…non c’era manco Sarkozy…

…alla cerimonia di insediamento di Obama, però non mi sembra d’aver sentito nè Veltroni nè la segretaria del partito socialista francese chiederne il motivo…

Ogni tanto, dopo essersi indignati per avere un premier come Berlusconi, indignatevi anche per quelli che vorrebbero prenderne il posto e che riescono ad apparire ancora peggio di chi già giudicate come Nerone.

Ah, non c’era nemmeno Gordon Brown.
Entrambi si son limitati a scrivere lettere di congratulazioni.

Ah (#2), e non c’era nemmeno la cancelliera Angela Merkel. Addirittura lei pensava di telefonargli, ad Obama, ma non sapeva ancora quando.

Comments
42 Responses to “…non c’era manco Sarkozy…”
  1. Marco Caruso ha detto:

    @ Cougar: in che senso sarei “diverso”?
    ho opinioni “diverse”, ma non mi sento “diverso” da chiunque altro calpesti i piedi su questa Terra: nè migliore nè peggiore.
    il fatto d’aver votato Berlusconi non può essere un reato: chissà quanti altri dovrò votare e spero tanto di non finire in galera per averlo fatto.
    ed è forse questo il problema: considerare chi non la pensa come noi “diverso”.
    le conseguenze son quelle che leggi…….commenti deliranti, gravidi di offese personali e per di più insensate.

    quando le cose stanno così io guardo e passo.
    se c’è da discutere nel merito, beh…io ci sto, ma a questa guerra fatta con le palle di merda non prendo parte, grazie…

    comunque, mi fa piacere che tu sia intervenuto contro questi eccessi.
    è un buon segno…anche se dubito servirà a qualcosa…

  2. cougar84 ha detto:

    Ragazzi, non state esagerando?
    Va bene dibattere su argomenti seri, ma insultare le persone come state facendo con Caruso è da mentecatti.
    Scusate, ma essendo un “sinistro” anche io, mi girano i coglioni leggere dei commenti irrispettosi come questi.

    Volete esporre la vostra tesi su un problema, bene, Caruso ha sempre rispettato le opinioni espresse con rispetto, anche se non le condivideva.
    Alcune le ha anche accettate, non vedo perché dovete insultarlo così.

    Solo perché è diverso non merita il vostro rispetto?

    Oppure è solo perché ha votato Berlusconi?
    Tutti fanno errori, e credo proprio che il vostro culo sia sporco almeno come il suo se non di più. Non capisco perché dovete metterlo in croce!

  3. Sostieni Marco Caruso ha detto:

    A parte gli scherzi, ti chiedo scusa per essere stato fin troppo pesante, rischio di passare dalla parte del torto anche agli occhi di una persona sana di mente, anche se non credo ci sia questo rischio..

    Comunque, devo dare ragione a pippo io: secondo me, se non hai la possibilità di mandare avanti il sito, non ti resta che cominciare a lavorare o chiuderlo… ma solo per darti altre due possibilità, magari non ci avevi neanche pensato..
    Sai, anch’io sto cercando lavoro, MA PER COLPA DEL GOVERNO PRODI c’è una crisi in giro che non ti dico..!!

  4. pippo io ha detto:

    dai caruso , fai una lotteria per sostenere il blog, o un tombolone virtuale con primo premio un abbonamento a micromega.
    che viscido, chiedere i soldi per i cazzi tuoi.
    comunque se non hai soldi per mandarlo avanti puoi o lavorare o chiuderlo, solo per darti altre possibilità, magari ci avevi già pensato.

  5. Sostieni Marco Caruso ha detto:

    “L’ho detto..”
    Che “topogonzo” che sono!!

  6. Sostieni Marco Caruso ha detto:

    Comunque l’idea di sostenerti tramite PayPal non è male.
    Anche la solita scusa, ennesima scusa non è male..

    >onestamente mi piacerebbe arricchire questo blog con qualche contenuto in più, renderlo più gradevole…ma come sempre, ci vogliono i soldini.

    Intendi dire che hai intenzione di far migliorare la grafica o il layout del blog da un tuo amico o nella tua persona e intascarti o dividere anche dei soldi?? Perchè non ti metti anche a vendere dei santni del profeta di Arcore, allora??

    >beh, se qualche anima pia volesse aiutarmi a sostenere le (poche) spese necessarie sarà il benvenuto, altrimenti farò da solo…ma anche in quel caso avere un rientro dei costi per la generosità delle persone non sarebbe cosa da disdegnare.

    Non vedo perchè anche se fossi un tuo simpatizzante o un tuo amante dovrei finanziare una TUA iniziativa di cui vai a beneficiare SOLO TU per migliorare l’impostazione di questo sito.
    Che poi se davvero vuoi migliorarlo, basta che cominci a smettere di deformare la realtà a tuo piacimento..

    >fatevi un giro anche su altri blog…ne troverete tanti che espongono lo stesso logo…

    Certo, ma di solito sono ASSOCIAZIONI attive sul territorio che hanno bisogno di fondi per i mezzi, le interviste e le manifestazioni che organizzano..
    Di solito chiedono denaro NON per il blog, ma per altre iniziative, di solito di stampo umanitario.
    Comunque Craxi è stato un martire. Intascava tangenti per sè e ha distrutto l’economia della nazione, ma va detto che è un martire perseguitato dai magistrati. Lo detto per anticipare la tua eventuale risposta..
    Forza dragoberto, mi aspetto che tu contribuisca con la tua casa per la causa del Caruso!!

  7. Eluana e la riforma della Giustizia ha detto:

    I drammatici aspetti umani ed etici del caso Englaro rischiano di far passare sotto silenzio un aspetto inquietante che serpeggia attraverso l’intera vicenda, ovvero l’ennesimo attentato allo Stato di diritto da parte del governo e della sua maggioranza. Si tratta di un atteggiamento senza precedenti, la cui gravità non può essere passata sotto silenzio.
    Ricapitoliamo. Attraverso un complesso iter processuale, un cittadino, un padre, è riuscito ad affermare il diritto della figlia, in coma irreversibile, alla interruzione dei trattamenti che la mantengono artificialmente in vita. Vari giudici, a partire dalla Corte d’Appello di Milano, per arrivare alla Corte di Cassazione, sono stati chiamati a intervenire, a più riprese, su una materia difficile e controversa, che il legislatore non ha mai avuto il coraggio di disciplinare. Ma anche se il legislatore tace, il giudice non può tacere: la posizione che l’ordinamento gli affida gli impone comunque di rispondere a chi gli chieda la garanzia di un proprio diritto costituzionale.
    Ecco, di fronte a precise decisioni giudiziarie la reazione del governo e della sua maggioranza è stata prima quella di negarne la legittimità, poi di impedirne l’esecuzione.
    Come non ricordare che la maggioranza parlamentare si è appellata nel cuore dell’estate alla Corte Costituzionale, chiedendole di dichiarare che la Cassazione si era incostituzionalmente sostituita al Parlamento, e risultandone chiaramente smentita?
    Da qui in poi la situazione è diventata addirittura surreale con il governo impegnato in prima persona ad impedire l’esecuzione della sentenza, attraverso un fantomatico “atto di indirizzo” di un ministro (Sacconi) sprovvisto di qualsiasi base legislativa, che ha definitivamente trasformato il caso Englaro in una battaglia per lo Stato di diritto.
    Una simile intrusione del potere esecutivo nella sfera del potere giudiziario rappresenta una negazione del principio della separazione dei poteri e senz’altro potrebbe essere censurata dalla Corte Costituzionale se la Corte d’Appello di Milano promuovesse un conflitto di attribuzione.
    Ma c’è di più. Essa è un sintomo (l’ennesimo) della radicale incomprensione, da parte di questa maggioranza, per la forma di Stato in cui viviamo, quella della democrazia costituzionale, basata sulla sottoposizione del potere politico e dei suoi atti alle regole e ai principi giuridici.
    E deve essere anche un campanello d’allarme (l’ennesimo) per coloro che fossero attratti dalle sirene delle “larghe intese” sulla riforma della giustizia: quale riforma possa scaturire da una maggioranza che nega i fondamenti essenziali dello Stato di diritto è, purtroppo, facilmente immaginabile.

  8. Sostieni Marco Caruso ha detto:

    Forza ragazzi.
    Aiutiamo il povero Marco con una donazione, su..
    Nemmeno quelli di MediaFriends si sono ricordati di lui, poverino.
    Deve “arricchire” il blog con altre cazzate, e si sa che notoriamente queste hanno un costo.
    Non ho mai sentito che gestire un blog avesse un qualche costo, ma se lo dice lui dovete fidarvi.

    Perchè allora non aprire un sito porno per gay..??
    Con le foto hard della Mussolini e di dragoberto in tenuta sadomaso che si fa frustare da Marco..
    Io pagherei!!!

  9. Sharino ha detto:

    No marco, non ho capito il gioco, purtroppo.
    Ho solo avanzato qualche ipotesi.

    Ci sono ancora diversi punti da chiarire, primo su tutti la tua (vostra) chiave di lettura degli eventi.

    Personalmente, se vuoi, posso contribuire raccontandoti alcune mie esperienze dirette (lavoro a contatto con i media e do mio malgrado informazioni fasulle che vengono puntualmente pubblicate acquistando credibilità dalla carta grigiastra) e questo porterebbe te a riconoscere un articolo da una marchetta, ma vorrei anche il tuo aiuto a capire te.

    Si perché spesso prendi le marchette dei giornali e le usi per costruirci un ragionamento… come se io discernessi della superiorità di un rasoio basandomi sulla sua pubblicità in TV.

    Mi spieghi perché continui con tanta forza lungo questa strada?
    Cosa ci trovi di edificante?
    Vorrei capire semplicemente questo!! poi magari restiamo nella bellezza delle differenze, ma almeno mi renderei conto che non sei il solito spot ambulante.

    Provaci almeno, su!

    p.s. e comunque secondo me berlusconi ha vinto perché rade più a fondo.

  10. Fan di dragoberto ha detto:

    Nooooo…
    Dragoberto, avevo “l’intenzione” di votarti ma adesso ci penserò due volte..
    Grazie come al solito, Mario Giordano!!
    Mediaset guadagna solo 4 miliardi di euro all’anno, ma grazie a Studio Aperto conosco tutti i cazzi di Kate Moss!!

  11. Mario Giordano ha detto:

    Dragoberto si fa di canne e va a transessuali.
    Sta anche prostituendo la sorella disabile per scalare il vertice del prossimo partito di Marco Caruso.

  12. Marco Caruso ha detto:

    si si…l’avevo capito…

    anch’io…

  13. Sharino ha detto:

    (mi riferivo al post di dragoberto)

  14. Marco Caruso ha detto:

    @ Sharino: hai capito il gioco, eh?

  15. Sharino ha detto:

    Potere dei media
    Debolezza ovina
    E l’antipatico di turno va giù.

  16. Marco Caruso ha detto:

    @ Gf, Pippo: non siete granchè simpatici.

    il pulsante “sostieni il blog” l’ho aggiunto certamente senza pensare a voi.
    onestamente mi piacerebbe arricchire questo blog con qualche contenuto in più, renderlo più gradevole…ma come sempre, ci vogliono i soldini.
    beh, se qualche anima pia volesse aiutarmi a sostenere le (poche) spese necessarie sarà il benvenuto, altrimenti farò da solo…ma anche in quel caso avere un rientro dei costi per la generosità delle persone non sarebbe cosa da disdegnare.
    fatevi un giro anche su altri blog…ne troverete tanti che espongono lo stesso logo…

  17. dragoberto ha detto:

    Che strano:
    l’IDV in calo nelle intenzioni di voto…. ehhhhh…. Di Pietro il trattore si è ingolfato e ha messo la retromarcia…. porazzi…

  18. gf ha detto:

    >Immetti un importo maggiore di zero.

    Cazzo, ma è vero!!
    Vuole un importo maggiore di 0!!

  19. gf ha detto:

    Una cosa che non capisco è questa: me ne sbatto se critichi Veltroni, persino a sinistra appare per quello che è.. un demente di cui persino nei centri sociali hanno vergogna..
    Me ne cale un po’ di più se ti affanni tanto per attaccare Di Pietro e Travaglio sulle affascianti parole del giornale di Mariolino OrzoBimbo..
    Per carità, sono criticabili come tutti gli altri esseri umani.. ma perchè tutto questo affanno e tutte queste calunnie??
    Perchè non ti prendi mai la briga di scoperchiare qualcosa in casa Arcore??

    Per piacere “golpe e lione” smettila di fare apologia di reato e chiama le cose per quello che sono: chiagni e fotti. Mafia. Conflitto di interessi. Falso in bilancio. Corruzione. Fondi neri..

    Me ne sbatto se usi la neolingua, “topogonzianamente” [ma che cazzo significa po?!] parlando stai solo facendo propaganda, propaganda, calunnia e apologia..
    Sei solo un po’ [molto] più furbo del forzaitaliota medio, per questo sei così divertente nel tuo “sforzo” quotidiAno.. per questo mi hai conquistato!!
    Grazie di esistere!!

  20. pippo io ha detto:

    mariastella docet

  21. pippo io ha detto:

    devi pagarti il volo per andare in spagna a dare l’esame di stato di avvocato? o a catanzaro? guarda che a catanzaro costa meno.

  22. pippo io ha detto:

    cazzo! vuole che gli metta un importo maggiore di zero!

  23. pippo io ha detto:

    cazzo sono un coglione ma sono anche l’altro! Mi è scappato il ctrl+v, sono mediaticamente poco giudizioso e privo di concetti, ho solo concetta de gregorio in testa. Ma adesso scusami gf, devo fare del bene, scusami ma ho una donazione da fare.

  24. pippo io ha detto:

    sharino e commentatori tutti, andate in alto a sinistra sulla home page di questa roba, facciamo tutti una donazione al blog del Pensatore Onlus con la nostra Social Card.
    Stai raccogliendo fondi per liberare i politici intercettati dal circuito mediatico giudiziario che li attanaglia? Ti servono fondi per provare ai bloggers che aprendo un conto alle cayman su cui far transitare i proventi della tua attività di blogger non si evadono le tasse? Vuoi dei soldi per poter stampare il tuo papello “Le mille balle blu di travaglio”? Vuoi l’8 per mille?

  25. gf ha detto:

    Pippo io, sei un coglione!!
    Hai messo troppa carne sul fuoco, e quindi dragoberto e gli altri cominceranno con le loro poesie “topogonziane”!!

    Non riusciranno mai a leggere una cosa del genere!! Figurati poi a capirla!

  26. pippo io ha detto:

    ha ragione berlusconi, tornare indietro di due anni non è un dramma, lui era all’opposizione, a rappresentarci c’era Prodi.

    Oggi – annuncia La Stampa – le fondazioni “Italianieuropei” di Massimo D’Alema e “Liberal” di Pierferdinando Casini lanceranno le loro proposte congiunte per la riforma della giustizia. Anzi, dei giudici, visto che nessuna di quelle anticipate sveltirebbe di un nanosecondo i tempi biblici dei processi, anzi alcune li allungherebbero ancora. La trovata, poi, di studiare la riforma dei giudici col partito di Cuffaro, Cesa, Bonsignore e altri noti galantuomini, partito che nel 2001-2006 ha votato tutte le leggi vergogna berlusconiane, è destinata a incrementare il tasso di entusiasmo dell’elettorato Pd. Ma vediamo cosa bolle in pentola.

    1) Anziché dai singoli pm, le intercettazioni dovranno essere richieste dai capi delle procure (è più facile controllare 150 procuratori che 2 mila sostituti), rispettando un rigoroso “budget annuale”. Geniale: se la Procura di Palermo arriva a esaurire il budget per gli ascolti a settembre, negli ultimi tre mesi dell’anno sospende la caccia ai mafiosi latitanti. I boss, opportunamente avvertiti, potranno incontrarsi, chiacchierare e telefonare indisturbati fino a Capodanno.
    2) Se i giornali raccontano intercettazioni – com’è lecito, una volta depositati gli atti – gli editori incorreranno nelle sanzioni previste dalla legge 231 sulla responsabilità penale delle imprese: così, per evitare la rovina dell’impresa, nessuno pubblicherà più nulla (a meno che le notizie non facciano comodo agli interessi politici o affaristici dell’editore).
    3) Sulla carriera del pm, un’idea ottima e una balzana. Quella ottima è l’obbligo per ciascun magistrato di fare esperienza sia come pm sia come giudice (il contrario della demenziale separazione delle carriere); quella balzana è l’immissione periodica di avvocati nei ranghi della magistratura saltando i concorsi. Non si vede perché mai un laureato in legge, per diventare magistrato, debba sostenere un concorso, e un iscritto all’albo forense no.
    4) Netta separazione fra pm e polizia giudiziaria (copyright Violante-Alfano). In pratica il pm se ne resta in ufficio ad aspettare che la polizia gli porti le notizie di reato. E se non gliele porta? Non può sollecitarle o agire d’iniziativa. Così addio alle indagini sui potenti, specie se politici o amici degli amici: le forze di polizia dipendono dal governo e difficilmente indagheranno autonomamente, senza ordini del pm, sui reati di membri o sostenitori o alleati dei governi. Tantomeno sui delitti commessi da poliziotti. Senza gli impulsi dei pm, non avremmo mai avuto i processi per le sevizie degli agenti al G8, per le deviazioni del Sisde, per la mancata cattura di Provenzano da parte del Ros del generale Mori, e così via. La controriforma svuota dall’interno l’indipendenza del pm e anche del giudice, che resterebbero formalmente autonomi, ma non potrebbero più occuparsi dei reati dei colletti bianchi, perché le relative notizie verrebbero bloccate alla fonte. Un abominio incostituzionale.
    5) A decidere sulle misure cautelari non sarebbe più un solo Gip, ma un organo di 3 giudici “in contraddittorio con la difesa dell’indagato”, cioè dell’arrestando. Strepitoso: prima di arrestare qualcuno, lo si avverte, così può scappare. E si impegnano tre giudici al posto di uno anche per infliggere l’obbligo di firma. Mentre un solo gip continuerà a infliggere ergastoli col rito abbreviato.
    6) Le responsabilità disciplinari dei magistrati vengono affidate a un’Alta Corte di Giustizia esterna al Csm, un plotone d’esecuzione per un solo terzo formato da toghe per due terzi da politici. Così sarà più facile punire i magistrati sgraditi ai politici. D’Alema e gli amici di Casini sanno già dove mettere le mani.

  27. gf ha detto:

    >La cosa buffa è che Tonino si lamenta (forse per invidia, chissà) delle fortune del cavaliere perchè secondo lui frutto di una legge del 1999 sulle concessioni delle frequenze televisive (che obbligherebbero Mediaset a versare solo l’1% dei ricavi e gli garantirebbero di trattenere il restante 99%) che…sentite qua…non sarebbe stata “mai messa in discussione dagli altri Governi che lo hanno seguito, tra cui ovviamente i suoi.“

    …No comment.
    Certo, si lamenta per invidia.
    Anch’io mi lamento di Ricucci e Fiorani per invidia, mica perchè hanno rubato.. Mi lamento anche di Donato Bilancia, non riesco a sopportare che si sia fatto più ragazze di me, è un’ingiustizia!!!
    Comunque grazie per avermi dato questa notizia, io sapevo solo che Mediaset pagava molto meno del dovuto, dava tangenti alla Guardia di Finanza per dichiarare il falso, aveva fondi neri in qualsiasi paradiso fiscale e aveva scaricato i debiti in borsa.. Magari mi sbaglio, scommetto che puoi contraddirmi, no??
    La cosa carina è che sei sempre puccioso e carino nei riguardi del nano (forse per amore, chissà)

    >Ecco: qualcuno vorrebbe (di grazia) ricordare al signor Di Pietro che dal 1999 ad oggi ha avuto ben più di un’occasione per far notare la cosa e magari apportarvi dei correttivi?

    Fai finta di non ricordare chi ha governato negli ultimi anni??
    Che carinoooo…

  28. Sharino ha detto:

    E invece gli fa onore eccome.

    è troppo facile fare il coro (mi viene una risatina sarcastica guardando la tua foto) ma lui non l’ha fatto.

    E se solo avessimo entrambi un minimo di rispetto per l’onesta e per l’intelligenza, non saremmo nemmeno quì a discuterne, lo capisci questo?

    Non so perché mi batto ancora, io di solito le capre le lascio pascolare, eppure tu sei diverso, sei così brillante che davvero non mi capacito di come fai ad essere così sfacciato nelle tue affermazioni.
    Non capisco come fai a non vergognarti di quello che scivi, delle allusioni faziose che quotidianamente propini, delle mini-calunnie che poi tramite commento smussi, o che dobbiamo rettificare noi (costantemente insultati poi dal vecchio)… ma che gioco è?

    Convertimi, per favore, fammi vedere quello che non vedo, perché forse possiedi una consapevolezza che mi manca, una presa di coscienza attraverso la quale vedere oltre gli eventi.

    Perché, Caruso, ci sono cose che sono così ben definite, che non possono essere interpretate come spesso ti vedo fare, a meno di essere viscidi nell’anima o portatori di una diversa chiave di giudizio.

    Ci sono situazioni analoghe che tratti come diametralmente opposte (di pietro indagato – berlusconi indagato) e situazioni diametralmente opposte che metti sullo stesso piano (al volo non ho un esempio, scusa)

    Insomma.. si può sapere se ci sei, se ci fai, o se sono io a dover cambiare spacciatore?

  29. Marco Caruso ha detto:

    beh, quel che ha fatto Obama in quella occasione non è che gli faccia molto onore…

    ma già che ci sei, prova a tirar fuori qualche prova dell’antipatia di Obama anche per il resto dei rappresentanti dei governi di tutto il globo…

  30. Sharino ha detto:

    Non so perché mancava Sarkozy, e nemmeno Brown…
    Ho solo la sensazione di sapere perché mancava Berlusconi.

    http://it.youtube.com/watch?v=WiYppEt5QSY

    ..e forse è proprio per questo che l’america ha finalmente ed inaspettatamente la speranza di uscire dal lercio in cui ci troviamo tutti.
    Io spero bene, magari la seguiamo a ruota, magari qualcuno usa facebook per tornare ai valori piuttosto che per cambiare la costituzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: