Da che pulpito…

Parla lui, Travaglio…quello che ha fatto della ridicolizzazione delle caratteristiche fisiche altrui il suo sport preferito: le cento-parole-satira categoria “per imbecilli”.
Primo posto, sempre. E’ un campione nato, bisogna ammetterlo!

Ci spieghi allora, il nostro comico del travaglino: quel che Berlusconi ha (scherzosamente) detto su Obama (che sarebbe “bello giovane e abbronzato) è un’offesa “da Ku Klux Klan” in quanto tale o è stato semplicemente sconveniente che a dire certe cose sia stato il Presidente del Consiglio dei Ministri italiano?

No, perchè delle due l’una: o Berlusconi è un razzista, ma allora lo è anche Travaglio, dal momento che prende a modo suo per il culo quelli bassi di statura (non solo il Cav, ma per esempio anche Brunetta) e sfotte chiunque si presti per il nome o per un qualsiasi altro aspetto estetico alla battuta, celando il tutto dietro ad un presunto diritto di satira che per legge divina lo sottrae alle regole del politicamente corretto che oggi invece invoca contro il Cav. Oppure Travaglio stesso (secondo i suoi canoni di giudizio) è un razzista quanto e come Berlusconi; solo che per lui non è razzismo giocare con le parole “nero” e “abbronzato”, epperò sarebbe meglio che certe cose non le dicesse il premier, ma solo lui al bar sotto casa o in una sua rubrica su l’Unità: ma allora che cazzo imbastisci a fare un articolo dietro l’altro dando a Berlusconi di neo-nazista e facendo il saputello quando dovrebbe essere il primo a cospargersi il capo di cenere per le boiate con cui infama la gente che gli sta sulle palle?

Poi: come cavolo si fa a dare di razzista xenofobo a Berlusconi? Uno che ha fatto sfilare a San Siro un lungo elenco di giocatori “abbronzati” e li ha pure pagati fior di quattrini?
Al contrario, Travaglio si fa pagare per insultare chiunque sottolineandone i difetti fisici.

Chi dei due è il vero razzista?

Annunci
Comments
26 Responses to “Da che pulpito…”
  1. Vito Poma ha detto:

    @Marco
    Concordo con Marco Breveglieri.

    Aggiungo due cose: le battute di Berlusconi non sono mai gratuite anche quando lo sembrano, Hanno lo scopo di attirare consenso.
    Le battute di Travaglio non sono nemmeno gratuite. Quelle di Grillo sì (psiconano, topogigio) . Nel chiamare Berlusconi Al Tappone lo offende due volte e non è quella sull’altezza che fa più male…

    PS
    Se uno è nero (o diciamo meglio di colore) non è abbronzato
    Se uno è un tappo è un tappo. Dire la verità non significa essere razzisti
    Se uno è … è …. .Ma su questo abbiamo idee diverse 🙂 . Comunque anche a questo Travaglio allude.

  2. Marco Breveglieri ha detto:

    **********
    o Berlusconi è un razzista, ma allora lo è anche Travaglio, dal momento che prende a modo suo per il culo quelli bassi di statura
    **********

    La peculiarità dei tuoi articoli è quella di essere tutti essenzialmente corretti, se non fosse che ometti un processo logico purtroppo necessario nel commentare una notizia: la contestualizzazione. 🙂

    Che a te piaccia o no, Berlusconi – in quanto Presidente del Consiglio – svolge un ruolo istituzionale, pubblico, nazionale, visibile, e pertanto – a differenza di quanto è richiesto a Travaglio nello scrivere sul proprio blog personale – ha delle responsabilità maggiori, molto maggiori.

    A tutti, me e te compresi, è senz’altro capitato di dare del coglione a qualcuno, ma non si può pretendere che questo sia giusto, né che questo sia tanto errato quanto un’occasione in cui, pubblicamente, durante una conferenza, a dirlo è il Presidente del Consiglio.

    La contestazione a Travaglio è del tutto fuori luogo, quindi.

    Mentre non sarebbe affatto fuori luogo, ad esempio, criticare D’Alema per la frase infelice su Brunetta (definito “nano energumeno”, o qualcosa del genere), proprio perché 1) D’Alema riveste un ruolo pubblico di un certo spessore, in quanto è fra i maggiori esponenti dell’opposizione, o almeno dovrebbe… 🙂 2) si pretende che – se proprio deve criticare l’operato di un ministro – lo faccia sull’operato e non sulla statura dello stesso (visto che di argomenti, secondo me, ce ne sarebbero davvero tanti).

    E’ inutile, insomma, dimostrare l’accanimento verso Berlusconi comparandolo con l’indifferenza verso comportamenti analoghi di persone che si trovano però in una posizione diversa, in un contesto del tutto differente.

    Ciao!
    ~/|/|arco

  3. Sharino ha detto:

    —-
    non penso lavori gratis per l’Unità…eh!
    —-[p]

    ergo possiamo escludere le obiezioni di carattere lucrativo e proseguire l’analisi di quello che scrive senza pensare necessariamente a un conflitto di interessi, giusto?

    …anche perché se mi parli di C.D.I. inizio a fare i paragoni e a ridere sguaiatamente finché non cado dalla sedia 😀

  4. ilpensatore ha detto:

    si fa pagare in quanto giornalista.
    lui scrive articoli dietro corrispettivo.
    non intendevo che avesse “padroni” ideologici, ma molto più intuitivamente dei datori di lavoro…
    non penso lavori gratis per l’Unità…eh!

  5. Paolo Marani ha detto:

    Se travaglio dici che si fa pagare, magari sai anche da chi! Perchè non ce lo dici ?

  6. anna ha detto:

    p.s. ah e x la storia del razzismo… Ma no, povero mr. B.(ean), lui non è razzista, siamo giusti, ha tante colpe ma il razzismo no… altrimenti la Lega a che gli servirebbe?

  7. anna ha detto:

    leggo travaglio perchè è divertente, fa ridere, e informa (al di là degli specchi su cui ogni tanto ti arrampichi, penso ne converrai con me che in linea di massima quello che dice è vero. Riportato a volte in modo fazioso, ma vero.)
    Poi, come tutte le persone categoriche, a volte non è condivisibile, ma il suo lavoro non è quello di scrivere cose “politicamente corrette”. Voglio dire, se da un lato ci teniamo gente come Fede, travaglio dall’altro è meno del minimo sindacale….
    Cmq, visto che ti interessi di giornalisti, ti suggerisco uno spunto per il prox articolo:

    http://www.corriere.it/cronache/08_novembre_06/vespa_condannato_80c41bfa-ac00-11dd-9d45-00144f02aabc.shtml

  8. Sharino ha detto:

    Scusa pensatore, ti ho detto di non leggere i depliants, ma anche quei depliants sono una buona fonte di informazione (se presi come depliants).
    Anche i siti a volte sono depliants (ad esempio quello di governoberlusconi è un depliant al 100% non hanno neanche lo spazio dei commenti pensa un po’).
    I blog un po’ meno, perché per quanto promozionali siano i tuoi post, se lasci democraticamente lo spazio di rispondere, si passa dallo status di depliant a quello di dibattito: strumento indispensabile per aiutarsi a vicenda nell’interpretazione dei vari depliants/spot pubblicitari(tg).

    In ogni caso il punto è un altro:
    Anche le fonti che hai vanno bene, ma solo se dai il giusto peso alle cose, non stare sempre palesemente sbilanciato nel tuo doppiopesismo di opinione, ti abbiamo visto più volte minimizzare su cose gravissime e continuo a non escludere la faccenda abbronzato, dove hai detto più volte che berlusconi/”Dio” è stato un buffone/”improvvido”, perché sappiamo benissimo che continuerai nel breve e lungo periodo a cercare di ripulire la sua immagine (farcendo il tutto con qualche falso attacco per sembrare credibile). Lo farai anche indirettamante, cercando come un segugio qualunque affermazione (grillo-veltro-studen-travagliesca) che possa essere utile allo scopo.

    Sai benissimo che lo farai, e allora come la mettiamo?
    Ora che ho fatto questa precisazione, comprendi il vero senso del mio post precedente? (privo, per la cronaca, della parola “solo”).

  9. ilpensatore ha detto:

    beh, Sharino, allora suggeriscimi tu qualche fonte…

    PS: non leggo solo giornali…

  10. Sharino ha detto:

    Pensatore sinistra e destra pari sono nel senso che si sbattono (spesso commettendo errori, talvolta persino cadendo nel ridicolo) per sostenere la validità delle loro tesi.
    Non intendo affatto dire che pari sono LE LORO TESI.

    Quando distoglierai lo sguardo dalle loro (affermazioni/errori/scorrettezze), e smetterai di leggere i loro “depliants” (libero/ilgiornale/l’unità e affini), si potrà discutere di cose più importanti.

    ciao, a dopo.

  11. ilpensatore ha detto:

    Pippo: ho già detto che Berlusconi faceva meglio a stare zitto. E condivido Travaglio quando dice che per rispondere alle gaffes ne fa altre cento.

    Il mio post era diretto però ad altro, cioè a sottolineare l’ipocrisia del politicamente corretto a senso unico…

    se non l’hai capito, pace…sarà per la prossima volta…

  12. ilpensatore ha detto:

    Sharino, non è che voglio insistere, ma voglio spiegarmi: so bene e comprendo che pari sono a destra come a sinistra.
    L’unica cosa che non mi va è che se son pari allora perchè volersi considerare migliore?
    Se uno lo fa io vorrei sottolineare come in realtà sia un pirla come tutti gli altri.
    Solo che se uno lo fa notare a Berlusconi (e a questo ci pensate voi suoi antagonisti) tutto ok! Se invece uno si permette di toccare gente come Travaglio, apriti cielo.

    Al di là delle gaffes, ti ripeto, che poi ritrovi anche su altri siti elencate, Travaglio va oltre e da una connotazione razzista alla frase di Berlusconi. E allora io mi incazzo, perchè leggo i commenti ai suoi deliri e ci trovo tanto compiacimento che mi sa proprio di ipocrisia, visto che ad esser razzisti o scorretti ci vuol pochissimo: e Travaglio è un formidabile politicamente scorretto.
    Solo che a lui non gli si può dire, perchè la sua è satira.
    Però dal suo pulpipo può dire e sfare quel che vuole su chi vuole senza che nessuno mai gli dica: ehi, non è che forse stai esagerando?
    No, perchè si parla di Berlusconi e allora è tutto ok!

  13. ilpensatore ha detto:

    Qwerty: a me sembra che Travaglio si dilunghi un po’ troppo sui difetti altrui e i contenuti conseguentemente passano in secondo piano. Se poi quei contenuti, scremati, si rivelano anche mendaci (anche solo parzialmente), scusa, ma io un pensierino ce lo faccio…tu invece no!

    a mai più risentirci (se non vuoi ripassare, libera/o di farlo)

  14. ilpensatore ha detto:

    in realtà Marco, Travaglio non mi sembra poi così intollerante alle bassezze…ne dice tante, di bassezze…

  15. Marco ha detto:

    >….ma allora lo è anche Travaglio (razzista), dal momento che prende a modo suo per il culo quelli bassi di statura (non solo il Cav, ma per esempio anche Brunetta)…

    Ma sei serio?
    razzista perchè prende per il culo i tappi? Decisamente improprio! Al limite è intollerante alle bassezze!

  16. Anonimo ha detto:

    @qwerty:

    non prenderai mica ilpensatore sul serio!
    che poi il vero nome e’ ilcorista.

  17. qwerty ha detto:

    E’ la prima volta che leggo il tuo blog, questo è il primo post che leggo e sono rimasta sconcertata. Non merita nemmeno un accesso in più.
    E mi spiego anche chi è stato a votarlo… se c’è gente che ragiona come te.

    Posso solo dire che difendo a spada tratta Travaglio. Perchè tu vedi solo le critiche all’aspetto fisico, ma non senti niente delle cose ben documentate che solo lui tira fuori sul nostro vergognoso governo. Apri bene le orecchie, leggi attentamente e cerca di capire PERCHE ha una certa antipatia.

    …. i calciatori… non è razzista perchè ha i calciatori neri…. non ci credo ancora guarda… è allucinante!

  18. pippo io ha detto:

    ah ah sei alla frutta, questo post non ha nè capo nè coda. Risparmia di spremere ulteriormente le meningi, per questa settimana hai fatto abbastanza, non ce n’è più, poi è tardi.

    Lascia stare il Milan, non c’entra bello, non fare minestroni, qua si parla di politica e del presidente del consiglio, quello che fa in privato il presidente del consiglio non deve interessare, e ce lo avete insegnato voi maggioranza azzerando tutti i suoi processi. Quindi del milan, delle veline, dei pompini feroci delle sue ministre, ecco di tutto ciò non interessa nulla.

    A berlusconi portano al mattino il sondaggio quotidiano, l’altro ieri c’era scritto che in Italia l’opinione pubblica guardava con favore all’elezione di Obama, e allora lui ha reagito male perchè sente la sua supremazia sulla gens italica sminuita da un giovane bello e abbronzato, che lui vorrebbe consegnare in pasto all’opinione pubblica italiana come se fosse un tronista insomma dal suo punto di vista. E gli imbecilli che gliel’hanno fatto notare secondo lui devono andarsene affanculo.

    Vedi pensatore, la prudenza e l’equilibrio sono qualità che caratterizzano una personalità, se questa personalità non le ha, è sacrosanto che qualcuno gliele faccia notare, rigirando e arrovellando se possibile il dito nella piaga in maniera che l’imbecille (questa volta sì) possa andarsene giustamente a fare in culo, possibilmente da solo e non trascinandosi dietro non solo quelli che l’hanno votato ma anche quelli che non lo hanno votato.
    Anche Gasparri si lamenta, ma cosa vuole? ha seminato fiele e livore da sempre e ora viene sputtanato con la stessa moneta. Zitto e muto, incassi invece di piangere come un bulletto qualsiasi

  19. mazapegul ha detto:

    @ilcorista:

    Non volevo mica sbaciucchiare il premier…sai che me frega…

    LOL! ti frega, ti frega…

  20. Sharino ha detto:

    Pensatore smetti per un attimo di guardare il mondo in termini di destra e sinistra, guarda quanto è simmetrica la “big picture”:

    E’ normale che chi ha un nemico da screditare minimizza sui suoi pregi (quando non li può omettere del tutto) e poi si aggrappa tenacemente al primo fallo.

    Lo fai tu quando travaglio mette una virgola fuori posto (come vedi minimizzo) dandogli del giornalaio bugiardo condannato (massimizzo, generalizzo, riassumo per convenienza ecc..) e ribadisci lo stesso errore più volte rimarcando e andando a scavare anche in argomenti che potrebbero avere poco a che fare con il fatto in sè.

    Lo fa santoro quando usa il 90% della trasmissione per esprimere un concetto poi dicendo che lui è “equo”

    Lo fa gasparri quando invece di rispondere alla domanda di Di Pietro gli dice solo che non lui sa leggere e poi fa il sorrisino soddisfatto.
    (che poi un “tu non sai leggere” detto da un onorevole a un altro onorevole è di per sè un’altra barzelletta…)

    Riesci a vedere che lo fanno tutti? mi auguro di si.

    E se hai capito questo riescia dribblare tutti i facili appigli (travaglio condannato/berlusconi xenofobo ecc..) per soffermarti su concetti UN POCHINO più profondi?

  21. ilpensatore ha detto:

    grazie per i complimenti Sharino… 😉

    Non volevo mica sbaciucchiare il premier…sai che me frega…
    dico solo che invece è indicativo che tutti quei ragazzotti un po’ abbronzati che passano da milanello siano tutti amici del Cav.
    prendi Seedorf: è nero pare un tizzone eppure è sempre lì a strimpellare con Berlusconi e a cantare le sue canzonette…
    Per non parlare di altri che sono sempre stati affascinati dal Cav.

    Non è una sviolinata questa…è solo una constatazione.
    Un razzista non potrebbe mai avere tanti amici neri…

  22. Sharino ha detto:

    —-
    come cavolo si fa a dare di razzista xenofobo a Berlusconi? Uno che ha fatto sfilare a San Siro un lungo elenco di giocatori “abbronzati” e li ha pure pagati fior di quattrini?
    —–[pensatore]

    beh onestamente non lo vedrei un gesto molto filantropico, li ha pagati per vincere il campionato mica per altro…

    Ma tanto pur di sbaciucchiare il premier non si butta via niente, la chicca della squadra del milan composta da stranieri è proprio un tocco di classe.

    Mi vergogno di te in quanto concittadino, però al contempo ammiro la tua tenacia.

  23. ilpensatore ha detto:

    Sharino, intendiamoci su un paio di cosette prima di proseguire.

    poco più sotto ho detto abbastanza chiaramente (credo) quanto abbia ritenuto fuori luogo la battuta di Berlusconi. Sono anche andato oltre: ho detto che è stato improvvido…
    Credo davvero (come te) che abbia confuso i tempi e i luoghi.

    Detto questo però, se il problema non è il razzismo (come anche tu confermi), allora perchè dargli di razzista.
    Che sia un personaggio che tende al ridicolo nei consessi internazionali è palese: quello che contesto è la forzatura con cui si vuole attribuire una caratura xenofoba a parole che al più della stronzata non avevano.

    Bene, forse ora mi sono spiegato…spero…perchè nemmeno io vorrei tornare sugli stessi argomenti dopo poche ore…

  24. Sharino ha detto:

    è stancante ripeterti le stesse cose a distanza di poche ore, sembra quasi che no ascolti.

    NON E’ UN PROBLEMA DI RAZZISMO

    chiaro? faccio lo spelling?

    NO RAZZISMO -> NO -> N+O

    Problema-> presidentedelconsigliochefauna magrissimafigura a causa di una battutina più consona a un salotto che a un incontro formale di istituzioni.

    chiaro?

    ripeti con me: il problema non è di natura razzista… il problema non è di natura razzista…

    P.s. poi da dell’imbecille a chi non apprezza le sue battutine, dopotutto è colloquiale.. una “carineria” tra uomini, però poi quando arriva la gandus lo sa sfoggiare bene il vessillo istituzionale…

  25. ilpensatore ha detto:

    ah, ok: quindi in realtà è solo un problema di ruoli istituzionali.
    perciò ne deduco che come battuta non era razzista.
    quindi perchè attribuirgli tale caratteristica se non ce l’ha?

  26. Sharino ha detto:

    …e chi dei due è il Presidente del Consiglio?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: