Se El Pais copia dall’Unità.

Nuovo capitolo di questa turbinosa campagna elettorale, in cui si è parlato di tutto meno che di politica.

Avete presente la storia dei voli di stato che Berlusconi avrebbe fatto usando elicotteri e aerei marchiati Fininvest?
Ebbene, secondo l’Unità e quindi El Pais (che evidentemente ha copiato l’imbeccata) quei viaggi sarebbero stati fatti a spese del contribuente, ma potrebbe non essere vero.
E’ di poco fa, infatti, la notizia che sia l’avvocato del Premier, Ghedini, che la società di servizi (Alba) interessata abbiano deciso di querelare i due quotidiani per aver diffuso inormazioni false e tendenziose.

Nello specifico, si precisa che:

“la qualifica di “voli di Stato” è stata conferita a tutti gli apparecchi privati che il presidente del Consiglio usa per ragioni personali, ma solo per motivi di sicurezza perché in questo modo si possono avere degli slot preferenziali e c’è un diverso controllo radar. Quando il presidente del Consiglio, infatti, si deve spostare per questioni personali non usa apparecchi dello Stato, ma degli aerei privati ai quali viene data questa qualifica di “voli di Stato” solo per avere garanzie di sicurezza in più.
Tutte le spese per questo tipo di voli dal 2008 al 2009 poi sono state sostenute da Berlusconi.

Sulla vicenda intervengono anche le due società Alba Servizi Autotrasporti e Consorzio Elicotteri Fininvest, del Gruppo Fininvest, che replicano in una nota che:

“non hanno mai fatturato neppure una lira ad alcun soggetto pubblico, ma solo direttamente a Berlusconi. La qualifica di volo di Stato – attribuita ai voli effettuati dalle nostre società soltanto in relazione alle esigenze di trasporto del Presidente del Consiglio – deve essere di volta richiesta per ogni singola tratta ed è legata esclusivamente a motivi di sicurezza e di certezza nel tempi di trasporto. Di fronte ad uno stravolgimento della realtà come quello compiuto oggi da l’Unita – conclude la nota – Alba Servizi Aerotrasporti ed il Consorzio Elicotteri Fininvest si riservano di agire in ogni sede per tutelare il proprio buon nome.”

Evviva la stampa nostrana e soprattutto quella estera!

Comments
35 Responses to “Se El Pais copia dall’Unità.”
  1. DrRos scrive:

    @caposkaw:
    ma veramente il primo a fare la verginella isterica è proprio B…
    “uh mamma mia il mondo è comunista e mi vuole male ma cosa avrò mai fatto mi complottano contro oddio abbasso i comunisti”😄

    e vieni TU a parlare di noiosità e originalità!?
    ma rileggiti prima di inviare i commenti dai…

  2. caposkaw scrive:

    niente da fare…
    i soliti falliti che frigniano, dando la colpa del loro fallimento a altri….
    siete solo noiosi, neanche originali.
    la cosa più divertente è che il vostro odio vi acceca e non vi fa capire che se non cambierete atteggiamento perderete sempre… contenti voi…

  3. DrRos scrive:

    @anonimo: che cavolo vuoi!?

    a me basta solo un link:
    http://speciali.espresso.repubblica.it/grafici/voli/index.html

    (si lo so è comunista)…

    uh…ma sarà vero che usa i suoi voli e poi ci mette lui i dindini!?
    mah…..a me viene qualche dubbio…
    ma qui pare che Ghedini ha già illuminato tutti su quale sia la verità😄

    non è l’unico Berlusconi….EHIIII…è il presidente del consiglio!! dovrebbe essere d’esempio a tutti, dovrebbe rappresentarci in italia e nel mondo….
    chi si sente rappresentato da uno scroccone puttaniere!?
    Io no…ah…vedo qualche mano che si alza…ho capito tutto!😄

  4. Anonimo scrive:

    DrRos, hai gia infilato il condom sulla testa,… bravo,… buona giornata! Au revoir

  5. Orlando scrive:

    @Caruso: innanzitutto c’è un’indagine in corso. Certo è della procura di Roma che ha la tendenza ad insabbiarle ste cose… però c’è un’indagine. Se è come dicono Ghedini e le due società allora va bene. Se Berlusconi non ha gravato sulle tasse statali con quei voli mi sta bene. Però non si può dire che è colpa dell’Unità e del Pais perché la denuncia era partita dal Codacons.
    Comunque è doveroso, se un personaggio pubblico può aver abusato della sua posizione, che la stampa se ne occupi e che, eventualmente, venga smentita.
    Se non si fosse parlato del volo di Mastella col figlio al GP ora non avremo le auto blu ma addirittura gli aerei blu. Da lì quel decreto del Governo Prodi per limitare l’utilizzo dei voli di stato. Nessuno quella volta però ha parlato di informazione fascista che dà contro Prodi…

    Inoltre, sono convinto che di politica si sia parlato anche col cosiddetto “gossip”. Ritenere il caso Noemi puro Gossip è, permettimi, da ingenui: un Premier che orchestra per cambiare 4 versioni della stessa storia, che prima deve riferire alle camere, poi decide che è meglio di no… insomma politicamente dovrebbe darti da pensare (magari non al ritrito “complotto comunista”).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: