Berlusconi si loda e finisce con l’imbrodarsi. Quel carteggio tra Commissione e governo Prodi sull’IVA dimostra che c’è stata una fregatura. Per noi.

Tremonti

Tremonti

Non so bene come intitolare questo post.
Ma di sicuro posso anticiparvi in sintesi il mio commento: che fregatura.

Eccolo lì, sornione come poche altre volte l’abbiamo visto, il ministro Tremonti sfoderare come una sciabola davanti all’indifeso nemico (giornalisti e politici dell’opposizione) il famigerato carteggio tra la Commissione Europea e il governo Prodi in cui si assumeva l’impegno di adeguare l’iva uguale per tutti, tv via cavo e pay.
Mancava solo l’ “oooooooh” di stupore e la scena sarebbe stata talmente cinematografica da poterla scritturare e copiare per il prossimo episodio di Zorro.
Fatto sta che con un ghigno sulle labbra sia il Cav che il giurista diventato economista hanno pensato d’aver beffato chi fino ad ora gli aveva dato contro.
Beccatevi questa.
Apparentemente, potrebbe sembrare che abbiano usato un’arma vincente, di quelle che lasciano senza scampo.
Epperò…qualcosa non è comunque andata come previsto.
Lasciando stare i commenti della solita opposizione tapina (che negherebbe tutto, perfino di esistere, un po’ come capitò alla Melandrì che negò d’esser stata ad una festa di Briatore in Kenya seppur immortalata dai fotografi) realmente fregata da Berlusconi, resta il rammarico per aver intuito la fregatura.
Intendiamoci: il conflitto d’interessi non c’entra niente.
C’entra invece che in quel carteggio (che evidentemente esiste, ma allora scusate…perchè non l’hanno fatto saltar fuori prima e si sono invece barcamenati in giustificazioni un po’ troppo arzigogolate quando potevano spiegare tutto e subito?) viene sì chiesto all’Italia di adeguare le percentuali dell’IVA senza discriminazioni, ma la proposta è ambivalente: ovvero…o tutti al 10 o tutti al 20%.
Tremonti ha preferito portare tutti al 20%.
Che fregatura. Appunto.

Certo…provate anche solo per un attimo ad immaginare cosa non sarebbe successo se fossero stati portati tutti al 10%, con Mediaset che si vedeva dimezzare le tasse da aggiungere ai suoi contratti di abbonamento…ma, come abbiamo potuto verificare sul campo, è stato comunque inutile fugare le ombre del conflitto d’interessi, perchè tanto in Italia abbiamo un’opposizione scandalosamente ignorante e demagogica.
E come al solito ci rimette pantalone. 2 euro, 4 euro…ma ci rimette comunque il consumatore. Quello che doveva spendere di più se poteva…
Insomma: di fronte alla scelta tra più e meno si è scelto più (tasse per tutti). Ma dove sono i liberali del centrodestra?

votami-su-oknotizie2

Annunci
Comments
10 Responses to “Berlusconi si loda e finisce con l’imbrodarsi. Quel carteggio tra Commissione e governo Prodi sull’IVA dimostra che c’è stata una fregatura. Per noi.”
  1. Giovanni ha detto:

    Beh posso anche essere d’accordo con la tua disamina però questo riconferma ancora una volta quello che sostengo e cioè che il conflitto di interessi danneggia il Paese. Il governo ha scelto il 20 anzichè il 10 e ci abbiamo rimesso tutti, tu però dai la colpa alla sinistra che critica il conflitto di interessi, io la do al conflitto di interessi stesso perchè se per esempio il presidente del consiglio fosse stato Fini e Berlusconi era a casa sua in pantofole anzichè a fare il Presidente tutto il problema non si sarebbe posto. Il problema non è chi critica il conflitto di interessi, il problema è il conflitto di interessi. Sennò è come dire che le violenze negli stadi sono colpa dei TG che li mostrano ai ragazzi e che poi li emulano. Il problema va risolto alla radice.

  2. Marco Caruso ha detto:

    niente drammi, Nessuno…solo un po’ di sana critica liberale… 😉

  3. Nessuno ha detto:

    ueh marco ma non e’ che stai passando all’altra sponda ?? lol

    a parte gli scherzi sono daccordo con oss. att….e comunque credo che berlusconi abbia anche detto che se la sinistra e’ piu’ contenta passando al 10 lui e’ piu’ contento di loro ….

  4. Marco Caruso ha detto:

    no…non le avrei viste comunque… All’inizio sembrava fattibile…costavano 3 euro…ma poi…hanno obiettivamente esagerato.
    anche per far l’abbonamento devi tirar fuori subito troppi soldi.
    come pure le ricariche: oh, ma scherziamo? 30 euro finiscono subito…son 5 partite fetenti!!!
    e se si tratta di attivare la scheda la prima volta…beh…ti spennano!
    arrivederci…

    secondo me farebbero molti più soldi dando maggiore possibilità di spesa a chi vuol vedere la partita: ricariche a discrezione dell’utente e partite un po’ meno care. 3, massimo 4 euro.

    comunque…spero solo che questi dindi che il governo incasserà in più vadano a coprire spese realmente necessarie e intelligenti…

    poi si vedrà…non è detto che in futuro facciano un colpo e mandino tutti al 10…improbabile, ma…non impossibile!

  5. Mhhh, potevi farti l’abbonamento, avresti pagato molto meno di 6 euro a partita. 😀
    Eppoi, dai, veramento se ti dicessero pagami 4,80 euro a partita anzichè 6 diresti: “Miiiiiii, che affare, al volo lo faccio!” Siamo concreti, forse inizieresti a pensarci se ti dicessero di pagare 2 o 3 euro.

    E comunque va bene liberismo, ricetta meno tasse>più consumi>tutti più contenti, però secondo me si può anche discernere. In tempi difficili abbassi l’iva sui prodotti voluttuari? E in tempi buoni che fai, abbassi l’iva sui beni di prima necessità?
    Nel lungo periodo (sperando migliori la situazione, ovviamente) ti dò ragione, al momento invece, non trovo proprio da ridire al provvedimento del Gov.

  6. Marco Caruso ha detto:

    Carissimo…son d’accordissimo con te sul punto UNO. Sul DUE invece credo sarebbe stato necessario maggior coraggio. Nel senso che in un momento di crisi per i consumi e l’economia tutta, sarebbe stato spettacolare se si fosse dato un segnale: il governo sta con chi vuole spendere. E allora…è vero che chi ha Sky se la può permettere e che non è un bene di prima necessità, ma è pur vero che era meglio se a spender meno fossero stati in di più invece che a spender di più in pochi…

    ti faccio un esempio, spero chiarificatore: io non ho sky, ma il decoder digitale.
    ho rinunciato a vedere un sacco di partite e a ricare quanto invece avrei voluto perchè non mi andava mai di spender così tanto. 6 euro per una partita…ma siamo matti?
    Se però consideri che il 20% di 6 euro è 1 euro e 20 allora sai che potevi spendere un pochino meno per guardare quella cavolo di partita. Magari l’avrebbero fatta a 5 euro…ma era sempre 1 euro meno…

    Così invece io continuerò a spender 6 euro…e nemmeno mi gongolerò sapendo che allo scadere del mese l’abbonato Sky pagherà 2 o 4 euro in più…

    se poi vogliamo vederla come misura tampone in tempo di crisi…stupendo, ci sto…ma ci avevano detto che in momenti come questi si doveva fare tutt’altro.

    ah…sono d’accordissimo con te anche sull’ultimo passaggio… Magari…!

  7. Pensatore, non sono d’accordo.

    Per due motivi:

    1) Pensa al mare di letame (sempre pronto su un elicottero-cargo in perenne stand by) che si sarebbe riversato sul governo tutto se avessero ADDIRTTURA abbassato le tasse a favore di Mediaset. Mi immagino già le porte dell’inferno aprirsi e orde di comunisti morti ghermire Silvio…

    2) Siamo comunque in un momento di crisi. E’ stata colpita, giustamente, una fascia di contribuenti che possono dare quello zic in più senza farsi zac nei paesi bassi.

    Se vuoi che ti dica come la penso, sarebbe OTTIMO che il governo, con un colpo di teatro da maestri, tagli invece l’iva su pochi prodotti di prima necessità (pane, latte, latte in polvere, pannolini, pasta, ouva, ecc…) magari portandola al 10%.

    Smettiamola di scherzarci su: non è di destra affermare che un privilegio in tempo di crisi (ma anche no), su un bene voluttuario è da mantenere.

Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] identica mossa. Per questo, oggi la approva e la appoggia con incredibile coerenza. Si dirà (ed io l’ho detto): se c’era quest’obbligo di riallineare l’iva uguale per tutti, ma si poteva fare […]



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: