Il compassionevole Travaglio e la sua apologia dei pentiti.

[parte seconda]

Poverini, i pentiti.

Soprattutto in questi giorni sentite dire che c’è una giustizia a orologeria, cioè che ci sono questi pentiti e questi magistrati che, a un certo punto, si mettono d’accordo tutti per spodestare Berlusconi. Chi dice questo, oltre a essere totalmente in malafede, non sa come avvengono gli interrogatori e come iniziano le collaborazioni con la giustizia dei mafiosi.

La prima domanda potrebbe essere: e Travaglio come fa a sapere come avvengono gli interrogatori dei pentiti? Vi ha mai partecipato? Chi lo ha invitato? O forse ne ha visionato i filmati…ma allora, chi glieli avrebbe dati?
La cosa sarebbe abbastanza grave…converrete.
La seconda domanda invece, è: ci dica, Travaglio…come iniziano le collaborazioni dei mafiosi?
E’ forse un mafioso, Travaglio, in grado di raccontare la propria esperienza personale?
Direi di no.
Ma allora che parla a fare?

Eppure, lui lo sa.
E ce lo spiega pure.

Leggiamo:

all’inizio è faticosissima la collaborazione, è faticosissimo confessare le proprie colpe, è superfaticosissimo fare i nomi dei propri capi. […] …è molto traumatico, conseguentemente ci si arriva per gradi. A volte bisogna proprio cavargliele con le pinze, certe cose ai pentiti: perché? Perché comunque distaccarsi dal proprio ambiente è un po’ come per il pesce che, a un certo punto, esce dall’acqua: non è facile. […] …il mafioso, prima di fare il nome di un uomo potente della politica o dell’economia, ci pensa milioni di volte e infatti da sempre abbiamo questa reticenza a parlare dei politici […]”.

Ho quasi le lacrime agli occhi…
Ma una domanda mi ronza comunque per la testa: ma chi gliel’ha dette tutte ‘ste cose?
Qualcuno si è “confessato” con Travaglio?
Travaglio è forse lo psicologo dei pentiti?
Da dove deriva, dunque, tutta questa sicumera nel raccontare stati d’animo che lui non ha mai vissuto e di cui nessuno gli ha mai parlato?

Intendiamoci: può darsi sia proprio così. Che effettivamente il pentito sia combattuto nel profondo della sua coscienza. Ma chi ci dice sia proprio così per tutti?! Nessuno, infatti.
Tranne Travaglio. Lui lo sa. Lui sa sempre tutto.

Ma a cosa dobbiamo tutta questa compassione per dei criminali incalliti?

Semplice: stanno parlando di Berlusconi e Dell’Utri.
Non c’è da esser diffidenti rispetto a certi tipetti, che aspettano 15 o 17 anni per tirar fuori quello che hanno dentro.

Non scherziamo: poverello, ‘sto Spatuzza. Chissà che angoscia che ha in corpo.
Non può dire cazzate: c’ha pensato tanto…

“Ma ci volevano tre lustri per vincere il suo passato e i suoi timori?”
Domanda stupida che fai, ragazzo mio…
Non hai capito quel che ha detto Travaglio?
Mica ci si converte subito! Mica ci si pente in un anno. Ma nemmeno in 5. E nemmeno in 10. Facciamo pure 15.
Ci vuole tempo…
Non stare a guardare l’orologio…
Meglio tardi che mai.

Già…
Ma si possono avere dubbi su quel che dice Spatuzza e che non viene nemmeno confermato dai fratelli Graviano (da cui dice di aver saputo tutto)?
No!
E sai perchè?
Perchè i Graviano non hanno trattato come una merda secca Spatuzza.
Gli hanno solo fatto notare, con estrema cortesia, che stava dicendo cose non vere.
In realtà, un altro pentito dello stesso clan, Lo Nigro, non le ha mandate a dire a Spatuzza (Lo Nigro: “Premesso che io i signori Graviano l’ho conosciuti in carcere ti dico, ma che stai facendo?” Spatuzza: “Non puoi dire che io sto mentendo”. Lo Nigro: “Non di poco! Ma che stai dicendo! Che stai facendo! Non mentire. Tutto mi potevo aspettare, ma non che la tua persona uscisse pazza in questo modo!”.).
Travaglio però, questo non lo dice. Anzi (“[…] Quando Spatuzza viene messo a confronto con Lo Nigro quest’ultimo, invece di dirgli “ infame, crasto”, come dicono i mafiosi ai pentiti, invece di fargli sparare alla famiglia gli dice  “io ti rispetto”).
Dettagli.
Il succo però l’hai capito?
Un mafioso non è mai cortese con un altro pentito.
Vuol dire che nasconde qualcosa.
E sai cosa? Che Berlusconi s’è preso i loro soldi per la Fininvest.
Ma non stavamo parlando di stragi?
Anche.
Berlusconi è colpevole di tutto. E’ peggio di Andreotti!
Per questo lo ricattano. Perchè non ha mantenuto le promesse.

Giuuuuustoooooo…
Ma scusa: in questi 15 anni però Berlusconi è stato al governo tre volte.
I mafiosi son scemi o cosa?
E’ caduto Riina, è caduto Provenzano, è caduto Lo Piccolo, è caduto Raccuglia, centinaia di boss sono stati catturati e miliardi di euro sono stati sequestrati. Il 41bis è stato rafforzato; le confische facilitate; non c’è stata revisione di un benchè minimo processo.
Che cazzo aspettano i mafiosi a presentare il conto definitivo?
Cosa sperano di ottenere da qui a quattro anni e mezzo di legislatura, mentre Cosa Nostra sta con le pezze al culo?
E poi: quando Berlusconi ha perso le elezioni?
Vuol dire che la mafia ha favorito l’attuale opposizione?

Insomma: è legittimo o no avere qualche dubbio su questi pentiti?
No! Anzi: sei in malafede.
Capito?!

Comments
69 Responses to “Il compassionevole Travaglio e la sua apologia dei pentiti.”
  1. Luigi scrive:

    bah, cesare. Non sono bravo negli anagrammi. E poi potrebbe essere un depistaggio suo. Non mi stupirei. Una cosa alla Igor Marini su Telekom serbia

  2. cesare scrive:

    Marco Lietalupi
    dai pensaci anche tu, Gigi..che lo becchiamo🙂

  3. cesare scrive:

    Luigi
    di la’ non riesco a scrivere ma solo a leggere perche’ stacco la rete e leggo per evitare che carichi tutte le stelline…la tua idea che Ulpio sia un anagramma l’avevo avuta anch’io e l’ho scritto sul blog di Enrix.
    Dai venite tutti di qua!!! Non lasciatemi solo come Nick🙂🙂🙂

  4. cesare scrive:

    ok Luigi🙂
    E’ troppo divertente!

  5. Luigi scrive:

    cesare

    scrivi annota e, al momento giusto, rinfaccia!

  6. cesare scrive:

    …che, l’abbiamo visto in foto, sei pure vecchio decrepito🙂🙂

  7. cesare scrive:

    Sympatros
    speriamo che muoia tu.

  8. cesare scrive:

    Un esempio breve: Nick ha cercato di DIMOSTRARMI un principio fisico come se fosse un teorema matematico.
    Ora ti rendi conto della contraddizione in termini?
    Adesso insiste con la violazione della causalita’ tra 2005 e 2007 sulla decisione della giunta nell’altro 3D nel quale non scrivo piu’ e mi chiama in suo aiuto…prima deve ammettere che il reato di corruzione susseguente in atti giudiziari e’ un assurdo logico per il motivo che lui stesso espone, poi ne riparliamo🙂

  9. cesare scrive:

    “Un rigassificatore è un impianto che permette di riportare lo stato fisico di un fluido, che in natura si presenta sottoforma di gas, dallo stato liquido a quello aeriforme.”
    Sagra ma non vedi che il link di wiki chiama “gas” quello che tu credi si DEBBA chiamare vapore?
    Non vedi che da’ TOTALMENTE ragione ad Enrix sul fatto che non c’e’ una distinzione fisica sostanziale?
    Sagra e’ anche interessante quello che ha riportato Enrix sulla moglie:
    “non tanto”
    Vedi come a volte la verita’ sembri una cosa…e poi invece….

    Luigi
    “Tu fai una affermazione A, composta di diverse parti A1, A2, A3 etc, non in concatenazione logica ma indipendenti. Lui prende A12 e individua una pecca, e cosi’ pretende di avere smentito tutto A. (praticamente sempre, in tutti i suoi ragionamenti. Difficile trovare un esempio singolo)”
    Il dramma e’ che con me, sulla fisica, non e’ mai riuscito nemmeno a trovare la pecca di gravita’ 0.1, ogni volta che ci ha provato ed a volte era proprio convinto, come una volta sull’esempio del “treno di Einstein”, o sulla definizione di gas si e’ preso delle legnate pazzesche.
    Ti posso riportare una cosa non di fisica:
    una volta gli ho mostrato il mio modello di “piano morale e piano politico”
    Benissimo, lui me lo critica dicendo: in democrazia non ci sono assiomi e il tuo e’ un modello assiomatico.
    Gli faccio notare che aveva sostenuto altrove che l’imparzialita’ della magistratura e’ un assioma del diritto in uno stato democratico.
    Credi che abbia ammesso la sua contraddizione?
    Da li’ ha iniziato a dire che io lo attaccavo sul personale ed ha cambiato il tono con me…e’ stato li’ che ho capito che razza di merda e’ e si parla di circa un anno fa.
    Tu contrasti le sue idee, rivelandogli una contraddizione e lui fa la vittima e dice che lo attacchi sul personale. Questa ti mancava…quando gli fai notare le sue contraddizioni si infuria come una iena e la prende come un’offesa🙂🙂🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: