il papello sia mai esistito e sia stato fornito a Vito Ciancimino , come sostiene il figlio, e da questi distribuito a referenti istituzionali, il manoscritto non è accreditabile a nessuno dei boss (decine) periziati.
Insomma: tutto da rifare, tutto da rivedere.
A differenza di molti, però, che sulla base di certi indizi (giusto per esser generosi) hanno imbastito discussioni alluvionali, processi mediatici o addirittura sprecato ettolitri d’inchiostro redigendo libri e articoli di giornale, attizzando focolai di polemiche politico-giudiziarie, dalle pagine di questo blog ho sempre invitato alla prudenza, senza nascondere una certa diffidenza relativa alle “prove” di cui si vantava essere in possesso il signor Ciancimino.
Tanta parte, in queste mie titubanze, l’ha avuta il nostro Enrix, il quale, andando consapevolmente al patibolo allestito dai benpensanti per chiunque si discostasse dalle ipotesi avanzate dal ticket (Procura de la)Repubblica-Il Fatto, ha avuto il coraggio di mettere nero su bianco i motivi che lo hanno indotto a sospettare d’esser davanti ad una(o più) bufala(e).
Per questo, oggi, sarebbe interessante conoscere l’opinione di quei tanti che invece si facevano forza delle parole dei vari Travaglio e Ingroia, strenuamente convinti di poter inchiodare alle loro responsabilità i propri avversari politici utilizzando le ciance di un figlio di un boss con tanti interessi da indurlo ad essere collaborativo con le istituzioni…
Ma faccio fatica a sostenere la speranza che da domani si torni a guardare le cose senza gli antichi pregiudizi…
Comments
987 Responses to “Il “papello”? Una bufala. Come volevasi dimostrare.”
  1. Nick scrive:

    @Gianluca

    Ti ho risposto nel nuovo post di Caruso, quello in cui hai risposto a cesare.

    @Luigi

    “uno psicopatico cui implorava la stima, che ha detto testualmente a me ed Enrix (che lui pensava fossimo la stessa persona) che eravamo prezzolati dalle mafie”

    Io non imploro la stima di nessuno. Mi presento per come sono e certe volte la ottengo.
    Hai dimenticato di dire però che quando tu e enrix (con cui ero già ai ferri corti ) siete stati insultati in questo modo sono stato io a difendere voi due chiedendo a quella persona di scusarsi.
    Luigi, sei tu a non essere a posto.

    Ah e la simpatica filastrocca sugli stronzi l’ha postata cesare.
    Ti è piaciuta?

  2. Luigi scrive:

    @ Gianluca

    il mio percorso verso l’affaire Mitrokhin invece e’ l’opposto. Esssendo simpatizzante centrodx, ero partito interamente dalla parte di Guzzanti all’epoca della morte di Litvinenko, ma mano mano che uscivano le interviste di Repubblica, le intercettazioni e soprattutto l’articolo di Gatti, ero passato a considerare tutto come una clamorosa figuraccia. Solo cielilimpidi mi ha portato a rivalutare il senatore e il consulente.
    Riguardo a Nick, lo “conosco” dall’agosto dello scorso anno,e da allora abbiamo affrontato diverse questioni, e in alcuni casi mi e’ stato utile perche’ mi ha portato a vedere le cose da un altro punto di vista, e mi ha portato documenti che diversamente non sarei mai andato a cercare. In alcuni casi mi ha colto in castagna, e io l’ho sempre ammesso , anzi, talvolta gliel’ho ricordato per “tirarlo su” quando invece capitava a me di mostrargli dove si sbagliava. Solo che in seguito all’ultima discussione, proprio sulla Mitrokhin, mi e’ cascato il palco.
    Mi sono reso conto che si rimangiava tutte le volte che aveva dovuto darmi ragione oppure abbandonare l’argomento per non sapere come replicare. Portava ad appoggio delle sue tesi documenti che dicevano l’esatto contrario di quanto affermava, usava tecniche dialettiche per avere ragione anche quando aveva torto che ho tentato di elencare in questo post. E per sostenere le sue tesi non esitava a negare l’evidenza (come, Gianluca, come e’ possibile non ammettere che Travaglio ha insinuato in diretta che Scaramella era l’assassino, quella volta ad Annozero? Come non ammettere che l’intervista a Borsellino e’ stata una manipolazione vergognosa? Solo se sei in malafede) In piu’ meraviglia che una persona cosi’ pacata e che mai (tranne che con te) si e’ lasciata andare a insulti se non provocato, possa dare solidarieta’ e amicizia a sagra, uno che scrive interi post solo di insulti e filastrocche senza alcun commento razionale? e che non conosci l’amministratore del blog dove ci siamo incontrati la prima volta, uno psicopatico cui implorava la stima, che ha detto testualmente a me ed Enrix (che lui pensava fossimo la stessa persona) che eravamo prezzolati dalle mafie.
    Uno cosi’ non e’ a posto.
    Alla prossima e spero di avere altre occasioni per confrontarci, anche se, sono convinto, spesso da sponde opposte.
    Buon fine settimana!

  3. Gianluca scrive:

    Vedi Luigi non si tratta di essere troppo buoni, ho ed avevo piacere a confrontarmi con NICK perchè la pensiamo diversamante su alcuni temi, con Enrix per fare un esempio, in alcuni casi gli sbrodolerei addosso, visto che la penso come lui, (sopratutto grazie a lui) senza sentirmi come spiega il caro NICK un deficiente.

    Quale momento migliore per crescere quando ti confronti con qualcuno che la pensa in maniera diversa? Entri nel suo punto di vista, ti fai indicare da quali fatti concreti e news si è fatto un idea e ti confronti, al termine del confronto civile non puoi che essere cresciuto, o rafforzi la tua idea di partenza o addirittura cambi idea.

    Nel caso per esempio di Enrix, mi sono accostato a lui con scetticismo, se vieni a casa mia vedrai che ho una decina di libri di Travaglio, anche se ultimamente avevo cominciato a notare fatti concreti che non tornavano ed avevo aperto nella mia testa alcune crepe riguardo la mia stima per lo stesso.

    Leggendo Enrix le crepe su Travaglio riguardo alcuni fatti sono diventate voragini e ci ha messo poco a farmi cambiare idea, mi ha postato i fatti, le carte e tanto altro. Tra l’altro Travaglio lo leggo tutti i giorni visto che il mio euro e 20 lo do al suo giornale e molte volte scrive articoli condivisibili, questo mi fa ancor più arrabbiare quando su altri argomenti sembra non aver capito alcuni fatti che sono chiarissimi.

    Mi ritengo accresciuto, e se qualcuno mi spiega dicendomi a gianlù sei prorpio un tontolone Enrix è un cazzaro, dovrà faticare a farmi di nuovo cambiare idea, non perchè mi sia sposato Enrix, che tra l’altro neanche conosco, semplicemente perchè partivo dal suo punto di vista ed ho fatto il percorso inverso, confrontando due tesi diverse, confrontando i fatti (sentenze, news, articoli di giornale, blog e forum) ed ho cambiato idea supportato da cose concrete.

    E’ assolutamente simpatico che un blogger come NICK che in non so quanti post si fa tranquillamente dare del MERDAIOLO da Enrix poi con me tronca ogni rapporto, dopo essere stato lui offensivo al punto che premette che non si scusa, e lascia il confronto con cui mai si è permesso di riferirgli una parolaccia.

    Forse sarà come qualcuno ha scritto, non ricordo chi, che lo stesso gode ad essere insultato. Boh!!

    Gianluca

  4. Luigi scrive:

    @ Gianluca

    Stai parlando di questo:
    http://www.ibs.it/code/9788846432278/gili-guido/problema-della-manipolazione.html
    ?
    Il tuo link rimanda ad un disco C:
    Non ho skype (lo so, sembra incredibile a tutti quelli cui lo dico), ma se un giorno me lo metto ti scrivo di corsa!
    Grazie e complimenti per la pazienza, anche se secondo me sei troppo buono….

  5. Gianluca scrive:

    @ Luigi

    Ti ringrazio dei consigli, ti linko un testo molto interessante sulla comunicazione, parla molto bene anche della manipolazione, libro che sto che sto leggendo.

    file:///C:/Articoli%20Vari/Libri/Il%20problema%20della%20manipolazione%20…%20-%20Google%20Libri.htm#v=onepage&q=manipolazione%20involontaria&f=false

    Se vuoi parlare con me nessun problema, riscrivo il mio nick di skype, (asr66gl) e possiamo tranquillamente parlare, avevo piacere anche a farlo con NICK ma se ne è uscito con un “per carità”, chissà ha paura che gli attacco qualche malattia via skype.

    Gianluca

  6. Gianluca scrive:

    Chi sei te per fare l’offeso al posto loro. Ho paura che se c’è qualcuno che si deve vergognare per come alzi i toni senza ragione, sei te. La verità fa male? Luigi che mi linka il NICK pensiero di qualche mese fa, quando le tue idee erano in via di formazione, e chiedevi lumi a Sagra ti innervosisce? Il fatto di chiedere a Sagra non voleva sminuire lo stesso, era simpatica la scena del NICK che oggi sa tutto sul caso perchè a letto tutto (peccato che ti sei perso i libri di Paradisi e Guzzanti però) e faceva domande ammettendo candidamente di sapere poco.

    Mamma mia che caratteraccio, non ti si può proprio dire niente.

    Caro NICK non ho sbeffeggiato nessuno, Sagra e Sympa non hanno certo bisogno dell’avvocato difensore, in questo caso te, indignato che prendi le loro difese, non si capisce neanche perchè , in quanto con la massima educazione spiego quello che penso riguardo alcune posizioni che hanno gli stessi riguardo il caso Commissione Mitrokhin.

    Vedo che ti sei innervosito molto, strano. Ti avevo riempito di complimenti, veri e sinceri, ti avevo detto che avevo piacere a confrontarmi con te e mi sono ritrovato da parte tua scritti sulla mia persona che spiegano che io faccio a gara a chi lo ha più lungo (citazione mia che vedo che riporti anche te, fai benissimo visto che non ho nessuna esclusiva) , che so tutto io, che ho la verità in tasca, poi addirittura preso da uno scatto d’ira telematica, annunci che non ti scusi E MI DAI DEL DEFICENTE DOPA AVERMI DATO DEL VERGOGNOSO OLTRE A COMUNICARMI CHE IL DIBATTITO E’ CHIUSO, tutto condito con annessa stoccata ad Enrix e Guzzanti che secondo il tuo dire avrebbero dei loro estimatori deficienti e chiudendo con la perla finale, chi vuole intendere intenda. Molto carino da parte tua.

    Mi è sembrato come uno sfogo liberatorio, come se aspettassi l’occasione per attaccarmi e levarti da questa situazione difficoltosa, qualcuno che voleva confrontarti con te lealmente.

    Mah ….., da come ti dimeni mi sembri un pochino in difficoltà, comunque guarda se vuoi continuare possiamo farlo tranquillamente, diciamo che non mi sono offeso più di tanto, anche se te lo ripeto ancora una volta, se hai piacere a confrontarti con me senza più gare e toni del genere ok, sennò stai bene così.

    Naturalmente non sarà così, ma questa è l’impressione che mi hai dato.

    Gianluca

  7. Luigi scrive:

    @ Gianluca

    Mi piacerebbe parlare con te della Mitrokhin, ma onestamente oggi non ho il tempo.
    Hai colto molto, su tante cose sono sicuro che ne sai piu’ di me. Leggiti un po’ del “confronto” con Nick per capire quello che so io (nei primi giorni ho fatto un riassuntino ad uso Nick che e’ stato giudicato privo di grosse imprecisioni persino da sagra, il che e’ tutto dire)
    Spero di avere occasione di scambiare qualche battuta con te sull’argomento in futuro, magari pero’ non in un post con 980 commenti.
    E infine, ti prego di aprire gli occhi su Nick.
    Come pensi di confrontarti con uno che ha la faccia di bronzo di dire:

    “Vergognati di quel che scrivi. Intanto chi sei tu per sbeffeggiare Sagra e Sympatros?”

    Sagra, quello delle filastrocche sugli stronzi.
    E Nick lo liscia e lo ammira.

    Complimenti per i punti da rispettare in una discussione. Me li salvo a parte.
    Io dal canto mio ti do’ un consiglio che ho dato ad altri inascoltato.
    Vai nel blog di Paolo Attivissimo (conosci? hxxp://attivissimo.blogspot.com/ ), scarica il libro gratuito sul lunacomplottismo hxxp://complottilunari.blogspot.com/2010/03/luna-si-ci-siamo-andati-faq.html ) e leggiti il decalogo per parlare con un complottista. Ti sara’ utile anche con Nick (oltre che poterti leggere un bellissimo libro)

    Buona settimana, se non ci sentiamo prima.

  8. Gianluca scrive:

    @ NICK

    Vedi Nick percepisco dal tono del tuo post che sei appassionato e non credo che tu voglia difendere delle posizioni per bandiera politica o partito preso.

    Tu vuoi solo difendere l’idea che ti sei fatto, come me d’altronde, quindi le premesse sono ottime. Stai tranquillo NICK il mio che sei Dio o qualche altra battuta è sempre stato condito da argomenti all’infinito. Ora ti avevo proposto un patto e non lo hai assolto.

    Te lo riscrivo di nuovo, prima che mi posti 8550 considerazioni che ognuna richiederebbe 12 pagine di risposta e poi si va a litigare sul tu hai detto egli ha detto noi abbiamo detto, in pratica partiamo a parlare della partita Juve Vs. Inter e si arriva a litigare sul perchè cristo è morto di freddo, fissiamo dei paletti NICK. Sono convinto che così diventeremo cari amici, e chissà potrai anche ascoltarmi al telefono senza fare battutacce come fossi la lebbra.

    Decidiamo come confrontarci, quali regole siano invalicabili. Diamo delle regole al ns dibattito, ti ripeto mi sto dedicando con passione a questo confronto perchè ti reputo in buona fede, allora rispondimi e prima di tutto decidiamo questi punti. Io faccio la mia proposta.

    LE REGOLE

    1- Definire in modo chiaro quale argomento si tratta e dare una definizione precisa di cosa pensiamo, sennò si rischia di perdere un mese di confronti e ci accorgiamo che o diciamo la stssa cosa o non avevavmo capito quale era il nocciolo dell’argomento.

    2- Se ti dico leggiti il libro x, non devi come non devo io offenderti, perchè se non conosciamo il contenuto è stupido continuare a confrontarsi. Spiego meglio il punto 2. Se io leggessi Mani Sporche e dopo la lettura dello stesso mi ritrovo a pensarla come te su quanto sostenuto da te (vedi punto 1) evito il confronto, viceversa con il libro di Paradisi, se dopo la lettura dello stesso e con tutte le giuste ricerche che bisogna fare quando uno legge un libro per avere conferme o smentite, arrivi a pensarla come me è inutile andare avanti.

    3- Diamo l’ufficialità agli atti ufficiali ma naturalmente non devono essere la bibbia. Mi spiego meglio, almeno ci provo e riprendo il caso Nuzzi. Se il CSM la punisce non mi puoi portare a prova che la Nuzzi ha sbagliato se io argomento per dimostrarti che è stata commessa cosa grossolana non puoi troncare il discorso scrivendo che visto che il CSM l’ha punti l’argomento è chiuso, la Nuzzi ha sbagliato ed è stato giusto levare le inchieste a De Magistris. Mi sono spiegato?

    4- Trattiamo un argomento alla volta. Non credo che devo spiegarti perchè. Prendi Limarev che vedo che conosci bene, non è che possiamo confrontarci su tutta la storia di Limarev. Possiamo analizzare caso e caso, uno alla volta. Nel caso suo possiamo analizare tutte le situazioni in cui compare, con lettere, interviste ecc. poi ognuna la svisceriamo. Poi trovato un punto d’incontro di caso in caso visto che molto spesso si può arrivare ad una verità facciamo il ragionamento completo.

    Ti ho fatto quattro proposte, fai le tue e troviamo un punto d’incontro. In caso contrario perdiamo tempo e penso che entrambi non ne abbiamo voglia.

    Ti do subito due temi facili facili.

    PRIMA ANTICIPAZIONE

    Riguardo il marasma di argomenti che hai tirato in ballo citi l’intervista di Minoli, Sympatros la conosce bene visto che è in guerra con il mondo intero per dire che non gliela dicono giusta, ne Guzzanti ne Paradisi nei i tanti che hanno provato a fargli capire alcuni concetti, me compreso.

    Anche quella è il classico esempio della complessità dell’argomento, non sono assolutamente d’accordo con Sympatros sulle sue conclusioni, ma Sympatros sarà d’accordo con me che l’argomento è complesso e richiede approfondimenti che forse, così sembra da come scrivi, non conosci. Tu vai oltre parli come se l’intervista è oro colato, non è così NICK, ti ripeto poi le conclusioni sono diverse ma anche Sympa ti potrà dire che dietro quell’intervista c’è una storia lunga e complessa, giorni di confronti, pagine e pagine di post, pagine di libro e solo per capire bene qualcosa, bisogna leggere e studiare tantissimo.

    Se tu passi sopra come un carrarmato a tutto questo prendendo per buono l’apparenza ti sarà complicato poi capirci e districarti.

    SECONDA ANTICIPAZIONE

    Hai scritto:

    Il libro Mani Sporche in un capitolo dedicato, si preoccupa di stabilire che
    -Scaramella è un millantatore
    -Guzzanti ha utilizzato la commissione Mitrokhin a fini politici facendo campagna elettorale, per screditare Prodi e la sua maggioranza e favorire il suo attuale arcinemico: Silvio Berlusconi.

    Per prima cosa in questo caso il punto uno da me proposto come regola per confrontarsi viene assolutamente assolto, infatti scrivi che il libro si preoccupa di stabilire due cose precise. Sulla prima visto che per affrontarla ci vuole tanto tanto tempo lacio stare e poi lo faremo in seguito, sulla seconda mi soffermo perchè è semplicissima da risolvere.

    Immaggino che le due questioni affrontate dallo scrivente Travaglio abbiano portato a stabilire che le due soluzioni finali sono che quanto scritto hai punti uno e due sia la realtà.

    Vediamo ed analizziamo quetso punto:

    -Guzzanti ha utilizzato la commissione Mitrokhin a fini politici facendo campagna elettorale, per screditare Prodi e la sua maggioranza e favorire il suo attuale arcinemico: Silvio Berlusconi.

    Il libro di Paradisi lo tratta in maniera magnifica. Gabriele si avvicinò al caso Mitrokhin proprio per questa ragione, era convinto che stesse accadendo quanto Travaglio profetizzò sul suo libro. In pratica Paradisi partì con la convinzione che dice di avere Travaglio nel suo libro e che tu mi hai appena detto spiega nel suo libro.

    Scrive Paradisi …..

    pagina 18 e 19 “Periodista di la Verdad”

    In quei giorni avevo dunque creduto che nelle settimane immediatamente precedenti le elezioni di aprile 2006, sarebeb stata aviata una campagna mediatica senza precedenti contro il candidato dell’unione.

    In febbraio ero persino andato a parlarne anche in una riunione dei comitati di Prodi a Bologna, senza suscitare per la verità grande apprensione nei convenuti. Anche le mie e mail alla Fabbrica del Programma o a “Incontriamoci” non avevano avuto alcun effetto concreto.

    A rileggere i miei post di allora (ma anche rileggendone solo i titoli), viene spontaneo rilevare quanto mi fossi infervorato a sproposito: “La quiete prima della tempesta” (22 febbrai 2006), “E’ caduta la prima bomba…” (5 marzo 2006); “Prodi Under Attack” (22 marzo 2006);

    Ammetto che rimasi profondamente deluso dall’assrodante silenzio che accompagnò le “rivelazioni” (“verità pazzesche”) di Guzzanti. Immediatamente dopo la performance televisiva di Guzzanti da Adinolfi, Prodi attraverso il suo ufficio stampa aveva parlato di “gravissime insinuazioni” ed aveva annunciato querele contro il senatore azzurro: “sulla questione legata al nome Gradoli, Prodi ha infatti già esaurientemente risposto in tutte le sedi giudiziarie e parlamentari in cui è stato convocato. Tornare sulla questione è solo voler strumentalizzare a fini politici una vicenda dolorosa per il paese, eminando ancora una volta dubbi, di qualsiasi fondamento”.

    Ma a queste minacciate querele non venne mai dato seguito. Deluso dunque dalla sinistra, da cui m’ero atteso una reazione più sdegnata, lo rimasi altrettanto dalla destra. Ma forse, in questo caso, il termine più appropriato per definire il mio stato d’animo non è “delusione” quanto “stupore”.

    Possibile che i presunti rapporti tra Prodi e il KGB non fossero minimamente argomento della campagna elettorale, che praltro non stava risparmiando colpi bassi e cadute di stile? Invece nemmeno un cenno da parte di Berlusconi nei due faccia a faccia televisivi con “l’infido” avversario; nemmeno un proclama nelle centinaia di ore di campagna elettorale. Solo un vago e distratto richiamo alla famosa seduta spiritica durante un comizio, quasi a voler togliere un’incombenza, e nulla più.

    Perchè mi chiesi? Perchè argomenti così pesanti erano stati platealmente sottovalutati o addirittura ignorati dalla destra? Non sarebbero valsi forse, mi chiesi solo qualche giorno dopo le elezioni, a spostare l’opinione di appena 25.000 elettori scarsi?

    Ancora oggi per me questo atteggiamento d’indifferenza bipartisan resta qualcosa d’inspiegabile ….

    Caro NICK come vedi questo uso Guzzantiano e Berlusconiano dell’argomento Mitrokhin e Prodi/KGB a fini politic non c’è stato. La sola intervista da Adinolfi in una TV (Nesuno TV piattaforma Sky) che vedevano in 100o e che non è stata altro che delle anticipazioni della relazione finale sul lavoro della Commisisone:

    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2005/11_Novembre/30/guzzanti.shtml

    e il cenno di SB di questi fatti ad un comizio penso siano in grado di farti capire che se come ho cpaito Travaglio scrive il contrario, è una cazzata. Tra l’altro c’è la prova del nove che siamo io e te. Io di questa storia fino al 2008 NON HO MAI SAPUTO UN CAZZO FINO AL 2008, e ti dico che non sono un pivellino che non legge nulla, Prodi/KGB l’ho scoperto vedendo il sito di Guzzanti e ti dico che vedere i link che mi hanno mostrato che al tempo molti TG europei parlavano del caso in seguito all’interpellanza di Batten al parlamento europeo, e che in Italia nulla trapelò con SB che controlla tutti i mdia che controlla mi sembrò pazzesco.

    L’INTERVENTO DI BATTEN AL PARLAMENTO EUROPEO POCHI GIORNI PRIMA DELLE ELEZIONI IN ITALIA

    Riassumo:

    1- Fammi proposte e concordiamo un modo per confrontarci chiaro.

    2- Se vuoi già commentare il punto due di quello che tratta Travaglio nel libro mani sporche puoi farlo con gli elementi che ti ho dato, che personalmente penso portino alla considerazione contraria.

    Ti ho postato questo argomento perchè mi sembra il più semplice da risolvere rispetto ad altri che sono molto complessi.

    Gianluca

  9. Nick scrive:

    Letto il precedente commento.
    Vergognati di quel che scrivi. Intanto chi sei tu per sbeffeggiare Sagra e Sympatros?
    Sai rispondere tu alle domande di Sympatros?

    Ho capito Gianluca, tu ce l’hai più lungo.

    Ma non hai letto Limarev.

    PS.
    L’hai capita la domanda che ho fatto a Sagra?

    Sagra, da quello che dici mi sembra di capire che pensi come Travaglio che Scaramella sia un millantatore e Guzzanti uno che gli ha dato troppo credito.
    Sono orientato a pensarla come te.
    Tuttavia secondo te ci sono anche delle cose che Travaglio e/o Bonini e D’avanzo hanno riportato in modo falso e/o incompleto?
    Se si mi piacerebbe saperlo, non mi interessa “avere ragione” in un eventuale confronto con Luigi,

    Questo ti porta a capire il senso della MIA ricerca che comunque va oltre questo blog e che comprende il blog di Guzzanti, cielilimpidi.ecc..
    Tu ti sei mai chiesto se su Limarev Guzzanti ha riportato qualcosa in maniera scorretta? Se si a chi ti sei affidato, a Paradisi?
    Da quello che hai scritto in questo commento noto che tu la verità, anzi no la Verità ce l’hai in tasca, e mi spiace ma non mi scuso.

    Anzi dico, proprio perchè il dibattito è chiuso:

    possibile mai che tra gli enrixini e guzzantiani ci siano tanti deficienti ?

    Chi vuol intendere intenda.

  10. Gianluca scrive:

    @ NICK

    Ho saputo che nel libro Mani Sporche l’argomento Commissione è formato da poche pagine circa una quindicina, grazie a te NICk che sei stato molto carino riportando degli estratti in un vecchio post potrò già cominciare a risponderti.

    Stasera con calma mi leggo l’articolo che hai postato e ti evidenzierò le cose strane e che ritengo non veritiere scritte nello stesso, se ci sono.

    Gianluca

  11. Nick scrive:

    Ah si? Scaramella millantatore non cambia nulla?
    E allora lo si dica che è un millantatore. Si specifichi chiaramente su cosa ha mentito.
    Non capisco perchè si deve dire che c’è un complotto inteso a affossare la Mitrokhin da parte di chi definisce Scaramella un millantatore.

    E questo lo dicono Paradisi, Guzzanti, Enrix e Asdrubalino.

    Questo ti sembra contribuisca a dare un quadro preciso della Verità? Intanto se c’è un complotto si precisi bene i margini del complotto, perchè se io scopro che farebbe parte di questo complotto una cosa vera , mi domando se anche tutto il resto non sia una montatura.

    La cosa sulla Ecpp che ti ho detto dà un senso preciso a quello che dice Limarev. In base anche a questo dico che molto probabilmente Limarev dice il vero. Magari sbaglio.

    Leggiti la deposizione di Limarev a Repubblica

    http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=search&currentArticle=CPVJU

    Limarev parla della Ecpp in questi termini: come un organismo patacca.
    E se Scaramella è un millantatore è improbabile che abbia presentato a Limarev un falso Guzzanti? Rifletti.

    Non riesco a trovare invece una valida ragione per la quale chi costruisce un blog all’insegna della Verità difenda Scaramella in questo modo.

    Bene, se c’è la possibilità che Limarev dica il vero ha senso o no andare a leggersi quello che scrive sul suo Blog? Se lo fai ti rendi conto che dice cose interessanti su anche su Litv. e su Gordvieski.
    La testimonianza di Limarev è interessante proprio perchè non è stata MAI SMENTITA. Esiste un audio incompleto. Al quale Limarev risponde sul proprio blog. Non solo: Limarev ( e qui ti faccio contento ) se la prende anche con Bonini e D’Avanzo sul suo blog.

    La testimonianza ATTUALE di Gordv. invece è ininfluente perchè ha completamente ribaltato quello che diceva. E potrebbe averlo fatto per molte ragioni. Quello che conta è che alla Storia siamo Noi aveva raccontato una storia diversa, prendendosela con Scaramella. Ora dice che Repubblica è un giornale stalinista. Mi puzza. Secondo te Repubblica è un giornale stalinista? E perchè questa cosa non l’ha detta prima a Minoli?
    La testimonianza di Litvinienko è a mio avviso insufficiente a smentire Bonini. Non prova che Litv. quelle cose a Bonini non le abbia dette. Prova solo che all’epoca ha detto anche altre cose che ha filmato con audio e video. E rifletti, se Guzzanti aveva intenzione di attaccare non è logico che si costruisse in qualche modo una difesa?
    Insomma su Litv. ho diverse perplessità , che potrebbero essere fugate dalla lettura delle intercettazioni e dei documenti che ho chiesto a enrix.

    Perchè cavolo il gip scrive quelle cose?

    Il libro Mani Sporche non si preoccupa di dimostrare che gli articoli di Repubblica contengono delle interviste autentiche.
    Per quanto riguarda questo ti rimando al Blog di Limarev, che parla della sua, che è stata a suo dire manipolata da GUZZANTI, oltre a riferire come già detto cose interessanti di Litv. e di Limarev.
    Il libro Mani Sporche in un capitolo dedicato, si preoccupa di stabilire che
    -Scaramella è un millantatore
    -Guzzanti ha utilizzato la commissione Mitrokhin a fini politici facendo campagna elettorale, per screditare Prodi e la sua maggioranza e favorire il suo attuale arcinemico: Silvio Berlusconi.

    E’ verissimo che la relazione costitutiva non contiene un rigo di Scaramella, ma non è questo il punto . Il punto è che negli articoli pubblicati Guzzanti parlava in termini certi di cose su cui non aveva riscontri.

    Comunque se veramente decidi di leggerlo (dici sul serio? è più di 900 pagine) noterai che in esso Travaglio bacchetta allo stesso modo destra e sinistra
    Io non credo che per confrontarsi bisogna che ognuno legga i libri dell’altro, su questo modo di impostare il contronto non ti seguo, anche perchè se io prima devo leggermi il libro di Paradisi e tu il capitolo di Mani sporche dedicato alla Mitrokhin, il confronto quando lo facciamo?

    L’opinione di Sabina Guzzanti è rispettabile ma non circostanziata.

    Queste le mie considerazioni che potrebbero benissimo essere FUFFA.

    SE le vuoi controbattere seriamente però ti invito a non fare considerazioni personali come:

    -ti stai mettendo il cappio al collo

    Oppure:

    -e chi sei Dio?

    che non portano nulla alla discussione. Perchè ? Perchè io non lo faccio e parlo di argomenti.
    Il reset mirava appunto a questo : a non introdurre nuovi fronti polemici. E invece il tuo precedente commento ne contiene parecchi. Intanto se io ti mostro perchè per me i tuoi commenti mi avevano portato a ritenere (falsamente dici tu, ne prendo atto) che avessi la verità in tasca su questi argomenti ha senso che tu dopo avermi dato dello scorretto non prendi atto del fatto che io avevo parlato di verità perchè tu avevi scritto questo?

    Non ho bisogno di ulteriori prove per rafforzare la tesi che ritengo più logica, mi può dare ansia ed eccitazione il NICK di turno che mi prospetta la pubblicazione di documenti nuovi e mai conosciuti nonchè inediti che potrebbe mettere in dubbio e controbattere le tante conoscenze che mi sono format0?

    E quelli di Limarev cosa sono, scusa?
    E le intercettazioni che io chiedo a enrix da diversi giorni? E’ di questo che si discuteva
    Comunque prendiamo atto di questo: c’è stata una incomprensione . Punto. Lo posso dire che ti sei posto in maniera troppo sicura delle tue idee e che magari ho frainteso? Ma io non sono SCORRETTO. Basta. Resettiamo e chiudiamola qui.

    A proposito: non so perchè D’Avanzo non abbia risposto a quelle 10 domande. Se ti interessa posso fare ipotesi che vanno prese per quelle che sono.

    Intanto la prima:

    D’Avanzo dice : L’intervista non venne incisa su nastro ma da me “stenografata” e quindi trascritta integralmente il giorno stesso sul mio computer portatile

    Quindi secondo D’Avanzo è stata in qualche modo registrata. su richiesta di Litv. D’Avanzo poteva benissimo intendere questo quando diceva che l’intervista è : on the record .
    Oppure no. Chi lo sa?

  12. Gianluca scrive:

    Luigi il tuo link mi ha aperto un mondo. Ho scoperto che l’informatissimo NICK si è informato ed appassionato all’argomento Mitrokhin nel marzo del 2010, grazie a te, infatti in data 10 marzo rispondendoti scriveva:

    “Che dire, le balle che Travaglio ha detto sulla Mitrokhin devono essere grosse se da quando ti conosco mi inviti a leggere il libro di Paradisi.
    Non lo escludo perchè non sono informato. Magari Travaglio in quel caso ha sbagliato. Ma basta questo a sconfessare qualsiasi cosa dica?
    Comunque prometto di informarmi e in seguito quando ci arrivo (se sei d’accordo) ti mando un’altra “lenzuolata” con le cose che Travaglio dice sulla Mitrokhin, così mi sconfessi.”

    ed ancora in un nuovo post di qualche giorno dopo:

    “Sagra, da quello che dici mi sembra di capire che pensi come Travaglio che Scaramella sia un millantatore e Guzzanti uno che gli ha dato troppo credito.
    Sono orientato a pensarla come te.
    Tuttavia secondo te ci sono anche delle cose che Travaglio e/o Bonini e D’avanzo hanno riportato in modo falso e/o incompleto?
    Se si mi piacerebbe saperlo, non mi interessa “avere ragione” in un eventuale confronto con Luigi,
    Ad esempio: secondo te perchè è morta quella spia russa? In che senso aveva “superato la misura”?
    Un saluto e un grazie.”

    Spettacolare, Nick che chiede aiuto a Sagra per conoscere meglio l’argomento Commissione Mitrokhin. Poi anche Sympatros spesso si è fatto sotto per dire a NICK che poverino nessuno degli appassionati blogger gli davano risposte.

    Naturalmente essersi informati a Marzo non è nulla di negativo, è carino vedere come però NIck si aggrappa all’inizio dei suoi studi a Sagra. Sagra e Sympa sono una simpatica coppietta che rispetto assolutamente, peccato siano loro molto spesso a uscire dal seminato e vadano in cerca di spazi virtuali per divulgare il loro credo, che come disse Fantozzi nel suo film, è questo:

    LA COMISSIONE MITROKHIN E’ UNA CAGATA PAZZESCA

    Tutto molto rispettabile, ognuno può avere le sue idee, sarebbe simpatico che andassi a leggere il tenore dei post di Sagra e gli argomenti trattati quando attivamente scriveva da Guzzanti e non mi sembra fosse stato ingabbiato come lui spesso leggo scrive in più parti. E’ stato semplicemente cacciato quando per l’ennesima volta non ha rispettato il regolamento.
    Nei miei primi tempi ho avuto spesso modo di controbattere con il simpatico Sagra e sai che non sono mai maleducato, ma dopo un po ho capito che era complicato il confronto con lui e certo non perchè volevo scappare.

    Sagra ha uno stile diverso dal mio, e non sono io a dire che il mio è il migliore, ognuno hai suoi punti di vista, tanto che ti sarai accorto che ho ripreso anche Enrix in tua difesa perchè a volte esagera nei contenuti parolacceschi.

    Tornando a NICK possiamo dire caro Luigi che certamente la sua formazione sul caso è stata un po inquinata da Sagra al punto che quando PER SUA STESSA AMMISSIONE NON SAPEVA QUASI NULLA, riferendosi a Sagra scrive:

    “Sagra, da quello che dici mi sembra di capire che pensi come Travaglio che Scaramella sia un millantatore e Guzzanti uno che gli ha dato troppo credito.
    Sono orientato a pensarla come te.”

    In pratica NICK ammette di non sapere neanche come è Morto Liv, chiede aiuto a Sagra, ma è orientato a pensarla come Sagra, spettacolare!! Poi dopo a studiato moltissimo ma penso che la scuola Sagra/Travaglio lo abbia influenzato molto. Anche se ritengo NICK persona in buona fede, vedo che tutti state spingendomi a pensare il contrario, ma ancora non lo penso.

    Attualmente sono certo che lotta per la sua causa, che è umano, forse poi eccede senza accorgersene, ma sempre in buona fede.

    Vedi Luigi la Commissione Mitrokhin è l’emblema dell’Italia. I molti che si sono interessati per pura curiosità e passione come tuti noi al caso, inizialmente si sono posti di fronte all’argomento con un pregiudizio Politico. Guzzanti era un uomo di Forza Italia e quindi di SB ed andava demolito a priori. I vari Sagra e tanti altri che si sono avvicinati al BLOG al tempo volevano portare avanti le loro idee i loro pregiudizi per demolire SB, forse a loro di Guzzanti non fregava neanche nulla.

    Se invece le persone erano di estrazione di centrodx si avvicinavano alle tesi Guzzantiane felici, viste le varie supposizioni uscite di Prodi che rimangono supposizioni e mai furono verbalizzate nei documenti ufficiale dell Mitrokhin, che ci furono come ben sai perche oltre a quella conclusiva non votata per mancanza del numero del legale ma che era stata scritta, c’è anche quella che ha raggiunto il quorum che possiamo chiamared i mezzo. (ora non ricordo precisamente il nome).

    Se ci pensi il tema era scottante, Prodi coltivato dal KGB, premesso che nessuno sapeva neanche cosa significasse coltivato, sembrava il caso classico di dosseraggio Berlusconiano, finito nella tazza del cesso in un secondo momento perchè palesemente uscito male. Ricostruzione che piace tanto a Sagra e che salva capra e cavoli. Perchè come ben sai alcune cosette inedite ci sono tra le scoperte accertate della Commissione e far cadere tutto questo lavoro nel dimenticatoio con il timbro di spazzatura faceva comodo a tutti dx centro e sx.

    Quindi molti blogger che volevano sentirsi utili alla sx spingevano per sputtanare Guzzanti e viceversa capitava a quelli del centrodx, io penso che al 90% delle persone che si sono imbattute nel caso della Commissione e di Guzzanti non fregava un cazzo.

    Questo era il pubblico del tempo. Lo stesso Paradisi si avvicinò a Guzzanti con diffidenza vista la sua estrazione di sinistra, e dopo un litigio furioso da cui prende il nome il Libro che ho visto che tu hai letto dello stesso, entrò in un mondo nuovo inimaginabile., sopratutto per lui che era di un area diversa da quella Guzzantiana. Cosa che gli fa onore ma che dovrebbe insegnare a tutti che la verità non ne di dx ne di sx ne di centro, LA VERITA’ e semplicemente LA VERITA’, non ha colori.

    I vari Sagra e Sympa che non mi sembrano due sprovveduti hanno poi continuato per coerenza a mantenere intatte le loro tesi, su Liv per esempio Sagra scrive che è stato ucciso da Putin perche era un informatore che dava false e buone news e l’amico Putin si era rotto il cazzo. Scrive che Liv faceva il quadruplo gioco (gioco che non conosco arrivo a comprendere solo il doppio) , poi ognuno studia i fatti, vede che fine hanno fatto oltre a Liv altri protagonisti della vicenda che diedero news a Liv che non è il solo Trofimov ma anche un altro agente di cui non ricordo il nome che sembra fu suicidato cadendo da un palazzo.

    La Commissione ha aperto un tema inquietante che Sagra probabilmente crede stupido e non veritiero, che io e penso anche te prendiamo in seria considerazione, il ruolo della Russia post Eltzin. Ruolo che dovrebbe interessarci tutti. Il bello è che ora Putin in Italia dorme sonni tranquilli con la sx e la dx in sua adorazione, chi per ragioni storiche culturali, chi per ragioni affaristiche, uno spettacolo. Naturalmente senza scordare le scoperte che chiamo nascoste grazie a molti documenti usciti dai servizi segreti dell’est.

    Su questo ha ragione Paolo è una battaglia impossibile, l’unico che poteva fare qualcosa era Travaglio ma lo stesso è diventato famoso per insultare SB e questa è stata la rovina del caso Commissione Mitrokhin. Quando lo stesso scriveva libri per accrescere la sua fama di anti SB per forza di cose con Guzzanti (Forza Italia) doveva sputtanare il lavoro e le sue inchieste non sono altro che informazione sulle inchieste di altri, ora leggerò Mani Sporche e vedrò se c’è qualcosa di nuovo.

    In pratica il giornalista pecorone ed al soldo dei potenti (il 90%) era dedito a seguire gli input di SB e quindi pur di non disturbare Putin della commissione non si doveva parlare, solo Paolo che scriveva nei giornali di famiglia naturalmente affrontava il caso e qualche altra rara eccezione, oppure seguiva gli input demolitrici dell’altra parte politica di che aveva paura che si stavanoscoperchiando troppe cose che non potevano essere dette.

    Sono rimasti i pochi blogger a cui vermante non fregava un cazzo di dx o sx pur avendo delle idee poliiche ed anche forti in alcuni casi, che con grande costanza e tempo levato alla loro vita privata hanno aiutato noi tutti e Paolo a fare chiarezza. Li ringrazio vivamente e penso caro Luigi che solo chi ha letto con attenzione tutto e dico tutto, da una parte e dall’altro può essersi fatto un idea senza pregiudizi.

    Gianluca

  13. Luigi scrive:

    In ogni caso, su Scaramella, ho appena visto che sono in chiaro dei vecchi articoli di Liberoreporter, a firma Paradisi, che mostrano le scansioni dei documenti originali:

    hxxp://www.liberoreporter.it/NUKE/news.asp?id=5495

    hxxp://www.liberoreporter.it/NUKE/news.asp?id=5496

  14. Luigi scrive:

    @ Gianluca

    comunque la lenzuolata di Nick da Mani sporche e’ proprio nel link he ti ho dato, il 10 marzo 2010.
    Tratto dallo stesso giorno una perla di Nick parlando con cesare:

    “Così stanno le cose:
    http://www.antimafiaduemila.com/content/view/23308/78/

    Traduzione: cesare, questa e’ la VERITA’: un articolo di Travaglio.

  15. Anonimo scrive:

    Gianluca,
    Letture che ti dimostreranno ancora una volta che hai capito bene tu e quanta disinformazione è fatta da certi giornalisti amati da Nick

  16. Gianluca scrive:

    Ti ringrazio Luigi del link, comunque tra oggi e domani comprerò i libri che comunque leggerò con piacere in modo da poter vedere quali sono i punti di contrasto.

    Anche se lo stesso Travaglio sull’argomento sembra in difficoltà visto che a sua difesa colto in qualche informazione data palesemente errata ha dichiarato che riportava esclusivamente quello che aveva letto da Bonini.

    Ringrazio anche NICK per avermi segnalato i libri, letture che potranno farmi conoscere ancora meglio la storia.

    Gianluca

  17. Luigi scrive:

    @ Gianluca

    Nei link della discussione che ho avuto con Nick sulla Moitrokhin, questo ha copincollato tutta la parte che Travaglio ha scritto a riguardo sul libro “Mani sporche”.
    Tanto per non farti spendere inutilmente.
    Dopo ti cerco la posizione precisa. Se non erro e’ nel primo link:

    hxxp://ilpensatore.wordpress.com/2009/12/24/buon-natale-3/

  18. Gianluca scrive:

    In attesa che leggerò con attenzione i due libri ti cito alcuni commenti sugli stessi di chi i fatti li ha vissuti in prima persona, Sabina Guzzanti che ha seguito il padre nelle interviste ai personaggi che hanno smentito il mitico duo Bonini D’Avanzo, sul libro dice:

    “ho studiato un po’ la faccenda abbastanza da dire che quello che scrive orlando son pure minchiate. ho pure intervistato gordievki bukosky e altri che danno ragione a mio padre. lui sta scrivendo un libro che dovrebbe chiarire molte cose su una vicenda così complicata e pericolosa che non me la sono sentita di andare avanti. le spie non sono il mio campo e non saprei come procedere senza farmi strumentalizzare da tutti quelli che incontro. di cert le cose non stanno affatto così come le hanno riferite e la commissione mitrokin non ha niente a che fare con telecom serbia. le indagini che hanno fatto comunque portano a considerazioni molto interessanti su diversi misteri italiani.”

    Gianluca

  19. Gianluca scrive:

    NICK ho paura che parli assolutamente senza sapere nulla. Nel libro di Paradisi di Scaramella si parla pochissimo. Scaramella millantatore, qualora lo sia, non sposta nulla sui fatti accaduti. Spiego meglio. Se Scaramella viene arrestato ingiustamente per calunnia aggravata che abbia detto che è stato il più grande avvocato del mondo, e presidente della super cazzola,sia che le sue dichirazioni (il suo curriculum in pratica) siano tutte inventate al limite si poteva denunciare per falso ideologico, per aver tradito la commissione che lo ha scelto in base al suo curriculum, che se come dici te è falso.

    Non è che poi i fatti cambiano a seconda del currciulum di Scaramella, i fatti sono quelli, sono immodificabili. Comunque Mani sporche domani me lo compro con piacere, visto che è uno die pochi libri di Travaglio che non ho letto. L’unica cortesia prima della lettura, vorrei sapere da te a cosa mi servirà leggere il libro Mani Sporche? Cosa tratta? Si può sapere?

    Gianluca

  20. Anonimo scrive:

    “Questo te lo dico non perchè io sia figo e tu stronzo”
    Questo te lo dice perché Travaglio secondo Nick è LA verità.

  21. Nick scrive:

    Caro Gianluca, leggiti il libro di Travaglio Mani Sporche che smonta a uno a uno le tesi di Paradisi in merito al fatto che Scaramella sia un millantatore.
    Oppure: la Repubblica del ricatto di Orlando
    Corri a comprarli. Poi potremo confrontarci.

    Questo te lo dico non perchè io sia figo e tu stronzo

  22. Gianluca scrive:

    NICK: Gianluca, hai presente cosa significa confrontarsi?

    GIANLUCA: Si ma se cominci così andiamo male perchè scrivere così, significa che non lo faccio come si dovrebbe fare. In pratica apri un nuovo fronte polemico.

    NICK: Confrontarsi significa che se io ti linko un articolo per capire DOVE dica il falso, che tu non mi risponda: è di Bonini! Oppure: l’articolo riporta delle manipolazioni, senza dirmi quali. Oppure: leggiti Paradisi.

    GIANLUCA: Nick ma sei il padre eterno tu? Prima mi scrivi che non sei mai sicuro e che sei aperto al confronto, tutte cose bellissime, poi mi rimproveri come fossi il giudice supremo di come deve farsi un confronto. Naturalmente io non lo faccio bene al contrario tuo. Possibile che tu sai sempre tutto ed io no? Potrà essere, che ci sono legittimi modi diversi di confrontarsi o no?

    NICK:Mi puoi dire: leggiti Paradisi , e ora ti spiego perchè sbagli e perchè l’articolo riporta cose false.
    Altrimenti che confronto è ?

    GIANLUCA: Vedi NICK a volte mi fai l’ingenuotto. Gabriele Paradisi ci ha scritto un libro sull’argomento, vista la delicatezza, visti gli intrighi, vista la campagna di mistificazione non è semplice affrontare l’argomento, spesso sono d’obbligo molti approfondimenti. L’argomento è complesso, delicato, e non posso scriverti decine di pagine di post per farti capire che Bonini e D’Avanzo scrivono un falso. Visto che c’è un libro che spiega benissimo tutto e fino a prova contraria attualmente è il mio punto di riferimento, ti ho dato una fonte, REALE, ESISTENTE, PRECISA, la puoi esaminare e confrontarti con me. Non perchè io sia figo e tu stronzo, CI MANCHEREBBE NICK, te lo scrivo sennò mi dici che io dico di essere il depositario della verità e tu no, COSA CHE MAI HO SOSTENUTO E COSA CHE NON PENSO AFFATTO.

    Vedi NICK su alcuni argomenti, non è che si può dialogare velocemente via blog, per questo ti avevo detto se volevi dialogare via skype, cosa che hai rifiutato con un ironica battuta che in realtà non comprendo. Cercavo, parlando di persona, solo di velocizzare le ns esposizioni.

    Perchè devo riscrivere le stesse cose quando queste sono presenti dentro un libro? Se tu mi scrivessi, caro Gianluca leggiti il libro di Pippo che smonta una ad una le tesi di Paradisi, credimi CORRO A COMPRARLO, naturalmente se mi interessa davvero scoprire la verità e non sono interessato a chi lo ha più lungo.

    NICK: Stessa cosa se tu mi riporti una cosa di cui non sono convinto. Io ti spiego PERCHE’ non mi convince.

    GIANLUCA: Che significa questo, che io non lo faccio? Che è un post autoreferente? Io sono forte e bravo non come te che sei brutto e cattivo? Dai NICK andiamo avanti ed evita queste puntualizzazioni.

    NICK: Le mie frasi offensive sono in risposta al tuo commento offensivo in cui mi hai dato del comico, dello scorretto e così via. Le offese sono le stesse che tu hai rivolto a me.
    E quello che io dicevo e che hai citato era in risposta a un tuo precedente atteggiamento.

    GIANLUCA: Ed allora? Spiegami la logica se rispondi ad una domanda che non ti piace PUOI SCRIVERE QUELLO CHE CAVOLO TI PARE, e poi mi dici che non conta, ma che stiamo giocando? Dai NICK.

    NICK: Ho studiato ma non ho la verità. Se la avessi non chiederei a enrix di pubblicare i documenti. E non mi complimenterei per un commento che mi è piaciuto.
    Dico solo che tu ti rifiuti di considerare certe tesi, magari perchè ti disturbano.

    GIANLUCA: Bene NICK allora annulliamo tutto e ripartiamo da questo tuo essere pacato nei modi, visto che i contenuti sono condivisibili ed io la penso come te, NON HO LA VERITA’ IN TASCA.

    NICK: Sei tu a aver detto questo:

    Ho paura che se tu avessi letto i centinaia di commenti di Guzzanti nel suo blog con durissimi scontri con persone che come te gli rimproveravano molte cose, avessi visto tutti gli atti promossi dalla Commisisone Mitrokhin, avessi seguito gli innumerevoli confronti su Cieli Limpidi, avessi letto il libro di Guzzanti “Il mio agente Sacha”, il libro di Gabriele Paradisi “Periodista di la Verdad” , avessi letto tutti gli articoli usciti una volta che la storia la conoscevi meglio,

    GIANLUCA: Ed allora NICK, te la riconfermo, cosa c’è che ti scandalizza tanto in questa affermazione che addirittura mi riporti? Scrivimelo però sennò rimaniamo sempre al fumo.

    NICK: e questo:

    Non ho bisogno di ulteriori prove per rafforzare la tesi che ritengo più logica, mi può dare ansia ed eccitazione il NICK di turno che mi prospetta la pubblicazione di documenti nuovi e mai conosciuti nonchè inediti che potrebbe mettere in dubbio e controbattere le tante conoscenze che mi sono formato

    GIANLUCA: Naturalmente riconfermo anche questo NICK, devi portarmi documenti inediti, nuovi, che non conosco, per farmi cambiare idea. Riguardo le mie conoscenze sugli articoli di D’Avanzo ti dico che stai prendendo una grande topica, perchè e falso o manipola, poi ti dico che è stato scritto un libro che mette in evidenza quello che sto scrivendo, e dimostra la campagna diffamatoria fatta, naturalmente Paradisi come me non possiamo avere certezze sul perchè è successo possiamo avere le ns idee, abbiamo solo la certezza (fino a prova contraria) che sul tema Commissione la stamapa a MISITIFICATO A CREATO UNA REALTA’ INESISTENTE.

    A quel punto mi aspetto che tu mi dici Gianluca guarda che so tutto, e le teorie di Gabriele (mai smentite da D’Avanzo incalzato in tutti i modi) non tengono spiegandomi i perchè. D’Avanzo da par suo scappa:

    http://www.cielilimpidi.com/?p=438

    Se sei in grado di farmi sapere qualcosa, rispondi alle domande e ci confrontiamo. Spero che capisci il metodo di confronto che ho attuato, spero che nel rispetto degli altri, tu possa anche concepire un confronto come lo concepisco io, che non mi sento un pazzo e ritengo di aver fatto ragionamento logico, se mi sbaglio a ragionare così attendo che mi spieghi dove sbaglio, oppure spero che nella tua testa concepisci anche l’idea che non esiste un solo modo di confronto.

    NICK: Ed è da qui che è iniziato tutto : io ti ho scritto che ho studiato per controbattere la tua affermazione. Punto.
    Non ho bisogno di ulteriori prove significa che quello che penso è la verità ? E che non ho alcun dubbio?
    Se tu ti chiudi, mi spieghi Gianluca come ci può essere confronto?

    GIANLUCA: Non devi estrapolare NICK, quando scrivo una frase leggila tutta sennò avremo problemi di comunicazione e perdiamo tempo in due. Io avrò anche le mie colpe nello scrivere male e nello spiegarmi male, tu cortesemente mettici del tuo e non estrapolare. Sempre se ti ho capito bene perchè ho provato a dinterpretarti visto che l’esposizione non è chiarissima.

    NICK: Se vuoi confrontarti con me, Gianluca il confronto si fa su queste basi : l’interlocutore se l’altro dice una cosa non vera si sforza di spiegare all’altro PERCHE’ la cosa detta è non vera senza dire che è non vera perchè l’ha detta una persona o un’altra.

    GIANLUCA: Scusa NICK qui sei fortissimo. Cioè se ti dico leggiti due libri che sono in toto il mio pensiero, naturalmente negli argomenti portanti, poi sulle virgole avrò da ridire ma è poco importante, ed invece COSI A NICK NON PIACE. A NICK ma che devo fare riportare in versione integrali i libri con scritto questo è il mio pensiero? Non ho tempo e penso che Paradisi e Guzzanti non siano molto felici, non credi?

    NICK: Resettiamo tutto? Partiamo da zero?

    GIANLUCA: Asolutamente d’accordo, ma tranquillizzati che qui non hai TE LO RIPETO PER L’ULTIMA VOLTA, chi vuole fare a gara a chi lo ha più lungo.

    NICK: Dimentica le altre domade .
    Bonini dice in un articolo che ho linkato che si è scoperto che l’Ecpp è un’organismo patacca. Questa cosa è vera o no?

    GIANLUCA: Su questo argomento non sono ferrato, è una rgomento in tutta questa storia poco importante non perchè io non lo conosca, semplicemente perchè i fatti più significativi non ruotano intorno all’ECPP. L’argomento, se l’ennesimo falso, sarebbe stato tirato fuori come tante altre cose per screditare Scaramella, se vero dimostrerebbe che Scaramella ha detto una stronzata. Non vedo altre alternative. Ora se la risposta è la nunero uno o la numero due, cosa mi vuoi dire? Sai questo argomento mi sembra come Berlusconi che con i suoi giornali tira fuori la storia della casa di Montecarlo e tra le accuse a Fini scrivono che lo stesso non si è accertato chi c’era dietro le società OFF SHORE. Una semplice considerazione, NICK spiego così non incorro che tu interpreti questa mia considerazione in altro modo.

    NICK: Perchè?

    GIANLUCA: Perchè che cosa?

    NICK: Io sono sempre aperto al confronto e a rivedere TUTTE le mie opinioni. Tu?

    GIANLUCA: Assolutamente si. Ti dico di più siccome in alcune cose non esistono due verità, fai così linkami un qualsiasi articolo del fantastico duo Bonini D’avanzo che tu riteni vero ed attendibile, e te l’ho commento, a tua volta leggiti le 10 domande a D’Avanzo e prendi una sola domanda e sviluppala la tua critica a Paradisi se ritieni che dica una stronzata. E’ normale che se siamo d’accordo è inutile che scrivi qualcosa sennò ci sbrodoliamo addosso.

    Gianluca

    P.S. Ritengo che la prima cosa che dobbiamo fare per non perdere tempo e trovare delle posizioni condivisibili su come confrontarci, una volta che siamo d’accordo su questo potremmo andare avanti più spediti sul resto. Sei d’accordo?

  23. Nick scrive:

    Anzi no, se avessi ragione la prima cosa che farei è elencare le pagine nel prossimo articolo in via di scrittura, in cui, giustamente, tesso le lodi di me stesso per la mia bravura.

    Però… ricorda il fatto che è ancora da stabilire se per i giudici queste considerazioni hanno senso .

  24. Nick scrive:

    @enrix

    “perchè le date non smentiscono un bel nulla.

    Quindi la notizia di Repubblica è una notizia”

    Ehm

    Avrei dovuto scrivere:

    Quindi la notizia di Repubblica è una notizia perchè le date non smentiscono un bel nulla.

    Enrix, non so chi abbia ragione tra te e Sagra in merito al fatto che le immagini di quelle diapositive provengano dal tuo libro.
    Potresti fare una cosa semplicissima: dire quali sono le pagine del tuo libro in cui ci sono queste immagini (che sono anche nel libro di Don Vito: quindi Sagra non sbaglia a dire che sono prese dal libro di Don Vito, che è agli atti). E comunque: l’immagine occupa tutta la pagina?
    Magari possono dirlo Gianluca e Luigi che il libro l’hanno letto.
    Mi conosci: non so nulla e non mi pronuncio.
    E’ innegabile comunque che la difesa ha preso in seria considerazione le tue tesi.

  25. Nick scrive:

    Luigi, complimenti per la cura!

  26. Luigi scrive:

    NICK 1
    “Io sono sempre aperto al confronto e a rivedere TUTTE le mie opinioni. Tu?”

    NICK 2:
    “Dato che hai detto che non scrivi più ti dico anche PER ME Travaglio non ha insinuato niente.
    Il punto che volevo evidenziare dicendo:
    “OK Travaglio ha voluto insinuare che Scaramella ha assassinato Litv. E allora?”
    è che anche se Travaglio avesse voluto insinuare qualcosa, ciò non avrebbe cambiato PER NULLA il fatto che Guzzanti ha raccontato un sacco di balle.
    Tu ti eri impuntato su questo punto. In pratica l’unico modo per continuare la discussione con te era quello di darti ragione, dicendo cose che non pensavo, altrimenti ero un disonesto. Bravo!
    Così ho finto di farlo. E, è brutto dirlo, ma ti ho fregato anche se non ne avevo l’intenzione: mi interessava solo continuare la discussione. Perchè dopo, quando ho scritto: Guzzanti ha detto: Prodi ha fatto ammazzare Moro. Secondo te cosa voleva insinuare? hai detto tra l’altro:
    “Tu libero di pensarla come vuoi. Ci mancherebbe”.
    Questa frase imprimitela bene nel cervello. Così come io non posso sindacare le tue opinioni tu non puoi sindacare le mie. ”

  27. Nick scrive:

    Gianluca, hai presente cosa significa confrontarsi?
    Confrontarsi significa che se io ti linko un articolo per capire DOVE dica il falso, che tu non mi risponda: è di Bonini! Oppure: l’articolo riporta delle manipolazioni, senza dirmi quali. Oppure: leggiti Paradisi.
    Mi puoi dire: leggiti Paradisi , e ora ti spiego perchè sbagli e perchè l’articolo riporta cose false.
    Altrimenti che confronto è ?
    Ci confrontiamo su chi ce l’ha più lungo? Su chi ne sa di più?

    Stessa cosa se tu mi riporti una cosa di cui non sono convinto. Io ti spiego PERCHE’ non mi convince.
    Le mie frasi offensive sono in risposta al tuo commento offensivo in cui mi hai dato del comico, dello scorretto e così via. Le offese sono le stesse che tu hai rivolto a me.
    E quello che io dicevo e che hai citato era in risposta a un tuo precedente atteggiamento. Ho studiato ma non ho la verità. Se la avessi non chiederei a enrix di pubblicare i documenti. E non mi complimenterei per un commento che mi è piaciuto.
    Dico solo che tu ti rifiuti di considerare certe tesi, magari perchè ti disturbano.

    Sei tu a aver detto questo:

    Ho paura che se tu avessi letto i centinaia di commenti di Guzzanti nel suo blog con durissimi scontri con persone che come te gli rimproveravano molte cose, avessi visto tutti gli atti promossi dalla Commisisone Mitrokhin, avessi seguito gli innumerevoli confronti su Cieli Limpidi, avessi letto il libro di Guzzanti “Il mio agente Sacha”, il libro di Gabriele Paradisi “Periodista di la Verdad” , avessi letto tutti gli articoli usciti una volta che la storia la conoscevi meglio,

    e questo:

    Non ho bisogno di ulteriori prove per rafforzare la tesi che ritengo più logica, mi può dare ansia ed eccitazione il NICK di turno che mi prospetta la pubblicazione di documenti nuovi e mai conosciuti nonchè inediti che potrebbe mettere in dubbio e controbattere le tante conoscenze che mi sono formato

    Ed è da qui che è iniziato tutto : io ti ho scritto che ho studiato per controbattere la tua affermazione. Punto.
    Non ho bisogno di ulteriori prove significa che quello che penso è la verità ? E che non ho alcun dubbio?
    Se tu ti chiudi, mi spieghi Gianluca come ci può essere confronto?

    Se vuoi confrontarti con me, Gianluca il confronto si fa su queste basi : l’interlocutore se l’altro dice una cosa non vera si sforza di spiegare all’altro PERCHE’ la cosa detta è non vera senza dire che è non vera perchè l’ha detta una persona o un’altra.

    Resettiamo tutto? Partiamo da zero?

    Dimentica le altre domade .
    Bonini dice in un articolo che ho linkato che si è scoperto che l’Ecpp è un’organismo patacca. Questa cosa è vera o no?

    Perchè?

    Io sono sempre aperto al confronto e a rivedere TUTTE le mie opinioni. Tu?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: