Garantisti in un giorno?

Poichè garantisti o giustizialisti non si diventa in un giorno, verrebbe da pensare che:

  • per chi si è sempre professato convinto che una persona (e in particolar modo un personaggio politico) non debba essere condannata prima della sentenza definitiva, sia inevitabile che, come ieri per Berlusconi, anche oggi per Prodi si spendano parole di augurio che tutto possa risolversi nella maniera migliore; ovvero con la dimostrazione dell’estraneità dai fatti del presidente del consiglio.
  • per chi, invece, si è sempre profuso a sostegno dell’idea che un politico anche solo sospettato di una qualsiasi losca trama illecita debba essere accompagnato alla porta del Parlamento, dovrebbe essere difficile, come ieri con Berlusconi, non argomentare alla stessa maniera di sempre; ovvero, dimissioni…e che l’indagato si difenda pure davanti ai magistrati, ma lasci comunque il suo posto.

Scommettiamo che alla fine, sul caso dell’indagine su Prodi a Catanzaro, scopriremo un’Italia di soli garantisti?

UPDATE: un gioco per le più brillanti menti della blogosfera (di parte sinistra). Trovate le differenze.

Il 22 novembre 1994, in occasione dell’avviso di garanzia a Silvio Berlusconi, i principali esponenti della sinistra dichiararono:
D’Alema: “Sfido Berlusconi ad utilizzare il solo strumento che può consentire una seria verifica, le dimissioni.”
Bertinotti: “Berlusconi scelga la via delle dimissioni. Per qualunque cittadino l’avviso di garanzia non è indice di colpevolezza. Ma lui non è un cittadino qualunque.”
Bindi: “Berlusconi prenda seriamente in considerazione le dimissioni. Ha voluto fare politica per il bene del paese. Ora per lo stesso motivo si sollevi dalle sue responsabilità.”
Mussi: “L’avviso di garanzia a Berlusconi è la goccia che fa traboccare il vaso. Questo governo se ne deve andare.”
Petruccioli: “Io, se avessi ricevuto un avviso di garanzia, mi dimetterei. Ma questo dipende dalla mia sensibilità personale.”

Invece ecco le dichiarzioni del presidente Berlusconi e di altri esponenti azzurri il 13 luglio 2007, giorno dell’avviso di garanzia a Romano Prodi:
Berlusconi: “Auguro a Prodi di uscire presto e con onore da questa situazione”.
Cicchitto: “Non cavalcheremo gli avvisi di garanzia, cosa che invece hanno fatto sistematicamente i maggiori esponenti del centrosinistra quando questi riguardavano i loro avversari politici, e in primo luogo Silvio Berlusconi.”
Bondi: “Non saremo noi a strumentalizzare una situazione di questo genere per le ragioni già espresse dal presidente Berlusconi.”

Annunci
Comments
20 Responses to “Garantisti in un giorno?”
  1. F ha detto:

    Pensatore ok… il tuo pensiero è chiaro. I commercialisti secondo te si lasciano spesso corrompere, quindi il più delle volte fanno male il loro lavoro derogando dal loro dovere!

    La tua considerazione non mi serve per elevare una “opinione” a “fatto”.

    Thanks

  2. ilpensatore ha detto:

    si, ma sappiamo bene che la natura umana si lascia spesso corrompere: chi ti dice che anche quel commercialista non fosse d’accordo? sai, di consulenze, il professore ne ha fatte fare parecchie e per di più inutili anche in futuro, con la sua Nomisma…ma anche quando lavorava per la goldman sachs…

  3. F ha detto:

    “Un qualsiasi manager… … incapacità !”.

    In tutti i casi (nel mio piccolo) di cui sono a conoscenza non è l’amministratore delegato o il dirigente di una azienda a stabilirne il valore ma (minimo) un commercialista (con esperienza in tale campo) e nei casi più grossi sono un gruppo di consulenti di società il cui lavoro è oltre alla valutazione del valore di una azienda, la certificazioni di bilancio.

  4. F ha detto:

    OK ReyTS… come saprai meglio di me visto che sei più informato… se è stata venduta una azienda sottocosto mi servirebbe sapere quale professionista (non credo sia stato uno) o quale azienda (a livello di Accenture, KPMG o altro immagino) che valutò l’azienda (poichè il valore, almeno il minimale, di una azienda pubblica deve essere certificato da una perizia di società esterna) e che quindi sbagliò o acconsenti la svendita.

    Poi mi servirebbe sapere quale perito o azienda di consulenza fece quella che secondo te è la valuta corretta e in base a quale metodo (intendo metodo patrimoniale, metodo reddituale, metodo patrimoniale misto, metodo finanziario dei flussi di cassa, metodo dei Multipli o altro metodo derivato) che ha mosso la critica sulla vendita dell’IRI o di altro!

    Non ho problemi a crederti… visto che non conosco il caso vorrei informarmi prima di elevare una “opinione” a “fatto”.

    Thanks

  5. ReyTS ha detto:

    l’ impoverimento di cui parlavo si riferiva a casi ben precisi.
    durante le presidenze IRI di Prodi vennero SVENDUTE delle industrie per 1/3 – 1/4 del loro valore di mercato ad amici compiacenti. Sono fatti.
    Lo stato, noi compresi perdemmo migliaia di miliardi di lire di quell’ epoca. Sono fatti.
    Quelle perdite hanno contribuito anche all’ aumento del debito pubblico. Sono fatti.
    Ci sono stati processi, mi sembra che siano ancora in corso.
    Qualsiasi sarà l’ esito, noi lo abbiamo pigliato in quel posticino.
    Un qualsiasi manager che lavori in una impresa privata e che svenda una cosa di valore, viene silurato per incapacità !

  6. F ha detto:

    “viscido, mi pare sia viscido per tutti.” Cos’è il risultato di un sondaggio?!

  7. F ha detto:

    Fondamentalmente rispondevo a ReyTS.

  8. F ha detto:

    Io le mie opinioni le subordino a fatti accertati; o comunque prima di farmi l’opinione voglio sentire i vari punti di vista… di tutti si può dire tutto e il contrario di tutto quando si ha interesse a farlo!

    Posso pertando, considerare la tua opinione, o per meglio, verificarne l’attendibilità conoscendo quello che altri avversari di Prodi hanno detto di lui in sede ove ci fosse contraddittorio… e sinceramente di tanti fatti che son scritti pochissimi se ne sono sentiti (chi ha paura delle risposte difficilmente accusa in sede di contraddittorio… a sprger merda rischia di ritornarti addosso)! Infatti, già in diversi casi si sono appurate “bufale” create ad arte da parte di qualche giornale di partito che dal mio punto di vista “squalificano” anche eventuali questioni reali (come la favola del lupo).

    Comunque…. su cosa impoverisce lo stato (o lo arricchisce) o i cittadini (tutti o alcuni), io ho delle idee più precise… e per questo mi interessano gli atti dei governi, perchè ci si può dire liberisti e fare i protezionisti, si può dire che si aiuta il popolo tutto e si può aiutare solo alcuni cittadini, si può dire eliminare i privilegi e istituirne degli altri, si può essere per la privatizzazione e lasciare spazio al pubblico dove, conti alla mano, sarebbe meglio privatizzare (o viceversa).

    Tornando alla mia considerazione, mi infastidisce un certo atteggimento vittimista verso l’organo giudicante, sia perchè è segno di supponenza sia perchè mi sorge il sospetto che ci sia qualcosa da nascondere!

  9. Miguel ha detto:

    Cavolo Pensatore, ma leggi i commenti prima di rispondere: il mio concetto l’ha espresso BENISSIMO gasnobile e cioè .. “non esistono paragoni tra l’accertata disonestà di Berlusconi e di molti suoi collaboratori e la presunta disonestà di Prodi”. Cioè oggi 15 luiglio 2007 Berlusconi ha avuto più condanne di Prodi, quindi è normale fidarsi meno di lui che di Prodi. Nel momento in cui anche Prodi avrà condanne potremo dire che anche Prodi è disonesto, ecc, ecc ..

    Se poi vogliamo fare dei paragoni (a mio avviso assurdi) tra i “presunti” reati dei due: se permetti rapimento Moro (e connesse sedute spiritiche da una parte) e mafia e corruzione dall’altra……………………..

  10. ReyTS ha detto:

    di fatti ve ne sono tanti invece, basta AVERE voglia di leggere e cercare.
    sono dell’ idea che l’ attuale presidente del consiglio abbia le spalle molto ben coperte da lobby o altro, altrimenti non è comprensibile come un uomo che ha svenduto industrie statali o che è stato coinvolto in tangentopoli sia allegro e sorridente sempre in mezzo ai piedi.
    se anche penalmente può essere passato indenne nei casi Alfa, Buitoni, Cirio e altri, moralmente e come capacità dovrebbe venir silurato al volo.
    gli elettori di sx accusano Berlusconi di essersi arricchito a spese nostre, ma tacciono su chi invece ha impoverito lo stato a favore degli amichetti.

  11. F ha detto:

    Se è vero che Prodi ha avuto a che fare con la giustizia (ReyTS sbirciando sbirciano di fatti c’è ne sono pochini)…

    confrontiamo le dichiarazioni:

    Prodi – 13 luglio 2007 inchiesta catanzaro:”…la mia totale fiducia nel lavoro dei magistrati che hanno voluto tutelare la mia persona…” (fonte http://www.borsaitaliana.reuters.it)

    Berlusconi – 6 aprile 2006 caso Fininvest-Mills: “…C’è un inconstestabile uso politico della giustizia contro di me, contro il Presidente del Consiglio e contro l’Italia” (fonte http://www.ilsole24ore.com)

    Poi chiaramente, se si stà da una parte si stà anche con chi in aula parlamentare incomincia a sbraitare come una dannata “Sei un assassino, un criminale. Oggi è il tuo giorno”!!!

  12. ReyTS ha detto:

    ciao

    ti allego il link di un blog che seguivo tempo fa, il proprietario aveva molta pazienza e raccoglieva informazioni sugli scheletrini della sx.
    se hai pazienza di leggere trovi 22 puntate su Prodi, se poi hai voglia di sbirciare il blog troverai altre notizie interessanti.
    ricordo che Prodi anni addietro fece trasferire una giudice perchè stava investigando su di lui.

    http://antisinistrablog.blog.kataweb.it/scheletri_sinistri/inchiesta_prodi/index.html

    buona lettura e buona notte 🙂

  13. ilpensatore ha detto:

    Prescrizione non vuol dire condanna, ma vuole invece dire assoluzione! cavolo, perchè è così difficile da far capire? è la Costituzione che impone il principio del giusto processo, che tra le cose significa anche che una persona non può essere perseguitato a vita. Se il PM non trova prove a favore della sua ipotesi accusatoria è ovvio che gli indizi raccolti non possono fondare un giudizio di colpevolezza. Qui si tratta di una questione di tempo! Berlusconi ha una serie di Assoluzioni con prescrizione, ma sempre di assoluzioni si tratta! sta allo stato dimostrare la colpevolezza del cittadino. Se dopo tot anni non ci si è riusciti…beh…scusa, ma si parte dall’innocenza presunta. Ovvio che si finisca assolti.

    poi…ognuno è libero di giudicare il prossimo come meglio crede!
    solo che esser garantisti con le persone solo perchè ispirano più fiducia o meno-sfiducia è affare di quelle persone.

    mi son limitato a dire che in Italia si è garantisti o giustizialisti a piacere e per convenienza.
    prova ad escludere berlusconi, mettici chiunque altro al suo posto: ora confrontalo con Prodi e dimmi te…
    ne sono passati parecchi di politici indagati e dati già per condannati.

    mani pulite ricorda niente?

  14. gasnobile ha detto:

    Pensatore, forse non mi sono spiegato bene. Quelli che sto fondando a seconda delle situazioni non sono le mie idee, bensì i miei giudizi su una persona. L’idea alla base (e che non cambia) è che i delinquenti non debbano amministrare la cosa pubblica. Un’idea ingenua e utopica, considerata la situazione della nostra classe politica. Allora si tratta di trovare il meno peggio. Per ora al confronto con Berlusconi io considero Prodi meno delinquente, ma se le indagini portassero ad una condanna prenderei atto che forse Prodi tanto pulito non è e il giudizio cambierebbe per forza.
    Dovresti poi sapere meglio di me che “prescrizione” non vuol dire “condanna”, come giustamente dici, ma nemmeno “assoluzione”. Lo Stato rinuncia a perseguire , vuoi perchè ritiene sia passato troppo tempo o in seguito alla concessione di attenuanti. Niente assoluzione piena, i dubbi rimangono. E non è possibile che Berlusconi abbia subito tanti processi per accanimento politico o per sbaglio, crederlo davvero sarebbe ridicolo.
    Lo stesso ragionamento non ritengo si possa fare per Prodi, ma chissà…staremo a vedere. Posso cambiare i miei giudizi, se mi consideri ipocrita non so cosa farci.

  15. ilpensatore ha detto:

    io credo che non sia corretto fondare le proprie idee a seconda delle situazioni, a piacimento, sostenendola ora per smentira più tardi, per convenienza.

    silvio berlusconi sarà quello che sarà (ma ci sarebbe comunque da discutere sulle sentenze, perchè bisognerebbe spiegare che “prescritto” non vuol dire condannato – strana caratteristica del giustizialista italiano è invece proprio quella di attuare questo sillogismo) ma romani prodi non è meno inquietante.
    da una sentenza (se avrò tempo ve la troverò, ma è facilmente reperibile in rete) se la cavò grazie ad una leggina ad hoc (si, proprio così…anche lui ne ha fatte), ma sopratutto, compare e scompare da alcuni dei fatti più tristi della nostra storia della repubblica, come il sequestro Moro, e anche di quelli legati alla storia industriale del nostro paese, come il caso Italtel-Siemens, la vendita dell’Alfa Romeo alla Fiat, e altri piccoli scandali finanziari in Europa ai tempi della sua presidenza della Commissione.

    viscido, mi pare sia viscido per tutti.

    onestamente mi fido di più di un Berlusconi assolto o condannato in qualche maniera piuttosto che di un Prodi che sostiene (davvero, sic!) davanti alle autorità di aver conosciuto il luogo (sbagliato nel particolare) dove fosse prigioniero Moro…da una seduta spiritica. I suoi sotterfugi mi fanno schifo.

  16. Pioneer Skies ha detto:

    A me il nostro sistema di prescrizione fa veramente stare male; considerando poi la lentezza strutturale e appurata della nostra giustizia, mi sembra veramente un abominio. Devo dire una cosa però: Berlusconi non ha finito di essere giudicato secondo i suoi diritti, dunque nessuno credo possa dire che sia un delinquente. Io nel profondo del cuore mi chiedo, da anni ormai, come possa avere avuto tanti processi a carico per sbaglio, per inettitudine o per deviazioni giuridiche eventuali uscendone sempre indenne. Veramente, non me lo spiego. Ed anch’io ho il dubbio che se non avesse avuto soldi da investire nei suoi processi non se la sarebbe cavata poi tanto bene.
    Fatto sta che non ha conti in sospeso con la giustizia. E se dobbiamo parlare seriamente è l’unico dato che si ha a disposizione.
    Vi prego: correggetemi se sbaglio!

    Per quanto riguarda il post: Silvio Berlusconi è intelligente e galante; infatti ha offerto i suoi auguri a Prodi. Unica mossa politicamente giusta, corretta, pulita. Cosa poi dice mentre è a tavola con la famiglia non m’interessa. Quello che noto è come abbia subito fatto la sua esternazione d’auguri per dare subito una dritta a suoi colleghi di opposizione che tanto intelligenti e galanti non sanno essere nemmeno per convenienza! ^_^

  17. gasnobile ha detto:

    Io mi sento inquieto, Prodi non mi piace, ma Miguel ha ragione: non esistono paragoni tra l’accertata disonestà di Berlusconi e di molti suoi collaboratori e la presunta disonestà di Prodi. Ovviamente potrei essere smentito dagli sviluppi dell’indagine, e se il Professore dovesse essere condannato sono pronto a rimangiarmi la parola. Fino a prova contraria, però, Berlusconi è e rimane il delinquentone italiano per eccellenza, e nessuno per ora sembra in grado di insidiargli questo tristissimo primato.

  18. ilpensatore ha detto:

    qui non si parlava di Berlusconi! si parla di Prodi!
    se una regola morale vale per il primo DEVE dover valere anche per il secondo.
    alle idee o si crede sempre o non ci si crede. Farlo a corrente alternata o con “se” e “ma” non è utile a nessuno, ma sopratutto è una vigliaccata per non guardare la realtà!

    ovviamente Prodi non si discute. E’ innocente.
    ma…perchè non si sente nessuno inquieto dell’indagine a carico del Prof?
    tu mi dici che è per via del suo passato.
    io ti dico: che vuol dire? se in passato è sempre stato innocente (e non è del tutto vero) non significa non possa essere stato disonesto a partire da un certo momento!

  19. Miguel ha detto:

    Dunque le categorie sono sempre brutte, peggio ancora quando sono così poche .. Dunque secondo me tutto riguarda l’onore di una certa persona, quindi una persona come Prodi, che nei precedenti processi in cui è stato indagato, è sempre risultato estraneo ai fatti, tanto da non andare mai oltre le udienze preliminari, ha tutto il diritto di rimanere al suo posto per ora. Naturalmente nel momento in cui arriva una prima sentenza e, nel caso questa fosse di condanna, allora avrà l’obbligo morale di dimettersi.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Romano_Prodi#Procedimenti_giudiziari_e_polemiche_nei_suoi_confronti

    A proposito invece delle accuse a Berlusconi, bè le cose sono andate in maniera mooooooooooolto differente: 3 reati prescritti e 2 per i quali è sopraggiunta l’amnistia..Del suo braccio destro (Marcello Dell’Utri) colluso con la mafia, meglio non parlarne e del suo ex avvocato poi (Cesare Previti) di cui proprio in questi giorni si discute della liceità della sua permanenza in Parlamento meglio tacere ..
    http://it.wikipedia.org/wiki/Procedimenti_giudiziari_a_carico_di_Silvio_Berlusconi
    http://it.wikipedia.org/wiki/Marcello_Dell%27Utri
    http://it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Previti

    A conclusione di questa elenco di FATTI (e quindi incontrovertibili), la mia opinione è che TUTTE le categorie possano sbagliare (e quindi anche gli avvocati), e che quindi alcune sentenze di assoluzione o di condanna possano essere sbagliate..Strano (o quantomeno improbabile) che tutte queste sentenze di condanna siano sbagliate, e la maggior parte (guardacaso) riguardano esponenti del centrodestra. Nel Parlamento ricordiamo che ci sono 23 parlamentari del centrodestra e 2 del centrosinistra condannati, quindi se permettete non è proprio vero che TUTTI rubano alla stessa maniera..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: