Ma l’ha letta la legge Di Pietro? Falsa e imprecisa la sua lista di reati per cui scatterebbe la sospensione.

Attenzione: siamo davanti ad un clamoroso caso di DISINFORMATJA, che è molto peggio della disinformazione. Non solo si tace, ma si forniscono anche false informazioni.

Chiariamo un attimo una cosa: prima di fare proclami bellicosi come quelli che stanno lanciando Di Pietro e Beppe Grillo dai loro blogs sarebbe il caso di leggere i testi delle leggi di cui si vuol parlare senza affidarsi alle sole rubriche delle norme o agli articoli apparsi sui quotidiani.

Ne avevo già parlato qualche giorno fa, sperando che anche i nostri eroi si rendessero conto del clamoroso abbaglio che avevano preso nel redigere liste di reati per i quali i processi saranno sospesi con l’entrata in vigore del pacchetto sicurezza appena oggi licenziato dal Senato; niente da fare: hanno continuato a puntare tutto sull’allarmismo ingiustificato, propagandando informazioni false che inducessero nell’opinione pubblica la sensazione di trovarsi davvero di fronte ad una “porcata” fatta giusto per uno e con la quale tutti gli altri sarebbero andati a rimetterci.

Nel mezzo, un parere inesistente del Csm, le polemiche del sindacato dei magistrati, l’Anm, che produce la stessa identica lista e, per finire, l’annuncio di Berlusconi e dei suoi legali che comunque intenderanno rifiutare la sospensione del processo Mills.

Ora, veniamo alla LISTA.
E’ lunga, ma anche molto facilmente confutabile.

Innanzitutto però, andrebbe ricordato che saranno sospesi solo i processi ancora in attesa del giudizio di primo grado (su tre) istruiti per accertare le responsabilità su fatti e reati commessi PRIMA del 30 giugno 2002, in pratica 6 anni fa. Ribadiamo: dopo 6 anni ancora non si è arrivati ad una condanna (teniamo conto che la Corte di Giustizia Europea ha definito la durata del giusto processo determinandola in 4 anni, per tutti e 3 i gradi).

Partiamo.
Di Pietro, come l’ANM, dicono che con questa norma scellerata non si celebreranno (per un anno, intendiamoci: sospensione di un anno e prescrizione bloccata) i processi per i seguenti reati:

aborto clandestino
– abuso d’ufficio
– adulterazione di sostanze alimentari
associazione per delinquere
bancarotta fraudolenta
– calunnia
– circonvenzione di incapace
– corruzione
corruzione giudiziaria
– detenzione di documenti falsi per l’espatrio
– detenzione di materiale pedo-pornografico
– estorsione
– falsificazione di documenti pubblici
– frodi fiscali
– furto con strappo
– furto in appartamento
immigrazione clandestina
– incendio e incendio boschivo
– intercettazioni illecite
– maltrattamenti in famiglia
– molestie
– omicidio colposo per colpa medica
omicidio colposo per norme sulla circolazione stradale vietata
– peculato
– porto e detenzione di armi anche clandestine
– rapina
– reati informatici
– ricettazione
– rivelazioni di segreti d’ufficio
sequestro di persona
– sfruttamento della prostituzione
– somministrazione di reati pericolosi
stupro e violenza sessuale
traffico di rifiuti
– truffa alla Comunità Europea
– usura
– vendita di prodotti con marchi contraffatti
– violenza privata

MA NON E’ DEL TUTTO VERO.

Leggendo il testo del decreto si legge invece che la sospensione NON OPERERA’ per i seguenti reati:

  • associazione a delinquere diretta a commettere il reato di riduzione in schiavitù
  • associazione a delinquere diretta a commettere il reato di tratta di persone
  • associazione a delinquere diretta a commettere il reato di acquisto o alienazione di schiavi
  • associazione mafiosa
  • sequestro di persona a scopo di estorsione
  • omicidio
  • estorsione
  • rapina
  • banda armata
  • tratta di armi ed esplosivi
  • prostituzione minorile
  • pornografia minorile
  • violenza sessuale (+ aggravanti 609 ter cp)
  • violenza sessuale di gruppo
  • terrorismo
  • reati addebitabili alla criminalità organizzata

Non solo.
Sarebbe doveroso far notare che alcuni dei reati indicati da Di Pietro è quasi impossibile non siano ancora giunti ad un giudizio almeno di primo grado. Per molti altri invece potrebbe essere scattato il processo per direttissima o quello con giudizio immediato. Per altri ancora la sospensione potrebbe comunque non operare perchè il reo è detenuto. Altri ancora poi andrebbero inevitabilmente verso la sospensione da parte dei magistrati perchè prossimi alla prescrizione.

Altra considerazione: la sospensione dei processi per i reati indicati da Di Pietro e qui in parte smentiti (semplicemente leggendo il testo della norma) opera solo per i vecchi reati comessi prima del 2002 e non per quelli di nuova commissione.
Quindi è del tutto ingiustificato questo allarmismo, come a far spaventare la cittadinanza facendogli credere che saranno alla mercè di criminali che non saranno perseguiti.

Insomma: c’è tanto clamore su questa norma ma pochissima sostanza motivata.
La realtà è ben diversa da quella che vogliono far credere.

A noi non resta che provare a confutare queste tesi campate in aria e strumentali alla sola lotta politica.

Per chi volesse, vi riporto QUI il link del post in cui già qualche giorno fa spiegavo la struttura del decreto in questione.

Annunci
Comments
51 Responses to “Ma l’ha letta la legge Di Pietro? Falsa e imprecisa la sua lista di reati per cui scatterebbe la sospensione.”
  1. Uomo triste ha detto:

    A me pareche questa legge sia comunque una vergogna. Le tue precisazioni non mi tranquillizzano per nulla: ci sarebbero un sacco di reati molto gravi che verrebbero “condonati” (si può dire o q.cuno si arrabbia?).
    La cosa peggiore però è il MOTIVO che ha provocato tutta questa fretta legislativa: evitare a Berlusconi (non la galera a vita, come qualunque altro comune mortale starebbe già scontando, nè la miseria, perchè talmente straricco che non gli mancheranno mai i danè), evitare dicevo una certa condanna che lo costringerebbe (?) forse (?) a dimettersi (poverino!) e a non poter più salire al Quirinale (pensa un po’).
    Cioè: vinciamo a campagna elettorale (anche) promettendo maggior scurezza ai cittadini e maggior severità nel perseguire i reati che creano allarme sociale e poi, per consentire a Berlusconi di coronare i suoi sogni di grandezza, facciamo una legge come questa ???
    Incredibile, difatti in tutto il mondo non lo credono possibile; ma noi siamo Italiani, diversi da tutti…
    Spero che questo tentativo di gabbare tutto il popolo italiano e di stravolgere la Costituzione non riesca (Spes, ultima dea).
    Uomo triste, ancora più triste.

  2. Marco Breveglieri ha detto:

    Tralasciando il fatto che molti dei reati che hai evidenziato come “esclusi” dalla mannaia della “blocca processi” non sono gli stessi segnalati nella lista di Di Pietro & C. (ad esempio, evidenzi *omicidio* nella seconda lista, che non equivale a quello descritto nella prima, cercando quindi di sostenere la falsità di tutto l’elenco basandoti su uno o più dettagli specifici che poi si rivelano imprecisi o errati), il punto della questione è un altro: fermo restando che guarda caso si contesta sempre Di Pietro come se fosse “fissato” con Berlusconi quando – guarda ancora il caso – tra i processi bloccati c’è proprio quello di Berlusconi, la legge è anche futile in sé poiché si pretende di ottimizzare la macchina della giustizia fermando un discreto numero di processi, il ché è assurdo, poichè sarebbe come alleggerire il lavoro di un inceneritore smettendo di portarci i rifiuti piccoli; oltre a questo, si tratta di una delle solite “leggi senza futuro”, perché ammettendo pure che ci sia un reale problema di “intasamento” (sia chiaro, è mia ferma convinzione che il problema sia solo il “processo Mills”), questa legge non risolve nulla, ma rinvia solo al futuro dei processi che, comunque, dovranno essere affrontati prima o poi (a meno che, come si vuole fare con il processo Mills, non cadano in prescrizione), con il peso aggiuntivo della burocratica ripresa degli stessi processi.

    Al momento non me ne viene in mente nemmeno una, ma credo che il governo potesse trovare motivazioni migliori per intorbidire questa legge… ma si sa, è urgente perché il processo Mills è alle porte, e quindi non c’è molto tempo per pensare. 😉

    Ciao!
    ~/|/|arco

  3. Hue ha detto:

    Allora?

  4. Giusto ha detto:

    Ho letto..e cmq aggiungo che se alla maggioranza sembrano inutili o poco importanti i processi contro la CIRO PARMALAT BOND ARGENTINI e tutte le famiglie messe sul lastrico da queste persone che vedono allungato il loro processo di un ulteriore anno perchè si deve lasciare il tempo al pres del consiglio di inventarsi nuove leggi..beh a me nn sembra proprio un provvedimento intelligente..non c’entrano niente i giudici le toghe o chi per te abbia colpa..come mai a berlusconi non darte mai la copla? e colpa dei magistrati la telefonata con SACCA’? e colpa dei magistrti i 600 mila dollari finiti casualmente nelle casse dell avvoc Mills?e colpa dei magistrati l’inchiesta SME? la corruzione al personale dellaGDF? avra qialche resp anche il povero Silvio?! o no? riguardo alle sanzioni dellUE..beh t ricordo quella contro la gasparri!! e dal 99 che si vieta a un oimprenditore di usufruire di frequenze legalmente concesse tramite gara pubblica!! e la sanzione dell UE te la paghi anche tu..e i 3 miliardi di euro che dovremo pagare per colpa di chi non ha risp la legge e nn ha dato diritto a lui di iniziare cn l’attività! e il consiglio di stato ha imposto al parlamento di risp la sentenza dell ue e nn come ha dett Fede!!! CHE SCHIFO DI PAESE STA DIVENTANDO?!

  5. Andrea ha detto:

    Giusto: ma ti costa così tanto leggere quello che uno scrive?

  6. Giusto ha detto:

    E almeno l’associazione italian a costituzionalisti?! dai almeno quelli..
    http://www.associazionedeicostituzionalisti.it/dottrina/garanzie/pace.html
    è una norma ad persnoam..l’ha ammesso Berlusconi nella lettera a schifani
    Che il csm sia o meno l’organo competente nel giudicare una norma sta di fatto che è INCOSTITUZIONALE..questo è un dato di fatto!inutile che parli di toghe rosse sono le solite scuse per non ammettere che Berlusca si fa sempre e solo gli affari suoi quando è al governo!è lampante..non ho bisogno di nascondermi dietro le toghe..io giudico i fatti..e sn che Berlusconi è stto processo per CORRUZIONE IN ATTI GIUDIZIARI..giustifica questo fatto dicendo che le toghe sn contro di lui..perchè se è sicuro di essere innocente nn si fa giudicare?come fece di pietro.. forse nn è cosi..forse fa come in ogni legislatura ha fatto..usa il parlamento per salvarsi..nn esiste al mondo un paese con un pres del consiglio sotto processo..qualsiasi cosa sia..figurati CORRUZIONE..a me una persona del genere nn mi rappresenta..se a te si.. ma soprattiutto se hai il coraggio difenderlo..poi come fai a credere a quseste balle dei giudici contro di lui..nn ha un senso logico!! perchè!? me lo devi spiegare..!!io nn sono antiberlusconiano..!ma soprattutto nn ho mai votato a sinistra in tutta la mia vita!!

  7. Andrea ha detto:

    Il CSM NON E’ L’ORGANO DEPUTATO A STABILIRE LA COSTITUZIONALITA’ DEI PROVVEDIMENTI LEGISLATIVI. VUOI CHE LO SCRIVA IN GRECO?
    Il suo “parere” può essere eventualmente “richiesto”, ma deve farlo il ministro di grazia e giustizia. Ergo, il ministro non ha chiesto nessun parere, si preoccupassero di “controllare e sanzionare le loro inefficienze”, visto che a questo il CSM è deputato.Ma come mai stiamo tanto attenti al protocollo costituzionale ed istituzionale e poi dimentichiamo codesti “fondamenti”?
    O, per entrare nel merito della eccezione di anticostituzionalità, si adduce il problema della ragionevole durata dei procedimenti dimenticando che A CAUSA DELLA LORO INEFFICIENZA il 50% dei carcerati sono in attesa di giudizio e l’Italia è il paese più sanzionato dalla corte europea proprio per esubero di durate abnormi dei processi. Ora TUTTO INSIEME, perchè verrà data una sospensione di un anno a quelli inutili, emerge il problema della durata?
    Ma non fanno/fate prima a dire che odiate Berlusconi e lo vorreste vedere morto e sti ricchi cavoli dei problemi strutturali del paese? Almeno io lo dico che odio i comunisti, fatevi scendere gli attributi e non vi nascondete dietro alle gonne…ops…toghe dei magistrati DE LOTTA.

  8. Giusto ha detto:

    Hai ragione..nn puo stoppare..ma gia sapere che è una legge incostituzzionale..nn t sembra abbastanza per evitare di farla approvare..?

  9. Andrea ha detto:

    Il CSM non ha i lpotere di stoppare una beneamata cippa. Ripassino delle regole no eh? Troppo impegnati a vomitare su Berlusconi.

  10. Hue ha detto:

    aaaah ho capito, i 6 anni dal SUO processo scattano a fine giugno 2008. Perchè credo che fino al maggio 2008 scattano tutti gli altri processi cominciati a Gennaio, Febbraio, Marzo, Aprile, Maggio 2002. Giusto? I mesi sono ancora 12? E allora…diciamo che qualcuno ha un qualche interesse a porre il limite al Giugno 2002. Altrimenti non me lo spiego o meglio, mi hai dato una risposta che non mi chiarisce questo punto.

    Ti do 1 altra possibilità. Spiegami perchè i 6 anni di prescrizione terminano indistintamente per tutti i processi proprio il 30 giugno 2008 e non prima. Vuol dire che si favoriscono quei processi iniziati nel giugno 2002 o mi sbaglio? No, voglio capire.

  11. Giusto ha detto:

    IL CSM STOPPA IL BLOCCA PROCESSI
    “SI TRATTA DI UN’AMNISTIA OCCULTA”

    ROMA – Viola il principio della ragionevole durata. E i diritti dell’imputato. “E’, di fatto, un’amnistia occulta”. Non lascia dubbi la bozza di parere che è stata presentata oggi alla Sesta Commissione del Csm dai relatori Livio Pepino e Fabio Roia. La norma varata dal governo che sospende i processi per reati puniti con meno di dieci anni di reclusione va contro l’articolo 111 della Costituzione. “Farà fermare oltre la metà dei
    processi in corso – scrivono i relatori – e riguarderà un numero ingente di dibattimenti, secondo alcune stime più della metà di quelli in corso”. In pratica, continuano i due, “la sua struttura la fa apparire una sorta di amnistia occulta applicata al di fuori della procedura prevista dall’articolo 79 della Costituzione”.

    Pepino e Roia, inoltre, avvertono anche che la norma “oltre a ledere in modo assai grave gli interessi e le aspettative delle parti offese, può violare anche diritti dell’imputato”.

    E’ severo il giudizio del Csm. La norma rischia di provocare “effetti gravemente negativi” sulla funzionalità del servizio giustizia. Per questo, per i consiglieri di palazzo dei Marescialli, bloccare i processi è una scelta “incongrua” rispetto all’esigenza che si pone, quella di assicurare “priorità assoluta” ad alcuni procedimenti.

    l testo dei relatori, nove pagine, contiene anche alcuni apprezzamenti sul decreto sicurezza. I relatori, mostrano di apprezzare le norme che rendono piu’ incisiva la confisca dei beni mafiosi e gli emendamenti che puniscono chi affitta una abitazione a immigrati clandestini, solo se dalla transazione deriva un ”ingiusto profitto”.

    Del documento hanno cominciato a discutere i sei componenti della commissione . Non tutti si sono ancora espressi, anche se la maggioranza sembra d’accordo sul testo preparato dai relatori, che domani dovrebbe ottenere il primo via libera per essere poi discusso in plenum la prossima settimana

  12. Giusto ha detto:

    Sai che è quello che succede in tutte le democrazie normali?! o fammi conoscere un altro stato con pregudicati al governo!!

  13. ilpensatore ha detto:

    @ Giusto: facciamo così, facciamo che nessuno si può candidare se ha pendenze in corso; facciamo così e vediamo in quanti riescono a candidarsi da qui alla fine del mondo: praticamente dai una pistola carica in mano alla magistratura, che nel nostro ordinamento non ha praticamente nè limiti nè contrappesi…

  14. Giusto ha detto:

    pensatore stai diventando un po triste..nn t accorgi che sempre di piu cadi in contraddizioni..e fata apposta per lui sia il lodo sia la blocca processi..se fosse uno stato serio com politici seri una persona con a carico un processo per CORRUZIONE IN ATTI GIUDIZIARI non si candiderebbe mai ma sopratutto la stampa lo rovinerebbe subito mentre qui non succede nulla!! ….servono sempre e solo a lui queste leggi..e l’inutile PD nn fara nulla come sempre per bloccare questa cosa!!

  15. ilpensatore ha detto:

    beh, i 6 anni scattano a giugno e non a gennaio o a maggio dell’anno prossimo.

    detto questo: gli si può credere o meno, ma allora per valutare questo elemento della discordia dovrai aspettare il momento in cui berlusconi approfitterà o rinuncerà alla sospensione.

  16. Hue ha detto:

    allora caro il pensatore se il limite è dei 6 anni, invece di fissarlo per il 30 giugno, perchè non fissarlo per il 30 gennaio 2002? Anzi no, per il 30 maggio 2002? Non credo che spostare il limite di un mese sia una tragedia…quindi spostasse quel limite di un mese e allora io crederò che Berlusconi sia in buona fede. Tutto qua.

  17. ilpensatore ha detto:

    infatti: la legge rimane uguale per tutti, ma ci sono persone che hanno responsabilità di governo per le quali il giudizio va sospeso, non azzerato, ma solo sospeso.

    siamo sempre lì: trattasi di bilanciamento di diritti.

    e da par mio, credo sia molto più importante che un paese goda di stabilità politica…

    Giusto, non si parla di immunità dei parlamentari o dei signoli ministri, ma di chi riveste un ruolo istituzionale in particolare.
    detto tra noi, io sarei favorevole se il lodo schifani si applicasse esclusivamente al pres del cons…

  18. Giusto ha detto:

    ah cosa vuol dire LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI?!?!?!?

  19. Giusto ha detto:

    si che negli ultimi 30 anni magistrati e autorità indipendenti hanno aperto inchieste contro i presidenti Nixon, costretto poi alle dimissioni per il Watergate, Reagan e Clinton. li ci sn persone con un po piu di morità risp all italia!! negli altri paesi europei i parlamentari non sono immuni per lgi atti extraparlamentari http://www.repubblica.it/online/politica/giuscontrotre/scheda/scheda.html
    sul fatto della biondi ripeto..entrata in vigore o meno..è stata fatta una legge ad personam..ne convieni con me sl fatto che i politici si debbano occupare degli interessi del paese piuttosto che sui propri?!

  20. Giusto ha detto:

    Figo il tuo slogan! peccato che la storia dice il contrario delle balle di partito che t sparano! ma poi dico le leggessi da giornali indipendendi!! Sicuramente sarai un lettore de Il Giornale che è della famiglia berlusconi! o il foglio..guarderai sicuramente il TG4..io nn mi faccio influenzare!! se i fatti sono in un certo modo a prescindere da chi li racconta sono così..poi se hai il coraggio di difendere craxi..

  21. Leo ha detto:

    lm continua a guardare lucignolo … divertiti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: