Per un PD che imbarca, un Berlusconi che scarica. Casini addio.

In senso stretto e in senso lato.
Salutiamo (con estremo piacere) il riottoso Casini che ha deciso di non voler entrare nel PdL e di correre anche lui da solo (alla Veltroni???!!!) come candidato premier.
Diciamo così addio a tutti quei “casini” che hanno frenato l’azione del precedente governo Berlusconi e che hanno sempre creato fratture all’interno della coalizione a causa di stupide istanze personalistiche di visibilità mediatica o di aspirazione politica.

Nel mentre, non possiamo che riaffermare il sentore di vecchio che si annusa dalle parti del PD. Che doveva correre da solo e che invece è tornato sulla strada dell’Unione, meno la Cosa Rossa (in una sorta di patto in stile 2001).
Per un Veltroni che sembra Noè alle porte della sua Arca che invita a riempire, un Berlusconi che mantiene fede al progetto del grande partito unitario del centrodestra!

Annunci
Comments
10 Responses to “Per un PD che imbarca, un Berlusconi che scarica. Casini addio.”
  1. nicola ha detto:

    Difendere l’indifendibile. E’ questo quello che si fa quando si parla del rapporto di Berlusconi con la giustizia. E’ un bravo oratore, bugiardo e doppiogiochista ossessivo-compulsivo. Credo che soffra una dissociazione palese, che gli consente di credere alle menzogne che dice. Sa parlare alle folle e sa toccare alcuni tasti “emotivi” come lo faceva prima di lui Mussolini, Hitler Napoleone, o Giulio Cesare. Ci cascano in molti. Il 60% degli italiani mi sembra, sondaggi alla mano. E anche il nostro “pensatore”. Abbiamo un presidente del consiglio dei ministri che pur di far restare rete 4 in onda costringe l’Italia a pagare 350 milioni di euro ogni anno all’Europa. E’ una multa, una tara che ci porteremo dietro a causa del conflitto di interessi. In questi tempi di vacche magre, un uomo permette questo. Ma me la prendo con l’Italia, con la gente che se ne infischia, non combatte, non si oppone. Da Veltroni all’impiegato qualunque sono tutti colpevoli del degrado morale di questa politica. Forse ci meritiamo quello che abbiamo.

  2. GALGANO PALAFERRI ha detto:

    ora che finalmente CASINI ha deciso di andare a far casini altrove, a me preoccupano molto i “berluscones” e i “parrucconi” che ci troveremo ancora una volta a Roma, se non facciamo qualcosa, e subito.
    Vi invito a leggere e sottoscrivere la mia lettera aperta al Presidente Silvio BERLUSCONI.
    http://UpL.ilcannocchiale.it/p

  3. Luca ha detto:

    Bah, senza dubbio meglio Casini di Mastella. Comunque ho come l’impressione che oltre a non poter più scegliere chi si vuol votare, non sapremo nemmeno più per che coalizione voteremo.

  4. ilpensatore ha detto:

    infatti Jonas…speriamo non abbiano più di che poter ridire…

  5. jonas ha detto:

    ma Casini ed i suoi amici non sono già stati eletti nel 94 nelle liste di forza italia?
    Quindi tutto questo voler difendere il proprio simbolo e come dice Casini “l’orgoglio della propria storia e identità”….. mi sembra che sia solo una scusa per cercare di ricattare quando più possibile Silvio ed il PDL…

    A questo punto fuori speriamo che restino fuori…..

  6. ilpensatore ha detto:

    è forse vetriolo quello che trasudano le tue parole, Libertà?
    comunque, sebbene conciso, sei stato assolutamente efficace!

    conconrdo con te…

  7. libertà ha detto:

    chiedo scusa per gli strafalcioni ma queste tastiere sono del diavolo innanzi nate..

  8. libertà ha detto:

    casini vada in chiesa a dire il rosario per espiare i soi peccati da intrallazzone,lui e suo suocero caltagirone..via dal pdl!!
    senza estrema destra e baciapile d’oltre tevere stiamo dando vita al sogno lungamente rincorso:un grande partito d’ispirazione liberale,popolare e moderna di cui questo paese minato da quarantanni di cattocomunismo sente un’etrema necessità!w silvio!!!

  9. ilpensatore ha detto:

    ora speriamo mantenga fede al suo “no”!

  10. Gwath ha detto:

    Quotissimo.

    Basta con questi “casini” politici!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: