Franceschin dimonio con occhi di bragia.

L’hanno nominato traghettatore del PD negli inferi del dopo-elezioni (scegliete voi quale, tanto le hanno perse tutte!) e lui, Franceschini, non ha perso tempo e ha deciso la sua linea per i prossimi mesi, fino ad ottobre, quando verrà probabilmente scaricato dagli stessi che oggi lo hanno acclamato nuovo leader del partito: per salvare la baracca e non lasciarla affondare l’unica arma per tenerla a galla è l’antiberlusconismo.
Ed eccolo lì, infatti, che lo rispolvera assieme al tanto caro antifascismo che infiamma gli animi dello zoccolo duro della base post-comunista, quella che ancora tende ad autodefinirsi “migliore” e si è posta come sedicente baluardo di una Democrazia mai realmente in pericolo.
Tutto per un pugno di voti, insomma.
E non per conquistarli, bensì per tenerseli.
Il riformismo è stato messo da parte.
Franceschini non vuol correre il rischio di passare per inciucione. E non dimentica che la concorrenza più forte gliela fa Di Pietro ed è quindi costretto a giocarsi la partita sul suo stesso campo.
Della serie: dalla padella alla brace.
Con Veltroni il PD si era perduto nel labirinto dei troppi “ma anche”; con Franceschini il PD perderà i voti degli italiani stufi di questa retorica sulla Costituzione e di quegli italiani che ormai hanno capito il totale distacco dalla realtà quotidiana della classe dirigente del loro partito di riferimento.
In pratica: l’ennesimo regalo della sinistra al Cavaliere.
Ci sarà un motivo se nonostante le mille chiacchiere, dopo un intero anno, Berlusconi è ancora lassù che si gode la luna di miele col Paese?
E’ inutile però bearsi delle disgrazie altrui. Anzi: sarebbe meglio rendersi conto che senza opposizione non c’è niente da ridere, ma molto da piangere.
Non tanto perchè il governo abbia bisogno di un freno (che comunque non poteva esser rappresentato dalle minoranze parlamentari) quanto piuttosto perchè cominceranno a scarseggiare le idee e ripiomberemo nell’insulsa battaglia fra demagoghi di cui gli italiani si sono già abbondantemente rotti le scatole

Comments
23 Responses to “Franceschin dimonio con occhi di bragia.”
  1. Cougar scrive:

    Marco, il problema del PD ( secondo me ) è che non hanno più idee.
    Basta guardarli … hanno un età media di 60 anni.
    La maggior parte di loro sono inchiodati alle sedie e non hanno la minima intenzione di rimettersi in gioco.
    Inoltre diciamocelo, il PD è un accozzaglia di partiti che stanno assieme con lo sputo.
    Bastava guardare l’opposizione che hanno attuato fin ora … nessuna.
    Nel senso, non avevano idee, proposte concrete, punti fermi su cui fare anche ostruzionismo.
    Semplicemente si sono limitati a lamentarsi …

    Tutto questo purtroppo era già presente, ma è stata accentuata dal fatto che ora i candidati vengono scelti dal partito e non dal Popolo.

    Bisogna aprire le finestre, c’è puzza di stantio …

    “quella sinistra continuano ad amputarcela a causa dell’inadeguatezza politica, morale, mentale, personale, antropologica, storica, filosofica e fattuale di quel che rimane della “gloriosa” sinistra italiana.”

    mmm … purtroppo sono le persone il problema, l’idea iniziale era valida, ma è stata pensata per un periodo storico diverso da quello attuale.
    Il problema è che nessuno l’ha evoluta …

  2. Sharino scrive:

    Latitano risposte… e fin qui tutto normale, mica uno può stare sempre a scrivere…

    Staremo a vedere se al ritorno dagli impegni ci saranno risposte concrete o nuove semplici provocazioni.

    Sharino.

  3. mazapegul scrive:

    @carusocorista:

    Ci sarà un motivo se nonostante le mille chiacchiere, dopo un intero anno, Berlusconi è ancora lassù che si gode la luna di miele col Paese?

    capisce piu’ il mio cane di assoli di chitarra, che tu di politica. sorry.🙂

  4. Asdrubale88 scrive:

    Questa è bella…non pensavo di essere sinistro…grazie bralic!
    Ora possiamo tornare a discussioni serie?

  5. Sharino scrive:

    hehhehe eccone qualcuna più specifica…

    sei gay!
    no!
    Hai firmato una petizione a favore dei DiCo, ergo, sei gay!
    che c’entra, mi riferivo al diritto di…
    No, sei gay
    Ma non è vero, è una supposizione!
    Hai anche criticato i gruppi xenofobi, ergo sei gay!

  6. Sharino scrive:

    ——–
    e sulla questione Gandus.. andiamo, c’è qualcuno qui che si farebbe giudicare da una persona che ti odia
    —-[bralic]

    Gli slogan sono duri a morire, soprattutto laddove si lacuna di pensieri.

    Sharino, ha detto ghedini che sei gay
    perché?
    Perché sei gay
    ok, nessun problema, ma perché?
    Perché sei gay
    Scusa ma ghedini ha specificato qualcosa? mi ha visto in atteggiamenti omosessuali?
    No, ma lo sanno tutti che sei gay.
    ok.. mettiamo che sono gay.. posso chiederti quando lo hai capito?
    L’ho letto sul giornale, c’era scritto che sei gay
    Guarda che non lo sono, e che altro c’era scritto?
    Che sei gay
    ah.. e c’era una mia foto in atteggiamenti equivoci?
    No, ma l’hanno detto in tv: sei gay
    Guarda che non sono gay, e per quanto non la ritenga un’offesa posso chiedere alla cassazione.
    Fai pure,gay.
    …hanno detto che non hai nulla su cui dimostrare le mie tendenze sessuali.
    Quelli sono tutti gay
    ok… ma chi lo ha detto?
    sono tutti gay e tu sei il primo…
    documenti? prove?
    non servono: tu sei gay.
    Scusa ma berlusconi è..?
    non ne hai le prove, brutto gay.

    ecco quanto è utile e piacevole parlare con degli imboniti.

  7. Sharino scrive:

    “certo sinistri che…”
    è l’inizio di tutti i discorsi inutili.

    Dopo se ho tempo da perdere mi leggo il resto.

  8. bralic scrive:

    certo sinistri che avete una testa niente male. Perchè se vince berlusconi è colpa delle influenze dei media che cambiano la testa degli italiani, e se invece vince la sinistra va tutto bene? volete piantarla una volta per tutte con queste cazzate, c’avete avuto pure benigni a sanremo a sparare stronzate su berlusconi ed era pure pagato! Per non parlare poi della routine, Fazio, Annunziata, Ballarò. Annozero… ma chi pensate di prendere per il culo?

    Non se ne può più con queste storie, capisco l’ancora ancora ben salda nell’URSS però dovete iniziare a capire che gli stessi diritti che rivendicate voi è giusto che li abbiano anche altri. Se è giusto che i gay sfilino e rendano pubblica la loro opinione, è anche giusto che un Povia qualsiasi possa fare la canzone che vuole senza che nessuno gli rompa non credete?

    Come si fa a scrivere “Marco, il POPOLO SOVRANO è nella tua testa, perché se esci di casa vedrai che siamo più o meno tutti influenzati dalle informazioni che riceviamo” e ritenersi democratici, come si fa a parlare di costituzione, ma vergognatevi un pochino… lo volete capire che un voto è un voto punto e basta? Siamo tutti influenzati, in una maniera o nell’altra, ma questa è la vita.

    Berlusconi, non vince per le tv, berlusconi vince perchè le persone che vanno a votare sanno perfettamente cosa aspettarsi, nel bene e nel male. La sinistra perde perchè negli ultimi 15 anni è stata al governo 7 e non ha prodotto risultati positivi, cambiando ben 4 premier e restando in balia di sparute minoranze. Senza tralasciare il cronico vuoto sotto la voce idee. Ah però di tasse ne ha messe.. eccome!

    mi è poi piaciuta questa: “Ma l’antiberlusconismo non è una cosa cattiva, è semplicemente il contrasto con una serie di ideali che sta diffondendo il signor Berlusconi.”

    Ma scusate quali ideali (evidentemente negativi) sta diffondendo il Signor Berlusconi?

    e sulla questione Gandus.. andiamo, c’è qualcuno qui che si farebbe giudicare da una persona che ti odia se potesse evitarlo? Capisco che sperare che qualcuno di voi capisca che quel caso è una cagata colossale sarebbe troppo, ma pensare che berlusconi si faccia fottere in silenzio da una sinistroide ossessionata mi sembra eccessivo.

    ——————-

    Ciao Marco, credo sia la prima volta che scrivo sul tuo blog, siamo entrambi cittadini di Tocqueville, ti chiedo scusa per i toni un pò coloriti, ma mi sono un pochino innervosito

  9. sagra scrive:

    per Sharino

    Forse hai ragione.

    La realtà è ben peggiore della più fantasiosa allegoria.

    Ed i coglionazzi che plaudono al Berlusca sono molto più fessi e contenti di quel che noi si immagini.

    Mi hai intristito la serata.
    Comunque ti voglio bene lo stesso.

    Cordiali saluti da Sagra

  10. Sharino scrive:

    Sagra il tuo esempio non va bene, perché nel tuo caso il riccastro condomino spiega chiaramente agli altri la sua intenzione finale.

    Fosse così anch’io accetterei a denti stretti che il 70% rappresenti la sovranità di scelta, malgrado non voglia cani nel mio condominio, ma purtroppo la realtà e diversa.

    I condomini oggi accettano sorridenti l’ingresso degli imbonitori nelle loro case e firmano carte su carte con slogan allettanti…
    Su quelle carte, tramite clausoline varie, stanno vendendo la proprietà del condominio e presto ci sbatteranno tutti fuori.

    Quelli che hanno letto e compreso quelle carte sono considerati folli e resteranno in questo status fino al giorno dello sfratto.

    è un peccato non essere stupidi: almeno loro fino allo sfratto si godono la vita, invece qui si soffre in anticipo😦

  11. sagra scrive:

    Per Marco Caruso

    “si, Berlusconi può tranquillamente guidare il paese pur essendo stato iscritto per pochi mesi alla P2: su di lui ha deciso più volte il POPOLO SOVRANO!”

    Ammettiamo che nel mio condominio il regolamento neghi la tenuta di cani e gatti. Però un signore molto facoltoso si offre di rifare completamente la scale a sue spese, a patto che gli si lasci tenere il cane ed il gatto.
    Il condominio approva a larga maggioranza e nonostante qualcuno faccia notare che le modifiche al regolamento si debbano fare all’unanimità, qualcuno spiega che con una maggioranza del 70 % il POPOLO SOVRANO se ne strafotte.

    Ovviamente, nelle more del giudizio rese eterne dagli ottimi avvocati del condomino riccastro, aiutato dagli altri condomini allupati che preferiscono chiudere un occhio e magari tutt’e due pur di non cacciare un soldo, accade che gli onesti si fottono e gli strafottenti si scappellino davanti all’odioso riccastro.

    Fine dell’esempio

    Cordiali saluti da Sagra

  12. Sharino scrive:

    Marco…

    La “manifesta incompatibilità” di cui parli è ancora nel cassetto ad attendere i tuoi lumi, per ora ha ricevuto solo quelli della cassazione, che com’è noto non valgono nulla in confronto ai lumi dei giudici che hanno condannato travaglio.

    Anche se fosse:
    Ok, la gandus è sbagliata per manifesta incompatibilità di ruolo, in quanto è tendenzialmente nei suoi interessi fare fuori il premier, che deve difendersi dalla sua possibilità (anche teorica) di fare uso della posizione di giudice per i suoi scopi anziché per quelli legittimi e superiori della giustizia.

    Ma questo mi porta, anzi, mi costringe, a riflettere sul premier, e per diretta conseguenza sull’informazione.
    Perché è nell’interesse del premier ricevere consensi, ed è nel suo interesse screditare il nemico, di conseguenza vorrei difendermi dalla sua possibilità (anche teorica) di fare uso dei suoi mezzi per i suoi scopi anziché quelli del popolo che tu definisci sovrano.

    Una regola se c’è vale per tutti, altrimenti non c’è e ne prendiamo atto, DOV’E’ L’INGHIPPO??!?
    Quale castroneria assurda sto mai dicendo?

  13. Polìscor scrive:

    Attento Marco a nominare invano la Costituzione, che poi ci piomba qui il Costituzionalista ad erudirci sulla nostra ignoranza.😉

    Amenità a parte, che dire nel merito: l’abbiamo detto e ridetto, la democrazia abbisogna di due gambe, quella destra – che prima non c’era – la dobbiamo a Berlusconi, quella sinistra continuano ad amputarcela a causa dell’inadeguatezza politica, morale, mentale, personale, antropologica, storica, filosofica e fattuale di quel che rimane della “gloriosa” sinistra italiana. Che dalla caduta del PCUS non ha mai saputo dimostrare di saper camminare con le sue gambe, zoppicando a targhe alterne tra un processo a Berlusconi (il “Grande Scippatore” ai danni di Occhetto, altro che conflitto di interessi!) ed un seppuku programmatico spacciato per svolta progressista e modernizzatrice.
    Certo, ci sono le battaglie buone per tutte le stagioni: la Costituzione Violata, il Sondino Incollato, il Lancio del Cavalletto, tutte cose ottime per una giornata all’aria aperta per le strade tra piazza della Repubblica e piazza Barberini, che fa tanto Civiltà. Ma i farisei/talebani che – ancora oggi – si ostinano a scimmiottare Scalfaro dovrebbero chiedersi perché sono sempre di meno e sempre più giù nella fogna della storia; purtroppo non lo fanno, anzi vengono anche qui a stracciare i maroni con la superiorità morale di un macaco ubriaco cui hanno sfilato la banana di bocca.

    Ecco, riuscissero a sputare quella banana da soli, una buona volta, tutti, da Franceschini (!!!) in giù, forse la cancrena della gamba sinistra inizierebbe a ridursi e la puzza non ci ammorberebbe più tanto. E chissà, forse un giorno ‘sto storpio Paese potrebbe pure mettersi in piedi.

  14. Sharino scrive:

    Marco, il POPOLO SOVRANO è nella tua testa, perché se esci di casa vedrai che siamo più o meno tutti influenzati dalle informazioni che riceviamo.

    Anch’io mi annoio di ribadire sempre le stesse cose, ma purtroppo se non arriviamo alla fonte vedremo sempre due cose diverse, e visto che anch’io nutro la profonda convinzione di avere a che fare con una persona tutto fuorché stupida, vorrei capire qual’è il motivo di cotanta diversità di opinione.

    Il mio ragionamento, secondo me, non fa una piega
    Il tuo ragionamento, secondo te, non fa una piega

    Eppure uno dei due ragionamenti deve PER FORZA DI COSE fare ACQUA DA TUTTE LE PARTI!!

    A me interessa semplicemente chiudere la partita, NON VINCERLA, ma per farlo servono regole comuni.

    Se non decidiamo cosa si può fare e quali sono i falli, e non abbiamo un arbitro DISINTERESSATO… ci affanniamo inutilmente e 90 minuti non basteranno.

    Posso dartela vinta come si fa con gli stupidi, ma mi auguro non sia a questo che aspiri.

  15. Marco Caruso scrive:

    Sharino, è inutile star qui a dirsi sempre le solite cose!

    si, Berlusconi può tranquillamente guidare il paese pur essendo stato iscritto per pochi mesi alla P2: su di lui ha deciso più volte il POPOLO SOVRANO!

    e…no, la Gandus dovrebbe evitare di esprimere pareri politici perchè ha il dovere di ESSERE e di APPARIRE imparziale. O meglio: esprima pure tutti i pareri che vuole, ma poi si dia la possibilità a chi se la trova di fronte com giudice di chiedere che venga rimossa da quell’incarico per manifesta incompatibilità. Onestamente: anch’io avrei chiesto un altro giudice mi fossi trovato nelle stesse condizioni di Berlusconi!

    come vedi, si parla sempre delle solite cose esprimendo più o meno sempre le medesime posizioni.
    siccome penso di parlare con una persona intelligente spero di poter economizzare i discorsi perchè ormai dovresti sapere dov’è che vado a parare!

    infine: nel centrodestra il ruolo della Lega è unico. An non esiste più e comunque era già stata ampiamente surclassata dalla Lega nelle battaglie territoriali.
    il PD che usa i toni di Franceschini è evidente che sia una copia dell’IdV di Di Pietro: se non altro perchè il secondo è sempre stato coerente con quella linea nè ha mai fatto mostra di volersene distaccare.

    la differenza è palese Sharino: nel PdL tutti hanno più o meno condiviso le opinioni della Lega e soprattutto non ci sono stati clamorosi smarcamenti.
    Veltroni aveva imbarcato Di Pietro per soli motivi elettorali e non tanto di programma: tant’è che poi Di Pietro si è sempre chiamato fuori da tutti quelli che lui ha definito “inciuci”.

    e come vedi, non è un gioco di parole nè di interpretazione distorsiva di fatti ormai acclarati…

  16. Sharino scrive:

    Marco le cose non stanno insieme o non ti conviene paragonarle?

    il “che c’entra??!?!?” da solo e senza motivazioni, lo usavo anch’io, ma poi è intervenuta la pubertà.

  17. Sharino scrive:

    Le parole cambiano il mondo:

    Se di un legame politico si può scrivere:
    “non dimentica (franceschini n.d.r) che la concorrenza più forte gliela fa Di Pietro ed è quindi costretto a giocarsi la partita sul suo stesso campo”

    eppure tempo prima, riprendendo libero, sempre marco scriveva:
    (di Pdl+lega)
    “una alleanza elettorale fondata da principi comuni”

    Si può acilmente distorcere il senso dei concetti, “guidando” il parere di chi recepisce quell’informazione.

    Se il pensatore ha questa facoltà, figuriamoci i media…

    …e poi ci si vanta pure di vincere le elezioni…

  18. Marco Caruso scrive:

    Sharino tu vuoi per forza di cose mettere insieme cose che insieme non stanno…

  19. Marco Caruso scrive:

    @ Pippo: non attribuisco colpe all’opposizione. Ci mancherebbe! Ricordo solo che se Sparta piange Atene non ride. Ma è una mia personalissima opinione, ovviamente.

  20. Marco Caruso scrive:

    @ Asdrubale: in concreto, in cosa si sostanzia il “berlusconismo”? E in che modo potrebbe mai sopravvivere senza Berlusconi? Ma soprattutto: di quali ideali parli?

  21. Sharino scrive:

    Gandus è inadatta a gudicare perché ha firmato delle petizioni,
    Berlusconi può guidare il paese malgrado la firmetta n° 1816.

    Rispetto la carta che recita l’uguaglianza di tutti davanti alla legge, ma davanti alla legge mi distinguo dagli altri.

    Non va bene Veltroni che sta buono “Ma neanche” Franceschini che ringhia.

    Se sono l’unico a vedere una forte mancanza di raziocinio rinchiudetemi, perché sono pazzo.

  22. Asdrubale88 scrive:

    Ma l’antiberlusconismo non è una cosa cattiva, è semplicemente il contrasto con una serie di ideali che sta diffondendo il signor Berlusconi.
    Difatti è possibilissimo un berlusconismo anche senza il signor B.

  23. pippo io scrive:

    tanto per girare il frittatone….. da cuoco maldestro!
    Tralasciando la prima parte e considerando le ultime 5 righe.
    Se il governo non è in grado di affrontare una politica economica seria e decisa o non è in grado di prendere provvedimenti che non siano soluzioni tampone e tampax di stampo populistico, non venirmi per favore a dire che è colpa dell’opposzione! La chiara crisi d’identità dell’opposzione non può essere sddotta come scusa per un governo povero.
    Già ce prova er pensatore, già ce prova

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: