Il gioco delle tre carte.

L’Espresso fa l’inchiesta, il Times la prende per buona e la copia e infine Repubblica pubblica accredita il tutto col crisma della Santa Stampa Straniera.

Ecco come funziona il gioco delle tre carte.
Ecco svelato “metodo” con cui giornali nazionali e internazionali palleggiano le stesse notizie per sputtanare il premier italiano.

Ricapitolando:

l’Espresso esce con alcune rivelazioni anonime di cortigiani indispettiti della corte del Cav:
Gianni Letta non va più a cena a casa del suo amico Silvio, il retroscena; accompagnato dalla solita dichiarazione non firmata: “Berlusconi si è trasformato in un re Mida al contrario: quello che tocca si sporca”.

Il Times (versione domenicale – Sunday), pubblica un articolo del suo inviato in Italia John Follain:
medesimo retroscena e, roba da non crederci, medesima confessione del solito innominabile: ”

Insiders say Gianni Letta, Berlusconi’s undersecretary and key lieutenant, has distanced himself from the prime minister and has for several months declined his invitations to dinner.

“Berlusconi has turned into the opposite of King Midas: he dirties everything he touches,” a disaffected associate said.”

E Repubblica cosa fa?
Imbroglia i suoi lettori spacciando per genuine le finte ricostruzioni con cui i giornali stranieri parlano (male) delle vicende del premier italiano.

L’obiettivo è fin troppo evidente: dar l’impressione che anche fuori dei nostri confini l’opinione verso Berlusconi sia pessima e che lo sia in maniera indipendente, cioè non contaminata dalle polemiche politiche che hanno spadroneggiato negli ultimi mesi in Italia.

Purtroppo però il “trucco” è stato svelato: gli inviati dei giornali stranieri non fanno granchè di proprio, ma si limitano a copiare e incollare le ricostruzioni fatte dai giornali italiani e in particolar modo da quelli avversari del Cavaliere.

La domanda finale, dunque, è molto semplice: perchè dovremmo fidarci di quel che dicono dall’estero se è soltanto la fotocopia delle assurdità che vengono commentate in Italia.

Di Repubblica ce ne basta una…anzi, c’avanza!

Comments
85 Responses to “Il gioco delle tre carte.”
  1. Vito Poma ha detto:

    Secondo Il Cav. l’ideatore di questo complotto, di questo metodo per diffamarlo, o come lo vuoi chiamare sarebbe il giornale La Repubblica (o il gruppo Repubblica-L’espresso) che con i suoi articoli falsi e tendenziosi si sarebbe trascinato dietro prima il Corriere della Sera e poi la stampa mondiale. Bene,
    REPUBBLICA E’ L’IDEATRICE DEL COMPLOTTO.

    Ora tu parli di “metodo palleggiamento di notizie per screditare il premier”. Chi ha responsabilità in questo metodo? Se è il Sunday Times a “copiare le notizie” indipendentemente dai giornali italiani (comunque ti informo che finora hai trovato UN solo giornale che ha copiato UN articolo: un pò poco per parlare di complotti o di “metodo”) non c’è alcun complotto.Ciò vuol dire semplicemente che agli occhi dei Times Repubblica e l’Espresso sono più autorevoli di altri giornali italiani. Se è il gruppo Repubblica-l’Espresso a palleggiare le notizie allora perchè poi ne parla?

    Comunque risulta falsa questa frase
    “E Repubblica cosa fa?
    Imbroglia i suoi lettori spacciando per genuine le finte ricostruzioni con cui i giornali stranieri parlano (male) delle vicende del premier italiano”

  2. Orlando ha detto:

    @Caruso: a parte che in questi 15 anni c’è stata già qualche volta di Berlusconi… quindi le chiacchiere ci sono state anche da parte sua (e quindi non vedo la novità assoluta e l’eccitazione del fregartene).

    Me ne frego anche io del fatto che vada a puttane. Me ne frega meno se lo fa negli ambienti istituzionali della Repubblica Italiana. Me ne frega ancor meno se tra queste ci sono figure che possono essere vicine a mafia o camorra… nel qual caso ci potrebbe essere un’influenza nell’azione di Governo. Ma te ne freghi no? che ci governi pure Riina và…

    “Me ne frego”. E’ sempre un’ottima argomentazione… foriera di novità.

    Tra quattro anni vedremo che fine abbiamo fatto… forse… se non finiamo prima in bancarotta.

  3. claudio ha detto:

    L’ANTIBERLUSCONISMO E’ UN DOVERE CIVICO

  4. lm ha detto:

    ma fate pure perdere il tempo a proporre la lettura delle insulsaggini di lidiaravera.

    ma che poteva dire qualche cosa di diverso o di illuminante la lidiaravera?

  5. Marco Caruso ha detto:

    @ claudio: grazie! se non ci fossi bisognerebbe inventarti…

  6. claudio ha detto:

    e ribadisco che di questi tempi

    L’ANTIBERLUSCONISMO E’ UN DOVERE CIVICO

  7. claudio ha detto:

    vito, lascia stare, evidentemente il gruppo espresso ottiene ancora un minimo di credito da essere citato come fonte, cosa che non si puo’ dire de il giornale o di libero che a furia di patacche inventate di sana pianta hanno perso ogni briciolo di dignita’…

  8. Anonimo ha detto:

    @Marco Caruso
    DA REPUBBLICA
    ““Il domenicale inglese riporta poi le rivelazioni del settimanale L’espresso sulle conversazioni telefoniche in cui Berlusconi …”

  9. Marco Caruso ha detto:

    @ filippo: non serve che ti spieghi la battuta…basterebbe tu una volta tanto leggessi tutte le cose che uno scrive prima di parlare…

  10. Filippo Tacchini ha detto:

    @ filippo: è ancora chiusa l’Ikea?

    mmmm, spiegami la battuta che l’humor di voi destroiosi non l’ho mai capito

  11. claudio ha detto:

    @ caruso

    “io non credo di salvare la democrazia…non sono così stolto da pensare ce ne sia bisogno.
    il problema è che c’è gente come te che invece è convinto di salvare il paese mandandolo intanto al macello…”

    guarda che fa tutto berlusconi, da solo.

  12. Marco Caruso ha detto:

    @ vito: guarda che non sono un imbecille…ho letto anch’io l’articolo.
    ma si riferisce a due citazioni diverse.

    resta comunque una cosa abbastanza stupida incensarsi per essere stati citati e per questo accreditarsi di una credibilità che non si ha…

  13. claudio ha detto:

    non mi risulta che jefferson o clinton o kennedy abbiano mai candidato le proprie troie…e non mi risulta neanche che abbiano evaso il fisco, corrotto un giudice e un testimone giudiziario, come non mi risulta abbiano mai preso parte in progetti eversivi massonici…

  14. Vito Poma ha detto:

    @Marco Caruso
    DA REPUBBLICA
    ““Il domenicale inglese riporta poi le rivelazioni del settimanale L’espresso sulle conversazioni telefoniche in cui Berlusconi …”

  15. Marco Caruso ha detto:

    @ filippo: è ancora chiusa l’Ikea?

  16. Marco Caruso ha detto:

    @ claudio: sei solo indisponente…

    io non credo di salvare la democrazia…non sono così stolto da pensare ce ne sia bisogno.
    il problema è che c’è gente come te che invece è convinto di salvare il paese mandandolo intanto al macello…

  17. Marco Caruso ha detto:

    @ claudio: non è assolutamente vero quel che dici.
    è solo un’idea di cui ti sei autoconvinto.

    ti posso citare Kennedy che era un puttaniere di prima categoria, per non parlare di Clinton o Jefferson che rispose ai cronisti con un eloquente “volevate un eunuco alla casa bianca?” o addirittura il francesino Mitterand con figli illegittimi e scappatelle a ripetizione…

    insomma: non è vero che all’estero tipi come Berlusconi sarebbero stati defenestrati…

  18. Filippo Tacchini ha detto:

    @ pippo: “il toro di arcore”…favoloso. Grazie dell’idea…

    http://rassegna.governo.it/rs_pdf/pdf/HIR/HIR7H.pdf

    se leggessi l’unità senza sapere la testata , qualche articolo ti andrebbe anche a genio…

    aahaha oggi ti superi

  19. claudio ha detto:

    meno male che ce l’hai svelato, ora la democrazia e’ in salvo

  20. Marco Caruso ha detto:

    @ vito: a parte il fatto che citi due articoli diversi del sunday, il problema rimane lo stesso…

    che senso ha scoprire d’esser stati copiati e poi citare l’articolo scopiazzato a conferma delle proprie ricostruzioni? son le stesse, grazie al ciccio…

    è un “metodo” perchè è stato ripetuto più e più volte.

  21. claudio ha detto:

    @ claudio: non avevo dubbi che prima o poi avresti citato l’Honduras…

    se ti dico che in inghilterra, in francia o in germania o in spagna o in qualsiasi altro paese serio uno come berlusconi sarebbe gia’ stato defenestrato non vale, ormai rimangono solo quei paesi con cui fare paragoni…cmq ovviamente scherzavo, ma sei troppo tonto per capirlo

  22. Marco Caruso ha detto:

    @ orlando: me ne frego!

    l’unica cosa che mi interessa è verificare l’azione di un governo eletto con una valanga di voti dopo 15 anni pieni di chiacchiere e poco più.

    vada pure a puttane (come fanno anche gli altri capi di stato, solo che non hanno Repubblica che li va a sputtanare in tutto il mondo), a me basta che faccia bene il suo dovere.

    a questo punto puoi dire tutto quello che vuoi, ma sarà comunque un’opinione su dei fatti che attestano l’attività di questo esecutivo.

    fra 4 anni i cittadini potranno valutare e allora si tireranno le somme…

  23. Vito Poma ha detto:

    Si, ma proprio perchè il fatto che il Times abbia copiato da l’Espresso è “abbastanza visibile”, così visibile che la stessa Repubblica lo rivela che cade l’ipotesi del complotto. I complotti sono nascosti o non ci sono. E chi li fa non li rivela

    Cadono pertanto le tue affermazioni
    “Ecco come funziona il gioco delle tre carte”
    “Ecco svelato “metodo” con cui giornali nazionali e internazionali palleggiano le stesse notizie per sputtanare il premier italiano”
    “E Repubblica cosa fa?
    Imbroglia i suoi lettori spacciando per genuine le finte ricostruzioni con cui i giornali stranieri parlano (male) delle vicende del premier italiano”
    E crolla il castello di carte sapientemente costruito.

    PS. Ma perchè anche in questo caso parli di “metodo”?

  24. Marco Caruso ha detto:

    @ filippo: tu sei sempre convinto d’aver smontato qualcosa, ma se c’hai tanta voglia di giocare al bricolage vatti a fare un giro all’Ikea, chè sicuramente ti darà più soddisfazione.

    qui fai tanto il saputello, ma non monti e non smonti proprio niente.

    parli tu, poi, sempre così interessato ai fatti per come si presentano nella loro oggettività e di fronte al clamoroso fatto di un copia incolla spacciato per informazione non hai altro da dire se non che hai smontato questo post?

    mah…

  25. Orlando ha detto:

    @caruso: “che piaccia o no, da più osservatori è stato ravvisato questo tentativo di intossicazione della politica italiana, ben sapendo che dopo Berlusconi c’è solo un salto nel vuoto.”

    Primo vorrei specificassi questi “osservatori”, secondo mi spiace per te ma io ai complottismi credo poco, soprattutto se le prove sono sempre le solite illazioni sulla persecuzione, terzo mi spiace ma come sempre tu bolli tutto come “gossip” come se il passato di Berlusconi fosse chiaro, limpido e immacolato.

    Ultima cosa: non ho detto che hai tirato in ballo i comunisti, ho semplicemente detto che “questo post mi sa… “. E’ l’ennesimo post “è tutto un complotto contro di me”. E se invece fosse tutto un complotto di Berlusconi (anzi di chi gli sta dietro) verso di noi? In fin dei conti se leggi il piano di rinascita di Licio Gelli ci siamo abbastanza vicini eh!?

    Come mai un uomo attorniato da gente che ha (o ha avuto) contatti con la mafia a vari livelli, che diverse volte si è salvato per prescrizione (=non so se sei veramente innocente, ma non ti ho messo in galera in tempo… quindi non lo sapremo mai) o autodepenalizzazione del reato (=prima del tuo governo ci finivi in galera, dopo il tuo governo non è più reato… guarda un po’ il caso) dovrebbe essere sempre considerato un “perseguitato politico”? Tra un po’ dirà che è come Aung San Suu Kyi…

    Se ci fossero veramente queste trame, visto che disponiamo anche noi di un servizio di Intelligence, penso che prima o poi qualcuno le scoprirà… anzi accogliendo la tua domanda… chi potrebbe aver interesse, all’estero, a “destabilizzare” l’Italia (ma siamo veramente così stabili? siamo in piena Crisi e il Premier continua col suo “Penso positivo…”)?

  26. Filippo Tacchini ha detto:

    anche oggi post smontato
    avanti con il prossimo

    ci sentiamo domani 😀
    ps: aho facce ride

  27. Marco Caruso ha detto:

    @ pippo: “il toro di arcore”…favoloso. Grazie dell’idea…

  28. pippo io ha detto:

    questa sindrome da accerchiamento…. se la maggioranza è con belrusconi la maggioranza è brava, se non lo è la maggioranza è cattiva…..
    numeri, percentuali, “risolvo tutto io” anche a viareggio dove penso riscostruirà tutto entro la settimana, ripresa economica “ci penso io”, il come è un dettaglio, anzi la ricetta è smettiamola di essere pessimisti e siamo ottimisti, la crisi si risolverà da sè grazie alla provvidenza.
    Guarda, per fortuna che prodi ci ha portato in europa, così si riesce a lavorare con l’estero senza dover subire idiote e cervellotiche pulsioni protezioniste, cose plausibilissime per un governo del fare come il tuo, ma soprattutto si riesce a lavorare senza dover rendere troppo conto ai clienti esteri di chi vorrebbe governare la nostra vita pubblica e la nostra economia ma non ne è in grado.

    ti do anche l’ultimo gossip, il fidanzato di noemi fotografato ha dichiarato che era tutta una montatura, il fidanzamento, il servizio eccetera, il tutto è stato orchestrato dalla noemi stessa. per nascondere cosa non si sa. gossip certo, ma tu pensa il tuo statista, se quella domenica stava a casa a guardarsi il milan adesso avremmo tutti un g8 tranquillo e i giornali esteri non ci romperebbero i maroni.
    Invece secondo la tua disonesta concezione della politica repubblica, il corriere, sunday times eccetea dovrebbero tacere davanti all’immensa autorità dello statista. statista de che non si sa, ma statista.
    Quasti schiavi che hanno bisogno di un’icona, benchè puttaniere conclamato, da idolatrare a tutti i costi sono come i fans di michael jackson che si strappavano i capelli ai suoi concerti.
    oppure come le ragazzine isteriche dei concerti dei take that.
    La vita è una cosa più seria che adorare un dio pagano come berlusconi, dio pagano tra l’altro pelosamente esaltato proprio dagli ultrà cattolici più estremisti.

    Ma sì caruso, vai a comprarti i popcorn e comincia a metterti davanti alla tv a guardare l’interminabile diretta dellaconferenza stampa di chiusura che da queste pagine commenterai sicuramente con un ” Il Toro di Arcore nella storia” o qualcosa di simile.

  29. Marco Caruso ha detto:

    @ sharino: sono sempre i primi che ci rimettono 😉

    scusa…

    che dirti?! son d’accordo con te, ma bisogna vedere se i fatti accertati sono o non sono di qualche interesse pubblico.

  30. Sharino ha detto:

    Non vedo risposte al primo commento…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: