Se gli elettori del centrodestra non guardano Vespa.

Ebbene si, anche stavolta qualcuno l’ha fatto.
Non paghi delle figuracce raccolte in passato, c’è stato anche oggi chi ha avuto il coraggio di esternare il sillogismo più sbagliato della Storia recente.
Ci sono cascati (di nuovo) esponenti del PD e dell’Italia dei Valori, ma anche (e questo lascia a dir poco basiti) giornalisti e opinionisti politici.

Appena arrivati i dati dell’auditel relativi al Silvio Show di ieri sera ospite di Vespa, il commento che speravo di non sentire è stato invece detto, ripetuto e rilanciato a mezzo stampa, tivù e internet.

Sintetizzando: “Ecco il vero consenso di cui gode il presidente Berlusconi: 13%”.

A cosa si riferisce quel 13%? Allo share ottenuto dalla puntata di Porta a Porta sulla consegna delle prime case ad Onna, in Abruzzo.
C’è stato addirittura chi ha gioito della vittoria, col 22% di share, della fiction di Canale 5 con Gabriel Garko, a breve nuovo idolo delle sinistre unite contro il tiranno.

Roba da sbellicarsi dalle risate…

Tornando seri: era già successo che Berlusconi andasse in tivù e raccogliesse meno audience dei suoi avversari.
Fu così perfino nei dibattiti pre-voto 2008 con Veltroni.
Beh: anche allora dissero le stesse cose e poi…….si, insomma, ricordate come sono andate le elezioni?

A questo punto, un dubbio nasce e cresce con una certa veemenza nella mia mente: ma chi guarda Porta a Porta? Gli elettori di centrodestra, a quanto pare, gli preferiscono Gabriel Garko o direttamente altro, magari il Milan.

Il che ci porterebbe ad un’altra conclusione: allora lo guardano quelli di sinistra. Un bel paradosso…

I “compagni” fissi davanti al televisore a  incazzarsi per quel che dice il ducetto di Arcore e i suoi presunti fan o sudditi che manco se lo filano.

Ma allora perchè Berlusconi è voluto andare in prima serata se tanto “i suoi” non sarebbero stati lì a sentirlo?
Siamo sicuri che i cosiddetti “berluscones” siano così teledipendenti?

Ai posteri l’ardua sentenza…

Comments
52 Responses to “Se gli elettori del centrodestra non guardano Vespa.”
  1. sagra scrive:

    Per il povero Marco Caruso

    Il brigadiere D’Avanzo, come lo chiamava Paolo Guzzanti, ha steso un capolavoro di raccontino delle prodezze di Tarantini e del perché i giudici hanno deciso di metterlo sottochiave.

    Leggete Berluscones. Leggete che vi fa bene! vi farà tanto, tanto bene!

    http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-29/berlusconi-divorzio-29/berlusconi-divorzio-29.html

    Bacetti da Sagra

  2. pippo io scrive:

    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/quante-volte-silvio/2109975//3

    sì sì è lo stesso link di cui sopra. Rileggilo.
    Lo statista eh? neanche la fuga di notte bisogna permettergli a uno così.

  3. n scrive:

    Quante volte Silvio?
    di Tommaso Cerno ed Emiliano Fittipaldi
    Una festa ogni tre giorni. Ecco l’agenda del premier nei cinque mesi chiave della crisi. Quasi 40 serate in compagnia di belle ragazze. Saltando poi gli impegni di Governo

    Sono come Superman. Lavoro 20 ore al giorno. Presiedo il governo del ‘fare’, dormo tre ore a notte. In sintesi, “sono il migliore in 150 anni di storia d’Italia”. Silvio Berlusconi, è cosa nota, non brilla per modestia. Gli auto-elogi sono un refrain costante della sua auto-rappresentazione. Ma l’immagine di un lavoratore indefesso che cura dall’alba a notte fonda gli interessi del Paese sbiadisce di fronte allo sfoglio della sua agenda personale. Se l’imprenditore Giampaolo Tarantini ha raccontato di aver organizzato nelle case del presidente del Consiglio 18 incontri a cui hanno partecipato una trentina tra ragazze ed escort professioniste, i bagordi occupano in realtà una parte ancor più rilevante del calendario di Silvio.

    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/quante-volte-silvio/2109975&ref=hpsp

  4. pippo io scrive:

    AH AH AH SI COPRE DI RIDICOLO! ormai comincia a trasformare in merda tutto quello che tocca, si tirasse dietro anche vespa nella compostiera in cui è destinato.Il pedocorruttore alla frutta!
    E paradossalmente gli va bene che quei 6 poveracci siano morti, un giorno in più senza fiato sul collo per pianificare la grande fuga alle isole cayman come un gaucci qualsiasi.
    E tutti i gonzi sostenitori, com’è giusto che sia per i gonzi impenitenti, rimarranno qua.
    Dopo però ci ricorderemo di tutto e di tutti, ci vorranno un po’ di anni per riciclarsi pensattore…

  5. sagra scrive:

    per il vecchio Polyscoreggion

    “Marco, hai un problema: è colato qua un po’ di blog di Grillo, che volemo fa’? ”

    Ma che cosa vorresti fare?

    Voi berluscones siete imbottigliati come le mosche in una bottiglia di melassa.
    Avete cibo ottimo ed abbondante, ma vi manca l’aria e soprattutto il futuro.

    Vi congratulate uno con l’altro dello sbafo, ma non riuscite a nascondere la malinconia per quello che vedete oltre la bottiglia.

    Il tuo patetico Blog è un piccolo cesso laccato in stile finto bonsai.
    Lo usi solo tu ed olezza dei tuoi effluvi meteorici.

    Perlomeno quello di Marco Caruso è (politicamente) un cesso accogliente e simpatico, e tutto sommato gli vogliamo bene. Personalmente lo frequento volentieri.

    Invece a te chi ti vuole bene?

    Sagra

  6. Anonimo scrive:

    @mork

    concordo

    a Poliscor torna a scrivere i tuoi post idioti sul blog + ignorato nella storia!

  7. Mork scrive:

    Polìscor

    fai come gli struzzi, nascondi la testa sotto la sabbia, ti si addice.

  8. Polìscor scrive:

    Marco, hai un problema: è colato qua un po’ di blog di Grillo, che volemo fa’?😀

  9. Polìscor scrive:

    Eccomi! Mai guardato non solo Porta a Porta, ma anche nessun altra cosa: ho l’antenna staccata dal ’97.
    Eppure…. >-D

  10. Anonimo scrive:

    La salma di Kim Il Silvio è stata composta e mummificata nella terza camera del Parlamento italiano, la camera ardente di Porta a Porta, alla presenza dell’imbalsamatore ufficiale Bruno Vespa. Le laboriose operazioni hanno richiesto quasi tre ore e mezza di diretta, mettendo in fuga gran parte del pubblico di Raiuno. Nemmeno la desertificazione dei programmi sulle altre reti per costringere la gente a guardare solo lui ha sortito l’effetto sperato. I più hanno preferito qualunque cosa, persino L’onore e il rispetto con Gabriel Garko su Canale5 e la trentesima replica di Dirty dancing su Italia1, pur di non assistere alla raccapricciante decomposizione e ricomposizione del premier. E dire che martedì la platea televisiva era particolarmente nutrita: 28 milioni di persone. Di queste, ben 16 milioni sono transitate per qualche istante su Porta a Porta (i famosi “contatti”), ma solo una media di 3,2 milioni si è fermata lì. Nulla ha potuto il poderoso traino di Affari tuoi, che ha lasciato all’insetto una dote del 25% di share. Il tempo della pausa pubblicitaria e, alle prime note di Via col vento, la comparsa dell’asfaltato capino presidenziale in penombra ha messo in fuga quasi la metà del pubblico di Raiuno verso altri lidi. Solo il 13,4% ha deciso di sorbirsi il miglior presidente del Consiglio degli ultimi 150 anni che vanta il 68% di consensi. In proporzione, meno di un terzo degli elettori della sua coalizione ha deciso di starlo a sentire: magari lo votano, ma non lo vogliono nemmeno vedere.

    La fuga di telespettatori è proseguita incessante per tutta la serata (senza contare quelli che, essendosi addormentati, non son riusciti a cambiare canale): dopo il primo spot, gli iniziali 4 milioni si erano già ridotti a 2,5, con qualche successiva risalita fino a 3. Un’emorragia inesorabile che nemmeno il ritorno del pubblico alla fine delle partite, dei film e delle fiction è riuscito a compensare. Solo i quattro cosiddetti giornalisti presenti sul luogo del disastro (specialmente l’eroico Sansonetti) hanno totalizzato ascolti inferiori alla mummia del premier, con le loro domande persino più mortifere delle risposte. Naturalmente, se Kim Il Silvio piange, Mediaset ride: grazie a Porta a Porta e alla cancellazione di Ballarò, la prima serata è stata vinta da Canale5 e Italia1 (e per non far vincere pure Rete4, si è dovuta riesumare una boiata pazzesca come Selvaggi dei fratelli Vanzina).

    E dire che il pover’ometto, nonostante i maggiordomi che lo assediavano, le ha provate tutte per bucare ancora una volta il video, come ai bei tempi, quando il grande comunicatore era ancora in vita. Il “sopralluogo” con insetto al seguito fra le betoniere e le gru del “più grande cantiere del mondo” è destinato a entrare nella storia della tv subito dopo i fratelli De Rege. La scena del premier che scopre l’edilizia antisismica e la illustra al mondo come una sua invenzione è meglio del Sarchiapone. Quando poi s’introduce nello chalet pagato dalla Provincia di Trento, se ne appropria e comincia a spalancare le antine della cucina componibile e l’armadio della camera da letto spiegandone l’uso ai terremotati, supera la Cuccarini nelle televendite della Scavolini, la più amata dagli italiani. E ancora :“Presto manderemo batterie di pentole, piatti, posate e bicchieri”, evidente omaggio a Vanna Marchi (che però in questi casi aggiungeva “cinque pentole antiaderenti a gratisss, siori e siore!”). La pronuncia “niu tauns” ricordava il miglior Arbore che pluralizzava tutto, anche i “tams tams”. Notevole anche il “ma quali casette in legno! Queste sono vere e proprie ville nelle quali tutti noi vorremmo abitare”: soprattutto chi ha la fortuna di averne sette in Costa Smeralda, due in Brianza, una sul lago di Como, una a Portofino, una alle Bermuda e un’altra ad Antigua.

    Ma il top, pressochè inarrivabile, Kim Il Silvio l’ha toccato con l’annuncio: “Useremo il know how unico al mondo maturato con queste case, per costruire nuove carceri”. Qui l’audience, agonizzante nel resto del Paese, ha avuto un picco improvviso nei penitenziari. La promessa di nuove carceri prefabbricate in legno ha suscitato grande interesse presso i detenuti di oggi e di domani. Gli amici si vedono nel momento del bisogno.

  11. anonimo scrive:

    Questi non hanno davvero ritegno. Ma vergognatevi a sostenerli.

    http://punto-informatico.it/2709918/PI/Commenti/era-una-volta-liberta-informazione-rete.aspx

  12. Anonimo scrive:

    Tornando seri: era già successo che Berlusconi andasse in tivù e raccogliesse meno audience dei suoi avversari.

    lol e chi erano stavolta, gabriel garko e patrick swayze? Lasciamo perdere sky per favore, prima di tutto perchè non tutta Italia ha la pay per view e poi perchè pensare che l’italiano medio segue con maggior attenzione le partite di calcio dei problemi d’attualità è davvero deprimente… Se no finiamo col dire che lo share era basso per un complotto di Murdoch (come al solito…)

  13. irpino scrive:

    Qui in Irpinia sono passati quasi trent’anni dall’ultimo terremoto e c’è ancora chi ha il coraggio di elemosinare gli ultimi spiccioli per la ricostruzione. Certo, l’area colpita fu decisamente più vasta rispetto a quella del sisma in Abruzzo, ma vi assicuro che lo scempio a cui abbiamo assistito in sei lustri (finta e perniciosa industrializzazione, fabbriche di motoscafi in montagna, aziende aperte solo per spillare soldi allo Stato e poi chiuse in un lampo con un bel marameo a tutti, continue zuffe per lo “scippo” Napolicentrico dei fondi, vicende ormai passate alla Storia come Irpiniagate eccetera eccetera eccetera) dovrebbe indurre anche il più giustamente provato ed esasperato degli abruzzesi ad avere pazienza e a valutare con obiettività il bilancio della situazione, sei mesi dopo).
    P.S.:sul presunto flop di Berlusconi da Vespa, mi limito a far notare che la controprogrammazione prevedeva la trasmissione in diretta su Sky delle partite di Milan e Juventus in Champions League (altro che Matrix e Ballarò!). E comunque non so se definire più ridicola o patetica una sinistra che il giorno prima chiede l’abolizione dell’Auditel (vedi dichiarazioni di Franceschini all’Ansa) e all’indomani si aggrappa all’Auditel per dimostrare la solita, stucchevole tesi – sostenuta ormai da oltre 15 anni – del declino di Berlusconi. Provocazione finale: io penso che il vero sogno degli antiberlusconiani non sia quello di abolire l’Auditel, ma di abolire il suffragio universale. Un saluto a tutti.

  14. Jean Lafitte scrive:

    caruso o sei stupido o ci fai.
    il nano fasci-mafioso ha organizzato tutto sto spettacolo di propaganda, cancellando altre trasmissioni televisive etc… il risultato è che nessuno ha visto la trasmissione.
    questo può avere o non avere a che fare col consenso, di certo le aspettative propagandistiche della banda del nano sono state deluse. è stato un flop.
    punto.

  15. donfrengo scrive:

    Ps: a Caruso non interessano neanche i danni idrogeologici causati dagli scavi della TAV a Barberino del Mugello.
    Tanto ci sarà qualcuno (IMBARAZZANTE) che correrà a prendere IN MANO LA SITUAZIONE in caso di catastrofe.

    perchè questa è l’ italia….beby.
    Ci piace tanto piangerci addosso, altrimenti non potremmo dare a nessuno l’ONORE(e la libertà) di salvarci.

  16. donfrengo scrive:

    @Mork
    “Di certo c’è solamente il fatto che è un delinquente e finalmente anche i più ottusi lo stanno comprendendo… tranne te”

    Non è esatto.
    Caruso ha ammesso di riconoscere Berlusconi come EVASORE FISCALE e come “IMBARAZZANTE”.

    solo che si ostina a direche è IL MEGLIO del momento (almeno non dei 150anni…)
    e che grazie a lui si puo’ sconfiggere l’evasione fiscale (essondone esperto).

    IMBARAZZANTE= meglio degli altri
    EVASORE FISCALE=COLUI CHE COMBATTE L’EVASIONE FISCALE.

    Tutto chiaro….no?

  17. Mork scrive:

    Caruso ma la vuoi smettere con queste difesa del farabutto?

    Gli italiani istruiti lo PSICONANO NON LO VOGLIONO!! Capito: NON LO VOGLIONO!
    Di certo c’è solamente il fatto che è un delinquente e finalmente anche i più ottusi lo stanno comprendendo… tranne te, ma come ho già scritto, tu non sei lucido affatto.

  18. giovanni dalle bande rosse scrive:

    HALLO Marchino

    A quanto pare continui sempre e imperterrito a scrivere le solite CA…TE.

    Sta di fatto che chiacchieri e chiacchieri senza mai poter avere un serio (parola a te sconosciuta) scambio di idee sui contenuti e continui imperterrito, al pari del tuo capo COSCA, a scivolare molto viscidamente tra le varie nuove, aprendo così nuovi PROCLAMI in favore del tuo capo, al fine di distogliere l’attenzione dall’imbarazzante commento che non potrai mai dare.

    Sei veramente figlio del Tritone.

    Ma veramente vuoi far credere che noi tutti ci si debba rallegrare di queste stronzate!!!

    Anzi c’è solo da vergognarsi (e anche tu dovresti VERGOGNARTENE non ti sembra???) dinnanzi al REGIME P2ISTA che il tuo capo COSCA sta mettendo in atto in questo paese, e che anche lui ha candidamente ammesso con quel “QUASI…”, pronunciato nella conferenza stampa dell’altro giorno alla presenza di un imbarazzato Zapatero (se hai le orecchie usale e aprile ben bene invitandoti a riascoltare con molta attenzione quell’intervista).
    Questa è una situazione che gli altri paesi del mondo non di REGIME, e soprattutto impostazione protestante, seguono con molta attenzione e chiedono ai propri rappresentanti di prendere con chiare dichiarazioni le dovute distanze ad azioni volte a distruggerer il bene primario di un PAESE LIBERO e cioè, il SAPERE, la CONOSCENZA, l’INFORMAZIONE, che per nostra fortuna e anche tua, il tuo padrone non riesce a imporre in questi LIBERI paesi. Ti ricordo che il CLINTON si è dimesso, anche sotto pressione della stampa, per aver mentito alla nazione, non considerando le varie inchieste sui vari scandali più seri come il WATERGATE e ENRON, passando a quelle notizie meno serie come le cassette porno del ministro agli esteri inglese.

    Scusami per averti fatto il pippone ma come posso notare anche tu hai abboccato all’amo (e senza verme) che ti hanno tirato ai furbetti come te? Sei veramente un pollo a non capire che queste sono frasi messe lì per circostanza.

    Pertanto posso continuare a salutarti con il tuo vero nome: ciao LECCACULO.

    P.S. Lascia stare la fotografia (arte nobile e affascinante) e dedicati all’ippica nella parte del SOMARO e con tanto di CARRETTO SICILIANO caro al tuo capo (mi spiace tantissimo affiancare questa simpatica e intelligente creatura alla tua figura, migliore di te sotto tutti gli aspetti).

  19. wellburn scrive:

    Dal 97 in poi qua in UMBRIA NESSUNO SI E’ MAI LAMENTATO con il governo perche’ siamo rimasti per anni nei container o chi in delle CASETTE DI LEGNO COSTRUITE IN ALCUNI CASI ANCHE DOPO 2 ANNI! noi allora che dovevamo dire?!?

  20. anonimo scrive:

    “io ho sintetizzato un pensiero che come lo giri e come lo metti è quello”.

    Non e’ vero perche’ quello che dici lo ha detto la Bindi e tu lo fai dire a tutti , quindi cerca di scrivere cose giuste.Che Berlusconi sarebbe al 13% lo dice SOLO la Bindi e sono d’accordo che e’ una cazzata, ma non si generalizza come fai tu per difendere quell’individuo.

  21. Orlando scrive:

    @Caruso: sul caso Mills non è esclusivamente personale perché comunque lo avrebbe (ha) corrotto per coprire un illecito della Fininvest (anzi più di uno). Se anche avesse avuto di mezzo Mediaset, Fininvest o chi altri non sarebbe differente… e non dimenticare Dell’Utri: anche lui ha un processo grave pendente. Se, partito il lodo alfano, beccasse una condanna sia Lui che Dell’Utri sarebbe una disfatta politica senza pari…

    Però, come giustamente sottolinei, che si fa dopo? Elezione anticipata di chi? anche volendo scegliere PD (che non ha nemmeno un leader), IdV (io lo sceglierei anche… non certo come Premier, come alleato di governo sì… alla Bossi tanto per intenderci), UdC (per carità!!!). Nel PDL rimane Fini? non mi pare un’alternativa valida… è veramente impredicibile un possibile scenario con Berlusconi “detronizzato”.

    Francamente, al punto in cui siamo, penso che la caduta del Governo porterebbe un disastro ancora peggiore di quel che ci si può aspettare dall’attuale (per chi non è favorevole a questo Governo).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: