S’ode a sinistra…uno sbadiglio…

Tutti sanno perfettamente quanto siano poco affidabili i sondaggi in costanza di governo che vogliano pre-determinare le sorti delle elezioni, vicine o lontane che siano.
Sorprende però che di quei “tutti”, alcuni, anzi, molti, in tempi passati e a parti invertite, fecero finta di non saper niente di “potenziale” o roba simile.
Si limitavano a dire che il centrosinistra strabatteva il centrodestra di almeno dieci punti percentuali. Lo dicevano i loro sondaggi. Ed era quasi diventato inutile andare a votare. O almeno, per molti elettori era difficile immaginarsi in cabina, al seggio, per puntare sul cavallo perdente in partenza.
Sui giornali quindi si giocava una partita sporchissima: quella che mirava ad abbattere psicologicamente la squadra avversaria, facendole credere d’esser già priva di speranza ancor prima di iniziare la sfida.

Oggi, ovviamente, tutto è cambiato. Al governo, purtroppo, c’è Prodi. Che assieme alla sua banda di sciagurati è riuscito ad ottenere il peggior calo di consenso dell’intera storia Repubblicana. I sondaggi danno la CdL in volo planato (visto che non sta facendo assolutamente niente per farsi apprezzare di più), sopra il 50%, addirittura al 53,5%.
E poichè la storia si ripete, pensavo, mi aspettavo per il centrosinistra il dovuto contrappasso mediatico.
Evidentemente mi fidavo troppo dell’onestà intellettuale delle persone (di sinistra).
Ed ecco spuntare su Repubblica di ieri un interessante articolo sui…”potenziali” dei vari partiti, distinguendo così il periodo di governo da quello possibilmente prossimo di campagna elettorale.

Il classico soccorso rosso.
Non tanto al governo, ormai spacciato, quanto piuttosto alle fragili e delicate e sensibili menti dei militi noti di sinistra (e un po’anche per tirare la volata a Veltroni): scorro l’articolo ed ecco dove vuole andare a parare: non tutto è perduto! Benchè oggi la CdL stacchi il Csx di quasi quindici punti percentuali, tutto può venire attenuato in campagna elettorale.
Addirittura, scrivono, il PD ha il potenziale migliore di tutti e riuscirebbe pure a superare FI.

Toh guarda, quegli “alcuni” di cui sopra si sono come svegliati dal torpore e hanno preso carta e penna per vergare parole e numeri che si erano dimenticati di scrivere solo un anno e mezzo fa! Beh, inutile stizzirsi più di tanto. Facciamo loro, semmai, un caloroso benvenuto sul pianeta Terra, quello della realtà, che avevano abbandonato per rifugiarsi sui loro vellutati pianeti rossi!

A parte le note di colore, sarebbe però anche il caso riflettere su una cosa: sull’entusiasmo che circonda in neo PD e il suo leader. Tutta questa enfasi nel classificarlo al di sopra di tutti, anche a FI ha un che di ridicolo. Primo perchè il 29% che gli si attribuisce è meno del 31% di DS e DL messi insieme, e poi perchè, e non si dovrebbe dimenticare, gareggia contro un solo partito, Forza Italia che in solitaria becca la stessa percentuale di consensi e se ad essi si sommassero quelli di AN, l’altro maggior partito del centrodestra, beh, le cose cambierebbero di nuovo.

Ma insomma, l’importante è omettere o dire bugie per serrare le fila e rinfrancare gli animi atterriti.
Certo, però, nessuno ci potrà impedire di pensare come questa non sia che l’ennesima dimostrazione di scorrettezza politica, ideologica e culturale compiuta da quelli che si sentono “migliori” di tutti gli altri.

Incoerenti!

Annunci
Comments
5 Responses to “S’ode a sinistra…uno sbadiglio…”
  1. ilpensatore ha detto:

    Marco, il mio post non voleva mica essere una risposta scientifica ai dati pubblicati sul potenziale del PD! era solo una lettura critica di una realtà che da alcuni viene talvolta trascurata e altre volte invece sottolineata per convenienza!
    suona strano che tutto d’un tratto, col governo in difficoltà e i DS quotidianamente in prima pagina sui giornali relativamente a casi giudiziari (guarda un po’, più o meno la stessa situazione del precedente governo…) ci si ricordi dei “potenziali” mentre fino a due anni prima nessuno se li filava!
    Sembra ovvio che sia fatto tutto per rinserrare le fila di un elettorato alla deriva…incredulo e deluso!

    scusa tanto se non so la statistica, ma non penso se ne debba sapere chissà in qual modo per fare un’analisi politica e ideologica…mica matematica!

    sugli 8 milioni di firmatari ai gazebo poi…nutro anch’io forti dubbi, ma a me che me frega?! il discorso qui era un altro!

    comunque, fammi il piacere…non venirmi a dire che sono tanti i destrorsi che non ne capiscono di numeri! cosa vorresti dire? che invece a sinistra siete tutti scienziati?…ma vedi dove te ne devi andare, va…

  2. marco ha detto:

    questo post è pieno di presupposti sbagliati e di frecciatine fuori luogo, come il governo che sembra essere spacciato da quando è nato, però ha approvato due finanziarie, hai una ragione numerica per spiegarlo ? i conti sembrano essere risanati, fra parentesi, i dati sull’evasione saranno anche aumentati ma si chiama “fluttuazione statistica”, aspetterei un altro anno.

    i sondaggi che prevedono le sorti delle elezioni son fatti da gente che generalmente ne sa abbastanza più di te di statistica, mentre sono PUBBLICATI da gente che ne sa di meno di te, per cui i risultati sono un po’ sparsi così. per esempio, per le politiche 2006 era piuttosto scontato che il sondaggio favorisse il centrosinistra. quello che non era scontato, e che nessuno ha pubblicato i dati sull’errore, che mostrava chiaramente che le due coalizioni si accavallavano, dando dunque una non-trascurabile probabilità di vittoria al centrodestra.

    non sei il primo destroide che ha l’aria di non capire una sega di numeri et similia ( e di non avere un minimo di senso critico quando guarda un grafico ), così come non sei il primo a farne l’uso che pare a te. Ti conviene leggerti un po’ di statistica prima di commentare cifre che non ti danno dati a sufficienza, poi chiaramente non hai minimamente idea di quale sia la provenienza, e di quale sia l’affidabilità ( penso ai sette milioni di firme dei gazebo ), quindi il peso è un po’ compromesso, volente o nolente.

  3. Frenko ha detto:

    Casini, Fini e Berlusconi con seconde mogli a seguito (alla faccia del cattolico… mer cui l’ostia è solo una città) con l’ideologia di deportare tutti (INDISTINTAMENTE… pure quelli sfruttati da noi italinetti) gli immigrati nei loro paesi di origine a paghe da fame date dai nostri stessi pseudo-imprenditori che hanno preso soldi dall’europa (quindi da noi stessi) per pagare 150 euro al mese il lavoro di 13 ore al giorno? Con la complicità di una chiesa che difende solo il suoi “suoli” commerciali esent-ici!!! Ma mi facci il piacere!!!

  4. Gwath ha detto:

    Caro Pensatore, io ho paura che molti si faranno ri-abbindolare di nuovo dalle loro ideologie.

    Tireranno fuori di nuovo la paura del Cavaliere, parleranno di uguaglianza sociale, di andare contro i ricchi, di lotta di classe, bla, bla, bla….

    Sfodereranno tutto il loro buonismo, la loro (falsa) moralità cattolica, la loro (falsa) fedeltà alla Chiesa con la complicità di qualche vescovo rosso….

    Eviteranno accuratamente di parlare di numeri e fatti, dando più spazio alla politica berlusconiana e alla legge elettorale….

    Bah! Non so cosa dire….

    Slauti.

  5. spiritofstluis ha detto:

    questi metodi in URSS erano catalogati sotto il nome di Disinformatia, cui spettava anche un ministero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: