A volte farebbe più bella figura…

……a chiuder le frasi un po’ prima……..

Annunci
Comments
14 Responses to “A volte farebbe più bella figura…”
  1. Janzo ha detto:

    Pippo io

    per fortuna che detieni il Verbo.

  2. sagra ha detto:

    Il mondo ride di noi.
    Berlusconi apre bocca, ed il mondo ride di noi.

    La Destra ha sempre più la faccia a metà fra l’imbarazzato e l’allibito che fece Fini trovandosi alle spalle di Silvio I il Grande all’esordio di una selle sue solenni cazzate, pronunciate “coram populi”.

    C’è poco da fare: Silvio rappresenta benissimo la vera Destra Rampante.

    Godetevelo finché potete. Traete gioia dalle sue frizzanti stronzate.

    Ci vorranno altre due generazioni prima di trovarne uno altrettanto imbecille.

    Il primo grosso imbecille arrivò nel 1922 ed è durato 20 anni, poi tutti col culo per terra.
    Il secondo è arrivato nel 1992 e siamo a 15 anni. Ci stiamo avviando mestamente a finire nuovamente con le pezze al culo
    Il terzo probabilmente ce lo ritroveremo nel 2062, e non sappiamo quanto durerà.

    Ma senza dubbio i fessi più fessi riesce solo a fornirceli la Destra migliore.

    Ci dev’essere qualcosa di geneticamente tarato…..

    Saluti da Sagra

  3. Sharino ha detto:

    Caro presidente,
    Nessuno le chiede la certezza assoluta.
    Poteva quindi risparmiarsi l’infelice considerazione, se non altro per rispetto delle vittime e dei loro familiari.

    Quello che le viene chiesto è almeno la sensazione che lo stato si muova in questa direzione.

    Voglio galera certa e castrazione chimica per chi commette queste barbarie
    Voglio il 50% della polizia in borghese, in modo da non sapere mai se nelle auto che passano ci sono poliziotti o meno.
    Voglio più intercettazioni, a cominciare dal mio telefono, le do nulla oste perenne.
    Le telecamere non sono un problema, è tempo di rinunciare a un po’ di privacy ma la prima a cui dobbiamo rinunciare è LA SUA, visto che ci rappresenta.

    Questo è quello che le viene chiesto, ma ho paura che alla fine la scelta cadrà sui militari in più.. tanto offre sempre la casa…

  4. FabioC. ha detto:

    Però nonostante la forma poco appropriata (per usare un eufemismo) quello che dice Berlusconi è vero.

    Gli apparati dello stato non possono garantire la sicurezza di ogni cittadino ad ogni momento – salvo forse in una situazione di sorveglianza perenne e saturazione del paese con agenti di polizia.

    Qualcuno vuole davvero arrivare a quel punto?

  5. Matteo Maratea ha detto:

    Roma, 26 gen. (Adnkronos)
    ”Se esce una sola intercettazione che mi riguarda io me ne vado da questo Paese”. A minacciare di lasciare l’Italia è il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi (nella foto), in un’intervista pubblicata da vari quotidiani nazionali.

    “A me – spiega il premier – non importa assolutamente niente di essere intercettato perché non ho nulla da temere. La questione è un’altra perché qui non c’entro io, c’entrano tutti i cittadini. Il problema, insomma, non è che si tratti di Berlusconi o di un altro, perché bisogna tutelare la privacy di tutti”.

    http://www.adnkronos.com/IGN/Politica/?id=3.0.2949701786

  6. pippo io ha detto:

    no Janzo, non c’è niente da leggere, ha detto quello che ha detto con leggerezza sorprendente già solo in una discussione da bar tra operai precari, figurati sentito da un pres del cons.
    Tu presidente del consiglio, garante dei tuoi ministri, tra cui quello della Difesa, non puoi banalizzare un caso di violenza sessuale dicendo che “tanto può sempre capitare” e lasciando intendere che è pieno di ragazze in giro che non si può controllarle tutte, presupponendo quindi la possibilità teorica che possano in qualsiasi momento della giornata subire una violenza sessuale da chicchesia, tutte le ragazze carine magari anche mia sorella e figlia nonchè le tue per esempio.
    Ha detto questo ha detto quello scemo, e lo pensa pure, in realtà non gliene fotte niente di niente di nessuno e non perde occasione di dimostrarlo.
    Purtroppo son fatto così, a me da fastidio ma mi passa, anche perchè queste sue sparate sono fumo negli occhi per distrarre i comunisti.

  7. Janzo ha detto:

    Come al solito non si legge per intero quello che ha detto Berlusconi.

    “Dovremmo avere tanti soldati quante sono le belle ragazze italiane, credo che non ce la faremmo mai…”, ha detto il presidente del Consiglio. “Anche nello Stato piu’ militarizzato e poliziesco possibile – ha osservato Berlusconi – un caso di questo genere puo’ sempre capitare”.
    Corriere di ieri

    Su Repubblica c’era solo la frase “scandalo” con una foto di SB con la faccia ironica. Ma NON è stato così. Bisogna leggere le notizie per intero e NON dare credito a certi giornalisti che riportano solo quello che vogliono per dare scandalo.

  8. Ale ha detto:

    A proposito di Travaglio e Gomez,sono d’accordo con te:tra copia incolla,sentenze a meta’,interviste farlocche,imprecisioni varie,documentazioni scarsissime,si,credo che non durerebbero due giorni alla direzione di un telegionale!

  9. Ale ha detto:

    Asl:tu non sai un cazzo!

  10. Ale ha detto:

    Anonimo : ti auguro di trovarti faccia a faccia con un magistrato per qualsiasi piccola irregolarita’!

  11. Anonimo ha detto:

    Si riconferma sempre il buffone pluri-prescritto di arcore

    MERCOLEDI’ 28 GENNAIO ORE 9
    TUTTI IN PIAZZA FARNESE A ROMA
    PER SCHIERARSI DALLA PARTE DELLA GIUSTIZIA
    CHE IN ITALIA ORMAI E’ MORIBONDA.

    MERCOLEDI’ 28 GENNAIO ORE 9
    TUTTI IN PIAZZA FARNESE A ROMA

    MERCOLEDI’ 28 GENNAIO ORE 9
    TUTTI IN PIAZZA FARNESE A ROMA

    MERCOLEDI’ 28 GENNAIO ORE 9
    TUTTI IN PIAZZA FARNESE A ROMA

    MERCOLEDI’ 28 GENNAIO ORE 9
    TUTTI IN PIAZZA FARNESE A ROMA

  12. pippo io ha detto:

    non capisco tutto questo scandalo, l’unico appunto da fare al simpatico presidente è che nel suo discorso, che magari verrà regalato con Panorama venerdì prossimo, ha dimenticato di dire che per ogni gnocca possibilmente in minigonna o tailleur ed un militare in divisa ci vorrebbe almeno un SUV se non una fuoriserie, più ovviamente un rimpastone di governo, sennò tutta sta gnocca dove la mettiamo?

  13. Asl ha detto:

    I piduisti hanno occupato i media, questa è la loro forza. Con Vulpio, Gomez o Travaglio alla direzione di un telegiornale non durerebbero due giorni. I palestinesi protestano in Piazza del Duomo per i massacri di Gaza? Si vietano le manifestazioni di fronte allle chiese e ai supermercati agli italiani. Una ragazza si apparta in macchina in campagna con il suo fidanzato ed è stuprata? Ci vogliono 30.000 militari in più nelle città per controllare gli italiani. E’ un pre-colpo di Stato. Si stanno preparando al crack economico che li travolgerà. Gli altri Paesi affrontano la crisi con misure economiche, noi con misure militari. Il ministro della crisi sarà La Russa, non Tremonti.
    Mercoledì 28 gennaio abbiamo l’occasione per dare il nostro sostegno alla Giustizia a Roma, dalle ore 9 in piazza Farnese. Io ci sarò.
    Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

    “Io so che in Parlamento siedono mafiosi, amici di mafiosi, servitori di mafiosi, protettori di mafiosi e lo sanno molte Procure d’Italia, molti giornalisti e anche molti italiani, ma non abbastanza.
    Io so che il presidente del Senato, Schifani, è stato consulente al comune di Villabate quando lo stesso comune era sotto il controllo del clan Mandalà, e che dello stesso boss Mandalà Schifani è stato socio nella Siculabrokers.
    Io so che il ministro Alfano si è baciato con il boss Crocenapoli al matrimonio della figlia dello stesso boss di Cosa Nostra.
    Io so che Marcello Dell’Ultri, pregiudicato per vari reati, è stato condannato in primo grado per mafia e lo stesso Dell’Utri ha detto che Vittorio Mangano, stalliere di Arcore e mafioso, per lui è un eroe.
    Io so che ci sono molti magistrati corrotti, mafiosi e amici di mafiosi che vanno a pranzo e a cena con i boss e con i cognati dei boss, eppure loro non sono stati puniti, ma premiati e promossi.
    Io so che l’Articolo 3 dice che tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge. So, invece, che quattro cariche dello Stato hanno fatto di tutto per non farsi processare e sono al di sopra della legge.
    Io so che l’articolo 21 dice che tutti hanno diritto a manifestare liberamente il proprio pensiero con lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione, la stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
    So purtroppo che questo non è stato mai rispettato, so che non abbiamo una stampa libera e che tantissimi giornalisti sanno, fanno finta di non sapere, chiudono gli occhi e sono asserviti al sistema di potere.
    Io so che l’articolo 101 della nostra Costituzione dice che la giustizia è amministrata in nome del popolo e che i giudici sono soggetti soltanto alla legge e non all’abuso della legge o al potere politico.
    Io so che Luigi De Magistris, Clementina Forleo, il procuratore Apicella sono stati trasferiti perché hanno osato indagare sui poteri forti, sui politici, sugli imprenditori e gli amici dei politici.
    Io pensavo di aver dato a questo Paese ciò che di più grande possedevo, la mia famiglia, e invece mi rendo conto che è stato un sacrificio probabilmente vanificato anche se fatto in difesa di uno Stato di diritto. Ed è stato vanificato con l’instaurazione di questo regime dittatoriale.
    Quando guardo il tricolore provo grande rabbia perché identifico il rosso che lo tinge col rosso del sangue dei nostri cari.
    Ecco perché per me scendere in piazza oltre che un diritto è un dovere, nei confronti di chi per la nostra democrazia ha perso la vita. Se non mostreremo tutta la nostra indignazione questo regime, in assenza di reazione, si sentirà autorizzato a calpestare la nostra dignità.
    Ecco perché invito tutti i cittadini che vogliono manifestare con noi a scendere in piazza, a Roma il 28 gennaio alle 9 in piazza Farnese.” Sonia Alfano

Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] interna, Sicurezza, stupri roma L’ha detta male. Ma non poi così male. Diciamo che l’ha detta a modo suo, ma il concetto è giusto. Ed è proprio questo il problema: che quel concetto espresso in malo […]



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: