Una “SCHIOPPettatA” al centrosinistra!

Perdonate se quoto questo stralcio d’intervista:

“Abbiamo rallentato la capacità di produrre e troppi si aggrappano alla rendita. La differenza stessa tra produzione e rendita talvolta ci sfugge. È rendita quella del giovane che si definisce imprenditore, mentre sta consumando l’avviamento dell’impresa fondata dal padre o dal nonno. O quella del titolare di cattedra che da anni non fa ricerca, non pubblica su serie riviste scientifiche, e non c’è mai per gli studenti. O quella del contratto di lavoro inflessibile, sempre più in contraddizione con la concorrenza mondiale e col cambiamento tecnologico. O quella dell’impiego pubblico dove l’impiegato non può essere trasferito ad altro luogo di residenza, né a diversa mansione, e neppure a diverso ufficio, mentre spesso nessuno controlla se va o no al lavoro. Due mesi l’anno di vacanza per i magistrati; due giorni la settimana di servizio per i piloti d’aereo; tre-quattro ore d’insegnamento la settimana (per pochi mesi l’anno) per l’accademico.”

Ora, il dubbio potrebbe ben nascere spontaneo: di chi sono queste parole?
Se non aveste già letto il Corsera di stamane, credo avreste non pochi dubbi a collocare l’esponente politico che ha pronunciato queste frasi.
Sveliamo pure quello che non è un mistero: non è Tremonti, nè alcun leader del centrodestra (in magna parte sedicente liberale – ma in minima lo è davvero!), bensì un Tommaso Padoa Schioppa che non ti aspetti!
L’avevano detto diverse volte, specialmente i militanti dell’estrema sinistra, che questo ministro poteva andar bene sia all’Unione che alla CdL…ed evidentemente non si sbagliavano!
Chi, invece, sembra aver fatto l’errore più grosso, par proprio sia stato lui, l’economista del governo più sgradito della storia repubblicana. Dico questo perchè se rillegeste con attenzione le sue dichiarazioni vi scorgereste un particolare, una summa, di non poco conto: parla, senza appello, della catastrofe rappresentata da quello che è il 90% dell’elettorato del centrosinistra e sintetizza ciò che Tremonti e company dall’altra parte vanno dicendo da sempre, da sempre incontrando ostacoli, scioperi e boicottamenti di riforme possibili per sbloccare questa situazione!

A questo punto sorge un altro, ulteriore, ma più pervicace dubbio: sapevano i professori universitari (che girotondavano in piazza coi vari Moretti) e i magistrati (che tutti insieme appassionatamente roteavano coi prof) e i piloti (sempre in sciopero) e i lavoratori del pubblico impiego (anch’essi spesso e volentieri critici nei confronti di Berlusconi e il suo governo) che covavano una serpe in seno???
Chissà che allora le cose non sarebbero ben potute andare diversamente…(chi vuol capire…capisca!).
Il problema, di fatto, non è se ci siano stati dei brogli durante le elezioni, bensì prima: se cioè non vi siano stati brogli ideologici!
Schioppa a parte, nessun ministro è rimasto esente dalle critiche di chi ancora non ha visto alcuna svolta, nessuna differenza rispetto al passato…anzi…solo una caterva di tasse in più e la conferma che a sinistra si prova invidia e disprezzo verso talune classi sociali e categorie di lavoratori!

Non a caso i sondaggi, anche quelli di fine dicembre, danno Prodi e il suo esecutivo in ginocchio, col 62% degli intervistati dai sondaggi che gli hanno già revocato la fiducia (che solitamente viene elargita da tutti…anche da molti degli sconfitti alle elezioni…forse per speranza…boh! comunque non ne ha più!!!).

L’unica “fortuna” del professor mortadella è che l’ala radicale è molto più influente di quella riformista…e le parole di TPS cadranno nel vuoto da cui erano salite!
Il che significa…che non basterà mai una fase 2 con questo centrosinistra, ma sarebbe meglio vi fosse un Berlusconi 4…(o almeno qualcosa di simile, magari riveduto e corretto…ma Prodi no, basta, mai più, per carità!)!

Annunci
Comments
2 Responses to “Una “SCHIOPPettatA” al centrosinistra!”
  1. ilpensatore ha detto:

    la difende per difendere lo stipendio…altrimenti…tutti a casa…

  2. Salo ha detto:

    Io continuo a non capire cosa ci fa TPS con sti balordi antistorici che ancora si fregiano di falce e martello…boh…
    La cosa certa è che questa Finanziaria non l’ha scritta lui, anche se si ostina a difenderla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: