Approvato il decreto, il governo in soccorso di Eluana.

Adesso la palla rimbalzerà a Napolitano, che però aveva preannunciato la sua opposizione alla via del decreto legge per la soluzione di un caso così controverso e per il quale aveva invece chiesto la più ampia e pacifica convergenza parlamentare.
Niente da fare: il governo ha tirato dritto, convinto di “essere nel giusto”.
A questo punto il capo dello Stato si trova in una situazione paradossale, tra incudine e martello.

L’incudine è rappresentata da una sentenza ad hoc che i magistrati di Milano hanno raggiunto in totale mancanza di una legislazione in proposito. Ergo, quella decisione dei giudici lombardi rappresenta in teoria una stortura giuridica in quanto prodotta in assenza delle caratteristiche più peculiari di una qualsiasi legge, ovvero generalità e astrattezza.
Al contrario, la Corte d’Appello ha partorito un ordine valido solo per Eluana e solo per quel caso concreto.

Il martello è, invece, nelle mani del parlamento, del potere legislativo che dovrebbe in teoria rappresentare la volontà del popolo italiano (o almeno della sua maggioranza), il quale sta preparando una legge in materia con i connotati richiesti di generalità e astrattezza, ma si trova a dover accettare che mentre tra poco tutti “beneficeranno” di quelle norme “una” sola non potrà farlo.
Per cui la soluzione: un decreto che, in attesa della promulgazione di quella legge tanto attesa, impedisca che una cittadina italiana venga discriminata sulla base di una sentenza della magistratura letteralmente ad personam.

Ebbene, non vorrei essere in Napolitano.
Probabilmente come si muoverà sbaglierà e si farà male.

Annunci
Comments
51 Responses to “Approvato il decreto, il governo in soccorso di Eluana.”
  1. Marco Caruso ha detto:

    David, scusa, ma se non mi segui che posso farci?

    allora: un decreto è un atto promosso dal governo sulla base di due requisiti costituzionalmente richiesti: URGENZA E NECESSITA’.
    dunque…tutti i decreti sono urgenti….

    poi: ogni decreto, poichè è urgente, si riferisce a situazioni particolari e contingenti per evitare le quali viene messo all’ordine del giorno e poi varato.
    ma ovviamente, come ogni atto legislativo deve preservare le sue caratteristiche di astrattezza e generalità: tant’è che non parla di ELUANA, ma di norme in materia di alimentazione e idratazione dei malati non autosufficienti.
    quindi, nasce da una situazione ad hoc, ma è rivolto a tutti, perchè vale per tutti!

    l’incostituzionalità secondo Napolitano sta nella mancanza dei requisiti iniziali di URGENZA E NECESSITA’.
    perchè? beh…perchè c’è una legge sullo stesso argomento già in programma……..ergo…..fai 2 + 2….

    ora spero d’esser stato un po’ più chiaro…

    PS: un decreto non va in contrapposizione ad una sentenza passata in giudicato. Questa cosa che ti ostini a ripetere è una cazzata (scusa la franchezza).

  2. iferar ha detto:

    Ripeto non é una SENTENZA, MA UN DECRETO DEL GIUDICE (all’ indirizzo http://www.eius.it/giurisprudenza/2008/104.asp) che determina la fine di Eulana. E’ il Governo può costituzionalmente emettere anche un decreto che ribalta un decreto del giudice. Che poi il Presidente non intende emanare, anche questo è nei suoi poteri. Può addurre che non è urgente non costituzionale o altro. Ma se la volontà del Governo è quella di salvare Eulana può tentare la via parlamentare(come sembra dalle parole di Berlusconi) al che il Presidente non ha molte scelte.

  3. david ha detto:

    allora, tu dici che un decreto è sempre urgente, poi dici che l’incostituzionalità non è nel decreto in se ma nell’urgenza.

    dici prima che questo decreto non è ad hoc ma varrebbe per tutti.

    però un decreto che interromperebbe una sentenza definitiva sarebbe costituzionale e normale.

    allo stesso tempo avresti evitato.

    marco, un pò di confusione? resta tra noi e ricominciamo dal principio

  4. Marco Caruso ha detto:

    non è incostituzionale emanare un decreto dopo una sentenza definitiva….mettetevelo in testa…..

    oltretutto vi state accanendo come se io volessi difenderne la scelta……..ma non è così, io avrei obiettivamente evitato, ma tant’è…..

  5. Marco Caruso ha detto:

    è incostituzionale perchè non ha i requisiti costituzionalmente richiesti di urgenza e necessità….non altro…

  6. david ha detto:

    non l’ha firmato perchè incostituzionale

  7. aXx ha detto:

    La differenza è tutta qui, io accetto la decisione in ultima istanza dei giudici e della famiglia di Eluana. Non ho motivi per mettere in dubbio le parole del padre e della madre.

  8. aXx ha detto:

    no Marco, è il governo a decidere sull’urgenza.. non lo firma perché “non supera le obiezioni di incostituzionalità”.

  9. Marco Caruso ha detto:

    @ aXx: ok, ci siamo……ma io vorrei che la mia volontà fosse espressa in modo non equivoco e soprattutto non da altri.

    Eluana non ha detto proprio niente, anche perchè non poteva sapere prorprio un bel niente.

    il problema è che c’era un vulnus legislativo……..si doveva evitare questo scontro, ma era evitabilissimo già prima di questa sfida istituzionale che si è venuta a creare…

  10. Marco Caruso ha detto:

    @ aXx: che cacchio di domanda, dai….una sentenza passata in giudicato è una sentenza passata in giudicato, ma una nuova legge ne travolge comunque gli effetti. Ci mancherebbe!

  11. aXx ha detto:

    ho poche certezze in questa caso, di certo se non voglio un sondino che mi alimenti x il resto della vita non voglio essere obbligato

  12. Marco Caruso ha detto:

    David, ogni decreto è urgente…

    e se proprio vuoi saperlo, Napolitano non è che non l’ha firmato perchè andrebbe contro una sentenza definitiva, bensì perchè mancherebbe dei requisiti d’urgenza e necessità necessari (scusa il gioco di parole).
    il tutto perchè c’è già una legge in programma….

  13. david ha detto:

    ecco, t’ha risposto napolitano. vajelo a dì a lui ora

  14. aXx ha detto:

    esatto Marco.. come si dice quando un tribunale emette sentenza definitiva?

  15. david ha detto:

    marco, rileggiti il tuo commento delle 16.38 e giudica tu se non ci sono contraddizioni.

    ed un decreto urgente è un’altra cosa, porcapupazza!

  16. david ha detto:

    e come si dice quando un tribunale emette una sentenza?

  17. Marco Caruso ha detto:

    @ aXx: sei sicuro di poter affermare con estrema certezza che Eluana avrebbe voluto le si staccasse il sondino in questa condizione specifica?
    no, perchè il consenso dev’essere informato sulla situazione concreta e non astratta…

    non so….

    comunque….pare che Napolitano, intanto, non abbia firmato il decreto….

  18. Fabio ha detto:

    è stato accertato? …l’ultima sentenza contrasta con la prima che si basava sul principio completamente opposto!… i giudici hanno dato per buone tre testimonianze… e delle frasi che lei avrebbe pronunciato circa 20 anni fa… nn mi pare che accertato sia il termine più adatto. ipotizzato, supposto, dedotto, ma non accertato. e non è un dettaglio!

  19. Marco Caruso ha detto:

    @ Iferar: preferirei anch’io che fosse il parlamento a decidere quastioni così delicate….

  20. iferar ha detto:

    Un momento. Che io sappia non è una SENTENZA . E’ UN DECRETO . C’è differenza perbacco. Un decreto che decide, delibera, l’eutanasia di fatto per Eulana. Preferisco che a legiferare sia “il popolo sovrano” tramite i suoi eletti non un funzionario con l’ermellino.

  21. Marco Caruso ha detto:

    e chi ha detto che si potrebbe saltare il tar?
    ho detto che la nuova legge porrebbe quella sentenza in contrasto con la nuova normativa, ergo ne travolgerebbe gli effetti.

    puoi ricorrere a chi ti pare, TAR o Riesame, il finale non cambierebbe: quei giudici dovrebbero dire che la nuova legge vince sulla sentenza passata in giudicato perchè contraria alla legge in vigore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: