In Italia è Basso il livello culturale.

Questa è una tipica storia italiana. Che la dice lunga sul nostro stato di salute culturale, civile e sociale.
Dopo Pantanti ecco profilarsi all’orizzonte un nuovo antieroe; novello esempio di coraggio, di fortezza di spirito, di eroismo, di sportività, di umanità: Ivan Basso, neo-simbolo del peggio, posto sull’altare degli onori.

Non è per esser cattivi, ma a sentire i commenti e leggere gli articoli di giornale di oggi, dopo la confessione del ciclista su ciò che già tutti sapevano facesse (doparsi) mi hanno suscitato un vero sdegno!
Elogi, apologie e leccaculate varie da voltastomaco.
Mancava qualcuno che lo proponesse per una medaglia al valor civile ed avrebbero completato la vastissima gamma di idiozie che un uomo può arrivare a dire!

Una storia italiana, dicevo. Inevitabile pensarla così, quando intorno ai silenziosi cittadini onesti, che lavorano e si rispettano nell’ombra della società, un vero e proprio esercito di scanzafatiche, criminali, irriguardosi e sregolati vengono insigniti dei massimi riconoscimenti mediatici e non per l’aver capito e ammesso un errore (che potevano benissimo non commettere) o, peggio, per essersi comportati, una volta tanto, in maniera decorosa, civile.

Ieri Pantani veniva descritto come un personaggio quasi mitologico, degno addirittura di una rappresentazione filmica, da gettare in pasto alla collettività affinchè facesse tesoro dei suoi insegnamenti: si, ma quali?! si drogava per vincere e lo ha fatto a tal punto che ha finito per perderci la vita. Non c’era niente in lui che facesse pensare ai valori del rispetto per se stessi e tanto meno degli avversari e dello sport in generale! Eppure era lì, omaggiato e pianto da tutti manco fosse un’eroe di Nassiriya, celebrato e cantato in tutte le salse dalle prime pagine dei giornali alle prime serate del primo canale di stato!
Oggi è il turno di Basso, vincente solo grazie a quelle sostanze che hanno fatto impazzire il Pirata e che lo rendevano artificialmente migliore di tutti gli altri: un altro bell’esempio di sportività, non c’è che dire! Ma i complimenti e le sublimazioni gli arrivano per il fatto di aver ammesso ora ciò che ha negato fino allo stremo per tutti questi mesi!
Il tutto, se vogliamo, passando per le valanghe di commenti benevoli e benedicenti in occasione di tutte quelle manifestazioni di piazza che si svolgono, una volta tanto, senza lasciare sulla via auto incendiate o vetrine sfasciate.

Morale della favola: in Italia viene quasi sempre premiato prima il prepotente e poi li debole, ma onesto cittadino. In Italia abbiamo una cultura del merito completamente rovesciata. In Italia, ed è vergognoso, abbiamo una malsana idea di quelli che sono e che dovrebbero essere i modelli educativi da proporre alla gente affinchè sia stimolata a far bene.
(della serie: fumare fa male, ma è come se ad essere migliore fosse chi smette di farlo rispetto a chi ha sempre avuto la forza di non cominciare nemmeno!)

Annunci
Comments
2 Responses to “In Italia è Basso il livello culturale.”
  1. Salo ha detto:

    libro? cos’è si mangia? 😉

    Scherzi a parte è vero, la cultura nel nostro Paese è qualcosa di poco diffuso ed ancor meno profondo…

  2. Countrygirl ha detto:

    Purtroppo non è una novità da noi si erge ad eroe il furbo. I modelli che vengono proposti ai giovanissimi sono di un piattume culturale incredibile calciatori tipo Totti o le veline. Purtroppo la cultura viene messa in secondo piano. l’esempio + lampante si ha andando in metropolitana, qui da noi i passeggeri al massimo si mandano messaggini col cellulare (sempre se c’e’ campo) nei paesi civili (USA o GB) ho notato che moltissimi leggono un libro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: