Nel frattempo, sul pianeta Terra…

Già che si trovano in zona, verrebbe da chiedere ai segugi di largo Fochetti, da D’avanzo a Bonini, di fare due chiacchiere coi procuratori di Bari anche su altri fatti che sebbene lontani dal letto di Berlusconi potrebbero interessare di più i cittadini pugliesi e avrebbero sicuramente potuto interessare i cittadini baresi al momento del voto di qualche giorno fa.

Ormai è palese che per Repubblica sia molto più importante far sapere agli italiani la scandalosa vita del loro Presidente del Consiglio, alludendo a Berlusconi come ad un drago mangia-vergini, nonostante si potrebbe mettere da parte questo rigurgito moralista per occuparsi di cose ben più serie.

Tra queste, per esempio, l’indagine madre da cui è partorito il “puttane-gate”: quella che occupa da più di quattro anni i magistrati del capoluogo pugliese e che coinvolge i massimi dirigenti e della Sanità regionale e della giunta regionale, nonchè il Partito Democratico.

Sembrerà un paradosso, ma proprio mentre dalle pagine di Repubblica si alza forte il grido di sdegno nei confronti di un giornalista che nasconde le notizie più scomode per il Cavaliere, altri inchiestisti voltano la faccia di fronte ad altrettante notizie che potrebbero creare più d’un imbarazzo ai vertici dell’opposizione.

La vicenda si racconta in poche righe: l’inchiesta del pm Giuseppe Scelsi, infatti, collegata a una precedente inchiesta, condotta dal pm Desirèe Digeronimo, della Direzione distrettuale antimafia di Bari, ruota attorno a Alberto Tedesco (Pd), assessore regionale della Sanità con la giunta guidata da Nichi Vendola.
Con Tedesco, è indagata anche Lea Cosentino, direttore generale della più grande Asl pugliese, anche lei nominata da Vendola.
Tedesco e Cosentino sono accusati di associazione a delinquere finalizzata al falso, alla corruzione e all’abuso di ufficio.
Alcuni mesi fa, in seguito a una miracolosa fuga di notizie dalla procura di Bari, Tedesco viene a sapere dell’indagine e si dimette dalla carica.
Subito dopo comincia a fare il pazzo affinché il Pd gli offra un paracadute. Quello dell’immunità parlamentare.
Lo ottiene, senza grandi difficoltà, in questo modo: alle ultime Europee il Pd candida il senatore Paolo De Castro (due volte ministro dell’Agricoltura, con i governi D’Alema e Prodi) e per Tedesco, primo dei non eletti alle precedenti elezioni politiche, si libera un posto in Parlamento.
Et voilà.
A questo punto, la domanda è semplice: siamo davvero disposti a non sapere nulla della malasanità di sinistra se in cambio ci dicono tutto sul gossip?

Di Pietro e Travaglio, dove siete?

Comments
216 Responses to “Nel frattempo, sul pianeta Terra…”
  1. lm scrive:

    ma va là, ma va là, ricercatore del blasfemo.

    fai un’altra ricerca che ti vengo a leggere.

  2. donfrengo scrive:

    i giornali che predicano il pessimismo….

    ma va là va là…

  3. lm scrive:

    orlando

    il dubbio no per il punto 1 e si per il punto 2???

    punto 3: è innegabile??? e Ghedini cosa avrebbe ammesso???

    punto 4. io ti parlo di dignità dell’essere italiani.
    i micromedini sono ignobili sciacalli, nè più nè meno di Togliatti che diceva che ai soldati dell’Armir gli stava bene di morire, così il paese avrebbe imparato ad accettare per 20 anni Mussolini. come se il popolo poteva rivoltarglisi.

    punto 5: e dov’è che abbiamo perso dignità nel fargli fare l’ammuina con i pennacchi e la tenda bedu? ma dove stanno i salamelecchi italiani? comunque, a questo riguardo, ti posso assicurare che non è stato accolto come se fosse Obama.

    danno economico: ma che informazioni hai? Berlusca ha suggerito di non dare pubblicità a quei giornali che predicano il pessimismo. Che c’entrano i giornali che lo infangano? non ne ha fatto una questione personale. E informati per favore.

    per favore, non scambiare il ragionato sostegno per fede: è solo polemica.

  4. Orlando scrive:

    @lm: allora
    1. l’opportunità del dubbio non mi interessa proprio. Ci sono fatti con riscontri a prescindere dall’inchiesta e su quelli che dubbio puoi avanzare? Anche un cieco è quello che è e non ne ha colpa… ma non lo metti alla guida di uno scuolabus. Siccome un capo di stato, per me, deve avere certe qualità Berlusconi non risulta adatto per i suoi passati e recenti comportamenti a ricoprire tale ruolo.
    2. beh… se i Tarantini fanno affari con i politici, e a Berlusconi vengono mandate “mignotte prepagate”… insomma un paio di domande me le farei. Il dubbio in questo caso ti pare tanto illegittimo? Che poi sia da appurare e ci sono inchieste in corso nessuno lo nega. Vedremo. Però intanto ho i miei bravi dubbi. Poi siccome a te Berlusconi è tanto caro puoi anche crederlo puro e casto come Maria Goretti… ma a me il dubbio non lo confuti con la tua fede.
    3. non ho detto che sta dalla parte della prostituzione ma è innegabile che ne abbia usufruito. E che il suo governo approvi norme che puniscono chi usufruisce dei servizi della prostituzione quando lui, per ammissione di Ghedini, è al più un “utilizzatore finale”… beh… non eri tu che parlavi di coerenza e credibilità?
    4. sono cittadini italiani che promuovono un’iniziativa che tu non condividi. E per fortuna possono farlo. E tu per fortuna ti puoi dissociarti e condannarli… però fortunatamente non puoi impedir loro di protestare. E non parlarmi di dignità… please… con un Premier che accusa tutti di complotto. Anche di fronte all’evidenza nega, nega sé stesso e ciò che dice… ma che dignità e dignità.
    5. Prima mi parli di dignità e ora vuoi i piedi per terra. Te li riporto subito: Gheddafi è un dittatore che però può darci una mano con Petrolio e Gas. Gli hai dato il risarcimento per i fatti del fascismo e lui ci da petrolio e gas? Bene, hai fatto pure troppo. Che bisogno c’era di accoglierlo in Italia come manco Obama è stato accolto? Non metto in discussione che per ottenere buoni accordi, a volte, bisogna sporcarsi… però a tutto c’è un limite. (oltretutto il frutto di questi accordi è ancora lontano dal vedersi…).

    Per il discorso del “danno economico”: il Premier (=rappresentante del popolo italiano TUTTO) all’assemblea dei confindustriali ha detto che a certa stampa non bisogna cedere ed ha suggerito di non comprare pubblicità sui giornali che lo infangano (= gruppo l’espresso). Spero che ora ti sia chiaro perché una persona del genere sia inadatta alla guida di un paese…

  5. lm scrive:

    Orlando

    per il primo periodo: ti parlo dell’opportunità del dubbio e tu mi rispondi con la questione della sicurezza. va bene, ma l’uomo è fatto così, lo ha dichiarato lui stesso. E che fai, lo vuoi togliere da capo del governo per questo? ha vinto o no le elezioni come capo della coalizione PdL+Lega?

    per il secondo periodo: ti parlo di un Berlusca che non fa assalti alla diligenza (gioco dei politici in generale), e tu mi parli di Tarantini e della sanità. Ma che c’entra il Berlusca? Tarantini le zozzerie le fa con la sinistra della Regione Puglia. ci manca poco e vedremo le conclusioni delle indagini. (ma sono certo che i giornali li leggi anche tu).

    terzo periodo: il ddl sulla prostituzione. ma sei sicuro che Berlusca sta dalla parte della prostituzione? che prove abbiamo che ingaggi prostitute?

    quarto periodo: ovvero dell’iniziativa della Maraini, Hack, Micromedia. ma chi sono questa gente per prendere quell’iniziativa? è inutile, su questo argomento non ammetto alcuna vigliaccheria.
    Ma è possibile che ci rivolga alle mogli dei governanti esteri per chiedere ad esse di intervenire sui loro mariti perchè questi boicottino una manifestazione di quel genere tenuta sotto l’egida dello STATO ITALIANO. E’ una vergogna.
    Ha fatto bene la Merkel a mandare a quel paese chi in Germania le diceva di boicottare.
    ma questa gente, dove ha la dignità?
    (non capisco il discorso del danno economico per i gruppo editoriale e quindi non commento)

    quinto periodo: il rapporto con Gheddafi, di cui io non avevo parlato. ma ragionaci con i piedi per terra. la politica internazionale si fa con i piedi ben saldi per terra e non con il velleitarismo.

    ciao

  6. Marco Caruso scrive:

    cougar, facciamo pure tutte le distinzioni del caso, ma allora facciamole per tutti…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: