Da imbroglioni a imbrogliati. La storia della finta vittoria dell’Unione alle elezioni 2006!

Ricordate i giorni precendenti alle elezioni del 2006?
La CdL era data per morta. Berlusconi era dato per morto. Il centrodestra, spacciato. Sondaggi impietosi non permettevano nemmeno di illudersi, sperare. Sfogliavi qualsiasi giornale e leggevi che l’Unione di Prodi dava da mangiare al Polo almeno dieci punti percentuali di polvere. Amarissima.
Intanto, però, il Cavaliere ci dava dentro. Comizi in ogni dove, piazze gremite. Poi Vicenza, poi l’avvertimento a non fare i “coglioni”, poi la sfida col professore e la sensazione (tutta interiore) che qualcosa stesse cambiando. I rilevamenti demoscopici made in USA targati Forza Italia parlavano di una rimonta. E allora, per non far ringalluzzire troppo l’elettorato moderato, giù, fiumi d’inchiostro dai giornali dei giornalisti piegati al garante dei poteri forti (Prodi, per chi non l’avesse capito). Addirittura il Corriere della Sera scelse di schierarsi apertamente.

10 aprile, ore 15. Urne chiuse. Primi exit poll.
Unione in una forbice tra il 50 e il 54% sia alla camera che al senato. Una debacle.
Poi, miracolo. Finalmente le proiezioni, cioè quelle effettuate sui voti reali, man mano che le schede vengono spogliate.
CdL in rimonta. Ferrara, in serata, quasi si spoglia. Per un attimo, durante i tg della sera la CdL sembra essere passata in vantaggio, millimetrico, ma sempre di vantaggio si parlava. Fassino e Prodi sudano freddo. Una paura che non passerà, anche se daranno a vedere altro, se non quando tutto sarà compiuto. Alla fine sarà 49.8% Unione; 49.74% CdL: 24000 voti, lo 0.06% del totale. Clamoroso. Si può benissimo pensare di verificare, di ricontare…la sinistra nelle urne e nei seggi la conosciamo tutti.
Nel mezzo però, la sfida del senato era tutta aperta. E benchè il professore e i compagni scendano in piazza quando ancora tutto è in gioco, grazie ai senatori eletti nelle circoscrizioni estere l’Unione conquisterà il senato: senza la maggioranza assoluta; e solo con due (dico, due) scranni di vantaggio. 158 csx, 156 cdx.

Praticamente…pareggio.

Tutto andava nella direzione di un governo di larghe intese, per poi tornare a votare il prima possibile. Si profilava una situazione di incertezza totale, con una maggioranza continuamente in bilico e debole in partenza.
Ma la presunzione, si sa, è una brutta bestia.
Prodi volle andare avanti e…il resto è Storia, la conosciamo tutti.

Oggi però, alla luce delle ultime vicende, qualche dubbio sul futuro prossimo è diventato inevitabile.
La giunta delle elezioni (a maggioranza di sinistra) ha accettato un riconteggio a campione dei voti e solo nelle regioni scelte dalla maggioranza stessa. Sorpresa: la CdL avrebbe recuperato in ogni seggio una valanga di voti. Tanto da far crollare la differenza ad uno striminzito 0,0007%. 2000 voti. Ora, immaginate cosa potrebbe succedere se venissero “campionati” i voti espressi in Emilia Romagna, Toscana e Umbria. Il professor Ricolfi ha già fatto intendere la sua. La CdL si troverebbe all’opposizione pur avendo vinto le elezioni!
E al senato? Il colpo è di oggi. La Repubblica lancia un video in cui sono presenti le prove degli avvenuti brogli elettorali a vantaggio dell’Unione nel voto all’estero.

Ok, la CdL fece l’iniziale errore di presentarsi a ranghi sciolti, ma se nonostante tutto avesse vinto comunque?

La domanda a questo punto è una sola, anzi, due:

  1. Domani che facciamo?
  2. E fino a ieri cosa è stato fatto?

Questioni non da poco. Che tra l’altro sbaragliano tutte le teorie contro Berlusconi e i presunti (perchè ormai l’hanno capito tutti che erano inutili e impossibili da commettere) brogli per mezzo del sistema elettronico del Viminale di pubblicazione dei risultati, targate Deaglio.
E’ passato più d’un anno da quella notte elettorale. E’ stato eletto un presidente della Repubblica, fatte diverse nomine, sostituite poltrone e approvate diverse (poche) leggi.
E se scoprissimo che l’Unione non è in realtà legittimata a governare? Se già i dubbi c’erano, domani ne avremo ancora di più!!!
Si torna alle urne, si va avanti così, si trova un intesa su un governo tecnico che ci porti alle elezioni l’anno prossimo…che si fa?
E per quello che è stato?
Questa è più una domanda tecnica, cui non so proprio rispondere: ma di tutto ciò che è stato fatto…che succederebbe se dovesse emergere che niente trova legittimità poichè questo potrebbe essere un governo-per-errore?

Scusate se mi sono dilungato nel raccontare tutta questa storia, ma, perdonate il trivio, ‘ste cose fanno proprio incazzare.
Passare dalla sconfitta certa alla vittoria rubata è roba che ti toglie il sonno! Cribbio! 😉

Annunci
Comments
29 Responses to “Da imbroglioni a imbrogliati. La storia della finta vittoria dell’Unione alle elezioni 2006!”
  1. Luca ha detto:

    *brogli

  2. Luca ha detto:

    E don Silvio ha ricominciato a parlare di borgli…dici che è una promessa?

  3. Omero ha detto:

    Dire che Ciampi ha creato ingovernabilità… significa dire che chi poi ha riscritto le correzioni ha (minimo) avvallato l’ingovernabilità!

    Gloriava di che vantaggio? 24 mila voti è uno scarto innegabilmente minimale… ma da seguito a un innegabile scarto di senatori minimale!

  4. ilpensatore ha detto:

    Omero, fu Ciampi a volere il premio di maggioranza a base regionale piuttosto che nazionale al Senato. Ed eccoci qua! belli fritti.

    ma poi scusa, invece di parlare di legge porcata perchè non dai uno sguardo ai numeri? 24 mila voti di differenza. Al di là di qualunque legge elettorale…se l’Unione avesse avuto il vantaggio di cui si gloriava non ci sarebbero stati mica problemi…

    e invece…

  5. Omero ha detto:

    “cancellare” è un altra boiata priva di fondamento (come tante)!

  6. ilpensatore ha detto:

    intanto qui:

  7. ilpensatore ha detto:

    io l’UE la riporto solo per il fatto che fino a un anno fa era oracolo (bravo, hai detto bene) per la sinistra contro Berlusconi e oggi invece è un accozzagli di fondamentalisti del pareggio di bilancio!

    sui condoni: infatti…non erano strutturali, ma contingenti, dettati dalla necessità di far cassa. E non sto a ripeterti l’utilità che hanno avuto nei confronti dell’erario!

    Ti dirò di più, visto che citi l’Europa. Fu molto ben vista, a livello di riforma strutturale, proprio quella delle pensioni che oggi il governo prodi vuole cancellare, beccandosi le reiterate infamate della comunità internazionale.

    non ho, infine, mai detto che il debito pubblico non fosse alto ai tempi del governo Berlusconi, ma il rapporto deficit/PIL è altra cosa…e su quello incide e hanno inciso le scelte contingenti del precedente esecutivo!

    PS: appena riesco, ti recupero tutte le fonti possibili sull’argomento di cui sopra!

  8. Omero ha detto:

    Cita le modifiche di Ciampi se lo accusi di aver creato la “merdata”.

    “Sono ex agenti a dirlo e compare in alcune intercettazioni”
    A parte ex agenti non sono gli Apostoli… cita le fonti. Poi cita i capi di accusa in eventuale processo a suo carico di Prodi per “minimo” spionaggio.

    Thanks!

    Ti sei dimenticato che a ogni finaziaria di Tremonti la UE (che adesso tanto celebri a Oracolo) bacchettava l’Italia per il mancato uso di norme “strutturali” nell’abbattimento del debito pubblico (W i condoni)?
    E oggi la vieni a menare sul debito pubblico, sull’aumento delle pensioni minime… che fino a qualche anno fa erano giustificate oggi sembrano eresia! Io comunque aspetto una ALTERNATIVA concreta!

    Dal 2004 secondo la Corte dei Conti, fonte “Il sole 24 ore” il debito pubblico è ricominciato a salire fino al 2006… come fai ha scrivere cose che secondo fonti ufficiali sono al contrario?

  9. ilpensatore ha detto:

    ciao Ephrem…
    son curioso…esponicela la tua rispostina…

  10. ilpensatore ha detto:

    no no…Omero non è questione di MIE opinioni. Un articolo di giornale non rappresenta una mia opinione. Sta lì, nero su bianco e in diffusione nazionale.

    sulla debolezza del senato: l’Unione ha vinto proprio grazie a quella merdata (e soprattutto alla merdata che divenne la legge porcata a seguito delle modifiche volute da Ciampi) e più ancora grazie al fascista Tremaglia. E al leghista di Panto.
    tutto sommato, l’Unione non dovrebbe avercela così tanto con Calderoli!

    e dove stanno le incongruenze rispetto a ciò che ho scritto? i fatti si possono leggere in parecchi modi. Oggettivamente ci sono le date, i morti, e altre cosette, ma il contesto e le motivazioni sono più che suscettibili di valutazioni.
    Su Bush, come sul gay Pride, sul quale non credo d’esser stato “razzista”, ma di aver espresso un punto di vista critico mai scaduto nell’offesa.
    Su Prodi, beh…anche lì…non lo dico io. Ho solo riportato la notizia. Poi se vuoi gli dai il peso che vorrai tu. Anche in quel caso non è una MIA opinione, ma quella altrui. E non di Scaramella o dell’altro stalliere di cui ora non mi viene il nome. Sono ex agenti a dirlo e compare in alcune intercettazioni.
    libero di leggerle a modo tuo!

    opinione tua, invece, è che il precedente governo abbia agito in favore dell’evasione. Ora tu mi citerai i condoni e lo scudo fiscale, alchè io ti dirò, per l’ennesima volta, che furono misure necessarie al mantenimento del tetto del debito e sopratutto che hanno dato la possibilità al coglione di Prodi e al tassassino di Visco di avere una base imponibile allargata su cui applicare le attuali vessazioni fiscali!

  11. ephrem ha detto:

    Ora se sia una bufala o meno, questo é tutto da provare, che Repubblica voglia gettar fango sulla CdL dimostrando brogli a favore dell’Unione pare operazione così Macchiavellica da sembrare improbabile, tale Paolo Rajo dice di essere candidato dell’Udeur, per quale motivo Repubblica e Udeur metterebbero in moto una sceneggiata simile? Io qualche rispostina l’avrei… 🙂

  12. Omero ha detto:

    I propri occhi? “pacificamente”? riconosciuti e riconoscibili da tutti?

    Io le chiamo TUE opinioni… tu confondi i fatti con le opinioni! Poi se la vogliamo mettere sulla debolezza del senato ringraziamo Calderoli e la sua merdata, e ringraziamolo anche per (nel 2007 era dell’informatica) dare la possibilità a ladri di voti di fare i propri comodi (seppure il tutto deve essere provato) invece di pensare a governabilità e certezza del volere popolare!!!

    Contraddizioni… rileggiti le strenue difese delle guerre di Buch contro tutte le evidenze (ma sono fatti non opinioni) e meno male che qualche austrialiano dalla lingua meno biforcuta ha ammesso finalmente certe verità!
    Rileggiti le bastonate che ti sei preso da “R” per l’articolo razzista del gay pride!
    O la difesa di articoli su Prodi capo del KGB! Ha ha ha ha ha!!!

    Ma guarda… le critiche sono comuni a tutti… io poi prefersico che mi vengano fatte da qualche artigiano che vuole tenere basso lo studio di settore per pagare meno minimale e evadere il surplus… che contro l’attenzione del precedente governo nel far leggi che premiavano gli evasori!!!

    Le proteste sono sempre fatte per migliorare o non peggiorare le condizioni della “propria categoria” più che per il bene della comunità!

  13. ilpensatore ha detto:

    Ankou6, siamo tutti brillanti qui…tranquillo!

    Giorgio, può darsi vada come dici tu, ma in molti speriamo finisca tutto prima!

  14. ilpensatore ha detto:

    Omero, non penso debba sempre portarti la prova provata di ciò che tutti hanno potuto vedere coi propri occhi. In questi casi si parla di fatti “pacificamente” riconosciuti e riconoscibili da tutti. E’ un lavoraccio districarsi nella matassa di internet per cercare ciò che può essere utile o superfluo linkare! Me lo risparmio, quando posso…tanto son tutte cose…pacifiche!
    Ezio Mauro tempo fa scrisse un editoriale, ma come lui anche Giannini e anche Scalfari si sono espressi in maniera negativa nei confronti dell’immobilismo prodiano e delle difficoltà di questa coalizione di centrosinistra.
    Fai prima tu a trovare quel che ti serve che io a dartelo..se proprio ti interessa.
    Poi, ti sfido a dimostrarmi quando, come e perchè sarei caduto in contraddizione!

  15. Giorgio ha detto:

    Veramente che questo fosse un governo di abusivi e di incapaci, se n’era accorto il 65% degli italiani e l’80% degli europei, gia’ qualche mese dopo le elezioni.
    Cmq come ho piu’ volte detto da me, il tutto durera’ 2 anni, 6 mesi, 1 giorno, il tempo cioe’ di maturare le pensioni d’oro per tutti i parlamentari di nuova nomina, a meno di clamorose sorprese. Poi sara’ scontro Berlusconi-Veltroni.
    Nel frattempo chi puo’ giochi a tennis e si distragga.
    Questi qui, hanno messo l’attak alla poltrona.
    Saluti.

  16. ankou6 ha detto:

    gente sveglia in questo blog eh?

  17. Omero ha detto:

    Pioneer Skies: grazie per il consiglio… purtroppo non sono un gran paroliere, il guaio dei luoghi comuni e delle frasi ripetute a ritmo sincopato è che ad un certo punto sono queste che fanno le opinioni sui fatti e non i fatti che creano le opinioni!

    Pensatore: dove non ho scoperto la tua “corrente alternata” ho riso abbondantemente della tua propaganda fatta un pò leggendoti “libero” e “il giornale” e colorendo il tutto di un lessico prosopopeico senza troppi fatti concreti e poche volte citando la fonte delle notizia! Dopo aver riso mi sono anche divertito a farti dire tutto e il contrario di tutto… come nel suddetto caso di “Repubblica”… che in più di un blog hai reso compartecipe del “regime rosso” che tanto ti disturba!

  18. Omero ha detto:

    Pensatore… dove non ho scoperto la tua “corrente alternata” ho riso abbondantemente della tua propaganda fatta scopiazzando “libero” e “il giornale” senza troppi fatti concreti e non citando mai la fonte delle notizia! Dopo aver riso mi sono anche divertito a farti dire tutto e il contrario di tutto… come nel suddetto caso di “Repubblica”… che in più di un blog hai reso compartecipe del “regime rosso” che tanto ti disturba!

  19. Omero ha detto:

    Prodi sulle scatole anche di Ezio Mauro? Puoi in dicarmi la fonte di questa notizia pensatore.

    Chris… illuminaci tutti… citando le fonti, tanto msn è tracciabile basta conoscere l’indirizzo ip!

  20. ilpensatore ha detto:

    occhio ai palle-velox allora, Chris. Pur di far soldi sto governo li ha impostati a 9000 giri al minuto…pur sapendo le avrebbe fatte girare molto più velocemente! 😉

    comunque grazie per l’invito…ne approfitterò presto…

  21. Chris ha detto:

    Marco, lo sapevano tutti dei brogli elettorali all’estero. Se vuoi approfondire l’argomento e ti interessa contattami in msn, che ho tante cosine da raccontarti (trovi il bottone di Add sulla mia sidebar). Per il resto faccio addirittura fatica a farne un post perchè la cosa mi girare le palle a 10.000!

  22. ilpensatore ha detto:

    s’è per questo hanno già tirato fuori la storia di Palermo e della denuncia di Orlando, ma non hanno tenuto in considerazione il piccolo particolare che in un caso si tratta di elezioni locali e nell’altro di elezioni politiche, in un caso si tratta di tantissimi voti di differenza, nell’altro di pochissimi.

    mi pare che la risposta a tutte queste obiezioni potrebbe benissimo essere: “potevate essere meno prepotenti all’inizio, accettare il pareggio e smetterla di accanirvi contro Berlusconi”.

    E invece…

  23. malatempor@ ha detto:

    diranno che è tutto falso, è colpa dei servizi deviati di Pompa e di Pollari che si vuole vendicare.
    In una vera democrazia, con uno scarto così piccolo, si sarebbe dovuto ricontare tutto.
    Chiunque avesse vinto 😉
    Ma siamo in Italia e ste cose non si fanno, meglio andare avanti con i veleni, gli scoop giornalistici e le rivelazioni in vendita su DVD del Deaglio di turno.
    Ridotti maluccio eh?

  24. ilpensatore ha detto:

    Pioneer, era tutta ironia…ma il tuo commento vale agevolmente per tutte le altre cose che Omero ha scritto su questo blog!

    eheh… 😉

    OT: Pioneer, grazie per il link nel tuo blogroll…ti ricambio volentieri il piacere…

  25. Pioneer Skies ha detto:

    Omero, se posso permettermi, hai utilizzato un luogo comune nella principale e due nella subordinata nell’unico periodo della tua frase. Media del 150% di luoghi comuni per periodo… A parer mio un poco esagerato… ^^”’

  26. ilpensatore ha detto:

    caro “libertà”, ti risponderò con un pensiero poetico (tratto dal film Così parlò Bellavista): ‘a libbertà, ‘a libbertà, pur’o pappavall’ ‘a vò pruvà!

    😉

    w Belinelli…altro che Bargnani…ora ti faresti portare un’altra maglietta eh???!!!

  27. libertà ha detto:

    se repubblica è un grande giornale io sono l’ala dei toronto raptors andrea bargnani..

  28. ilpensatore ha detto:

    verissimo…ma davanti ad uno scoop di questa portata è difficile resistere.
    mettici poi che Prodi ormai sta sulle scatole a chiunque, compreso Ezio Mauro…e allora si capisce perchè dopo un anno viene fuori tutto…con Veltroni alle porte!

    poi, Repubblica ovviamente è anche un grande giornale.
    orientato, purtroppo, ma stavolta non si parla sul niente, ma su una realtà filmata e per questo incontrovertibile.
    a meno che non sia tutto un falso. Ma allora perchè a farlo è stato proprio un esponente dell’Udeur?

  29. Omero ha detto:

    “La Repubblica” è un covo di comunisti bugiardi, che creano campagne di destabilizzazione e diffamatorie in favore dei poteri forti e contro la destra!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: