I fatti di Villabate.

Peter Gomez sul caso Schifani.

Uno dirà: ma allora perché avete scritto di Schifani, visto che i suoi rapporti con personaggi poi condannati per mafia, non hanno nemmeno portato all’apertura di un’inchiesta giudiziaria nei suoi confronti? Semplice: perché, nonostante che su parte di quelle storie Schifani sia stato ascoltato come testimone già nel ’99, l’intera vicenda non è affatto chiara. E proprio la mancanza di chiarezza fa diventare tutta la questione una notizia ancora più grossa: Schifani, lo ricordo, non è un privato cittadino, ma è un senatore e ora è addirittura la seconda carica della Repubblica.” (fonte: Voglio Scendere)

Segue poi una ricostruzione dei “fatti di Villabate”.

Qui, nel 1995, Schifani ottiene una consulenza in materia amministrativo-urbanistica. Quella consulenza, visto il contesto, è già di per se interessante dal punto di vista giornalistico. Ma lo diviene ancor di più se si considera che intorno alla sua genesi esistono almeno quattro versioni.

La prima è quella di Mandalà che intercettato dai carabinieri confida nel 1998 a un altro uomo d’onore di avergliela fatta ottenere lui, su richiesta del senatore Enrico La Loggia. La seconda è quella di La Loggia che, sentito come teste, dice sostanzialmente: è vero la consulenza a Schifani l’ho fatta avere io, ma non ricordo se ciò è avvenuto in seguito a una mia richiesta presentata al sindaco di Villabate (nipote di Mandalà ndr) o se io ho richiesto l’intervento di Gianfranco Micciché, allora coordinatore di Forza Italia. Il problema, secondo La Loggia, era quello di risarcire Schifani dei mancati guadagni causati dal tempo perso nell’attività politica, visto che sarà eletto solo nel 1996.

La terza versione è quella di Schifani che invece dice di aver ottenuto il lavoro da solo, semplicemente proponendosi al sindaco nipote del boss. Poi c’è la quarta versione. Recentissima: addirittura del 2006. Quella del pentito Francesco Campanella, l’ex segretario dei giovani dell’Udeur che falsificò la carta d’identità utilizza da Bernardo Provenzano per andare in Francia a farsi operare. Campanella dice: ha ragione Mandalà, la consulenza a Schifani è arrivata grazie a lui. E poi ci mette un carico da novanta: scopo dell’intervento di Schifani (e di La Loggia) era quello di disegnare assieme a un progettista loro amico un piano regolatore di Villabate che assecondasse i voleri del boss Mandalà. Secondo Campanella, anzi, proprio Mandalà (che potrebbe benissimo aver mentito) sosteneva che Schifani e La Loggia si erano accordati perché parte della parcella destinata al progettista fosse girata a loro.

Ecco a voi, il “metodo Travaglio”.
Più esplicito di così si muore.

Dunque:
Un inchiesta che non c’è.
Una testimonianza nel ’99 che però non portò a nessuna incriminazione nei confronti di Schifani.
Addirittura 4 versioni di un fatto.
nessuna di queste verificabile, perchè nemmeno acquisita a processi contro Schifani.

Insomma, non è per difenderlo ad oltranza, questo semmai è compito dei suoi avvocati, ma, detto tra noi, quando le cose stanno così siamo in presenza non di una notizia, ma di veleno.
Il perchè è presto detto:

Travaglio e Gomez non possono fare affidamento ad alcuna condanna, nemmeno su una assoluzione per prescrizione (che loro chiamano “formula dubitativa”), ma vorrebbero comunque che Schifani facesse lo stesso luce su quei fatti.
Ammettiamo sia giusta come richiesta.
Si dovrà però tener conto di un paio di cosette in via preliminare: innanzitutto, che su fatti che olezzano di delinquenza l’organo deputato a dipanare le ombre è la magistratura, non la stampa.
E in secondo luogo, che poi è il punto più importante, facciamo pure che Schifani accetti “l’invito” dei suoi accusatori e si presenti a reti unificate.
Che succede se dice: “li conoscevo quelli, ma non sapevo che erano mafiosi; al comune di Villabate ci sono entrato per merito mio; ho fatto tutto secondo coscienza e legalità”.

Cosa obiettargli?
Non c’è più niente a sostegno della stampa inquirente (chiamiamola così) per continuare questa scandalosa farsa del processo mediatico cui è stato sottoposto il presidente Schifani.

Ergo: a che serve usare informazioni tra loro scollegate e incollate a dovere per sollevare un sospetto che mai potrà esser chiarito e nonostante questo chiedere spiegazioni ad un personaggio (seppure di caratura istituzionale) ben sapendo che da quegli non si potrà che ottenere la sua versione (ed è normale, oltre che giusto, che sia così visto che la magistratura non ha mosso un dito contro quello)?

Dunque: o ti fidi o ti fidi.

Sarà il caso che i Travaglio e i Gomez che spopolano sulla scena giornalistica, si facciano una ragione del fatto che gli uomini sono liberi ed innocenti fino a prova contraria e a condanna passata in giudicato (tre gradi!!) da parte della magistratura.

Sintetizzando la conclusione: questo è veleno. Nessun fatto!

PS: dai commenti: il Senatore

A me sembra sempre di più che Travaglio sia preda di un’ossessione. Il suo è savonarolismo duro e puro, senza senso. Pretende di avere una patente da censore, da tribuno del popolo; patente che nessuno gli ha dato. A volte sembra un giacobino rivoluzionario. Ecco, il suo habitat ideale sarebbe stata la Francia di fine ‘700, i tempi delle ghigliottine, dei sospetti, del terrore.

eccellente descrizione…

Comments
91 Responses to “I fatti di Villabate.”
  1. Marco Caruso ha detto:

    @ davide: e quindi Schifani è un mafioso, giusto?

    fammi capire una cosa però: negli altri comuni i sindaci sgelgono tutti i consulenti per merito? e tutti quelli che lavorano come consulenti per i vari sindaci d’Italia sono tutti da considerare mafiosi o semplicemente consulenti per “meriti vari”?

    io sarò anche ingenuo, ma tu Davide vai ben oltre la genuinità di pensiero: sei malizia allo stato puro…

  2. Davide ha detto:

    Mi domando se l’autore di questo articolo sia davvero ingenuo come un bambino o sia in mala fede.
    Perchè solo chi è ingenuo come un bambino può credere che si possa avere “per merito” un incarico da un sindaco mafioso.
    Per non parlare del fatto che Schifani e Mandalà aprirono una società insieme, cioè: Schifani ha fatto una società con un mafioso.
    Senza saperlo però, ci mancherebbe.

  3. Anonimo ha detto:

    GLI AVVOCATI DEI MAFIOSI CHE SCRIVONO LE LEGGI SULLA GIUSTIZIA…

    e quelli come paraffo cui è ancora concessa libertà di parola…lo vedi il paradosso?

  4. paraffo ha detto:

    Non riesco a decidere, Pensatore, se tu sei un santo o un masochista. Oddio, in verità una cosa non esclude l’ altra.

    Il cristianesimo ha fortissime venature di masochismo.

    Pensa che spasso se i romani avessero preferito l’ impiccaggione alla croce: ora il segno della fede consisterebbe nel portarsi indice e pollice alla gola e stringere un po’, magari facendo uscire la lingua e strabuzzando gli occhi….

    Vabbè, io sto dando del masochista a te, dopo essermi letto tutti e 86 i commenti del tuo bel post! Della serie: il bue che dà del cornuto all’ asino!!!

    A mia discolpa posso dirti la vera ragione per cui li ho letti tutti: volevo vedere quando ti decidevi a mandare finalmente a quel paese il tuo trinariciuto interlocutore ….. Fatica sprecata, la mia, accidenti!

    Ciao, amico, buona giornata!

  5. Anonimo ha detto:

    ah l’altra (delle 5W) è Who…

  6. Anonimo ha detto:

    dai pensaci un po’ su’…

    GLI AVVOCATI DEI MAFIOSI CHE SCRIVONO LE LEGGI SULLA GIUSTIZIA…

    non ti sembra che ci sia qualcosa che non va?

  7. Anonimo ha detto:

    “se c’è un relativista, beh, quello sei tu, perchè prendi un fatto”

    FIN QUI CI SIAMO

    “lo giudichi sulla base di chi lo ha realizzato”

    MI SEMBRA LOGICO, NEL GIORNALISMO SONO DUE DELLE FAMOSISSIME CINQUE W (WHERE WHEN WHAT WHY e l’altra a st’ora non me la ricordo e non mi va di mette google)

    “e ti disinteressi della sua bontà o meno”

    Bè non mi sembra, in che senso?

    “ma lo (pre)giudichi negativamete arrivando perfino a smentire la realtà pur di condannare una persona senza avere uno straccio di prova in mano!”

    cioè aspetta fammi capire…se io dico che NON SI DOVREBBE CENSURARE CHI COMMENTA FATTI VERI E CHI FA SATIRA E CHE I CRIMINALI NON DOVREBBERO SEDERE IN PARLAMENTO E CHE GLI AVVOCATI DEI MAFIOSI NON DOVREBBERO SCRIVERE LE LEGGI SULLA GIUSTIZIA…sto operando secondo pregiudizio…boh….

    GLI AVVOCATI DEI MAFIOSI CHE SCRIVONO LE LEGGI SULLA GIUSTIZIA…

  8. Anonimo ha detto:

    LEGGI UN PO’ DI MCLUHAN

  9. Anonimo ha detto:

    “certo: Luttazzi che mangia merda e sniffa le mutande di una sgualdrina non contano niente, è satira…wow, che buon gusto!
    ma vabbè può anche piacere, ma non ti stupire se l’editore lo ritiene di cattivo gusto!”

    a milioni di italiani piaceva, me compreso. Censurandolo è stato leso il diritto di milioni di persone. Io trovo rivoltante e volgare la “mondanita’” di Vespa, eppure sta la’…

    “a signorina guzzanti se ne andò dopo aver offeso gli ebrei. Fu una questione di “opportunità”…pensa te.”

    Ma che cazzo stai a dì: alla signorina guzzanti fu censurata la trasmissione “Raiot” fin dalla second apuntata. GLi ebrei non centrano una ceppa.

    “eccetera eccetera eccetera…io non sono l’avvocato della Rai.
    chiedi a loro perchè hanno mandato via quella gente.”

    no chiedi a berlusconi e i suoi tirapiedi che hanno preteso che se ne andasssero.

    “ma non venirmi a dire che ci sono degli intoccabili solo perchè l’avete deciso te e qualche altro travaglio-dipendente!”

    Sì le persone con un CONTRATTO e le cui trasmissioni VANNO BENE sono degli INTOCCABILI.

    “pur di non accettare di aver commesso errori ”

    QUALI ERRORI. ANDARE CONTRO IL PADRONE?

    “cui non si può imputare alcun movente politico!”

    MA FAI FINTA DI NON VEDERE/SENTIRE? BERLUSCONI L’HA DETTO CHIARO, I SUOI SERVI NEL CASO GUZZANTI E PAOLO ROSSI L’HANNO DETTO CHIARO!!!

    E’ IMPOSSIBILE SOSTENERE CHE FU UNA SCELTA EDITORIALE!!!

    IMPOSSIBILE!!!

    “tant’è che la gente nel 2006 ha fatto rivincere berlusconi (salvo poi veder Prodi salire a palazzo chigi) e nel 2008 lo ha fatto stravincere…”

    CAZZO C’ENTRA?

    20 ANNI DI LOBOTOMIZZAZIONE TELEVISIVA TI BASTANO?

  10. ilpensatore ha detto:

    ecco, ora me lo fai dire: sei penoso!

    alla fine sono io che uso il relativismo?

    ahahah…ci sono fatti semplicemente interpretabili in maniera diversa, ma se c’è un relativista, beh, quello sei tu, perchè prendi un fatto, lo giudichi sulla base di chi lo ha realizzato e ti disinteressi della sua bontà o meno ma lo (pre)giudichi negativamete arrivando perfino a smentire la realtà pur di condannare una persona senza avere uno straccio di prova in mano!

    ti ripeto: non vedo l’ora sia domani.

    ma vedi di argomentare bene…perchè sono mooooolto preparato sull’argomento.

    d’altra parte, studiare e andare all’università serve a qualcosa.
    soprattutto studiare giurisprudenza, là dove ci sono ancora pochi ma buoni professori che senza fare propaganda spiegano i fatti e le leggi per come sono e per i loro principi applicativi…

    ma che te lo dico a fare?
    te vai dietro ad uno che s’è laureato in lettere e pretende di fare il magistrato!
    poi ci sei tu…che segui quello che non conosce la materia per come dovrebbe e ne sai ancora meno…

    ma giudichi…tu giudichi gli altri!
    tu sei il vero censore…

  11. ilpensatore ha detto:

    si, vabbè Anonimo…ora son stati tutti cacciati da Berlusconi.

    e per tutti sono state usate squallide scuse.

    certo: Luttazzi che mangia merda e sniffa le mutande di una sgualdrina non contano niente, è satira…wow, che buon gusto!
    ma vabbè può anche piacere, ma non ti stupire se l’editore lo ritiene di cattivo gusto!

    la signorina guzzanti se ne andò dopo aver offeso gli ebrei. Fu una questione di “opportunità”…pensa te.

    eccetera eccetera eccetera…io non sono l’avvocato della Rai.
    chiedi a loro perchè hanno mandato via quella gente.

    ma non venirmi a dire che ci sono degli intoccabili solo perchè l’avete deciso te e qualche altro travaglio-dipendente!

    è questo che mi fa incazzare: che c’è gente che ha imbastito un finto martirio per fare una montagna di soldi alle spalle della gente cui ha propinato una valanga di cavolate su epurazioni e quant’altro, pur di non accettare di aver commesso errori o più semplicemente d’esser stati scartati per scelte editoriali di cui non si può imputare alcun movente politico!

    solo tu…solo voi.

    tant’è che la gente nel 2006 ha fatto rivincere berlusconi (salvo poi veder Prodi salire a palazzo chigi) e nel 2008 lo ha fatto stravincere…

    tutti coglioni?

  12. Anonimo ha detto:

    “continuo a pensare che nel concreto tu non sappia dimostrarmi un bel niente…semplicemente perchè non ne hai la possibilità!”

    pensatore tu perori la causa del “relativismo ad oltranza”…

    ripeto

    o berlusconi previti e dell’utri entrano dentro casa tua, insieme ad un poliziotto e tre testimoni (che non siano di sinistra nè amici di travaglio)mentre un giudice istituisce seduta stante un processo per direttissima e locondanna TUTTI E TRE i gradi di giudizio IMMEDIATAMENTE oppure se qualcuno solleva dei dubbi su una persona MERITA DI ANDARE PIU’ IN TV….

    bah…vediamo domani se metti il prociutto o la mortadella…io direi che il salamino piccante sugli occhi è la morte sua…

  13. ilpensatore ha detto:

    un rapporto ONU che non ha alcun significato.

    una preoccupazione è un’opinione, non una sconfessione.

    continuo a pensare che nel concreto tu non sappia dimostrarmi un bel niente…semplicemente perchè non ne hai la possibilità!

    comunque…aspetterò con ansia che arrivi domani per sapere cosa ti inventerai!

  14. Anonimo ha detto:

    “uarda la gialappa’s; o striscia: lo fanno sempre nero al cavaliere…”

    LO FANNO NERO??

    Tu non hai la piu’ pallida ide adi cosa sia davvero la satira…

    LA SATIRAS E’ STATA CACCIATA TUTTA IN BLOCCO DALLA TV!

    Guzzanti (fratello e sorella) Luttazzi, PAOLO ROSSI ( vergogna!!), DARIO FO, tutta gente che per colpa del nano non abbiamo più in tv (Tuttto cominciò con paolo rossi e la scusa che diceva le parolaccie mentre decantava moliere…)

  15. Anonimo ha detto:

    senti io t’ho mandato pure un rapporto dell’ONU che era decisamente ALLARMANTe…se sei de coccio sei de coccio…

    domani ti spiego perchè quelli leggi hanno fatto danni, ora voglio fare altro…

  16. ilpensatore ha detto:

    insomma, dimmi un po’ come vorresti che fosse il panorama dell’informazione in italia.

    che ci fossero tutti meno mediaset? che berlusconi mendicasse sotto un ponte senza nemmeno una televisione (citazione di d’alema…)?

    è questa la libera informazione cui agogni?

    chiunque abbia mai lavorato in mediaset o nei giornali o nelle case editrici o nelle case di produzione cinematografica del Cav ha sempre detto d’esser stato lasciato libero di fare il suo mestiere.
    hai presente Mentana? ecco…l’esempio calzante è lui: giornalista dichiaratamente di sinistra che non ha mai lamentato interferenze!

    andiamo: il problema sta in rai, ma la rai è così da 50anni!

    e comunque, pensa una cosa: metti che berlusconi molla le sue televisioni…ma credi davvero che i giornalisti che stanno là dentro cambino da un giorno all’altro opinione?
    mi spiego: in maggioranza sono giornalisti che vengono da una certa area, ma che fanno il loro mestiere in una tv privata, commerciale…non rispondono ad esigenze di partito, ma di business.

    guarda la gialappa’s; o striscia: lo fanno sempre nero al cavaliere…

    se il problema è la rai, beh…non è una novità!
    ma allroa non puoi dirmi che non c’è libera informazione perchè c’è il regime di berlusconi! perchè è così da sempre.

    altra cosa: un conto è parlare in astratto (ha il controllo su sei televisioni), altro è vedere la realtà in concreto, ovvero: salvo il caso Rai (e comunque non è del tutto vero) hai davvero la sensazione che l’informazione sia manipolata a vantaggio di berlusconi? e sei così convinto che non fosse così anche da prima, anche con altri soggetti al potere?

  17. ilpensatore ha detto:

    ahahah: legge falso in bilancio vs processo sme: non influente!

    legge rogatorie, taormina prudentino: non hai fatto caso al fatto che non è stata utilizzata quella legge, che prudentino è stato punito e che ancora oggi sta scontando la sua condanna.

    cacchio…ottimi esempi mi hai portato!

    e tutte le altre?

    scusa: hai citato un solo processo a carico di Berlusconi e poi un processo in cui è stata avanzata la richiesta da parte di un avvocato ma che è poi proseguito senza complicazioni fino alla condanna.

    e tutto il resto?

    e i mafiosi in libertà?

    e le norme del codice che hanno sfavorito i pentiti?

    mi sembra un po’ pochino per dire di aver portato esempi a sufficienza, non trovi?

  18. Anonimo ha detto:

    Non ce l’ha iol controllo su la7 , ma ha assicurazione che tronchetti non gli metterà i bastoni tra le ruote 😉

  19. Anonimo ha detto:

    “soprattutto quando fai grandi ragionamenti su presunti favoritismi alla mafia o a processi fatti saltare dalle leggi ad personam e poi non sei in grado di riportarne nemmeno un esempio.”

    Ho RIPORTATO ALMENO UN ESEMPIO PER OGNUNA DI QUESTE COSE. legge falso in bilancio Vs processo SME, Legge sulle rogatorie Vs taormina & FRancesco Prudentino

    “discutiamo su ognuna di quelle leggi: spiegami dov’è che sono sbagliate e dimostrami che lo sono state davvero!”

    Ok, non avevo capito che era così facile….domani faremo questo. Ciao

  20. ilpensatore ha detto:

    no, a me non starebbero bene se fossero reali.

  21. ilpensatore ha detto:

    due commenti senza senso.

    ottimo!

    insomma: ce l’ha o non ce l’ha berlusconi il controllo su la7?

    studiare la storia d’italia? appunto…

  22. Anonimo ha detto:

    Il fatto è che la censura.. i ladri…le connivenze…le ombre…in fondo a te tutte queste cose ti stanno bene, basta che non ti si tocchino le “convinzioni”…

  23. Anonimo ha detto:

    e comunque guardi le pagliuzze per non veder le travi…

  24. Anonimo ha detto:

    a parte il fatto che non conta un cazzo (chissa’ perchè…) è di tronchetti provera che se voleva in tv ci andava pesante…eppure al massimo fa il controcanto al cigno….studiare la storia d’italia, ma soprattutto…studiare i fondamenti della DEMOCRAZIA LIBERA !!

  25. ilpensatore ha detto:

    ah, ora pure la 7 sta sotto berlusconi!

    eh, si…sei davvero un invasato!

    quetsa proprio te la potevi risparmiare.

  26. ilpensatore ha detto:

    vedi, Anonimo, fin’oggi hai usato come fonti privilegiate i libri di marco travaglio, siti vicini alle posizioni di marco travaglio da cui tra l’altro riprendono ampi stralci di documentazione, giornali su cui scrive travaglio o che comunque hanno un posizionamento ideologico di contrasto a Silvio Berlusconi e al centrodestra.

    ora: tu hai detto tutta una serie di cose.
    perfetto. bravissimo. sei documentato.

    peccato siano in gran parte confutabili.

    soprattutto quando fai grandi ragionamenti su presunti favoritismi alla mafia o a processi fatti saltare dalle leggi ad personam e poi non sei in grado di riportarne nemmeno un esempio.

    sulle stesse leggi ad personam non azzardi confronto.
    ti limiti a ripetere pedissequamente che hanno salvato in più occasioni berlusconi, ma è palesemente falso. A tal punto che non sei in grado di portare un esempio che sia uno e che sia inconfutabile.

    ti sottrai, per di più, ai discorsi sui principi specifici di ognuna di quelle leggi sostenendo vagamente la loro scandalosità.

    e poi mi vieni a dire che mi rifiuto di accettare le tue fonti?

    bene.

    ma allora ammetti che tu vuoi per forza vedere le cose in un certo modo e che anche tu non accetti che qualcuno la pensi diversamente da te.

    io dall’inizio ti ho fatto una richiesta:

    togli di mezzo il nome di Berlusconi e discutiamo su ognuna di quelle leggi: spiegami dov’è che sono sbagliate e dimostrami che lo sono state davvero!

    ma tu….silenzio…
    anzi, mi dai di ignorante e fascista!

    perchè? perchè non leggo le mezze informazioni di Travaglio?
    allora me ne vanto…

  27. Anonimo ha detto:

    in ogni caso controllare sei televisioni nazionali su sette (in realtà anche la7….) non mi sembra molto “democratico”…

  28. Anonimo ha detto:

    bè insomma non sono dettagli

    http://www.indicius.it/stampa.htm

  29. ilpensatore ha detto:

    quel singolo episodio fece retrocedere l’italia in quella posizione.

    altrimenti, l’italia non si è mai attestata nelle posizioni più avanzate.

    e perfino sotto il governo Berlusconi, se non sbaglio, tornò qualche posizione più su.

    ma son dettagli.

  30. Anonimo ha detto:

    “quel posizionamento in classifica, pensa un po’, non fu a causa di Santoro o Luttazzi o Biagi, nooooo….beffa delle beffe fu a causa di una condanna per diffamazione al giornalista senatore di FI Lino Jannuzzi!”

    Mi risulta che fu un’indagine “complessiva” sullo stato di salute dell’informazione, non su UN SINGOLO EPISODIO…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: