Il metodo Travaglio ha colpito ancora…Travaglio!

UPDATE: strepitoso! Dal lancio della notizia (ieri) ad oggi, sul portale di Repubblica, non è mai apparso nemanco un micro-trafiletto sulle sventure del suo collaboratore travagliato da Previti! Viva l’informazione!

Premessa necessaria ed ineludibile: alla notizia della condanna in primo grado di Travaglio per diffamazione contro Cesare Previti non ho nè esultato nè stappato bottiglie di spumante.
La sentenza in questione è solo di primo grado e prima di parlare di Travaglio come di un comune pregiudicato sarebbe giusto veder prima confermate le decisioni dei giudici d’Appello e di Cassazione (sebbene come reato, anche nel peggiore dei casi, finirebbe nel tritatutto prima della sospensione condizionale della pena e poi in quello dell’indulto).
Nessun sorriso quindi…

Se non che, una riflessione va fatta. Perchè una morale in tutto questo c’è! Eccome!
Ci sono almeno tre proverbi che mi vengono in mente per descrivere la cosa, ma è paradossalmente più semplice far capire la situazione con le parole più semplici che mi escono dal cuore: se metti una mano sul fuoco alla fine vedrai che ti bruci.

Travaglio s’è infine scottato.

Alcuni lo dicevano già da tempo; poi è arrivato D’Avanzo; ma il cappio se l’era già aggiustato Travaglio stesso: il metodo Travaglio fa acqua da tutte le parti e prima o poi avrebbe condotto il giornalista piemontese ad auto-intrappolarsi.

Per chiarire.
Siccome in molti hanno letto l’articolo pubblicato su L’Espresso nel 2002 e non c’hanno visto niente di diffamatorio, è pur giusto abbozzare una possibile spiegazione.
Ricapitolando: nel pezzo oggetto dell’esame dei giudici romani venivano proposti alcuni stralci di verbali di un colonnello dei ROS, tale Riccio, con cui intenderebbe collegare Forza Italia alle cosche mafiose siciliane.
Nel turbinio di informazioni e virgolettati finiscono in pasto pure Dell’Utri, Taormina e…Previti.

Quand’è che entra in scena l’ex ministro forzista?
All’ultimo secondo.
Travaglio riporta un brandello della testimonianza del colonnello Riccio su presunti incontri (smentiti) tra Dell’Utri, Taormina ed altri durante i quali si sarebbero aggiustate e concordate deposizioni tese a scagionare il braccio destro di Berlusconi.
Scrive Travaglio: “In quell’occasione, come in altre, presso lo studio dell’avv. Taormina era presente anche l’onorevole Previti”.
Punto. Chiuso l’articolo. Mandato in stampa. Pubblicato.

Stasera Travaglio è caduto dalle nuvole: che avrò mai fatto di male? lo citato una sola volta e non l’ho nemmeno trattato male al Previti?!
Già, se non fosse che essere il nome con cui si chiosa un intero resoconto di mafioserie varie è ben più di un “non ho fatto niente di male”, ma assomiglia molto ad un’ombra buttata lì per darla in pasto al lettore.
Informazione tendenziosa. Diffamatoria. Non c’è coda di paglia che tenga: si sottintende, si fa immaginare che…e non va affatto bene.

Ora: qui non si discute della statura morale di Previti, ma del “metodo” usato dal nostro Travaglio per raccontare ancora una volta le cose a modo suo.
A dimostrazione di quanto sia straziante il “metodo Travaglio” è cosa buona e giusta riportare i fatti per come stanno.

Questo è ciò che riporta Travaglio della testimonianza di Riccio:
“In quell’occasione, come in altre, presso lo studio dell’avv. Taormina era presente anche l’onorevole Previti”.
Punto, ripetiamolo…fine del pezzo.
Questo invece è ciò che realmente stava scritto negli appunti del colonnello dei ROS:
“In quell’occasione, come in altre, presso lo studio dell’avv. Teormina era presente anche l’onorevole Previti. Il Previti però era convenuto per altri motivi, legati alla comune attività politica con il Taormina, e non era presente al momento dei discorsi inerenti la posizione giudiziaria di Dell’Utri“.
Sorpresa…Travaglio ha omesso quel qualcosa che poteva letteralmente cambiare il senso di quella sua affermazione.

Dal momento però che per Travaglio metterla o non metterla non cambiava niente perchè tanto secondo lui Previti non ne usciva per niente male, la domanda logica è questa: se non c’era intento di colpire anche Previti, perchè nominarlo e metterlo al centro di una scena pur ritenendolo personaggio defilato?

Caro Travaglio, il tuo Metodo Travaglio ha colpito ancora…
Stavolta…e non è più la prima, a rimetterci sei stato tu.
Ma quando imparerai?
E quand’è che impareranno i suoi peones?

Annunci
Comments
49 Responses to “Il metodo Travaglio ha colpito ancora…Travaglio!”
  1. Sharino ha detto:

    Scusami tu, avevo male interpretato la tua osservazione, credendo volessi anche tu zittire quelle poche voci fuori dal coro, quando in realtà eri semplicemente sarcastico.

    Anno Zero che apre le porte a Facci, che chiama Gasparri, che ospita Polito e giornalisti come Porro, viene tacciato di “palese faziosità” .. figuriamoci cosa accadrebbe se ci fosse solo la voce fuori dal coro.

    Aggiungo una riflessione che mi viene guardando la tenacia del Facci:
    c’è gente che nel dire di avere la schiena dritta si riferisce al fatto che è perpendicolare al suolo, altri ritengono di avere la schiena dritta perché guardano solo quella, senza accorgersi che essa è perpendicolare alle gambe.

  2. Marco ha detto:

    Per Sharino
    Scusa se ti ho offeso. Pensavo che il significato del mio commento fosse chiaro.
    Ciò che intendevo dire è che ho trovato fuori luogo che richiamassi il diritto all’alternanza in un blog in cui si fa del vittimismo nel professare la libertà di espressione quando la libertà di espressione (in tv e i sui giornali) è controllata da chi il blogger difende continuamente.
    Quelle poche volte che in tv si sente uan campana diversa, lasciala suonare. Che dici?
    Ti ricordo che Santoro, a suo tempo cacciato, è tornato in Tv grazie ad una sentenza.

    Lo so benissimo che non va tutto bene!

    Ciao Marco

  3. Sharino ha detto:

    Marco (non caruso):
    rileggendo meglio il tuo concetto.. direi che il disprezzo è soltanto la punta dell’iceberg di quello che provavo leggendo.

    Mi fa rabbia sentirti dire che va tutto bene: non va tutto bene! Sarà colpa di tremonti o di bersani, o dell’impiegato comunale, o forse di tutti.. ma una cosa è certa, il fatto che potrebbe andare peggio non significa che vada “tutto bene”.

    Inoltre parti dalla mia critica a santoro richiamando all’alternanza… per poi scadere nel monopolio di opinione opposta.. grande dimostrazione di equilibrio.

    Ti chiedi dove vivono queste persone (non le degni nemmeno del loro nome).. ti dico io dove vivono:
    Vivono in quella macchia luminosa sulla montagna che vedi di lato quando passi in auto vicino a un incendio, guardi avanti e.. puf.. l’incendio non c’è più.
    E siccome l’incendio non esiste, non esistono nemmeno le persone che hanno perso le loro case, quindi perché chiederci se c’è stato o no il dolo?
    Perché doversi subire le sirene e i pianti.. stessero un po’ zitti, no? Di che si lamentano? dopotutto c’è la partita stasera.. andassero a guardarla e non rompessero i i cog….

    Che tristezza.

  4. Sharino ha detto:

    Caposkaw la sequenza dei commenti dice tutt’altro.

    Da quanto si legge non stai dando a me del fesso perché io non ho parlato né di scie chimiche ne di complottistica in generale tantomeno di bush.
    di conseguenza credevo ti riferissi a qualcun’altro.

    Poi ho richiamato alla coerenza, e tu mi hai risposto:
    “non dare agli altri le TUE colpe e i TUOI modi di pensare , bello…”

    Ora io non lo so se parli in italiano, in rettiliano o in topogonzo, so solo che qualcosa non va e se smettiamo di scornarci forse capiamo chi sbaglia cosa e perché.

    Marco:
    Mi catechizza la realtà, ma mi sento solo.

    Pensatore:
    Se [truffare la gente è reato] ci sono sentenze di condanna riguardo persone che se [l’etica è importante] dovrebbero andare a casa visto che [non erano in buona fede quando hanno infranto le regole], inoltre ci sono persone che, coscienti di queste storture [ad esempio le parti torbide di CAI] si battono alla ricerca di risposte per [sbugiardare] chi ha mentito.
    Poi c’è gente che si incazza quando [non gli rispondono alle domande] e noi piuttosto di chiederci perché non hanno risposto guardiamo la “bandiera” delle domande.
    [Premiare chi si impegna è importante], ci sono persone che impiegano anni a scartabellare dati in nome dell’ambiente, dell’economia, della trasparenza, della finanza ecc… a [caccia dei parassiti] e noi al primo errore ci sentiamo in diritto di bacchettarli, venendo meno alla risposta data riguardo la buona fede e quella riguardo l’accettazione con riserva del giornalismo tendenzioso.
    [Punire i parassiti è importante] talmente importante che non dovremmo distinguere quelli piccoli da quelli grandi, eppure spesso ci sono queste distinzioni.
    Per smettere di farci prendere per il c…o dobbiamo essere informati, e per essere informati abbiamo bisogno (anche) dei giornalisti, [per quanto tendenziosi]. Quindi ben venga il tendenzioso facci a livellare le affermazioni del tendenzioso travaglio [accettiamo, con riserva, che non sono dei cialtroni] a patto di non sostituire il loro impegno [abbiamo detto che si premia] tramutando (per convenienza) l’ombra di tendenziosità in una totale cortina di fumo che copre tutto. Abbiamo bisogno di studiare i contrasti per avere un’opinione, altrimenti resteremo sempre del’avviso di qualcuno.

    Il mio discorso non ha bandiere, io non ho bandiere, le bandiere interpretano la realtà a modo loro, io voglio vedere la realtà così come, e scegliere ogni giorno di appoggiare la bandiera che più le si avvicina (non viceversa!!)

    (Scrivendo avrò sicuramente fatto un po’ di casini.. sorry)
    Sharino.

  5. caposkaw ha detto:

    incoerente?
    non ti ho mai detto che sei incoerente!
    al massimo ho pensato che sei fesso (topogonzianamente parlando)
    per la definizione esatta vai qua:
    http://topgonzo.ilcannocchiale.it/

  6. ilpensatore ha detto:

    Ehi, Sharino…prima di continuare la discussione ti devo alcune risposte alle domande che mi hai posto qualche commento più su.

    dunque:

    Truffare la gente è reato? SI
    Incarichi delicati vanno tutelati da leggi che gli diano lo spazio per lavorare senza paura della legge? Dipende dalla delicatezza dell’incarico. Servizi segreti SI; commissario di azienda in fallimento NO! (salvo considerare che si voleva esonerare gli ultimi arrivati che non hanno responsabilità nella gestione disastrosa della baracca: ma è pur vero che se uno è “irresponsabile” allora non ha comunque niente da temere)
    CAI ci nasconde qualcosa? SI (probabilmente…però esiste!)
    I giornalisti che danno notizie tecnicamente scorrette o tendenziose sono cialtroni? NO (sono solo faziosi e tendenziosi e quindi non possono pretendere di assurgere alla beatificazione di portatori della Verità)!
    E’ giusto chiedere spiegazioni (fare domande) ai nostri rappresentanti politici? SI!
    Chi mente poi va sbugiardato? SI!
    L’etica è importante? SI (moltissimo)
    Premiare chi si impegna è importante? SI (è l’unica cosa da fare)
    Punire i parassiti è importante? SI (è l’altra “unica” cosa da fare)
    La libertà delle persone è importante? SI!
    Si possono infrangere le regole “in buona fede”? SI (capita…a volte può diventare addirittura fisiologico)!

    spero d’aver reso il concetto…

  7. Marco ha detto:

    Giusto Sharino, hai ragione, alterniamo un po’ visto che di spazio per le altre “ragioni” non ce n’è mai abbastanza. Anzi direi perchè non fanno sentire solo le altre di “ragioni”! Di questi sinistroidi catastrofisti non se ne può più. Ma in che mondo vivono, non si rendono conto che và tutto bene. Che vogliono? Non vorranno mica anche loro un aiutino di stato?!

    Sharino, mi sa che Caruso ti ha catechizzato! Caruso sei un grande!

    Ciao Marco

  8. Sharino ha detto:

    cavolo… ANCORA?!?!?!? guarda che spengo!!!

    Madò poi si lamenta quando gli dicono che è fazioso.. e io che lo difendo pure!!!!!

  9. Sharino ha detto:

    Gabriele per alcune persone non sono importanti i fatti, è importante ?

    Sto guardando Anno Zero.. non li sopporto quando sono così faziosi… fanno perdere di valore alla trasmissione!!!

    Santoro ha iniziato con Travaglio.. ok, poi il paragone tra i tagli ai precari e l’iniezione di denaro per le banche, fin quì ancora ok.. poi parla l’economista che invoca la recessione… però adesso un CANE dell’altro avviso lo vuoi lasciar parlare?!?! no.. megaservizio sulle 11 tipe che sono state licenziate… Con tutto il rispetto ma cavolo.. ALTERNA UN PO’!!!

    Per correttezza intellettuale non sto ascoltando e scrivo quì finché non sentirò l’altra campana di parlare.

  10. ciao
    la notizia è sul cartaceo di repubblica
    gabriele mastellarini

  11. Sharino ha detto:

    Caposkaw, io rispetto la tua veneranda età, ma dovresti trovare una mia incoerenza prima di darmi dell’incoerente non trovi? o ai tuoi tempi non si usava?

    Se è una mia colpa allora mettiamo nero su bianco le domande e poi ti lascio l’onore di dare le risposte, mi sta bene tutto, poi però con esse valutiamo gli argomenti travaglio-facci-berlusconi-santoro-larussa-ultrà ecc.. e vediamo tra i post di pensatore, i miei commenti ecc.. chi è quello che cambia atteggiamento in funzione delle convenienze.

    A te l’onore… …bello.
    😉

  12. caposkaw ha detto:

    non dare agli altri le TUE colpe e i TUOI modi di pensare , bello…

  13. Sharino ha detto:

    Riguardo l’update..
    il “viva l’informazione” lo invocherei più spesso, quando notizie un po’ più importanti (non che quella di travaglio non lo sia) vengono trascurate in favore del servizio di 86 minuti sulle abitudini dell’orso Knut.

    Si fa presto a dire che la notizia “o la dai tutta oppure non la dai”, per me va bene ma poi dobbiamo applicarla a tutti.

    Pensatore il mio ragionamento è semplice: se la logica non è comune non ci può essere uno che ha ragione e uno che ha torto, e ci faciamo tutti portatori di una ragione parziale, ultra convinti che l’altro sia in torto.

    Troviamo una logica comune e confrontiamoci sul serio.

    Truffare la gente è reato? SI – NO
    Incarichi delicati vanno tutelati da leggi che gli diano lo spazio per lavorare senza paura della legge? SI – NO
    CAI ci nasconde qualcosa? SI – NO
    I giornalisti che danno notizie tecnicamente scorrette o tendenziose sono cialtroni? SI – NO
    E’ giusto chiedere spiegazioni (fare domande) ai nostri rappresentanti politici? SI – NO
    Chi mente poi va sbugiardato? SI – NO
    L’etica è importante? SI – NO
    Premiare chi si impegna è importante? SI – NO
    Punire i parassiti è importante? SI – NO
    La libertà delle persone è importante? SI – NO
    Si possono infrangere le regole “in buona fede”? SI – NO
    …e così via…

    Ecco.. se queste risposte valessero per tutti e allo stesso modo, ci troveremmo (udite udite) dinanzi a un discorso finalmente “VALIDO”, diversamente produrremmo soltanto aria fritta (e tendenziosa).

    Quando io valuto un ragionamento, un’articolo di giornale, una proposta di legge o un tuo post, rispetto sempre lo stesso schema di risposte, tu invece, (così come il facci o il fede o lo stesso travaglio), quando valuti gli avvenimenti dai ogni volta risposte diverse in base a ciò che ti fa più comodo.

    Sharino.

  14. caposkaw ha detto:

    un altro fesso (topogonzamente parlando) komplottista!
    e va bene…
    le scie chimiche sono prodotte dai rattiliani per sterilizzare le donne brune con gli occhi azzurri (come è universalmente noto, il muco prodotto da queste donne causa mortali accessi diarroici ai rettiliani)
    il presidente bush è un rettiliano.
    berlusconi è un rettiliano.
    fessi!

  15. Anonimo Spavaldo ha detto:

    “Corrompere un giudice non è necessariamente un gesto mafioso. E’ una vergogna, ma a vergognarsi possono essere in tanti… Esser tacciati di connivenze con la mafia è cosa ancora perggiore!”

    tu sei uno di quelli che crede ancora nella COPPOLA e nel CACIORICOTTA di PROVENZANO…..vero?

    Fidati…..se “tecnicamente” FACCI ti sembra corretto…..
    SEI TU AD ESSERE MESSO MALE.

  16. ilpensatore ha detto:

    hai ragione PiccoloKin…quella di Facci nel titolo è un’informazione resa in maniera tendenziosa e relativamente falsa. Sottolineo relativamente!
    C’è da dire infatti che una pena sospesa rimane, appunto, sospesa…in caso di recidiva tornerebbe ad avere il suo peso.
    Nel caso di Travaglio invece la pena è indultata, quindi non può nemmeno essere sospesa e quindi non potrebbe tornare ad avere effetti in caso di recidiva da parte del Travaglio.
    Cosa significa: significa che a Travaglio l’indulto gli leva un bell’impaccio!
    E’ vero…nel titolo Facci arriva in maniera troppo diretta al sodo, ma tecnicamente (e anche qui l’italiano ci viene comodo) l’informazione è corretta!

  17. PiccoloKin ha detto:

    “secondo te è sbagliato parlare di indulto già ora, ma è oggettivo che il reato cade proprio nei tempi previsti dall’indulto approvato nel 2006, quindi…io questa grande scorrettezza non la vedo…”

    Ma scusa e’ italiano. Il titolo dice: “A Travaglio 8 mesi di carcere: lo salva l’indulto”.
    E’ falso. E’ falso. E’ falso.
    Se mancano ancora due gradi di giudizio, piu’ la possibile prescrizione, per di piu’ la condizionale, l’indulto e’ un falso problema. Travaglio non finira’ mai in carcere per quella condanna , non c’e’ nessuno da salvare. Lo scopo di quel titolo e’ farlo sembrare debitore di una legge di cui lui e’ stato uno dei piu’ accesi critici. Alla faccia dell’etica.
    (^o^)

    p.s.
    Non giocare con le parole con me, quando dici “la ex-Cirielli non ha diminuito i tempi di prescrizione per tutti”, lo so benissimo e lo sai anche tu, ma qui si parla di Travaglio che e’ incensurato, e la ex-cirielli taglia i tempi di prescrizione per tutti gli incensurati. Si chiama “ex” proprio per quello, perche’ Cirielli ha disconosciuto una legge che non c’entrava piu’ nulla con quello che aveva proposto.
    Per quanto riguarda “l’allungamento dei processi” e’ un fraintendimento dovuto a come l’ho scritto, l’ho messo tra parentesi per riferirsi alle altre leggi ad personam.
    E’ infatti l’azione combinata di prescrizione ed allungamento che ha finito di devastare una giustizia che non ha mai funzionato a dovere.
    Ora il 90% dei reati viene prescritto, mi domando in quale altro paese questo non sarebbe il primo problema nazionale.

Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] le parti e prima o poi avrebbe condotto il giornalista piemontese ad auto-intrappolarsi” (da Il Pensatore che, riecheggiando in parte l’articolo di Facci sul Giornale, svela la tecnica straziante del […]



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: