Bye bye Veltroni. C’avevamo creduto, ma…

Pensavamo fossi amore e invece eri un calesse.
Troisi avrebbe detto così pensando a te, caro Veltroni.

Dopo la figuraccia del “caso Villari”, che credevi del tutto sotto controllo, è più che doveroso, oltre che giusto, fare qualche minima riflessione sul tuo operato, caro Walter!

Dovevi rappresentare il nuovo, il cambiamento, il riformismo; dovevi portar fuori il centrosinistra progressista dal pantano massimalista; eri partito bene, scegliendo il nome che meglio richiamasse la tradizione democratica sul modello americano, quello di Obama e ancora prima di Kennedy e del new deal di Roosvelt; avevi fatto un discorso, quello del Lingotto, in cui eri apparso ispirato; c’avevi fatto credere che saresti stato un capitano coraggioso, che avresti mantenuto saldo il timone di una politica fatta per l’Italia; che non avresti avuto padroni……..e invece….

Ci hai traditi tutti Walter: quelli che erano con te dal primo giorno e quelli che si son messi comunque alla finestra per vedere quel che facevi.
E purtroppo l’abbiamo visto.

Ahi…la tua maledetta filosofia del “ma anche”……..hai visto dove ti ha condannato? Nell’olimpo dei fessi sei finito.
Non era meglio se restavi solo davvero?
Magari, contro Berlusconi finiva 3 a zero invece che 3 a 2, ma oggi non avresti dovuto rimpiangere le alleanze che avevi inizialmente promesso di non rifare.
Non dovevi ricaderci Walter. L’avevi detto tu che l’esperienza del governo Prodi aveva pur insegnato qualcosa.

Si, ma cosa? Cos’avrai capito tu, Walter, rimane un bel mistero.

Oggi appari così: sfiduciato dal tuo partito; messo all’angolo anche dal più sconosciuto dei tuoi “soldati”; all’inseguimento della “non-politica” di un Di Pietro che vale spiccioli percentuali in confronto al PD; indispettito dalle insubordinazioni; incapace di tenere le fila delle correnti e quindi l’unità del tuo partito; prepotente però quando si tratta di ramificazioni di potere.

Insomma, Walter: il tuo PD è in caduta libera. Tu stesso sei in caduta libera.
Meglio se abbandoni la nave prima che la nave faccia una brutta fine.
Hai fallito su tutti i fronti.

Prima te ne renderai conto e meglio sarà per tutti…a partire da te.

Hai l’Africa….raggiungila, prima che te la soffi via Prodi…

Annunci
Comments
14 Responses to “Bye bye Veltroni. C’avevamo creduto, ma…”
  1. Marco Breveglieri ha detto:

    ##########
    ma per carità, Pippo……..ma di che corruzione politica stai parlando?
    se Pd e PdL sono d’accordo su un altro nome, mi dici che cavolo di corruzione sia mai stata fatta?
    ##########

    Sì, sarà proprio un caso che Villari abbia votato per se stesso e, magicamente, anche tutta la maggioranza abbia votato per lui.
    Dev’essere che lui l’ha previsto, se lo sentiva, o forse già lo sapeva perché già d’accordo con la maggioranza, che è molto probabile.

    ##########
    Per cosa, poi?
    ##########
    Solo per la presidenza della commissione di vigilanza dei servizi televisivi, niente di che… 🙂
    Oh, se era una posizione così inutile e poco importante, ci sarebbe da capire come mai quell’eversivo di Leoluca Orlando – e chiunque altro dell’IdV – non poteva andarci come tradizionalmente avviene.

    ##########
    il caso Villari è tutto, ma tutto tutto, tra le mani del Pd.
    ##########

    Chi l’ha votato all’unanimità, invece, non ha alcuna responsabilità?
    Mmm… non credo proprio.

    ##########
    Che ha giocato duro su Orlando e si è fatto male pur di fare buon viso con Di Pietro.
    ##########

    Il gioco si è fatto duro quando la maggioranza ha pensato che l’opposizione non potesse scegliere, come è stato sempre fatto, il proprio presidente.

    Che il Pd abbia voglia di fare buon viso con Di Pietro ne dubito, altrimenti in questi mesi avrebbe senz’altro agito con più fermezza e opposizione, aggiungendo la propria voce a quella dell’IdV invece di astenersi o dissociarsi.

    ##########
    le prove?
    il fatto che un nome condiviso si poteva benissimo trovare…….con un minimo di collaborazione….
    ##########

    Questa non è una prova, è una tua supposizione. Chi ti garantisce che sia vero quanto dici? E’ solo un tuo parere, quindi come prova vale abbastanza poco (non per sminuirti, ma perché di prova non si può affatto parlare)

    ##########
    altro che corruzione politica…..qui c’è stata solo una gran favaggine politica!
    ##########

    Certo, grazie all’opposizione immotivata alla candidatura di Orlando e all’accettazione, da parte della maggioranza, della scelta dell’opposizione per quel posto, come generalmente avviene in questo caso.

    ##########
    il perchè? persto detto: Veltroni voleva l’IdV in commissione così da potersi beccare le due poltrone rimaste in consiglio d’amministrazione e placare le correnti DS da una parte e DL dall’altra.
    ##########

    Visto che essendo comunque presente con 43 parlamentari ed avendo raggiunto una certa percentuale di voti, se è permesso, a qualche ruolo istituzionale aveva pur diritto, no?

    ##########
    mi sembra più logica questa di visione che la tua su una improbabile corruzione…
    ##########
    Non si capisce da dove arrivi questa parvenza di logicità, visto che i loschi obiettivi del Pd per ingraziarsi questo e quello, o dei motivi per cui l’IdV doveva per forza ottenere il posto secondo il Pd (che peraltro è solo parte dell’opposizione, e quindi non decide tutto) non hanno alcuna attinenza o influenza diretta sul fatto che Villari se l’è votato la maggioranza, e quindi è ben più evidente che esista un accordo tra Villari e maggioranza, piuttosto che tra Villari e Pd (dato poi che quest’ultimo ha continuato – giustamente – a sostenere Orlando fino alla fine, e ha cacciato Villari).

    Dalla globalità della situazione, è più facile trarre la conclusione che Villari è il solito voltagabbana di cui si poteva fare a meno (e il suo curriculum lo dimostra), che si è fatto bello comprare ed eleggere come presidente, e adesso rimane lì dov’è in barba senz’altro al Pd, e forse anche alla stessa maggioranza (ma ne dubito, visto che comunque la risoluzione della questione è stata delegata *totalmente* al Pd, nonostante l’abbia votato la stessa maggioranza).

    Bene ha fatto l’IdV, a conti fatti, ad estromettersi dai giochi: che maggioranza e Pd, soprattutto con l’ultima “perla” del pizzino televisivo, dimostrino ampiamente le loro lotte intestine di conquista del potere, o di briciole dello stesso quando ce n’è la possibilità.

    ~/|/|arco

  2. Bah io non vedo tutto questo disfattismo su Veltroni, allo stato attuale è il leader del PD e non è certo colpa sua se Villari fa la prima donna e La Torre simpatizza per il PDL. Certo la situazione di La Torre e Villari non è una bella cosa per il PD e per la politica in generale, però non è certo colpa di Veltroni. Semmai è D’alema che può finire un po sotto accusa e Veltroni dovrebbe avere la mano ferma e prendere provvedimenti verso entrambi i politici.

    Veltroni per il suo incarico di leader è chiamato a dare una linea politica ed ultimamente sta dando segnali che sono stati apprezzati di più rispetto a quelli in campagna elettorale.

    La verità è che Veltroni sta iniziando a fare sul serio opposizione e questo preoccupa il PDL perchè finchè è solo Di Pietro e il suo 5% a rompere le scatole in parlamento è un conto se però ci si mette pure il PD e grazie a questo recupera consensi il PDL può iniziare a preoccuparsi.

    In ogni caso il fatto stesso che Villari non si dimetta è la dimostrazione che qualche inciucio col PDL c’è e Villari sta solo prendendo tempo per riuscire ad ottenere qualcosa in più.

  3. pippo io ha detto:

    http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/

    è di Gomez, non Travaglio! però calza secondo me bene con l’argomento quivi proposto.

  4. Votate IDV 😀 che forse ci leviamo dalle palle sto p2ista mafioso di Berlusca 😉

  5. evil witch ha detto:

    …ma quando la pianti di sabotarmi con la scusa della moderazione?
    😉

  6. evil witch ha detto:

    @pensierino
    questo c’entra poco, ma mi ha fatto 1 sacco ridere e pensare a questo blog….
    enjoy!

    http://www.giornalettismo.com/archives/10214/il-kompagno-berlusconi/

  7. mazapegul ha detto:

    @ilcorista:

    curiosita’, che voto avevi in coro nelle scuole medie??

  8. Marco Caruso ha detto:

    beh, Pippo….queste però sono congetture tutte tue…

  9. angelmclove ha detto:

    Secondo me correnti interne contrarie a Veltroni, stanno imponendo a Villari a non desistere.
    Lui campano, potrebbe far comodo a breve al partito, come sostituto di un improponobile Bassolino.
    Non dimentichiamo come il leader del pd abbia trattato (giustamente) il Governatore.
    Forse nemmeno lui e il suo amico D’Alema, l’hanno dimenticato.

  10. pippo io ha detto:

    ohibò!
    sulla seconda parte sono d’accordo, favaggine c’è chiaramente, ma in questo bel quadretto s’inserisce benissimo la “corruzione politica” del berlusca che non voleva Orlando e l’Idv.
    Prova è che Villari non si dimetta nonostante lo chiedano Pd, IDV, Casini, Presidente Senato (FI), Presidente Camera (AN).
    Non è solo favaggine c’è qualcosa di bello succoso sotto. L’accordo PD-PDL è stato fatto DOPO l’elezione di Villari, a corruzione politica consumata.
    La corruzione politica è stata fatta per avere un proprio uomo presidente della commissione benchè formalmente all’opposizione, prova ne è che il Villari non rispetti le consegne del partito.
    Che casino…

  11. Marco Caruso ha detto:

    ma per carità, Pippo……..ma di che corruzione politica stai parlando?
    se Pd e PdL sono d’accordo su un altro nome, mi dici che cavolo di corruzione sia mai stata fatta? Per cosa, poi?

    il caso Villari è tutto, ma tutto tutto, tra le mani del Pd. Che ha giocato duro su Orlando e si è fatto male pur di fare buon viso con Di Pietro.
    le prove?
    il fatto che un nome condiviso si poteva benissimo trovare…….con un minimo di collaborazione….
    e invece no….

    altro che corruzione politica…..qui c’è stata solo una gran favaggine politica!
    il perchè? persto detto: Veltroni voleva l’IdV in commissione così da potersi beccare le due poltrone rimaste in consiglio d’amministrazione e placare le correnti DS da una parte e DL dall’altra.

    mi sembra più logica questa di visione che la tua su una improbabile corruzione…

  12. pippo io ha detto:

    soffermandosi sul caso Villari, ho or ora letto che Schifani e forse anche Fini hanno invitato Villari a dimettersi, in virtù del fatto che il suo compito era concluso.
    Ora lui non si dimette, benchè Polo e Pd si siano accordati su Zavoli.
    E quindi?
    La “corruzione politica” del Villari appare plausibile a questo punto, magari proprio da parte di una ben definita fazione politica, o forse esclusivamente da parte del capo di questa fazione, dal momento che i presidenti di Camera e Senato del Pdl dicono al Villari di dimettersi…..
    Veltroni ne esce male, Berlusconi?
    E quindi Di Pietro ha ragione!
    sia chiaro è una lettura (di parte). Però a pensar male spesso ci si azzecca.

  13. Marco Caruso ha detto:

    Giovanni, son partito considerando il “caos” Villari.

    il PD starà anche recuperando nei sondaggi (e non mi pare, comunque…) ma politicamente sta implodendo…..sembra ripercorrere gli stessi identici errori di sempre: inseguendo l’antiberlusconismo e sentendosi migliori tutte le volte, diventando un tutt’uno col sindacato e fomentando le piazze, potrai anche recuperare qualche voto, ma dubito tu possa rappresentare la vera svolta per questo paese.

    a me sembra che Veltroni sia lì lì per dare l’addio……..tempo di arrivare alle europee o, peggio (per lui) in abruzzo….poi vedremo, ma la strada sembra quella: quella di una resa dei conti continua!

  14. Scusa ma da cosa è ispirato questo articolo? In cosa avrebbe fallito Veltroni? Sembra un discorso campato in aria. Da che punto parte questa tua riflessione? Dici che è in caduta libera proprio ora che il PD inizia di nuovo a raccogliere consensi nei sondaggi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: