Vietati i sondaggi, ma c’è sempre lo share. Veltroni e la favola dei migliori ascolti in tv!

Povero Walter.
Dopo un mese passato ad annunciare, sondaggi alla mano (quali??), il clamoroso recupero del PD sul PdL (ma dove???), è rimasto con la mano sulla freccia, pronto a proclamare il sorpasso, per colpa di una stupida legge che impedisce di pubblicare sondaggi nei quindici giorni prossimi alle elezioni.

Così, Veltroni, che senza numeri non può vivere, ha abbandonato quelli relativi alle intenzioni di voto e per dimostrare che la vittoria è comunque e ancora ad un palmo dal naso, s’è buttato su quelli degli ascolti e dello share televisivi.

E allora, il buon Walter, oggi, ci racconta la favola della gente stanca di Silvio e innamorata di lui, l’homo novus della politica italiana.

Ieri sera, dice Veltroni, ne è arrivata conferma: la conferenza stampa del leader del PD ha ottenuto il 13,91% di share contro il modestissimo 11,02% del Cavaliere. Qualcosa come settecentomila spettatori di differenza.
Beh…con questi numeri, altro che rimonta…Walter potrebbe quasi quasi festeggiare la vittoria.

In realtà però le cose stanno un po’diversamente.
Spiegarle è così facile che sono quasi imbarazzato io per Veltroni che si è coperto di ridicolo con le sue entusiastiche dichiarazioni di trionfo.
E’ presto detto.
Dobbiamo, anzi…avrebbe dovuto, il buon vecchio…ahm ahm, pardon, giovane Walter, tener conto di un fatto decisamente importante: le due conferenze stampa sono andate in onda in momenti diversi; una dietro l’altra. Ma ad orari, di palinsesto parlando, clamorosamente non paragonabili.
Berlusconi, infatti, è stato intervistato in concomitanza con: Rai 1 e il gioco dei Pacchi di Insinna; e mentre su Canale 5 strisciavano le sarcastiche notizie al vetriolo della premiata ditta Ficarra e Picone, con tanto di beneamate chiappe targate Melissa e Veridiana; non solo, perchè l’ultima parte del dibattito è andato in concorrenza con Montalbano sull’ammiraglia di Viale Mazzini e contro Carabinieri 7 della prima rete Mediaset.
Dopo di che è arrivato il signor Veltroni…

Tirate voi le dovute conclusioni…

La mia è che…Veltroni è un bugiardo patentato.
E lo dico con cognizione di causa. Perchè per Walter vale l’aggravante dovuta alla sua cultura in fatto di cose di cinema e televisione. E da un diplomato come lui in cinematografia dovremmo quantomeno aspettarci un pizzico di competenza in materia e certamente non castronerie demagogicamente lanciate in pasto ai media.

Scordati la rimonta Walter…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: