Italiani contro Italiani. La nuova guerra civile strisciante.

Ci risiamo.

Il Cavaliere (ri)vince le elezioni e, benchè siano passati ben tre lustri (per gli ignoranti…eheh…15 anni) c’è chi non perde tempo a “smurare” le armi dell’antiberlusconismo.

L’elenco è troppo lungo, ma chi dovesse leggere queste righe sa bene a cosa mi riferisco.
Basta farsi un giro nella rete per capire…

Rigurgiti di gente che non sopporta di esser stata battuta ancora una volta dall’odiato Berlusconi. Quello contro cui si sono spesi e hanno dedicato energie nel tentativo di demonizzarlo e renderlo impresentabile agli occhi dell’altra gente!

Poi, la degenerazione di detto modo di pensare/fare: se dopo tanti anni lo “psiconano” è ancora il più amato dagli italiani, il problema non è Berlusconi, ma gli italiani stessi.

Il livore allora si trasferisce su coloro che lo votano.
Chissenefrega se poi due anni fa erano quelli che votarono Prodi!
Si saranno fatti abbindolare dal “grande impostore” che con le sue televisioni ha annebbiato le menti degli elettori.

Nessuna pietà allora!
Italiani contro italiani.
O meglio: italiani migliori contro italiani peggiori.

“mi vergogno di essere italiano” o “mi vergogno di vivere in Italia”.
Questi i commenti più frequenti nei siti di questi decelebrati annichiliti dalla sconfitta elettorale.

Un suggerimento per tutti costoro: ANDATEVENE! LASCIATE IL PAESE!

Non vogliamo certo tenerci questa “guerra civile strisciante”…

Si, perchè questo è il risultato della politica intimidatoria di questi neo-fascisti travestiti da comunisti (che poi sono la stessa identica cosa!).

Suvvia, siate coraggiosi, cari compagni custodi della Verità: levatevi da tre passi e inseguite i vostri sogni di libera informazione in Cina o a Cuba o dove cazzo vi pare a voi!

Forse allora l’Italia diventerà davvero un Paese normale!

Annunci
Comments
4 Responses to “Italiani contro Italiani. La nuova guerra civile strisciante.”
  1. ilpensatore ha detto:

    Di Pietro non poteva che prendere i voti dei compagni traditi dal molliccio Bertinotti!

  2. Elly ha detto:

    Eh si, l’unico argomento è l’antiberlusconismo. E per la gente di sinistra, noi che abbiamo votato quel caimano cattivo, siamo stupidi, non abbiamo cultura, siamo stati traviati dalle sue reti e dai suoi giornali. Insomma, con lui ripiomberemo dritti dritti in una italia di nani,ballerine (Veltroni, in campagna elettorale invece ha fatto sfoggio di premi nobel… ), ignoranti e quant’altro. Oh, non per ultimo, l’italia sarà ostaggio di una dittatura soft (Di Pietro docet).

    Tutto qui, dirai tu? Eh già… tutto qui.

  3. ilpensatore ha detto:

    si, non sai che tristezza leggere articoli di pessimo antiberlusconismo da cui trasuda tutto lo sprezzo per l’uomo, per il politico e per i suoi elettori…

  4. Gwath ha detto:

    Io ho un solo commento da fare (che è anche il mio slogan contro la sinistra):

    è veramente triste che l’unico argomento della sinistra sia l’anti-berlusconismo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: