Deficit al 2,5%

Dunque?! Come la mettiamo?
Stavolta è l’ISTAT a sentenziare che quello della sinistra è stato solo terrorismo politico e mediatico: il deficit dell’Italia, calcolato sui primi nove mesi del 2006, al netto della sentenza europea sull’IVA (che peraltro sarebbe potuta toccare anche a questo governo se solo fosse stata pronunciata tra qualche mese…), è stato pari al 2,5%…ancora meglio di quanto aveva previsto Tremonti, ma che assolutamente è da accreditare alla ripresa cui si è agganciato il nostro Paese a partire dal 2005 e con l’ultima, definitiva, finanziaria del governo Berlusconi!

Forse è troppo aspettarsi delle scuse ufficiali da parte dei leaders del centrosinistra, ma con certa gente è bene non illudersi nemmeno di sentirgli pronunciare un rimangiamento generale delle parole offensive dette non solo agli esponenti del precedente esecutivo, ma anche agli elettori del centrodestra, accusati di essere quasi dei conniventi a quella specie di mostri che, a parole e nella sola mente dei malati di acredine contro il Cavaliere, avrebbero portato l’Italia sul lastrico!

Adesso possiamo dirlo a pieni polmoni: non eravamo sull’orlo di un precipizio e, soprattutto, non erano fuori controllo i conti pubblici; non solo: possiamo ben dire quanto sia stata inutile una finanziaria così smisurata e i cui unici effetti (si fa per dire) positivi saranno quantificabili in 6 (dico sei) euro di aumento mensile delle pensioni degli anziani e (solo un altro esempio) di 5 (dico cinque) euro di stipendio per i carabinieri! il tutto a fronte di uscite, secondo stime di associazioni come il Codacons (ma non solo) di almeno 600 euro l’anno (rivalutazione ICI e imposte comunali escluse)!

Caro Professore, adesso faccia a tutti noi un bel regalo di Natale posticipato: una volta entrato in “conclave” con tutti i suoi ministri…butti la chiave e non ci rompa più i coglioni…che già ce ne ritroviamo per strada tantissimi, più o meno…tutti quelli che l’hanno votata!

Annunci
Comments
20 Responses to “Deficit al 2,5%”
  1. Anonimo ha detto:

    Questa non l’avevo vista

    Salo io sono precario perché ho 23 anni, mi sto laureando e lavoro la sera (purtroppo non sono figlio di papà) oltre che arrotondo facendo siti web e un paio di altre cosucce (tipo battere sui viali, ovvio). Giusto per specificare, non per dimostrare la mia superiorità (indiscussa ovvio..auahua – specifico: sto scherzando suvvia). Spero comunque di non rimanerlo a vita. Ma non essendo di destra moderato e quindi…non avendo voglia di lavorare chissà che fine farò.

    No noi ti sbagliare,guarda che i veri lavoratori non sono quelli di destra o della destra che non esiste più(che destra ti piace tipo feudale?)se ti basi su esperieze dirette ti accorgi che i veri lavoratori sono i compagni(che non esistono più ma quando incontro uno che se ne intende glielo domando)mentre tutti gli altri sono buoni a nulla e basta(ti stai laureando?e in cosa, sono curioso).Sai a volte ho dei dubbi anch’io che per carità,non ho il tuo livello culturale, sull’esistenza o meno della destra però ne ho meno sull’esistenza del comunismo.
    Ho qualche anno più di te e sono riuscito certe cose a sentirle,ne le ho lette ne me le hanno raccontate,le ho sentite.(tipo l’inneggiamento per l’attentato a G.P.II e per quello Regan,so per certo di quanto hanno adorato la vecchia madre Russia(e di quanto hanno maledetto Yalta).
    Almeno questa destra filo Berlusconiana,ha qualche punto che ci fa trovare tutti d’accordo tipo l’aborto,l’eutanasia e i pacs(poi magari ci saranno delle eccezioni).Se qualcuno vuole battere sui viali(meglio sarebbe a casa sua)
    lo faccia se vuole sfilare col culo di fuori eviti almeno i sagrati delle chiese e di farlo davanti ai bimbi.(Ho capito che non batti sui viali he).
    Questo adorato Berlusconi(ma non fù idolatrato anche Berlinguer,come nel suo piccolo Almirante?)per quel che mi riguarda è stata una piccola soddisfazione personale.Perchè(e qui mi aspetto il faccino che ride)parecchi anni prima della nascita di F.I pensando ad una persona dinamica,
    e le persone dinamiche imparano tutto, anche a far politica,pensai a Berlusconi.C…O è successo davvero!
    Per le manifestazioni pagate da FI,ti scandalizzi?Sarà mica che in questo hanno fatto scuola i sindacati?
    Prodi viene spesso descritto come una mortadella,a me sa di “merda molle fumante”.
    Mah le elezioni le vinse i centro sx di in soffio…
    A proposito di aumenti…avete pagato il bollo,forse ci sono delle sorprese.
    Almeno dalle mie parti…
    (l’altra rossa).

  2. Salo ha detto:

    “come qualcuno sbugiardava” …ti riferisci forse al tuo amico Prodi che in campagna elettorale ha avuto il coraggio di dire che avrebbe abbassato le tasse? …e i coglioni gli hanno creduto!

  3. sonounprecario ha detto:

    …già, idolatrare una persona in quel modo (mi piacerebbe chiedere a tutti quelli che lo votano cose come “…lo sapevi che…?”) è davvero pericoloso.

    Alla lunga però.

    Tremonti…non oso immaginare cosa possa essere passato sotto le sue mani…mioddio! Il debito si è dilatato mostruosamente..la conseguenza sono le tasse, che c.v.d. non potevano essere tolte come qualcuno sbugiardava.

    E’ la cosa più elettorale che ci sia, a tutti piacerebbe farlo suvvia! Berlusconi sapeva di perdere le elezioni, le ha tentate in tutti i modi, coadiuvato dalle tv e dall’opinione pubblica che faceva passare il concetto de “tutti gli italiani sono indecisi e non sanno chi votare”..quando poi, senza brogli, il distacco sarebbe stato superiore, ma questo è un altro discorso.
    Quella dell’ICI è stata spettacolare!

  4. ilpensatore ha detto:

    appunto, diamo a Cesare quel ch’è di Cesare…

  5. Turkish ha detto:

    Il buco non è stato per niente certificato; l’Ecofin ha approvato nel 2002 i conti italiani che hanno registrato, per il 2001, un rapporto fra indebitamento e prodotto interno lordo pari alla percentuale di 1,1 prevista dal governo Amato e convalidata dalle verifiche della Ragioneria generale.
    Non ti sei mai chiesto come mai dal 2002 in avanti Tremonti non ha più osato parlare in modo troppo dettagliato di buchi?

    Non ho molta fiducia nei dati Istat che possono sempre essere interpretati in modi diversi; qualcuno si ricorda della diatriba sul costo della vita? Estremizzo con dati assurdi, ma il concetto era: cellulari e televisori -10%, alimentari + 15%, risultato medio +2,5% quindi va tutto bene; peccato che chi non arriva a fine mese compra solo alimentari e non cellulari quindi “gode” del +15%, chi invece ci arriva compra tutto e gode del 2,5%.
    Chiaro il concetto?

    I dati del Sole 24 ore di qualche mese fa parlavano più chiaro: IVA +4 miliardi (+9,8%), IRPEF +4 miliardi (+6,3%), IRES + 2,5 miliardi (+22%); quindi se guardi le aziende (Iva contro Ires) capisci da solo perchè dico che non è tutta farina di Berlusconi.

    Sono anche io un imprenditore e non ho visto tutte queste agevolazioni; gli unici aiuti mi sono arrivati dai fondi europei e non dall’Italia.
    E non dimenticare che per 5 anni Berlusconi ha tanto starnazzato contro l’iniqua Irap, ma non l’ha tolta; tutto il suo dimenarsi si è risolto in un 0,5% di tasse in meno, tra l’altro ampiamente scaricato sulle tasse locali che solo nel 2005 ha pensato di frenare.

    Come ho già detto anche in altri blog non sono uno che vuole dare per forza contro Berlusconi (per me uno vale l’altro), ma non accetto chi ne vuole fare un dio; di estremismi “religiosi” mi sembra che ne abbiamo fin troppi.

  6. ilpensatore ha detto:

    il famigerato BUCO del 2001 fu davvero certificato dall’UE e su quello c’è davvero poco da discutere: se anche i motivi fossero i più disparati c’era e la responsabilità era necessariamente di qualcuno che non era Berlusconi!

    come oggi, l’ISTAT assume come dato di riferimento quel 2,5% che Prodi e compagni hanno trasformato, dopo una verifica appena insediatisi, al 4,8%…roba da denuncia!

    Turkish: sempre l’Istat parla di un forte aumento delle entrate irpef e per quanto riguarda l’IVA, beh, è pretestuoso pensare che sia la paura a metterti in moto le gambe per andare a pagare…semmai, ripensiamo a tutte le agevolazioni avute dalle imprese dalle disposizioni di Tremonti in finanziaria che hanno reso “conveniente” uscire dal nero…

  7. sonounprecario ha detto:

    ..il buco è relativo, ormai se ne sono sentite di tutti i colori sulla voragine.
    Sono d’accordo con Turkish in toto sui controlli più severi.

    per la cronaca: “…o chiacchiere da precario…”

    Salo io sono precario perché ho 23 anni, mi sto laureando e lavoro la sera (purtroppo non sono figlio di papà) oltre che arrotondo facendo siti web e un paio di altre cosucce (tipo battere sui viali, ovvio). Giusto per specificare, non per dimostrare la mia superiorità (indiscussa ovvio..auahua 😀 – specifico: sto scherzando suvvia). Spero comunque di non rimanerlo a vita. Ma non essendo di destra moderato e quindi…non avendo voglia di lavorare chissà che fine farò.

    ^_^

  8. Turkish ha detto:

    Penso che sia meglio aspettare i dati finali; se il miglioramento fosse dovuto alle tasse sui redditi il merito sarebbe completamente del governo Berlusconi, ma sembra invece dovuto all’Iva e quindi parzialmente alla “paura” di non essere poi pizzicati da controlli più severi.
    Non vorrei che la storia finisca poi come quella del famoso buco di 35000 miliardi che sbandierava Tremonti nel 2001 e che si è poi rivelato una bufala (per chi non lo ricorda era dovuto a copertura di spese da parte di un aumento previsto del 2,5% delle entrate, cioe’ uscite certe con entrate ipotetiche; l’anno successivo le entrate sono risultate aumentate del 2,6% e così nessuno ha più parlato di buchi)

  9. Salo ha detto:

    …o chiacchiere da precario…

  10. ilpensatore ha detto:

    qui non c’è aria fritta: nessuno mette in dubbio un quadriennio di crisi economica…è un dato storico! quello che forse a parecchi passa di mente è che nell’ultimo anno e mezzo di governo berlusconi l’economia non era più sul baratro e i dati ISTAT (o si accettano sempre o mai) dimostrano che il deficit/pil non è al 6% come sostiene l’Unione, ma al 4,1% al quale va tolto il 2,6% (sentenza IVA e rifinanziamento RFI e ANAS – perchè deducibili ai fini europei dal conto del debito) per un risultato pari al 2,5% definitivo.

    tutto il resto…è noia.

  11. Salo ha detto:

    Mamma mia quante arie ti dai…
    Non capisci che quelli fissati con Silvio siete voi che lo odiate, non noi che lo votiamo. Del resto è proprio l’odio l’unica cosa che vi tiene uniti…

  12. sonounprecario ha detto:

    …infatti. Ma dimentichi che è la solita boria =D

    Non so se hai letto più di 10 righe del commento, io non pretendo di illuminare nessuno.
    La differenza tra voi a me (per esempio) è molto semplice: se tu insulti prodi, lo critichi, ecc…a me non me ne frega niente. Si deve fare, però senza parlare di aria fritta. Se invece qualcuno vi tocca la vostra luce (oh mio dio), il silvio, vostro unico mito costruito dalle basi dell’infanzia, siete perduti: non potete accettarlo, non potete permettere che tutto quello che vi siete costruiti in testa crolli; sicuramente è tutto falso, roba da comunisti, solo comunisti, la tv e buona domenica non ve l’ha mai detto.

    La tua risposta ne è la prova lampante.

    A dibattere con ilpensatore mi diverto, perché lui è concreto e mi parla di “cose”, poi ovvio uno la pensa in un modo e l’altro..in un altro. Punti di vista.

    Ma quando leggo risposte come la tua…….rotfl!

  13. P1gD3str0y3r ha detto:

    Meno male che ci sono quelli che conoscono la storia, hanno un po’ di cultura e conoscono la comunicazione ad illuminarci…

  14. sonounprecario ha detto:

    ..ve la cantate e ve la suonate, è veramente divertente leggervi 😀

    “troppe energie spese in letteratura e teatro, oltre che giornalismo”. No, giornalismo no, perché in Italia non esiste un giornalismo degno di essere chiamato tale. Qui si copia alla bella e meglio un pezzo straniero senza dare opinioni, si traduce e il gioco è fatto; sleccazzatina finale all’editore compresa.

    La cultura di una persona, permette di ridere leggendo commenti come quello di monica o salo, spendendo energia. Eccovi spiegato tutto. Molto semplice. teatro no, non va di moda, l’epoca è passata. Troppe seghe mentali insomma, si rischiava di collassare. E non capisco a cosa siano serviti i filosofi cavolo! Sto Aristotele poi..!
    In effetti era più credibile per l’uomo ascoltare una favola passata oralmente: PUF! Ecco l’uomo vestito di jeans e maglietta, una ruota, il fuoco…e una donna da una costola! E fai il bravo senno’ bruci all’inferno da un mostro cattivo tutto rosso! E mi raccomando con l’8×1000: chi è più scemo? Non so.

    Ti farei anche notare come chi conosce la storia, chi abbia un po’ di cultura e conosca la comunicazione (mi sto proprio laureando in questo porca..!)..di destra non può proprio essere. Non ricordo nemmeno grandi pensatori, ecc…di destra. Non è boria, è dato di fatto. Quando non si hanno argomenti, fatti, la tattica è la stessa: comunista, boria da intellettuale e un fracco di altre cazzate devastanti.

    “L’importante è avere sempre punti di riferimento saldi, e questi per me sono Dio, Patria e Famiglia con i loro inscindibili corallari.”
    Un libro aperto, una figurina, una frase della televisione! Incredibile! Tra l’altro solo tu, solo voi che siete di destra e moderati tenete alla patria ed alla famiglia. Gli altri no, mangiano i propri parenti cazzo! Stupido io.

    Ma tu eri uno tra quei 2 milioni di miliardi di moderati che il 2 dicembre è stato a Roma, di sabato, senza saltare lavoro o niente (che cavolo di manifestazione è allora?), che aveva il buono pasto, il pullmann gratis, con la bandiera della lega in mano che sfilava a Roma ladrona? Se c’eri sei un mito, e sicuramente avrai notato qualcuno vestito da sposa o con la camicia di forza che intervistato non sapeva dare spiegazioni sul perché l’avessero vestito in quel modo. Alcuni rispondevano “io sono qui perché tengo alla famiglia, alla patria”, altri invece dicevano cose come “io voto berlusconi perché è simpatico, cura I MIEI interessi” e in 20 anni di tv mi hanno spiaccicato in testa l’idea subliminale dell’uomo che si è fatto da solo, che sorride sempre e annusa i fiori, mi fa vedere Dallas, i Puffi, mi fa sognare.

    Solito ritornello dirai; ma se provi a chiudere gli occhi e a pensare alla tua idea del futuro ti verrà in mente lui, con tante immagini che hai già visto, suggerite, come quando provi ad immaginarti dio: potere delle immagini, potere della mente…ma qui sto andando oltre pobabilmente.

    Però ti faccio notare, quando parli di seghe mentali che quello che non dovrebbe scopare prima del matrimonio, e che successivamente dovrebbe farlo ogni 9 mesi circa sei tu. Non io. Però io non sto col papa.

    —————–
    P.S.= tendo a farti notare come la finanziaria non sia ancora entrata in vigore e che sono solo passati 8 mesi circa dall’arrivo di Prodi (che peraltro non sostengo, vedi indulto, ecc…). Abbiamo avuto 5 anni di buio totale, peggio della DC, in cui si sono fatte passare tutte le nefandezze più schifose, in cui lo stipendio di ogni italiano ha perso di almeno 6 punti percentuali di valore (leggiti le statistiche e fai le somme, qualcosa di matematica capirai visto che sei di destra, stando a quello che dice monica – non le stats che dava a porta a porta Silvio, ma quelle ISTAT =D), in cui il governo non ha fatto nulla per calmierare i prezzi, in cui l’unico problema erano i comunisti, col mondo che ci rideva dietro, con la tv di stato svedese che faceva questo spot > http://www.repubblica.it/popup/servizi/2005/sveber/video.html > dal testo “noi siamo una tv libera, non come berlusconi” e potrei andare avanti ancora…Hai sentito qualcosa dalla tv? No.
    Ti lamenti di qualche mese in cui ancora non è praticamente successo niente? E gli scandali che di colpo sono venuti fuori (calcio, telecom, ecc..)? Credi siano casuali? Che strano, non c’è più la destra censoria al governo. E perché le liberalizzazioni le ha fatte ora un governo di sinistra? Sono cose che nelle altre nazioni ci sono da non so quanto.
    O forse non vuoi accettare che qui in Italia le cose non cambieranno mai finché ognuno si farà il ca**o suo? E che preferisco il lievemente meno peggio a un piduista che ricopia il piano di Gelli? E poi mi citi Tremonti. La finanza creativa… Lui si che ha confidenza con la matematica…

    Ma per piacere, se questi sono i vostri argomenti non posso che avere l’ennesima prova dell’incosistenza e della ridicolaggine, della non-opinione, se non quella che vi grida in faccia il vostro fantoccio e che ripetete a vanvera, di quella cosa che chiamano “destra italiana”.

    Che di destra, credetemi, non ha proprio un bel NIENTE.

    N.B.= non so se avrai pazienza di leggere tutti i miei commenti, in toto, ma se li leggerai…beh spero che qualcosina tu te la chieda. Giusto un paio di riflessioni. Non ti sto dicendo di cambiare idea, non voglio distruggerti il mondo delle favole costruito intorno a te…però punto a qualche sfumatura.

    Niente di personale, ovviamente ;D

  15. ilpensatore ha detto:

    infatti…troppe energie spese in letteratura e teatro, oltre che giornalismo…tra tutti questi intellettualoidi potevano pure “assegnarne” uno alle questioni economiche e matematiche…eheh

  16. monica ha detto:

    Condivido la tua previsione…

    Sulle scuse che desideri invece la vedo dura…Fino a che la boria della sinistra non sarà trasformata in umiltà loro saranno sempre i primi della classe.
    Anche se con la matematica non hanno nessuna confidenza!

    Ciao

  17. ilpensatore ha detto:

    il che mi fa pensare che abbiano tutta sta fretta di preparare una nuova legge elettorale giusto per mandare a casa Prodi e ripresentarsi senza la sinistra radicale….ma non credo comunque avrebbero molte chance…

  18. Salo ha detto:

    Già…e sono sondaggi reali, mica di comodo come quelli del Corriere (vedi http://www.iltimone.org/newsArt.php?idArt=23)!

  19. ilpensatore ha detto:

    le scuse ufficiali ce le daranno gli elettori tutti e già ora questo governo può rendersi conto di come alla gente le cazzate non piacciano: i sondaggi li danno al minimo storico…e son passati solo 8 mesi!
    complimentoni…

  20. Salo ha detto:

    Scuse ufficiali??? e per cosa? per dei semplici dati di fatto che gli danno torto? …ma quando mai la Sinistra ha dato peso ai dati di fatto?! loro badano a cose più importanti, come l’ideologia, il proletariato, il “partitoprimadituttoanchedellaverità”, ecc…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: