Benvenuto Presidente!

In diretta su La7 e naturalmente sul blog di Daw!

Colpo d’occhio fantastico…

il giuramento sulla Bibbia…

…politica estera che parrebbe non prevedere grossi “cambiamenti” rispetto a quella impostata dalla precedente amministrazione: dialogo si, ma solo con chi deciderà di aprire il pugno della violenza e tendere la mano. Altrimenti, gli States non si faranno intimidire nè sono disposti a rinunciare alla loro sicurezza e ai loro valori.

Siamo più uniti di prima, più forti di prima per affrontare e battere il terrorismo. A tutti coloro che perseguono i propri scopi con il terrore e l’assassinio degli innocenti possiamo dire…non sopravviverete, non durerete più a lungo, noi vi sconfiggeremo

IL DISCORSO DEL PRESIDENTE OBAMA!

contentcartoonboxslatecom

cambio della “guardia”…



Annunci
Comments
14 Responses to “Benvenuto Presidente!”
  1. Polìscor ha detto:

    Che Dio ce la mandi buona: che non abbiamo mai a dover rimpiangere George W. Bush!

    All’anonimo delle 8:54, c’è sempre il volo diretto per Cuba, eh… parte sempre da Fiumicino. 😉

  2. cougar84 ha detto:

    “son contento di sapere che resteranno al loro posto…”
    Beh certo, era ovvio.
    Però io sono più preoccupato per quello che succede qua in Italia.

    E comunque non sottovalutare le manovre che vuole fare Obama nella politica interna, perché potrebbe dare dei frutti inaspettati:

    “Metteremo le briglie al sole e ai venti e alla terra per rifornire le nostre vetture e alimentare le nostre fabbriche”

  3. Marco Caruso ha detto:

    Cougar, sappiamo tutti (messe da parte le beghe di “fazione”) che a noi europei interessa il giusto quel che Obama farà per l’America nel senso di politica interna. E’ la politica estera che ci interesserà come ci ha sempre coinvolto in maniera dirompente.

    auguro a tutti gli americani di ritrovare fiducia nel sogno made in USA (sperando che comporti benefici economici anche al resto del mondo, ovviamente), ma a me, da europeo, preoccupa di più sapere se gli States rimarranno a presidiare il territorio contro il terrorismo oppure no…

    son contento di sapere che resteranno al loro posto…

  4. Coguar84gg ha detto:

    “insomma: se Obama parla di fiducia e di impegno per vincere la paura, allora è un leader responsabile che instilla speranza nei cuori; se lo fa Berlusconi è un povero pirla sprovveduto…”

    Vero, ma il problema sta nel punto di partenza, Obama è una persona in cui si può riporre fiducia, Mr. B ha dimostrato di no.
    Ecco la differenza …

    Per quanto riguarda la parte sul terrorismo che hai citato dal discorso non posso darti torto d’altra parte per gli Americani l’11 Settembre è ancora una ferita aperta.

    I presupposti sono ottimi, vedremo …

  5. Marco Caruso ha detto:

    @ Andrea: già, dovremmo imparare molto, ma soprattutto copiare di più…tanto non c’è una maestra che ti può scoprire mentre lo fai e punirti di conseguenza…eh!

  6. Marco Caruso ha detto:

    @ Sharino: ricordi cosa diceva Andreotti? Che a pensar male si fa peccato, ma talvolta si vede giusto. Ecco…TALVOLTA. Non sempre!

    continuare a parlare con una persona dandogli sempre e comunque del “corista” o del meschino non è una sana abitudine…

    non c’era meschinità nell’articolo…tutt’altro.
    a me la cerimonia è piaciuta molto e mi sono anche emozionato, figurati te.
    Obama rappresenta davvero una speranza…
    probabilmente non l’avrei votato, ma non parto con pregiudizi invalicabili. Anzi…
    ora starà a lui non disperdere tutta questa fiducia…sarebbe un colpo troppo forte…e non solo per l’America.

    detto questo: prova a ribaltare il discorso che fai e forse forse noterai la tua meschinità o almeno quella di chi ha fatto della critica a-critica a Berlusconi uno sport olimpico.
    insomma: se Obama parla di fiducia e di impegno per vincere la paura, allora è un leader responsabile che instilla speranza nei cuori; se lo fa Berlusconi è un povero pirla sprovveduto…

    ah…la presunzione è davvero cattiva maestra, caro Sharino…

    sei partito prevenuto…si vede lontano un miglio…
    questo post non era certo una presa di culo al nuovo Presidente: tutt’altro.
    ma come si fa a spiegarti una cosa del genere?

  7. Andrea Sferrella ha detto:

    Colpo d’occhio: 2 milioni di persone come al Circo Massimo, o a Piazza del Popolo HUAHUA!
    Si dice spesso (sbagliando!) che la partecipazione politica in America non è ai “livelli europei”; tutto il cammino verso la Presidenza, fino ad oggi è stato un grande esercizio di democrazia partecipativa. Dovremmo imparare!

  8. Sharino ha detto:

    L’incitazione di Barack è retorica mentre l’OTIMISGMO di berlusconi è una seria e concreta manovra economica…

    Siete spassosissimi voi coristi, convinti che nessuno riesca a cogliere la vostra mal celata meschinità…

    Riguardavo vespa al discorso post-elezioni… uno spasso:

    “mi sembra già una persona diversa da quella giocava a basket, diciamolo..”
    “il sorriso è meno accattivante…”
    “le due bambine, cosa che in italia non sarebbe ammessa”
    “con lui in cabina, cosa che in italia avrebbe annullato il voto…”

    A chi usa il talento in maniera così viscida preferisco di gran lunga gli stupidi.

    Sharino

  9. Marco Caruso ha detto:

    solo un sogno…

  10. ZCZC ha detto:

    e poi guarda, stai parlando con uno che l’America se la sogna anche di notte..

    un ossesso oppure Nando Mericoni!

  11. Marco Caruso ha detto:

    tutta questa fiducia spero venga ripagata.

    fatelo almeno cominciare a lavorare, il ragazzo…

  12. Anonimo ha detto:

    Loro (“L’ABBRONZATO”) Barack Obama… Noi Silvio Berlusconi…

    CHE TRISTEZZAAA!!!

    e poi c lamentiamo per le cose che vanno male… MA VAFF******

    VIVA L’ITALIAAA E TUTTI QUELLI CHE HANNO DATO IL VOTO AL QUEL DELINQUENTE DI BERLUSCONI… CHE VERGOGNAAAA!!!

    Ciao carusooo… 🙂

  13. Marco Caruso ha detto:

    impopolare per te e per chi pensava che alla Casa Bianca andasse insediandosi un pacifista…
    sorry, è un americano!
    quello è l’unico passaggio difficilmente interpretabile (al contrario di quel che hai detto tu…): tutto il resto è stata pura retorica.
    certo, non ci si poteva aspettare di più, ma onestamente mi aspettavo un discorso diverso.

    la passione, il coraggio, la consapevolezza e la responsabilità di cui parli, beh, glieli ho sentiti invocare con più convinzione e decisione in altre occasioni.

    e poi guarda, stai parlando con uno che l’America se la sogna anche di notte…e a cui poco importa se nella sala ovale ci sta un democratico o un repubblicano.
    a testimoniare che non ci sono poi tante differenze in politica estera è la Storia: di guerre ce ne son state con tutti i presidenti…
    difficile immaginare che Obama si comporti diversamente da Bush o da Clinton o da Kennedy…

  14. Sharino ha detto:

    In un intero discorso del Presidente degli Stati Uniti….
    Ricco di speranza, di passione, di patria, di coraggio, ma soprattutto di consapevolezza e responsabilità…

    …ritagli l’unico frangente che può essere frainteso, l’unica cosa che ha scampo di essere impopolare…

    Quanto ti stimo pensatore… quanto ti stimo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: