Sono ancora vivo…

Tranquilli ragazzi!
Non sono nè morto, nè diventato comunista (che per certi aspetti sarebbe un po’ la stessa cosa per me  ;-)  ), semplicemente il lavoro e lo studio non sono mai stati così inconciliabili.
Risultato? Zero tempo libero.
Cercherò comunque un modo per tornare ad essere un minimo più presente…

A presto..

Comments
928 Responses to “Sono ancora vivo…”
  1. cometruccarsi scrive:

    E’ incredibile, ti ho trovato per caso e dopo un anno il governo è sempre li nonostante lo scandalo Ruby. Siamo un popolo di incapaci.

  2. Anonimo scrive:

    Anche ieri show del cialtrone e un ministro (ministro del nostro paese?) che fa il buttafuori.D’altronte e’ ministro della “difesa”.

    Solito spettacolo di questa feccia che ormai non ha piu’ ritegno.

  3. Luigi scrive:

    Sapevo che non dovevo affrontare l’argomento. Ora ho sagra e sympatros che divagano, e Nick con un’altra lenzuolata da leggere….

    Posso solo dire : leggete i link che ho messo. Sono due. e ci sono anche i commenti di sympatros e sagra.

    E Nick, torna su bananabis e leggi il mio commento riga per riga dell’intervento di Travaglio ad Annozero, prima che ci bannassero tutti e due.

  4. Anonimo scrive:

    Peppiniello ti commenti da solo, tornatene a guardare la tv che il padrone ti sorride mentre si fa i decreti legge e le leggi sue.

    Tu beota magari ti calmi pure davanti al telecomando e resti rincoglionito invece di dire agli altri di partire e stare zitti.

  5. Anonimo scrive:

    Per lo meno viagra e’ una persona intelligete,ma questo idiota di anonimo e’ una gran bella testa di cazzo.Se non ti va bene perche’ non vai all’estero,anonimo del cazzo?
    Peppiniello

  6. Anonimo scrive:

    ITALIA TANTI AUGURI

    62 governi in 63 anni !!! > >

    I politici ci si sono arricchiti, e anno dopo anno hanno ipotecato un popolo.
    1700 miliardi di euro di debito !! 60 miliardi di interessi da pagare all’anno. Obbligazioni (Bot e CCt) con più del 50% in mano a investitori esteri. Se tutti questi un bel giorno li venderanno o non li rinnoveranno perchè non è stata onorata la resa promessa, ci manderanno al tappeto; un bel default dello Stato).
    Scompariremo seppelliti dal debito pubblico. Eppure i governanti ridendo ci dicono di manifestare ottimismo. Vuol dire che soccomberemo ridendo !

    Loro girano con 10 uomini di scorta, con “la legge non è uguale per tutti” mentre l’indebitata gente (i “cittadini”) non è più sicura nè in casa nè fuori. Vedi, violenze, stupri, rapine in ville, omicidi, sopraffazione, fatta da gente senza un lavoro, senza un reddito, nella più completa povertà, indigenza. Ma questi quà come vivono? Risposta: nella indifferenza, nel menefreghismo, nella demagogia dei nostri politici.

    Loro oltre un lauto stipendio e pensioni d’oro, hanno la scorta e vivono tutti blindati a spese nostre. E’ inutile aspettare che i “parassiti” si suicidano per il bene del Paese, perdete ogni speranza, non lo faranno mai!

    Italiani Auguri !!

  7. Anonimo scrive:

    Il Berlusconismo sta distruggendo questo paese, ma e’ colpa nostra che ormai siamo assuefatti a qualsiasi nefandezza di quel delinquente mafioso.Ormai non esiste piu’ legge, questo paese e’ nel baratro assoluto.

  8. Anonimo scrive:

    @Anonimo : te lo sei detto da solo

  9. Grigio scrive:

  10. Anonimo scrive:

    @anonimo
    con uomini di merda come te!

  11. Anonimo scrive:

    Un paese di merda governato da un uomo di merda.

  12. sparviero scrive:

    SCUSATE la mia intromissione ma credo che LA BOMBA del giorno sia ,

    CIANCIMINO non deporra al processo DELL’UTRI perche i giudici lo hanno ritenuto INATTENDIBILE.

    sarebbe interessante sapere cosa ne pensate???
    dopo le roboanti dichiarazioni incensate da travaglio ora ridotto a persona non credibile????????????????????????????????????????

  13. Grigio scrive:

    Im…

    se non guardassi sempre il tuo Fido Fede e la tua Vespa slinguettante ti dimostreresti meno ignorante di quello che sei.

    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-3c632591-88bc-4ab7-9e53-f076a370cdb5.html?p=0

  14. Nick scrive:

    Comunque, Luigii ancora mi devi dimostrare perchè Travaglio sarebbe un pezzo di m. o un figlio di p. e cosa avrebbe detto di sbagliato su Bertolaso.

    Dimenticavo : sul finanziamento illecito ai partiti ha fatto un passaparola in cui denuncia gli abusi di destra e sinistra.
    Qualche giornalista con la “schiena dritta” a destra ha fatto altrettanto?
    Alcuni giornalisti di destra non dicono niente nemmeno quando è la SINISTRA a sbagliare e a votare certe leggi, perchè sanno che poi il fatto potrebbe ritorcersi contro la destra perchè magari in passato ha fatto di peggio.

    E’ più interessante parlare delle vacanze di Travaglio o delle cene di Di Pietro. Così si va a colpo sicuro
    Se hai tempo guarda su rai,tv l’intervento di Gomez.

    A lunedì

  15. Anonimo scrive:

    Interessante articolo di dove andremo a finire con questa classe politica (di destra e sinistra) con in testa il nano che ha rovinato un paese intero.

    Hanno messo anche un ministero “della semplificazione” con a capo un cavernicolo uscito chissa’ da dove e che ci fa fare figure meschine appena apre bocca.

    http://www.repubblica.it/politica/2010/03/05/news/inchiesta_province-2512492/

  16. Angela scrive:

    ???? Ora rivedo il mio lungo commento?

    Sì, mi sa che il commentario è troppo lungo:)

    Bye

  17. Angela scrive:

    ??? Che è successo al mio lungo commento di risposta a IM?

    Comunque, im, io non lo riscrivo.

    Ti faccio solo presente che io ti ho citato una leggina che dice più o meno:

    Riguardo alla rimozione delle macerie , e i comuni sono inadempianti, o in ritardo , le competenze passano alla protezione cioè
    a Bertolaso.

    Ora, io ti faccio presente che il problema macerie NON si è, effettivamente risolto e tu mi rispondi: embe? é colpa delle amministrazioni locali che sono inadempienti. Ad occhio, dimentichi qualcosa. Tipo, la seconda parte di quella leggina.

    ” sei solo tu nel blog ad insistere sulle macerie. argomento chiuso?”

    L’argomento sarà chiuso per te, io rimando chi è interessato ad informarsi ( così scoprirebbe la risposta piuttosto ” candida” di Bertolaso al riguardo: Nessuno mi ha detto di spostare prima le macerie e poi costruire le case. ), Segnalo, tra l’altro, il sito di Legambiente, dove spiegano appunto la questione dei rifiuti e del fatto che sarebbe stato possibile E NECESSARIO cominciare a rimuovere quelli per strada che ammontano appunto ad un terzo, per poter inziare qualunque altra altra cosa. . Ma intanto che tu chiudi gli argomenti, gli aquilani sono lì che aspettano.

  18. sagra scrive:

    Per Bucchiniello

    “…non sarebbe ora di finirla di sparare cazzate?…”

    Giammai mi priverei dell tua boccuccia di rose.

    Alla prossima.
    Sagra

  19. Anonimo scrive:

    Viagra:sorveglia la uallera!Non fai altro che scrivere cazzate.Torna in casa di ricovero ai rotto i coglioni a tutti!Poi a 60 anni ,non sarebbe ora di finirla di sparare cazzate?
    baci da Peppeniello

  20. angela scrive:

    Im, non cercare di fare il furbo. Io non ho scritto ” governo ladro” e non ho dato responsabilità al ” governo”, nello specifico Bertolaso tanto per dire.
    Ti faccio presente che non io, ma gli abitanti dell’Aquila non due,tre giorni o due, tre mesi dopo, ma qualche giorno fa, ovvero quasi un anno dopo ,hanno messo in piedi la cosiddetta ” rivolta delle carriole”. Questo vuol dire che fino a qualche giorno fa non si era fatto NIENTE.

    Se parlo di responsabilità di Bertolaso è perchè LUI, in ultima istanza, ne aveva responsabilità. Perchè gli hanno dato carta bianca, in ” caso di inerzia dei comuni”? Perchè lui potesse provvedere nel caso di inadempienze e ritardi di altri. Lui non l’ha fatto e le macerie sono ancora là. Tu continui ad ignorare questo fatto. E sarebbe bastato spostare parte delle macerie per avviare la ricostruzione. E ora , tu mi vieni a dire che ” c’è stata inerzia dei comuni”? Ma va?

    riguardo

    ” quali riparazioni?! chi le stabilisce?”

    C’è un rapporto di Legamabiente.

    ” Circa un terzo del totale, vale a dire 1 milione di metri cubi, si trova sulle strade, mentre 2 milioni sarebbero quelle accumulate all’interno delle case e nei cortili. Per dare il via alla ristrutturazione degli edifici, è quindi sufficiente spostare circa un terzo delle macerie: potrebbero partire, così, i lavori sui circa 10 mila edifici danneggiati tra centro storico e frazioni, con le uniche variabili dei 140 siti sotto sequestro per le inchieste della magistratura sui crolli “dolosi” e il materiale “sensibile” proveniente da edifici di pregio storico-architettonico.”

    Queste non sono opinioni dei giornalettisti, che hanno solo scritto un pezzo, ma sono le valutazioni tecniche di Legambiente

    Per un quadro complessivo della situazione c’è anche questo articolo dell’Espresso.

    http://www.gexplorer.net/notizie/2010/02/laquila-a-dieci-mesi-dal-sisma-macerie-inquinamento-e-40mila-sfollati-in-attesa-ecco-il-miracolo-del-cavaliere/

    DA cui prendo

    ” Nonostante un’intesa raggiunta con il comune nei mesi scorsi per risolvere lui la questione, Bertolaso ha passato le consegne lasciando per le vie del centro storico ancora chiuso circa 4 milioni di tonnellate di materiale frutto di crolli e demolizioni. E ora questa enorme massa impedisce la circolazione dei mezzi necessari ad avviare anche la minima riparazione degli immobili danneggiati, come a piazza S. Maria Paganica oppure nella storica via Cascina”

    Ripeto: ” ora questa enorme massa impedisce la circolazione dei mezzi necessari ad avviare ANCHE LA MINIMA riparazione”

    Quindi la rimozione di quelle macerie era la condizione necessaria per riavviare anche la più piccola azione.

    Comunque, l’articolo è interessante perchè va oltre la narrativa che ci è stata presentata nei giorni scorsi delle ” 20000 case pronte in un lampo “e ” ricostruzione record”

    E perchè dal quadro complessivo si capisce quali sono state le difficoltà ma mettono anche in chiaro che non c’è stato nessun ” superman” Bertolaso. Che non sarà stato scandalosamente inetto, ma non è stato nemmeno quel supergenio della ricostruzione che hanno cercato di vendere nei giorni scorsi. Anzi, forse è stato carente anche nella funzionalità ordinaria.

    Per cercare di capire il fiasco della rimozione, prendo da qui

    http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=93229&sez=HOME_INITALIA

    Questo passo

    Dice Bertolaso

    “Nessuno ci ha ordinato di togliere prima le macerie e poi occuparci delle case, altrimenti l’avremmo fatto. Togliere le macerie era una cosa che non ci riguardava. Ma se oggi ci chiedono di tornare e di collaborare, noi siamo pronti».

    Qui Bertolaso dice una cosa vera e una falsa. Secondo me è vero che gli è stato ” ordinato” di occuparsi prima delle case. Bisognava, sì, dare il prima possibile la priorità al dare un tetto alle persone. Ma, anche, e soprattutto, bisognava fare in modo che si potesse allestire il prima possibile una qualche mesa in scena per dare il via agli shows di Berlusconi in mezzo alla ” ricostruzione più veloce, grande e bella del mondo”, anche se dietro il fondale c’erano ancora cumuli di macerie. Però, Bertolaso dice anche una cosa falsa perchè, come abbiamo visto, c’è scritto nero su bianco che in caso di inadempienza dei comuni le cose toccavano a lui e perciò il problema lo ” riguardava eccome” Lui non l’ha fatto, perchè gli è stata data altra priorità e perchè ha probabilmente sottovalutato il problema. Se è andata così, deve portarne la responabiltà politica.

    ” Per chi ha un po’ di cervello, non ha senso fare quelle pagliaccaiate del passamano dei mattoni.”

    Gli aquilani hanno fatto una PROTESTA, non era una pagliacciata.

    E quindi, ” argomento chiuso”? Lo sarà per te.

  21. Luigi scrive:

    @ tutti

    ma scusate, mi e’ venuto un colpo di genio…..🙂
    Perche’ non continuiamo la discussione sul post “buon natale” di qualche mese fa che ha solo 6 commenti?
    Ce ne gioveremmo in leggibilita’…

  22. lm scrive:

    siamo proprio nel profondo del deep blue.

    non è più possibile aspettare che si arrivi in fondo della lista per leggere gli ultimi commenti

  23. lm scrive:

    Angela, per favore,

    dialettica, nel caso specifico, è ribattere agli argomenti giocando sempre sul principio che: piove governo ladro, e che: qualunque cosa faccia il governo, indipendemente dal fatto che sia giusta o meno, bisogna dargli addosso per principio e per partigianeria.

    fattene una ragione: di fronte a quella quantità di macerie non ha senso dire che almeno una parte poteva essere tolta allo scopo di consentire l’avvio delle riparazioni. quali riparazioni?! chi le stabilisce?

    Per chi ha un po’ di cervello, non ha senso fare quelle pagliaccaiate del passamano dei mattoni. Si sa che uno sconquasso di quel genere si risolve in anni e non in 5 mesi.

    il 12 giugno, tempestivamente, il sindaco dell’Aquila aveva appaltato 50milioni di euro ad una ditta locale per spostare un po’ di detriti: ebbene la concessione è stata revocata per carenza di capacità tecniche ed oggi si viene a sapere che il sindaco aveva aggiudicato la ditta a 29 euro a tonnellata, mentre i prezzi di base d’asta per le gare di oggi sono a 7,64 euro a tonn. Quattro volte in più e inchiesta giudiziaria in corso.

    Se permetti, l’incapace è il sindaco Cialente e la sua ciurma di sinistra.

    il problema che tu poni è tecnico, e quindi né io né tu abbiamo la possibilità di dire se la Protezione civile ha fatto bene o ha fatto male. Né si può seguire ad occhi chiusi l’ipotesi del giornalettismo perché, per giudicare se era opportuno e possibile togliere qualche detrito in funzione dell’avvio delle riparazioni di chi poteva farle, bisogna conoscernerne l’aspetto tecnico e vedere le condizioni generali di intervento, la collocazione delle case riparabili, i soldi, la priorità di mettere subito risorse per riparare le case riparabili oppure di concentrarsi subito sulla costruzione di altri alloggi.

    sei solo tu nel blog ad insistere sulle macerie. argomento chiuso?

  24. Angela scrive:

    Im, non so a cosa ti riferisci quando parli di ” dialettica”. E mi rendo conto che il terremoto in Abruzzo è stato molto più devastante di altri terremoti.

    Però, non si pretendeva che si spostassero TUTTE le macerie e subito. Solo che si dice che un terzo delle case danneggiate sono state colpite in modo meno grave, ma non è stato possibile iniziare la riparazione, nemmeno in proprio, per via di questi rifiuti che ingombrano e ostacolano le operazioni. Si poteva comnciare a spostare le macerie da queste case. Non s’ è fatto.

  25. Angela scrive:

    Luigi, scusa, ma tu che vuoi ? No, dico, che ti rode? Qualcuno ti ha interrogato? Mi pare di no, quindi se permetti decido io su cosa scrivere.

    Guarda, l’ 80% per cento dei tuoi commenti hanno un solo significato: io voglio pensare che Marco Travglio sia una merda ”

    L’abbiamo capito che lo pensi, potresti semplicemnte ripetere sempre e solo questo, invece di affliggerci con i tuoi commenti che spaccano inutilmente il capello in tremila , facendo mille distinguo se c’è qualcuno che vuoi difendere e aplicando logiche rozzissime e ridicole se si tratta di pensare tutto il male possibile di Travaglio. E fai tanta fatica solo per arrivare al risultato di confermarti non solo ciò che già pensavi ma che avevi già deciso di pensare a priori, ovvero che Marco Travglio è una merda.

    Perchè non ci-ti- risparmi la fatica?

    Ma puoi anche non farlo, guarda, ma nel caso, fatti i ca**i tuoi, o se proprio vuoi rispondemi opponimi qualche dato, non le tue personali idiosincrasie. Di cui mi frega niente.

  26. sagra scrive:

    per Luigi

    “@ sagra
    le dedico due secondi. Ma poi basta.”

    Ma com’è buono lei, avrebbe detto Fracchia.

    “Se dico Malconiglio, non mi pare che le anime candide si turbino. Eppure MT e’ uno che spaccia il falso ervicacemente anceh con la nuova riedizione de L’odore dei soldi con l’intervista taroccata dichiarata alterata e manipolata.”

    Guzzanti ed Enrix hanno apostrofato più volte Marco Travaglio con l’epiteto di Marconglio in riferimento (fasullo) alla mancanza di coraggio mostrata dal Travaglio, per essersi sempre sottratto ai ripetuti “inviti a chiarimento”, all’epoca della squallida vicenda legata alle disavventure tragicomiche del povero Scaramella, in cui Guzzanti patì l’ignominia di “vagonate di letame” (parole sue).

    La traduzione esatta di Marconiglio non è quella di tenero puffetto, bensì di giornalista vigliacco e codardo.

    Quando io chiamo Luigi col simpatico appellativo di “Giggino ‘o fetente”, posso riferirmi sia all’innocente scarso desiderio di abluzioni, quanto al ben più pesante significato di mascalzone.
    Lascio a te la scelta!

    Non cercare di fare il furbetto con me, perché ne ho segati di molto più tosti.

    Comportati bene, perché ti sorveglio!

    Sagra

  27. Nick scrive:

    Luigi, ho appena rivisto l’intervento di Travaglio a Annozero.
    Non dice nè Bertoladro nè Bertoladri lì.
    Mentre nel passaparola dice: Bertolaso e i Bertoladri. E spiega dettagliatamente quali sono le responsabilità di ognuno.
    Se trovi un FATTO falso espresso fammelo sapere dopo

    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-a98ddd8a-2233-4fb2-816c-4efa1900a090.html?p=0

    Un saluto.

  28. Luigi scrive:

    @ sagra

    le dedico due secondi. Ma poi basta.
    Se dico Malconiglio, non mi pare che le anime candide si turbino. Eppure MT e’ uno che spaccia il falso ervicacemente anceh con la nuova riedizione de L’odore dei soldi con l’intervista taroccata dichiarata alterata e manipolata.
    Se dico Bertoladro insinuo che Bertolaso e’ un ladro (non e’ cosi’ formalmente ma e’ come dire Napoli di mer*a e poi nascondersi dietro un “stavo parlano solo dei quartieri sporchi, mica di tutta. Mezzuccio puerile)
    Siccome non c’e’ prova che Bertolaso abbia intascato denaro pubblico e quindi niente di niente prova che sia un ladro,
    viceversa c’e’ prova che Travaglio sia un malconiglio, un birbantello, uno scioccherello, per mille motivi tra cui quello dell’intervista.

    Ora pero’ basta. Addio per oggi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: