Colpevole del reato di opportunità. L’onda lunga del travaglismo colpisce anche l’Inter.

Le vittime preferite di questo “gioco” solitamente sono i politici.
Ma com’era prevedibile, il metodo Travaglio può colpire chiunque.

Oggi è toccato pure all’Inter.

Riporto un passaggio sconvolgente, ma esemplificativo:
Materazzi, Ibrahimovic, Zanetti, Mihajlovic e l’allenatore Mancini sono coinvolti nella faccenda, che rimane tutta da chiarire. Nessuno di loro è al momento indagato, né implicato in vicende penalmente rilevanti.

Cioè?
Una faccenda tutta da chiarire, nessun indagato, nessuna rilevanza penale.

E allora?
Mi pare d’aver già sentito il teorema.

Nulla di penalmente rilevante, certo, ma è una questione di opportunità“.

Ah, che splendido escamotage per gettar ombre su chicchessia allontanando da sè ogni responsabilità.
Come dire, prima ti smerdo, poi ti lascio in mezzo a milioni di nasi che annusano il tuo olezzo, e infine ritiro il braccio con ancora in mano la pala fumante.

Nel frattempo, scateno bagarre giornalistiche, ispiro gente che poi scriverà libri o pubblicizzerò il mio di prossima uscita. Soldi a go go!

Che schifo!

Si respira una brutta aria giustizialista in Italia, dove ormai basta un’intercettazione trafugata in qualche procura per vedersi processati e giudicati sui giornali e tra la gente prima ancora che dai magistrati. E non c’è appello che tenga, non c’è assoluzione che allontani da te i sospetti. Rimani per sempre quello che…quello che descrivevano i giornali.
Per sempre vittima del reato di opportunità.

Per giudici e pm sei pulito?
Beh, è pur sempre una questione di opportunità.
Ti sembra il caso?

Il teorema però va in pezzi in due minuti.
Una persona onesta non conosce nè i nomi nè le storie delle persone inserite in torbidi giri criminali.
Credo nessuno di noi lo possa negare: quando conosci qualcuno o magari ci lavori anche, a meno che tu non sia della stessa cricca o tu non sia un giornalista che bazzica quotidianamente nelle varie procure, non puoi sapere se chi hai di fronte è una persona onesta o un mafioso o un delinquente.
Ti dicono: ma certa gente è delinquente da tempo, lo conoscono tutti. Quindi…
Quindi cosa?
Delinquenti abituali a piede libero? E che per di più fanno affari in prima persona?

Andiamo…basterebbe usare un po’ di logica per capire che si naviga nel mare dell’assurdo.

Sei amico di mafiosi. Dicono.
Allora tu gli fai notare che magari eri in buona fede visto che quei personaggi sono stati condannati solo 20 anni dopo.
Fa lo stesso. Sei amico di mafiosi. Continuano a dirti.
E se gli chiedi i motivi delle condanne di quelle persone e a quale periodo si riferiscono i reati giudicati…silenzio.

Teorie, teoremi, castelli accusatori tutti rigorosamente campati per aria.
Ma ci sono le carte, le intercettazioni.
Va bene, ci sono carte ed intercettazioni che…non parlano di quello lì ma di altri; carte ed intercettazioni che non hanno condotto a nessuna inchiesta e soprattutto a nessuna condanna contro “lo sputtanato” di turno.

Che importa?
Per la legge sei un uomo libero.
Per altri, sei COLPEVOLE del REATO di OPPORTUNITA’. Che ovviamente hanno giudicato loro (dico, l’opportunità).

E così sia…

Annunci
Comments
264 Responses to “Colpevole del reato di opportunità. L’onda lunga del travaglismo colpisce anche l’Inter.”
  1. MAURY ha detto:

    Bella testa di minchia anonimo eh?

  2. ilpensatore ha detto:

    alla prossima, Anonimo…

    io son qui!

    a presto…

  3. ilpensatore ha detto:

    è l’unica, Teste Pensanti!

    ma non gli darebbero comunque tregua..

  4. Anonimo ha detto:

    impegni sopraggiunti, fine round… al prossimo gong…

  5. Teste Pensanti ha detto:

    @ Pensatore: il fatto è anche che B si occupa di così tante cose, che è difficile che faccia una legge su qualcosa che non lo riguardi (e da qui il principio del conflitto di interessi): giustizia, tv, editoria, ambiente (il fratello Paolo aveva le discariche), cinema, tasse, leggi sul lavoro

    nei consigli comunali, quando si vota qualcosa che riguarda il sindaco o un assessore, questi si allontanano dalla stanza, ma B dovrebbe stare fuori stanza pressochè sempre

    qualunque cosa faccia, si può sempre andare a vedere come lui ne può trarre vantaggio, anche le leggi che poi beneficiano milioni di italiani

    è italiano pure lui e mica può fare leggi che non lo riguardino assolutamente (ecco la soluzione: potrebbe governare ma prendere la cittadinanza svizzera, in modo da non ricadere nel campo di applicazione della maggior parte delle leggi…ahahah)

  6. ilpensatore ha detto:

    @ Teste Pensanti: sai qual è il fatto, secondo me?
    è che non si vuole accettare che, paradossalmente, tutte le leggi nascono ad personam, ad hoc…perchè nascono da casi concreti non disciplinati oppure disciplinati ma che lasciano il campo a distorsioni od ambiguità.

    le leggi ad personam, cioè fatte per Berlusconi, in realtà a lui non son servite, perchè nessuna di quelle ha inciso sui suoi processi, ma sono dventate norme di diritto che, nonostante mille sterili polemiche, nessuno ha cambiato.

    perchè?

    perchè sotto sotto sono giuste. Giuste nella ratio e giuste nei principi!

    solo che le ha fatte Berlusconi e qualcuno ha deciso che erano fatte ad hoc per lui.
    peccato che a lui non son servite, mentre chiunque le può usare e in qualche modo anche sentirsi più tutelato!

  7. ilpensatore ha detto:

    insomma: è così difficile avere qualche nome…

    senti, anonimo: dimi una cosa, mi sai dire in cosa consistono le cosidette leggi ad personam e perchè non le condividi?
    però fallo nel merito, senza pensare a silvio berlusconi! o se vuoi pensaci, ma dammi una risposta sul merito e sui principi cui sono sottese!

    dai, argomentiamo di cose concrete…

  8. Teste Pensanti ha detto:

    @anOmino: mi riferivo a tutte quelle leggi che hanno cercato di riequilibrare i meccanismi dei processi, aumentando il potere della difesa contro l’accusa

    ottimo il link a Travaglio che parla del mausoleo di B, grazie; per me l’ennesima conferma del suo talento comico (persino feltri, sullo sfondo, si ammazza di risate)… io Travaglio lo considero un comico che scrive libri.. 😉

  9. ilpensatore ha detto:

    si, va bene…allora parliamo di bush citando michael moore…

  10. Anonimo ha detto:

  11. ilpensatore ha detto:

    Scusa, anonimo, l’hai detto tu che si trattavano di mafiosi.

    comunque, fai anche altri esempi…anche superficiali, va bene comunque!

  12. ilpensatore ha detto:

    Anonimo: mi dici in che modo le leggi ad peronam hanno liberato questi mafiosi?
    facci qualche nome, qualcosa in rete si troverà pure…

    citami almeno le leggi…
    anche velocemente…

  13. Anonimo ha detto:

    ma a te tifrega solo dei mafiosi? se tutti gli altri ruban ote ne frega cazzi?

  14. ilpensatore ha detto:

    @ Anonimo: “amico mio, io mi ci posso pure mettere, ma sinceramente… sono 850 pagine. Leggiti “Mani Sporche” di Marco TRavaglio”

    no, sinceramente non ci tengo!

    ma già che l’hai sotto mano, magari potresti farci un esempio, anche piccolo piccolo!

    il problema però è questo: io critico Travaglio perchè secondo me è una fonte non troppo attendibile, che propone i fatti in un senso che potrebbe benissimo essere smentito, ma tu mi citi Travaglio come fosse l’oracolo di Babilonia.

    ora, davvero non ci sono altre fonti da cui ricavare le notizie di cui tu sei certo?
    non c’è niente, nemmeno su wikipedia che si riferisca a mafiosi scarcerati o assolti o non giudicati grazie a quelle leggi?

  15. Anonimo ha detto:

    @ teste

    “io ribadisco invece che certe leggi ad personam non so se e quanti mafiosi hanno scarcerato, ma di sicuro hanno offerto un pochino di protezione in più – contro i pentiti “ad orologeria” – a una persona come me, che per 15 anni è andata in culo alla Mafia, sottraendo milioni di euro al business delle discariche abusive della Camorra”

    scusa teste a quali leggi ti riferisci di quelle “ad personam” che sono andate contro i pentiti? falso in bilancio, rogatorie, rientro dei capitali dall’estero, che c’entrano coi pentiti?

    Inoltre ci sono pentiti e pentiti…brusca provenzano riina e altri non sarebbero stati catturati senza pentiti…

  16. Teste Pensanti ha detto:

    Mozione d’ordine: Anonimo, perchè non ti scegli un bel nick rappresentativo?
    Perchè Anonimo? temi forse di essere scoperto da squadracce che ti entrino in casa costringendoti a cantare in coro con loro “meno male che Silvio c’è”? O che ti obblighino a guardare il TG4 a occhi spalancati, come il McDowell di Arancia Meccanica? 😉
    Dai, scegliti un nick, altrimenti d’ora in poi ti chiamerò anOmino…;-)

    (Un po’ di humor, ogni tanto, anche se oggi piove la vita è bella…)

  17. Anonimo ha detto:

    Tie’ ti presento pure un momento di “distensione”

  18. Teste Pensanti ha detto:

    io ribadisco invece che certe leggi ad personam non so se e quanti mafiosi hanno scarcerato, ma di sicuro hanno offerto un pochino di protezione in più – contro i pentiti “ad orologeria” – a una persona come me, che per 15 anni è andata in culo alla Mafia, sottraendo milioni di euro al business delle discariche abusive della Camorra

    quindi se hanno favorito B a me interessa poco, mi interessa di più che abbiano cercato di difendere persone perbene che si battono contro la Mafia da eventuali rappresaglie di tipo giudiziario, venendo “infamati” e tirati dentro da mafiosi solo per vendetta >:-(

  19. Anonimo ha detto:

    @ pensatore

    “in che termini quelle leggi si sono dimostrate così dannose”

    “il parlamento europeo e l’onu possono dire quel che vogliono, ma poi?

    teniamo conto di quei pareri. ok. forte preoccupazione. In astratto però.
    perchè in concreto? cosa è successo di grave?”

    amico mio, io mi ci posso pure mettere, ma sinceramente… sono 850 pagine. Leggiti “Mani Sporche” di Marco TRavaglio (è documentatissimo con stralci di verbali e dichiarazioni presi pari pari, con bibliografia e tutto ricontrollabile)) , scaricalo col p2p (se vuoi te lo scarico io se non sei capace).. Se lo ritieni opportuno “screma” le migliaia di informazioni con la tua lente d’ingrandimento e trattieni solo quelle che ritieni inoppugnabbili…altrimenti esistono decine di documentari censurati in italia, come ad esempio “Citizen Berlusconi” (che fu oggetto di mezzo incidente diplomatico durante una rassegna internazionale di cinema)…anche quello lo trovi in rete…

    Riguardo al rapporto ONU…mi trova d’accordo, muove alcune critiche alla magistratura (su cui sono d’accordo, e ne avrei anche altre, non sono certo un apologeta totale nè del giustizialismo nè del sistema giudiziario attuale) ma, spero ne converrai se l’hai letto, attribuisce GRAVISSIME responsabilità al governo berlusconi

  20. ilpensatore ha detto:

    amico mio, io sto solo facendo un po’ il tuo gioco…e in più ti sto chiedendo, visto che le contesti perchè avrebbero fatto scappare dalla galera frotte di delinquenti, in che termini quelle leggi si sono dimostrate così dannose.

    il parlamento europeo e l’onu possono dire quel che vogliono, ma poi?

    teniamo conto di quei pareri. ok. forte preoccupazione. In astratto però.
    perchè in concreto? cosa è successo di grave?

    il rapporto ONU, come ti ho fatto notare, pare parli non benissimo anche dell’influenza che la magistratura ha sul potere legislativo italiano e le pressioni che gli riserva!

    insomma…non è che voglio negare l’evidenza.

    quello lo fai tu!

    non mi porti mai un nome, o un articolo del codice che sia uno. Un caso concreto in cui quelle leggi ad personam hanno scagionato boss e malavitosi di sorta…

  21. Anonimo ha detto:

    …e il parlamento europeo non conta un cazzo perchè “offre pareri”… e l’ONU non conta un cazzo perchè “non ha fatto richieste vincolanti” (non puo’! Nemmeno le risoluzioni ONU sono vincolanti, visto che Israele ne ha infrante più di ogni altro paese al mondo, impunemente -statistica reale-)…

    cioè o berlusconi ti entra dentro casa a rubare insieme a un poliziotto che lo arresta in flagrante mentre un giudice (uno dei pochi garantisti) lo processa e lo condanna con le aggravanti….oppure IL LEGITTIMO SOSPETTO NON ESISTE!

    AOOOO SVEJAA

  22. ilpensatore ha detto:

    opinioni tue!

    il 2001 è lontano ben 5 anni da quel 1996!

    anche perchè, come ben saprai, quella legge non ha minimamente influito in quel processo!

  23. Anonimo ha detto:

    @ pensatore

    “1996! di che legge si parla in quell’articolo? c’era già Berlusconi?”

    in quell’articolo si parla di uno dei tanti perchè della legge sulla rogatorie…ti fa capire il meccanismo di necessità criminale che le ha rese necessarie…

  24. ilpensatore ha detto:

    @ Anonimo:

    mi preme riportarti una dichiarazione di Rutelli all’ansa il 28 aprile 2003!

    le leggi sulle rogatorie internazionali e la cirami sul legittimo sospetto hanno fallito! nell’interpretazione ed apllicazione non sono riuscite a far saltare nè le prove nè i processi milanesi che implicano Berlusconi e Previti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: