Spara più in alto Tonino…

Dopo aver dato velatamente del mafioso a Napolitano (per via della sua omertà con cui non si oppone alle nefandezze del governo), con la stessa tecnica del detto-non-detto, l’inquisito Di Pietro ha puntato al bersaglio più alto che gli era rimasto e ha sparato l’ultima cartuccia, paragonando praticamente Berlusconi ad Hitler.

Quello che sta avvenendo nel nostro Paese ad opera dell’attuale governo sembra ricalcare più le orme del partito nazionalsocialista tedesco degli anni 30 che quelle di una democrazia fondata sul diritto.

Dopo il richiamo alle dittature argentine, finalmente Tonino ha sfogato tutta la sua rabbia tirando fuori il più remoto dei suoi cattivi pensieri: il governo Berlusconi si comporta come il partito nazista che schiacciò la Germania ai suoi diktat.

Ma non è che sta un attimino attimino esagerando Di Pietro con queste dichiarazioni? Quanto vuole agitare gli animi dei suoi fans? Quanto è disposto a provocare pur di creare quel clima da ultima chiamata alle armi tanto utile nella raccolta dei voti, diciamo così, più estremisti?

PS: siccome ai palati fini degli avventori del mio blog questo post risulterà come al solito provocatorio e fuorviante, ma soprattutto degno del miglior servo del peggior padrone, metto le mani avanti e ammetto: ultimamente Berlusconi ha rilasciato dichiarazioni che definire imbarazzanti è dir poco. Non solo su Soru, che ha pesantemente infamato (ma può darsi se lo meriti, solo che poteva anzi, doveva evitarlo visto che il presidente del consiglio dovrebbe ponderare al massimo le sue parole), ma anche su altre questioni di politica interna in cui ha dimostrato scarsa dimestichezza con quella qualità che proprio gli manca, ovvero il senso dell’opportunità.
Detto questo, ribadisco che Di Pietro sta esagerando….

Annunci
Comments
54 Responses to “Spara più in alto Tonino…”
  1. pippo io ha detto:

    no Tonino, non spare più in alto…sennò non lo becchi!

  2. Paolo Marani ha detto:

    Io non credo che berlusconi possa essere paragonabile a Hitler.
    … Hitler aveva i baffi!

  3. Sharino ha detto:

    Prima per un colpo di stato si faceva un gran baccano…
    Ora basta un po’ di anestesia celebrale e… *PAFF*.. già fatto?!?!

    …è PIC!

  4. Cougar ha detto:

    “Non so dove ho mai dichiarato di essere entusiasta dell’idea di usare i militari per dare man forte alle forze di polizia.”

    Mai detto, e se l’ho insinuato non volevo …

  5. FabioC. ha detto:

    Cougar,

    Non so dove ho mai dichiarato di essere entusiasta dell’idea di usare i militari per dare man forte alle forze di polizia.

    “Nella migliore delle ipotesi sono li a fare scena, ovvero non servono ad una beata mazza … sono solo lì per “propaganda”. E quindi sono inutili, non trovi?” Si, la penso più o meno così anche io. Ma non credo che ci siano piani segreti di colpo di stato. Non ho una mente complottista.

  6. Cougar ha detto:

    “E comunque quando protestano non sono studenti, sono “facinorosi”
    Basta cambiare una parola per poterli menare col consenso popolare. 😉 ”

    Com’è che li chiamava il Duce? Non ricordo …

    Comunque, vuoi sapere di cosa si tratta il colpo di stato?
    Semplice … creare e mantenere una casta isolata e indipendente che ha il controllo dello stato italiano.

    Limitando le libertà del popolo, come la scelta del candidato.
    Limitando la possibilità di essere perseguiti dalla magistratura.
    Mandando in giro notizie false.

    Ops … ma tutto questo c’è già …
    In ambito Pokeristico tutto questo si chiama slow play …

  7. Cougar ha detto:

    “Vabbè, ragazzi, decidetevi… pochi uomini nei posti giusti per fare un colpo di stato, oppure una massiccia presenza di militari per controllare il territorio?”
    E’ questo il punto … non si sa …
    Scusa, non ti disturba sapere che ci sono dei militari nelle città a fare una cosa che non è compito loro e che … non sai quale sia?

    Nella migliore delle ipotesi sono li a fare scena, ovvero non servono ad una beata mazza … sono solo lì per “propaganda”. E quindi sono inutili, non trovi?

    Nella peggiore … beh … chissà … vedremo …

  8. Sharino ha detto:

    E comunque quando protestano non sono studenti, sono “facinorosi”

    Basta cambiare una parola per poterli menare col consenso popolare. 😉

  9. FabioC. ha detto:

    Vabbè, ragazzi, decidetevi… pochi uomini nei posti giusti per fare un colpo di stato, oppure una massiccia presenza di militari per controllare il territorio?

  10. Sharino ha detto:

    hahahha arisotelico sorryyyy!!!!

    devo aver bevuto 😉

  11. Sharino ha detto:

    @Cougar
    Ma no… che fai sillogismo aristoteliano adesso?
    Malpensante….

  12. Cougar ha detto:

    Un po’ come quando Cossiga ha detto di menare gli studenti?

  13. Sharino ha detto:

    Eccomi..

    Cougar non sta succedendo nulla, è tutto ok, i militari sono buoni e vai a spendere tutti i tuoi soldi così si risana l’economia. 🙂

    Marco credo che oggi con “Colpo di stato” si intenda anche l’ usare la forza per aggrapparsi alla poltrona quando il popolo decide(rà) di mandarti via.

  14. Cougar ha detto:

    Io spero che tu abbia ragione Marco, ma la scacchiera non è ancora completa …

  15. Marco Caruso ha detto:

    Cougar, seriamente…il colpo di Stato lo fai quando chi sta al governo è qualcun’altro rispetto a te che lo organizzi…o no?

    poi…un colpo di stato nelle discariche che razza di golpe sarebbe mai?!

  16. Cougar ha detto:

    Beh, bastano pochi uomini nei posti giusto al momento giusto per fare un colpo di stato … 😀

  17. FabioC. ha detto:

    I Carabinieri, che sono sempre stati di controllo e di pattuglia, sono anche sempre stati una forza armata – prima, parte dell’Esercito, ora arma a sè stante. E sono alle dipendenze del ministero della difesa.

    Quindi in Italia le forze armate sono sempre state impiegate nel ruolo di polizia.

    Comunque sia, l’invio dei soldati di pattuglia mi sembra più la risposta semplicistica e demagogica tipica della classe politica, che un tentativo di imposizione della dittatura – tra l’altro, dal punto di vista tattico squadre isolate di fanti appiedati possono fare poco contro eventuali proteste od insurrezioni. Ci si può iniziare a preoccupare se arriva la fanteria meccanizzata a pattugliare le città.

  18. Marco Caruso ha detto:

    si, hai ragione, ma solo 1000 dei 3000 a disposizione sono impiegabili in compiti di perlustrazione, ma sempre e comunque in dipendenza dei prefetti delle varie città. In pratica non sono poi così tanti nè così autonomi…

    che paura ti può fare uno sparuto drappello di soldati alle dipendenze della polizia?

  19. Cougar ha detto:

    Sharino, ti invoco … Aiutaci a capire … 😀

  20. Cougar ha detto:

    http://www.repubblica.it/2008/06/sezioni/cronaca/sicurezza-politica-7/militari-pattuglie/militari-pattuglie.html

    “I militari avranno qualifica di agenti di pubblica sicurezza; pattuglieranno le metropoli soprattutto di sera quando maggiori sono le esigenze di sicurezza.”

    Scusa qualcosa non mi torna …

  21. Marco Caruso ha detto:

    nemmeno oggi vanno in giro a pattugliare….stanno a controllare determinate strutture ed edifici di interesse pubblico, liberando uomini delle forze dell’ordine che altrimenti non avrebbero potuto andare a fare i pattugliamenti in strada, ma sarebbero dovuti restare a fare ciò che invece oggi fanno i soldati dell’esercito…

  22. Cougar ha detto:

    “Cougar, ma infatti l’esercito non ha compiti di polizia….”
    Come scusa? E allora che ci stanno a fare nelle città?

    “a meno che, comunque, tu non voglia insinuare che anche la lotta alla mafia degli anni 90, in cui si faceva uso dei militari come oggi, fosse tutta una scusa per procedere alla ricostituzione di una dittatura……fallita, a quanto ne sappiamo….”
    Quello è un compito specifico e non giravano per le città a pattugliare.
    C’è un abisso …

  23. Marco Caruso ha detto:

    Cougar, ma infatti l’esercito non ha compiti di polizia….

    a meno che, comunque, tu non voglia insinuare che anche la lotta alla mafia degli anni 90, in cui si faceva uso dei militari come oggi, fosse tutta una scusa per procedere alla ricostituzione di una dittatura……fallita, a quanto ne sappiamo….

  24. Cougar ha detto:

    “così come nessuno può dire con certezza che l’uso dell’esercito sia preordinato alla costituzione di un nuovo regime.”
    In realtà l’esercito è stato utilizzato nei compiti di polizia SOLO nelle dittature …

    Poi vi è il controllo delle informazioni, tramite 3 reti televisive di proprietà, una fantoccio ( LA7 ) e 3 subordinate.

    Vi è il controllo delle informazioni sui giornali, tramite il “sovvenzionamento” delle testate possono influenzare i giornalisti a pubblicare o meno determinate informazioni.

    Se poi ci mettiamo dentro le buone amicizie di Mr. B. beh … 3 indizi diventano una prova …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: