Due domande al governo Prodi. Ma Visco e Mr Prezzi? Il primo silurato da Veltroni, il secondo inutile, visto che i prezzi aumentano.

Funziona così: in politica la riconoscenza non esiste e soprattutto, pur di piazzare gli amici si è disposti, a spese dei cittadini, a far sedere su cadreghe inutili e ridicole gente altrettanto inutile e ridicola.

Sto parlando di Visco, il rinnegato, osannato come il Rambo della lotta all’evasione fiscale, oggi depennato dalla lista dei candidati veltroniani al prossimo Parlamento.

Ma sto parlando anche di Mr Prezzi, quel personaggio caricaturizzato e fumettizzato dallo stesso governo Prodi che ha per l’ennesima volta dimostrato quanto la politica, quando è usata per scopi clientelari o demagogici, sia dannosa e lontanissima dalla realtà sociale che noi tutti, persone comuni, viviamo tutti i giorni.
Dico, da quando c’è questo fantomatico supereroe della spesa dei consumatori i prezzi e l’inflazione hanno galoppato a ritmi record! Dunque, a che cacchio è servito? Come ha agito questa losca figura burocratica?

Una risata dietro l’altra, da cui lo stesso Veltroni cerca in tutti i modi di prendere le distanze.

Annunci
Comments
6 Responses to “Due domande al governo Prodi. Ma Visco e Mr Prezzi? Il primo silurato da Veltroni, il secondo inutile, visto che i prezzi aumentano.”
  1. superstar ha detto:

    Il pecorume italico è sempre disposto a scodinzolare,è sempre pronto a genuflettersi. Dal proprio “status” di libero cittadino pensante abbidica facilmente non conoscendone il valore. L’Italia si avvita su un’involuzione sociale e si pensa a Prodi ,a Visco…è veramente grave e raccapricciante . Annzicchè cercare di valutare la realtà si proiettano in discorsi veramente piccini e vuoti. Non credo che oggi ci si trovi nel Bengodi; allora domando : chi c’è al Governo con una cospicua maggioranza parlamentare da poter varare qualsiasi legge e tentare di controllare i prezzi ? Chi si fa le leggi ad personam facendo violenza su tutti i cittadini ? Non Prodi ma Berlusconi- Chi combatte oggi l’evasione fiscale che ammonta a 200 miliardi di euro annui ? Chi permette e difende il travaso di 120 miliardi di euro all’anno dal “lavoro” al “capitale” senza adottare alcun provvedimento ; non questo Governo .Chi fino ad oggi ha abbandonato i giovani senza lavoro a se stessi ? Questo Governo . Chi ha rimosso il tetto posto da Prodi agli emolumenti dei mnager ? Questo Governo . Quali leggi ad personam si è fatto Prodi, Dalema,Bertinotti,ecc. ? Nessuna. Chi sta strumentalizzando un problema molto personale come il testamento biologico ? Il Govero e la Chiesa. Se tutto ciò va bene …. abbiamo poche speranze ,altro che riformare lo Stato. Viva la democrazia e l’Italia libera.

  2. Emilio Beltrame ha detto:

    Non so come opera il Vostro Website ma voglio provarci lo stesso. Dai commenti alle notizie politiche su Virgilio ho letto questo commento :
    Scandaloso (LEGGETE !!!)
    Scandaloso e vergognoso è veramente dire poco!!!

    *La scelta della data del 13 aprile, per il voto in alternativa a quella
    del 6 di aprile può apparire casuale ma non lo è affatto: votando il 6
    aprile, infatti, i parlamentari alla prima legislatura non rieletti non
    avrebbero maturato la pensione, votando invece come stabilito dal
    Consiglio dei Ministri il 13 aprile, ovvero una settimana dopo,
    acquisiranno la pensione.”E poi parlano di voler fare l’election day
    per ridurre i costi della politica – ironizza – Ben altri saranno i
    costi di queste pensioni, non solo in meri termini quantitativi, ma
    anche per il messaggio dato al Paese, perchè questo è il tipico esempio
    di come fatta la legge viene subito trovato l’inganno”. *MORALE DELLA
    FAVOLA 300.000.000 (sì avete letto bene: TRECENTOMILIONI, chiaramente di
    QUESTA GENTACCIA CHE DOPO POCHISSIMI MESI SENZA FAR NULLA HANNO GIA’ LA
    PENSIONE ED E’ DI PLATINO (ALLA FACCIA DEI PENSIONATI CHE DOPO UNA VITA
    DI LAVORO PER MANGIARE RACCATTANO LA VERDURA RIMASTA A TERRA NEI
    MERCATI). FATE GIRARE QUESTE INFORMAZIONI, TUTTI DEVONO SAPERE !!! I tg
    corrotti E PREZZOLATI NON LO DICONO, I GIORNALI NEMMENO, SOLO INTERNET
    PERMETTE DI CONOSCERE QUESTA SCHIFEZZA*

    Chiedo di sapere se è vero od è una notizia falsa.

    Cordiali saluti

    Emilio Beltrame

  3. Luca ha detto:

    Daccordo al 100%

  4. Caposkaw ha detto:

    però!
    dire cose ovvie e verificabili è “pensiero debole”?
    e sparare assurdità alla frodi cosè?
    “pensiero cementizio?”
    malangone, prova a dare delle craniate contro il muro.
    magari un solo “pensiero indipendente ” ti viene…
    ma devi impegnarti tanto.. a sbattere la crapa…

  5. ilpensatore ha detto:

    Eh no, Bruno!
    Ora puoi anche dire che Visco “ha rinunciato”, ma dovresti essere un po’più onesto, almeno con te stesso e accettare l’idea che dal “caso Speciale” in poi il signor Visco è stato praticamente oscurato anche mediaticamente dai suoi compagni di partito, fino ad oggi, momento in cui, alla preparazione delle liste, Veltroni ha pensato bene di non ridare in pasto alla gente il nome del “tassassino” che li ha letteralmente spennati!
    E questo è uno!

    Riguardo Mr Prezzi, parlo di inutilità del suo ruolo poichè al di là di qualche “incontro” con le categorie, l’emerito economista nient’altro può fare! Tant’è che si presentò al grande pubblico con le stesse parole che andava dicendo Berlusconi circa l’impossibilità per il governo di calmierare i prezzi, vivendo noi in un mercato di libera concorrenza.
    Risultato: i prezzi non sono nè scesi nè si sono arrestati, ma sono tutti, dico tutti, aumentati.

    Se per te questa è cattiva informazione…bah…

  6. bruno malangone ha detto:

    Non pensare.E’ meglio.
    Visco ha rinunciato a candidarsi affermando che vi sono nel PD economisti bravi e capaci in grado di sostituirlo degnamente.
    Non essere parlamentare non significa non poter fare il ministro, il vice-ministro o il sottosegretario.
    Mister prezzi sta facendo molto in poco tempo a partire dalla individuazione dei punti in cui si verificano effettivamente aumenti di prezzo che non trovano giustificazione dal punto di visto della dinamica dei costi.
    Mister prezzi non è una losca figura burocratica.
    E’ un economista di primo piano che solge il suo incarico senza nessuna retribuzione.
    Ma il tuo pensiero debole non è in grado di distinguere i fatti dai pregiudizi personali che ti abbagliano.
    Credimi non pensare è meglio anche per te! cambia nome.
    Ti suggerisco il malinformato in malafede.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: