Colpi di coda.

Dopo la trovata di Visco e il suo fisco-show, salta fuori anche quella dell’ex ministro della salute Turco che, con un vero e proprio Coup de Theatre ha modificato le linee guida della legge 40 sulla fecondazione assistita abolendo, a TRE GIORNI dalle elezioni, il divieto alle diagnosi preimpianto.

What else?

Da leggere anche:

Robinik

Kagliostro

Pomarc

Annunci
Comments
19 Responses to “Colpi di coda.”
  1. raser ha detto:

    si, vabbè. diciamo che è stata cambiata dopo un lungo dibattito nel apese e in parlamento… e tenendo conto dei risultati referendari favorevoli al maggioritario… quando compi gli anni che ti regalo una paio di ventose da vetri? 😉

  2. ilpensatore ha detto:

    Da gennaio in parlamento, ma già da prima si parlava di cambiare la legge elettorale.

  3. raser ha detto:

    un sacco di altri mesi? si iniziò a parlare di nuova legge a gennaio!

    quanto al merito:

    http://progettogalileo.wordpress.com/2008/04/30/le-nuove-linee-guida-sulla-legge-40/

  4. ilpensatore ha detto:

    Raser, tre mesi prima, ma dopo un sacco di altri mesi passati a parlarne. E comunque è cosa ben diversa da tre giorni prima…di chiudere bottega, cioè dopo le elezioni…in ordinaria amministrazione…

    ad ogni modo…non puoi parlarmi di Ruini e far finta di niente su tutti quelli che invece hanno promosso il referendum: se quelli per il si avessero raggiunto il quorum sarebbe stato diverso…

  5. raser ha detto:

    “il non voto però non puoi sapere da cosa è dettato”

    esattamente, ma a questo doveva pensarci ruini & c. avessero votato no sarebbe stato ben altra cosa.

    ma al di là del referendum, ripeto, le linee guida non stravolgono la legge, semplicemente correggono una norma assurda contenuta nella legge e riguardante un caso particolare (e son d’accordo con ally)

    se poi non discuti il merito ma il metodo, beh, mi pare inutile ricordare chi cambiò la legge elettorale a maggioranza e pro domo sua a tre mesi dalle elezioni

  6. ilpensatore ha detto:

    Ally io però non sto discutendo il contenuto…ma solo il modo!

  7. ally ha detto:

    i referendum in italia non è la prima volta che diventano carta straccia, pure la legge elettorale oggi in vigore è un buon esempio di referendum tradito.
    le nuove linee guida a mio modo di vedere tengono conto di sentenze, costituzione e buon senso come scrive raser (personalmente una norma che impedisce di fare una diagnosi preimpianto la trovo disgustosa), il nuovo governo potrà cancellarle in pochissimo tempo se ritiene che non siano corrette.

  8. ilpensatore ha detto:

    @ Ally…perchè se dopo 40 anni dal referendum sul nucleare si torna a parlare di centrali nucleari si paventa la contravvenzione della volontà del popolo e non si può fare lo stesso discorso per la legge 40, per la quale il referendum c’è stato due anni fa? mah…misteri del cosmo.
    se voleva farlo, e qui siamo d’accordo, poteva farlo e avrebbe fatto meglio a farlo prima, con il meritato dibattito…

  9. Gwath ha detto:

    Bè, io ricordo che su La 7 all’epoca dissero che si era registrato il più alto grado di astensionismo ad un referendum (poi non so se la notizia fu confermata…).

    Qualcosa avrà voluto dire, no?

    L’onestà intellettuale è una bella cosa. Peccato che la Turco non ce l’abbia….

  10. ally ha detto:

    la Turco ha emesso delle linee guida doverose altro che “contravvenuto la volontà degli italiani”, doveva farlo prima.
    Visco come già successo con il caso Speciale si dimostra ancora una volta poco intelligente e approssimativo nel gestire la questione… i dati erano gia pubblici, basta andare in comune con un documento x averli… se si volevano mettere online si poteva farlo in tanti modi, sicuramente non come è stato fatto

  11. ilpensatore ha detto:

    Raser sul perchè siano rimasti a casa non mi pongo domande, perchè non puoi dare una risposta univoca.
    una cosa è certa però: si parlò molto di quel referendum e a grandi linee erano tanti a sapere di cosa si trattava.
    il non voto però non puoi sapere da cosa è dettato, perciò…fino a prova contraria il referendum è fallito, ergo, alla maggioranza degli italiani quella legge stava bene com’era.

    la Turco ha contravvenuto la volontà degli italiani…

  12. raser ha detto:

    già, perchè tutti quelli che si astengono l’hanno fatto con cognizione di causa, come no.

  13. ilpensatore ha detto:

    @ Pioneer: no, qui non volevo riflettere sulla correttezza del provvedimento, ma solo del modus operandi.
    anche nel 2001 il csx approvò la riforma costituzionale tuttora in vigore, all’ultimo tuffo!
    è un classico insomma: scorrettezza per convinzione!

    @ Raser: nessuno ha mai detto che la Turco abbia abolito la legge 40.
    e sul referendu….bah….ma che ce lo diciamo a fare? io resto convinto che il referendum è diverso dalle elezioni: ci sono 3 opzioni: votare si, votare no oppure astenersi per farlo fallire. E farlo fallire equivale a dire no. Ergo, se la legge prevede che il referendum non produca effetti senza il quorum, e gente non è andata a votare non mi puoi ribaltare la frittata citandomi il “si” di quel 10% (dico a caso…sarà sicuramente molto meno…) sul totale degli aventi diritto che si è espresso…

  14. raser ha detto:

    la turco non ha abolito la legge 40 (magari!), ha semplicemente emanato delle linee guida che recepiscono una sentenza ed il buonsenso. e gli italiani che hanno espresso il loro parere nel referendum l’hanno fatto contro la legge 40

  15. Pioneer Skies ha detto:

    Cavolo, senz’altro non è un comportamento trasparente. Però se riflettiamo un attimo sulla concretezza del provvediento, ti senti di criticarlo così tanto? Non mi sembra uno stravolgimento del sottobosco etico della legge 40. A te sì?

  16. ilpensatore ha detto:

    esatto Pioneer: al massimo una cosa da fare prima, non quando il governo è nella fase dell’ordinaria amministrazione!
    questa è stata una canagliata!
    un velenosissimo colpo di coda, appunto…

    @ Raser: avrà anche fatto bene, secondo te, ma ciò non toglie che questo atto all’ultimo tuffo di legislatura stravolge il senso della legge 40, il che, senza che sia stato fatto un legittimo dibattito, rende la cosa abbastanza fastidiosa: sa molto di sopruso, ecco!
    non dimenticare che su quella legge fu BOCCIATO un referendum, ergo…volendo o nolendo alla maggioranza degli italiani andava bene in quel senso…

  17. Pioneer Skies ha detto:

    In effetti non trovo alcun motivo per esserne scioccato. Per quanto mi riguarda era solo una cosa da fare prima…

  18. raser ha detto:

    l’unica cosa decente fatta dalla turco in due anni da ministro

Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] Prodi, Politica interna, Trasparenza, Turco, Visco Ieri ci siamo salutati con l’eco delle ultime vigliaccate del governo Prodi: Visco che ordina di pubblicare online i redditi di qualunque contribuente italiano e la Turco che […]



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: