Dulcis in fundo. Obama chiama Berlusconi. Il colloquio più lungo.

Come volevasi dimostrare.

Parafrasando Veltroni: Obama è certamente migliore della gente che (in Italia) lo sostiene

Annunci
Comments
12 Responses to “Dulcis in fundo. Obama chiama Berlusconi. Il colloquio più lungo.”
  1. m ha detto:

    post sintetico ma lungimirante, complimenti

  2. Anonimo ha detto:

    post sintetico ma lungimirante, complimenti

  3. anna ha detto:

    http://it.youtube.com/watch?v=FAM3mSABg3c

    tanto per dare un’idea.. l’interprete (che c’è) è quello che si vede un sec sulla sinistra e che traduce la sua prima uscita in Italiano. Per quello che dice dopo giudica tu, è riuscito a farsi sfottere pure dal suo amicone Bush…
    una telefonata intera con obama da solo non ce la fa, mi pare chiaro. a meno che non abbia risposto in conutinuo “yes sir” senza capire un’acca.

  4. anna ha detto:

    gh.. se trovo un filmato di B che “parla” in inglese te lo mando, te ne rendi conto subito se gli serve o no. A parte che basta che guardi quel mitico video del kapò (il primo a venirmi in mente), ti accorgi che sta sempre con la cuffia. O un qualsiasi video suo con l’interprete alle spalle. Sono più disposta a credere che sia veramente unto dal signore piuttosto che abbia imparato l’Inglese.
    ..a differenza della media dei politici normali (italiani esclusi, mi pare chiaro), che l’inglese lo sa, e bene.

  5. ilpensatore ha detto:

    non credo che B abbia bisogno dell’interprete…comunque, questo vale anche per gli altri…

  6. anna ha detto:

    vabbè era chiaro che l’avrebbe chiamato prima o poi… ha rimandato probabilmente con la stessa logica con cui si rimanda il dentista: devo (ma non mi va), devo (ma non mi va) devo… eh, vabbè mi tocca.
    E poi scusate, ovvio che è durato tanto, considerato che ogni frase è stata ripetuta due volte (una da obama/berlusca e una dall’interprete), il tempo effettivo cala alla metà…

  7. ilsenatore ha detto:

    @ anonimo: in Masai. Tanto il nostro Premier è onniscente e poliglotta 🙂

  8. ilpensatore ha detto:

    ciao Senatore…

    si, pensare fa pensare…ma non so dargli un’interpretazione univoca…

  9. ilsenatore ha detto:

    ciao Marco!

    dunque…io ne ero sicuro, e l’avevo scritto anche in un altro tuo post. Detto questo, rimango perplesso dal fatto che Obama abbia chiamato per ultimo il Presidente entrante del G8. Anche questo è un segno del riposizionamento dell’Italia tra gli interessi americani. (Si veda anche il tour estivo del Presidente eletto in Europa…dell’Italia manco l’ombra).

  10. Anonimo ha detto:

    in che lingua hanno parlato?

  11. ilpensatore ha detto:

    io non mi sono mai preoccupato…

  12. Anonimo ha detto:

    Meno male…ora siamo tutti più tranquilli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: