La pasta del governo.

Non sono di quelli che fanno il conto della serva: 40 euro al mese = 1,30 euro al giorno. Sarebbe sciocco voler impostare o anche solo immaginare un limite di spesa giornaliero perchè in realtà non tutti i giorni abbiamo le stesse esigenze/necessità. Quei 40 euro al mese sono pochi a prescindere, questo è certo. Anche se sono sempre meglio di niente. Il fatto poi che siano vincolati a certe categorie di prodotto mi pare una cosa sensata.
Meno sensata appare invece la scelta dei destinatari. Lo potrete capire leggendo questo post di JimMomo.
Ma se nel complesso può apparire una misura controversa in termini di sostanza e quantità, da alcuni apprezzata e da altri guardata con sospetto, la Social Card non mi piace per il principio che incarna e per il fatto che non può rappresentare la soluzione della crisi che stanno soffrendo le famiglie del ceto medio.
Perchè se è giusto aiutare i poveri e i poverissimi, sappiamo bene che per riattivare il ciclo economico c’è bisogno di ben altro così come sono altre le fasce sociali cui puntare.
Non a caso mi piaceva tantissimo l’idea che venissero detassati gli straordinari le tredicesime. Ma pare che sia cosa difficilissima.
A breve però, questo pomeriggio, dovrebbero o potrebbero venir fuori novità importanti, come appunto l’abbattimento di alcuni prelievi fiscali in capo ad imprese e stipendi.
Speriamo.
Non possono bastare, in ogni caso, seppur possono esser considerate positive, la detassazione dei premi di produttività, la possibilità per le imprese di detrarre punti Irap dall’Ires, l’introduzione dell’Iva di cassa e la liberalizzazione dei saldi.
Il resto delle misure previste, dal blocco delle tariffe autostradali e dei treni e lo stanziamento di fondi per le infrastrutture può sembrare cosa buona, soprattutto perchè accompagnato dal brusco tracollo del prezzo del barile che ridurrà le bollette di luce e gas, nonchè le spese per gli spostamenti tutte le volte che ci recheremo dal benzinaio.
Eppure, anche se ai cittadini, come risulta dagli ultimi sondaggi, piace come il governo sta affrontando la Prova, è lecito (soprattutto per quelli che lo hanno votato) però pretendere di più.
Il tutto, aspettando venerdì, quando il pacchetto anti-crisi sarà messo nero su bianco.
E allora vedremo di che pasta sarà fatto questo governo.

Se vuoi, vota OK!

Annunci
Comments
7 Responses to “La pasta del governo.”
  1. ¥¥¥ ha detto:

    perchè siamo nel bel paese

  2. Matteo Maratea ha detto:

    Allego altri link che parlano dell’argomento e comuqnue se cercate in rete trovate di tutto e di più.

    Altri Link:
    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Slot-da-88-miliardi/1977207&ref=hpsp

    http://beppegrillo.meetup.com/boards/thread/2473233/70/

    http://www.jamma.tv/articoloStorico.asp?id=4621

  3. Matteo Maratea ha detto:

    Copio ed incollo senza commenti:

    Visto che negli ultimi tempi si parla di tagli, finanziarie e problemi economici vari, vorrei porti questa questione se non la conosci. Allegato trovi un breve riassunto con vari link informativi fra cui quello per la petizione che magari anche tu potresti appoggiare dal tuo blog (in realtà già lo fai pubblicando questo mio). Non ci sta aiutando nessuno in questa lotta per riavere soldi pubblici. Nessuno ne parla. Forse tu ci puoi aiutare.

    98 miliardi di euro evasi dalle concessionarie delle slot machine….

    Ecco alcune delle società che ci devono questi soldi nostri:
    Il record era stato toccato da Atlantis con 31 miliardi. Seguono: Cogetech (9,4 miliardi), Snai (8,1 miliardi), Lottomatica (7,7 miliardi), Cirsa (7 miliardi di euro), Hbg (7 miliardi), Codere (6,8 miliardi), Sisal (4,5 miliardi), Gmatica (3,1 miliardi) e Gamenet (2,9 miliardi).

    Qui nessuno ha fatto nulla prima (governo Prodi) visto che ad esempio le sale bingo sono in mano a PD e Lega, ne dopo con l’attuale governo. Cosa curiosa è che Atlantis detentrice del record per l’evasione è rappresentata da tale Amedeo Laboccetta, figura di spicco di Alleanza Nazionale in Campania, è stato eletto alla Camera. Bene, Laboccetta è il legale rappresentante della Atlantis, la società concessionaria di slot-machine che più di ogni altra sarebbe debitrice allo Stato: 31 miliardi e mezzo di euro, l’equivalente, per intendersi, di sei volte il Pil di una nazione come lo Zimbabwe.

    Dopo che Prodi aveva a suo tempo assicurato che non vi sarebbero stati sconti di nessun tipo, e dopo che visto il pesante coinvolgimento di AN, l’attuale Governo si è ben guardato dal parlarne, la paura di un condono, sembra diventata realtà. Fra i coinvolti vi è anche il n°1 dei monopoli di stato, tal Giorgio Tino.

    DOVE SONO QUESTI SOLDI?
    PERCHÈ SE NOI NON PAGHIAMO UNA BOLLETTA DELLA LUCE CI VENGONO A DORMIRE SULLO ZERBINO, MENTRE A QUESTI EVASORI MALAVITOSI NON SI FA NULLA!!

    Qualche info:

    Beppe Grillo AL v-day:
    http://it.youtube.com/watch?v=NBzM4pveHvM

    Articolo del Secolo XIX:
    http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/italia_e_mondo/view.php?DIR=/italia_e_mondo/documenti/2008/05/14/&CODE=ccc79780-2185-11dd-be0a-0003badbebe4

    Servizio di Striscia la notizia:

    LA COSA IMPORTANTE È CHE FACCIATE GIRARE E CHE FIRMIATE LA PETIZIONE:
    http://www.firmiamo.it/98miliardidieuroevasi

    grazie a tutti quelli che vorranno collaborare.

  4. donfrengo ha detto:

    è venerdi !

    butto la pasta?

  5. Cougar ha detto:

    Per ora stanno facendo bene, ma non credere che basti.
    Il taglio degli sprechi è fondamentale.

  6. alessandro ha detto:

    “Non a caso mi piaceva tantissimo l’idea che venissero detassati gli straordinari”

    Marco, migliaia di cassa integrati, i precari licenziati di sana pianta, meno ore di lavoro, magazzini pieni, operai a turno (e non il turno classico delle 24 ore, ma turni una settimana lavoro io una settimana lavori tu). io stesso da lunedi passero da 8 ore a 4 ore e a te ti piace tantissimo la detassazione degli straordinari?

    ma chi CAZZO le fa’ le straordinarie?

    marry christmas and happy new year.

  7. Matteo Maratea ha detto:

    http://www.publice.it/proposta.htm
    Bisogna agire concretamente ELIMINANDO DA SUBITO gli sprechi all’italiana.
    Cosa stanno aspettando??
    Si parla d’ottimismo ma nessuno vuole cambiare le regole del gioco!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: