Processo Mills… Condanna anche in Appello.

Attesa per oggi la sentenza di Appello…

I post precedenti sullo stesso argomento:

Due cose sul processo Mills.

Verso l’assoluzione nel processo Mills.

Il processo Mills-Berlusconi.

Il processo Berlusconi, il caso Mills.

Condannato Mills. E ora?

La Corte d’Appello ha confermato la sentenza di primo grado. L’avvocato inglese sarebbe stato corrotto da Berlusconi con 600mila dollari per rendere falsa testimonianza in alcuni processi contro il presidente del Consiglio.
4 anni e 6 mesi di reclusione, il verdetto.
Il Cavaliere, però, non essendo stato ancora processato, paradossalmente è da considerarsi comunque non colpevole.
Ma a questo punto non dovrebbe più mancare molto all’apertura del procedimento penale anche a suo carico. Con una differenza: altro giudice, altri pm, altra difesa.
Immagino già la ridda di voci che si scatenerà dopo questa sentenza.
Legittimamente si potrà affermare che Berlusconi ha corrotto Mills, ma altrettanto legittimamente si potrà pretendere di attendere una condanna definitiva anche per il Cavaliere.
Un bel “casino” insomma…
Da cui potremmo uscire con la rassegna delle dimissioni da parte del presidente del consiglio. O con la rassegnazione ad attendere il pronunciamento di un qualsiasi tribunale contro di lui…

Comments
19 Responses to “Processo Mills… Condanna anche in Appello.”
  1. donfrengo scrive:

    e dai Lafitte.
    Attendere, obbedire, controbattere.

  2. Jean Lafitte scrive:

    “Immagino già la ridda di voci che si scatenerà dopo questa sentenza.
    Legittimamente si potrà affermare che Berlusconi ha corrotto Mills, ma altrettanto legittimamente si potrà pretendere di attendere una condanna definitiva anche per il Cavaliere.”

    no per nulla. se la sentenza Mills dice che Mills è stato corrotto dal nano non c’è bisogno di alcuna altra sentenza.

    Berlusconi è un corruttore.

  3. Marco Caruso scrive:

    @ mork: mi spiace, ma già alla prima risposta quel “test” si è rivelato inattendibile… Non ho perso altro tempo, spero tu non me ne voglia…

  4. Marco Caruso scrive:

    @ paolo: ho sentito di proposte in via di definizione per accorciare ulteriormente i termini di prescrizione per i reati indultabili (compreso quindi quello realizzato da Mills e Berlusconi), ma spero la cosa si areni il prima possibile, perchè nel ridicolo è meglio non sprofondare se già ci si galleggia…

    detto questo, un processo (il procedimento penale in Italia) ha delle regole ben precise: finisce quando la Cassazione mette il timbro sull’ultima sentenza inappellabile e non credo si debba considerare tanto remota o tanto farsesca l’eventualità che rigetti la decisione del tribunale di Milano…
    fa parte del nostro Sistema Giudiziario e non è un sotterfugio, perciò…eviterei di vedere la cosa come fosse l’ennesima trovata del Cavaliere per farla franca.

    comunque, a questo punto, fossi in Berlusconi lascerei tutto. Oppure, mi difenderei davanti al Paese con le unghie e coi denti, ma senza ricorrere agli assi nella manica del baro…

  5. Marco Caruso scrive:

    @ pippo: il fatto è che a te manca totalmente l’equilibrio da te tanto vituperato e sfottuto e per questo ti sorprende quando altri ne fanno mostra…

  6. Paolo Marani scrive:

    Tranquillo amico.
    Il corruttore berlusconi ha già previsto tutto. Arriveranno i termini della prescrizione, e poi c’è sempre la cassazione con cui cercare di ribaltare le sorti del processo mills (magari corrompendo qualche giudice?).

    Al solito, se la caverà sempre pulito (di facciata).

    Dimettiti buffone!

  7. pippo io scrive:

    ormai i commenti di pensatore sono illeggibili tanto che fanno sbellicare! anche quest’ultimo, potenzialmente equilibrato, fa sorridere appena ne si legge l’autore. Sarà che c’è Halloween fra pochi giorni, ed è giusto che la maschera di moderato sopra quella del berluscones abbia effetti tragicomici!
    e con questa scarlattina come la mettiamo? eh?

  8. Mork scrive:

    Caruso,

    lo so che non ammetterai mai l’evidenza ma le TV manipolano le menti.

    http://www.youtube.com/user/PlatinumHuman#p/a

    So anche che sei troppo ossessionato dai proclami del ducetto di arcore che vede comunisti dappertutto e che, anche se in fondo al tuo animo esiste un grillo parlante che ti suggerisci di aprire gli occhi, tu farai finta di niente, l’onestà intellettuale non abita in te.

  9. lm scrive:

    quattro mesi di processo di appello. ammazza come funziona sta giustizia!

    non ho capito bene: che avrebbe detto Tonino Di Pietro? ma è vero?:

    “… E’ ovvio che la sentenza di primo grado dovrebbe sospendere la prescrizione ,,,”

    ohibò

  10. Nick scrive:

    Secondo te Berlusconi non si può dire colpevole anche se venisse prescritto e Mills condannato in Cassazione?

  11. Matteo Maratea scrive:

    Il Giornale anche

    Milano – Confermata la sentenza di primo grado. I giudici della seconda sezione della Corte d’Appello di Milano nel processo a carico dell’avvocato inglese David Mills hanno confermato la condanna a 4 anni e 6 mesi per corruzione in atti giudiziari già subita dal legale in primo grado. Mills, secondo l’accusa, sarebbe stato “comprato” con 600mila dollari da Silvio Berlusconi per dire il falso o essere reticente in due processi a carico del fondatore della Fininvest: quello sulla guardia di finanza e All Iberian. L’ultima “battaglia” tra accusa e difesa si è giocata sulla prescrizione.

    http://www.ilgiornale.it/interni/caso_mills_condanna_confermata_appello/giustizia-berlusconi-sentenza-corruzione-mills-camera_consiglio-politica-coret_dappello/27-10-2009/articolo-id=394282-page=0-comments=1

    P.S. Marco invece del nome ho inserito la mia mail.
    Se la puoi togliere fallo per favore altrimenti fa niente.

  12. matteomaratea@tiscali.it scrive:

    Lo sbirro molisano dice la sua:

    Il processo d’appello a David Mills si è concluso con una conferma della condanna di corruzione in atti giudiziari. Nulla di nuovo sotto il sole, i fatti sono cristallini, così chiari che spendere soldi pubblici per parlare di acqua calda è come buttarli al vento. Ma rispetto la democrazia ed i suoi meccanismi, compreso quello del terzo grado di giudizio in Cassazione che ora si apre in una corsa disperata contro la prescrizione che appare uno scenario molto probabile.

    E’ ovvio che la sentenza di primo grado dovrebbe sospendere la prescrizione o, per contrarre i tempi, o si dovrebbero ridurre a due i gradi di giudizio. Ma non è questo il governo giusto per parlare di riforme che assicurino più agevolmente i delinquenti alla giustizia, dunque rimando questo tipo di considerazioni a maggioranze future e più “pulite”.

    http://www.antoniodipietro.com/2009/10/processo_berlusconimills_arric.html

  13. Marco Caruso scrive:

    @ nick: purtroppo dice bene chi parla di paradosso e io aggiungo “giudiziario”, perchè finchè non arriverà una condanna per Berlusconi Silvio, per il Premier ci sarà sempre un appiglio cui aggrapparsi per tentare di tenere il posto.
    questo non vuol dire che la faccia non l’abbia già persa…

    ovviamente, fossi in lui, mi dimetterei alla velocità della luce, senza aspettare la Cassazione. Ma questo gesto l’avrei messo in pratica già altre volte…
    purtroppo non mi chiamo Silvio Berlusconi…

    è pur vero, però, che un altro giudice dovrà ascoltare le tesi accusatorie di altri pubblici ministeri e soprattutto di altri difensori.

    come detto all’inizio, il paradosso c’è (e sappiamo perfettamente come si è creato) e non possiamo far finta di niente.

    ripeto: una valutazione dei fatti, moralmente e politicamente parlando, può anche esser iniziata…ma siamo sicuri che si possa anche concludere con una certezza?

  14. lele scrive:

    Ma figuriamoci è colpa del fantasma di josef stalin che si è impossesato dei giudici.

    La prossima puntata di mistero di ruggeri dimostrerà la possessione e quindi l’innocenza di re silvio.

  15. Nick scrive:

    @Marco

    E se Mills venisse condannato anche in Cassazione?
    Con un gesto plateale Berlusconi farebbe bene a rassegnare le dimissioni. O no?

  16. Orlando scrive:

    E insomma… anche l’appello conferma. Ovviamente finché non si pronuncia la cassazione non diciamo nulla.

    Giusto “pour parler”… se la Cassazione conferma… diventa certo che Mills è stato corrotto da Berlusconi, ma non si può dire che Berlusconi ha corrotto Mills (non esiste sentenza su Berlusconi perché stralciata grazie al lodo)… se si crea un paradosso del genere significa che l’universo imploderà su se stesso?

  17. pippo io scrive:

    CHE MONDO DI MERDA, COMUNISTI DAPPERTUTTO

  18. And-L scrive:

    oggi, di già??

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: