Un po’di sana polemica.

Il Papa in Turchia lancia messaggi di pace.
Dalla Turchia, Al Queda lancia messaggi di terrore.

L’Italia di Prodi, ha deciso di defilarsi da Kabul negando i rinforzi agli alleati che lottano contro il terroe.

Che ne pensate?

Ovviamente, non si può dimenticare la posizione filopalestinese e filolibanese dell’auttale governo.

Annunci
Comments
7 Responses to “Un po’di sana polemica.”
  1. Carlo ha detto:

    Riporto di modo che possiate commentare voi sulla ferocia islamica.

    “PAPA: STAMPA TURCA, HA PREGATO COME UN MUSULMANO
    CUMHURIYET, ERDOGAN HA ESAGERATO PARLANDO DI APPOGGIO PER UE (ANSA) – ANKARA, 1 DIC – Tutti i giornali turchi enfatizzano la ‘preghiera’ – che in realta’, come ha precisato il Vaticano, e’ stato piu’ un momento di ‘raccoglimento’ e di rispetto per l’Islam – del Papa a piedi scalzi, ieri, nella Moschea Blu di Istanbul, davanti al Mihrab, la parte delle moschee rivolta al ‘Kible’, la direzione della Mecca.
    Quasi tutti i giornali hanno in prima pagina una grande foto del papa in raccolgimento nel gesto del ‘kiyam’ (che consiste nel sovrapporre le mani sotto lo sterno) accanto al Mufti di Istanbul, Mustafa Cagrici, nella Moschea Blu di Sultanahmet.
    ‘Ha pregato come un musulmano’ – ha scritto stamane il giornale Vatan che definisce ‘storica’ la prima preghiera di un Papa in una moschea. ‘Il Papa ha pregato in moschea’, titola Cumhuriyet, ‘Preghiera comune’, titola il giornale islamico governativo Yeni Shafak, secondo cui le agenzie straniere hanno sottolineato il fatto che ‘il Papa ha pregato come un musulmano’.
    ‘Contrariamente a quanto ci si attendeva, il Papa non ha pregato a Santa Sofia, ma ha pregato nella Mochea Blu’, scrive il giornale Milliyet.
    Su Hurriyet, che titola ‘Il papa si e’ raccolto nella posizione del Kiyam’, il piu’ famoso commentatore turco, Emin Colasan, scrive scherzosamente che ‘se il Papa si fosse fermato ancora qualche giorno in Turchia, sarebbe tornato in Vaticano con un passaporto turco, diventando turco e musulmano’.
    Tutti i giornali enfatizzano il fatto che Benedetto XVI ha in pochi giorni cambiato l’immagine che i turchi avevano di lui, tramutandola in aperta simpatia.
    Il giornale di opposizione di sinistra ‘Cumhuriyet’ afferma che probabilmente il premier turco Tayyip Erdogan ha esagerato quando ha riferito, dopo il colloquio con il Papa al suo arrivo ad Ankara, di un presunto ‘appoggio’ del Pontefice al processo europeo della Turchia, dato che poi e’ stato precisato dalla stessa agenzia Anadolu che il papa aveva solo detto: ‘come e’ a lei ben noto, noi non siamo dei politici, ma auspichiamo l’accesso della Turchia all’Unione europea’.
    Questa versione e’ stata poi confermata – nota il giornale – dallo stesso Vaticano, che ha sottolineato che alla Santa Sede ‘non competono’ iniziative politiche, ma che se la Turchia rispettera’ le condizioni dell’Ue (tra cui il rispetto anche sostanziale della liberta’ religiosa su cui il Papa ha molto insistito nella sua visita) il Vaticano non sarebbe contrario all’adesione della Turchia all’Ue. (ANSA).”

  2. Elly ha detto:

    Bhe, basta anche vedere come il professore voglia a tutti i costi la Turchia in UE…

    Sul papa, che dire? Le parole pronunciate ieri erano queste se non sbaglio: “Non sono qui per un viaggio politico”… ah noo? E come mai tante insistenze per la Turchia in UE?

    Sono cose che poco mi piacciono. Comunque, Monica ne ha fatto un breve ma efficace sunto nella sua risposta. Aggiungo anche che, se prima avevamo braghe, adesso ce le siamo tolte del tutto.

  3. Andrea ha detto:

    Come dice Marco il problema è essenzialmente culturale, come mi è già capitato di scrivere su L’Idea (e che ha trovato conferme nel pezzo di Salo apparso su Magna Charta e come sostenuto nella tesi di fondo dell’ultimo libro di Veneziani, “Contro i barbari”) il centro di tutto è il nichilismo ed il relativismo, il credere che noi siamo quello che siamo e pensiamo quello che pensiamo non perchè abbiamo alle spalle una imponente storia, fatta di tntissimi errori che però ci hanno aiutato a crescere, ma così, per grazia ricevuta…l’associazione culturale che ho contribuito a fondare e che purtroppo ha preso una deriva no global che mi ha portato ad allontanarmene, ha prosso quest’anno un ciclo di conferenze sotto il titolo “Cittadini del mondo”: credo che sia un ossimoro ed una colossale cazzata, figlia di ciò che scrivevo sopra, nichilismo e relativismo. Se non sappiamo chi siamo come possiamo confrontarci con gli altri, non per combatterci, ma per esaltare le differenze e migliorarci.

    La politica estera dell’attuale Governo, poi, non capisco se sia più ingenua o più imbarazzante. Ma, d’altra parte, come è possibile sviluppare una politica in assenza di una cultura precisa di riferimento, come già detto, come possiamo dialogare con gli altri se non sappiamo, o peggio ancora rifiutiamo di sapere o neghiamo, chi siamo noi?

    Il risultato è renderci deboli ed inefficaci, senza idee nè prospettive, si parla di UE per poi ostacolare il libero mercato e la fusione di due società di autostrade. Si strizza l’occhio al coccodrillo sperando di essere mangiati per ultimi.

    Scusate la mia eccessiva lunghezza, era solo uno sfogo.

  4. ilpensatore ha detto:

    dillo Chris, dillo…perchè tenersi!
    qui il problema è chiaro: la sinistra italia è troppo solidale con la causa islamica…
    è un pericolo non solo politico, ma proprio culturale!
    si continuano a rinnegare e a non difendere le nostre origini…

  5. monica ha detto:

    Che i nemici dell’Occidente sono i nostri amici.

    Ciao

  6. Chris ha detto:

    E’ meglio che non dica quello che penso…

  7. Salo ha detto:

    Del resto come possono combattere i terroristi se i primi a far guerriglia e terrore sono i loro elettori ogni volta che fanno una manifestazione?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: