De coccio… altro che Deaglio.

Ma dico io: ci mancava davvero in Italia un novello Michael Moore?
Dai, potevamo pure risparmiarcelo.
Lo dico con affetto prima ancora che con amarezza.
Deaglio non è l’ultimo degli sprovveduti; è un ottimo giornalista di Repubblica, ma evidentemente il ruolo di comprimario non gli piaceva, voleva elevarsi agli onori delle cronache.
Beh, c’è riuscito.
Certo, l’avesse fatto per una giusta e onesta causa, l’avremmo applaudito anche noi.
Ma dal momento che ha provato, come il suo alterego d’oltreoceano con Bush, a spalar merda addosso al Cavaliere, non lo si può che biasimare.

Lo scandalo smascherato? Nessuno, ovviamente; se non quello, ormai risaputo, che in Italia ci sono giornalisti talmente asserviti alla causa democratica (nel senso dei DS) che pur di parlar male dell’avversario (meglio noto anche come “nemico) son disposti a raccontare delle bischerate senza senso (perchè palesemente inventate!).

Il vero problema è che alla sinistra non è proprio andato giù il pareggio elettorale e la strepitosa rimonta del Berlusca.
Non gl’è andata giù, al solito, perchè, da presuntuosi quali sono, erano convinti di portar nei loro cuori e nelle loro menti e sulle loro labbra l’unica Verità possibile: che il Paese reale si era stancato del “tiranno” di Arcore.

AHAHAHAH…che barzelletta.
Devono essergli proprio girate a leggere gli exit poll su un foglio e i risultati ufficiali dall’altro.
Solo lo 0.6 x 1000 (pari a 24000 voti) gli ha salvato la faccia dalla debacle più sonante che avrebbero potuto ricevere!
Mettiamoci poi che la situazione è particolarmente difficile per il nuovo governo prodiano, in carica da sei mesi e già sotto di 13/14 punti nei sondaggi, con la fiducia ridotta ad un lumicino nel mare azzurro del popolo della CdL ritrovato; e il quadro è fatto: soccorso rosso!
E subito qualcuno, di quelli bravi (?) si è messo sugli attenti.
Siccome il gioco in cui vanno più forti quelli di sinistra, visti i tanti anni di allenamento sotto il mantello del PCI, è la disinformatija, ovvero il capovolgimento sistematico della realtà, ecco veder partorito l’abominio giornalistico più stupido e superficiale degli ultimi anni: il centrodestra avrebbe (im)brogliato alle elezioni dello scorso aprile.
In che modo?
Attraverso un software col quale, al ministero di Pisanu, avrebbero per magia trasformato le schede bianche in voti a Forza Italia.

Scandalo! hanno subito gridato i soliti soloni (collusi, aggiungo io). Il solito Berlusconi, ladro fino all’ultimo…menomale ce ne siamo liberati.

Non c’è che dire; fosse stato tutto vero avremmo abbassato le armi e mostrato bandiera bianca.
Ma come sempre non gli è passato per la mente che hanno a che fare con gente che di cervello ne ha.
Ed è venuto fuori che…
…era tutta una panzana.
Per un motivo molto semplice: qui la spiegazione che non riesco a meglio sintetizzare:  dal Foglio, “L’elaborazione dei dati in via telematica, condizione necessaria affinché quell’imbroglio possa essere effettuato, si compie solo per le informazioni che i singoli seggi sono obbligati a inviare alle prefetture a scrutinio concluso. I dati risultanti, che sono quelli immediatamente conosciuti, non hanno alcun valore giuridico. I risultati ufficiali, gli unici che determinano la costituzione del nuovo Parlamento, sono quelli che vengono proclamati circa una settimana dopo le operazioni di voto, dalle commissioni elettorali, le quali non utilizzano strumenti elettronici, ma trascrivono con la biro il numero delle schede bianche e dei voti validi, riportati da ciascuna lista ed elencati nei verbali di ciascuna sezione elettorale, in dei tabulati, e li sommano, dete minando in tal modo i risultati validi per ciascuna circoscrizione. Una commissione elettorale centrale, poi, somma i risultati di ogni circoscrizione, calcolando l’unico risultato valido per tutto il territorio nazionale e determinando in tal modo la lista che ha diritto al premio di maggioranza alla Camera. I risultati così ottenuti nelle ultime elezioni politiche, senza l’impiego di mezzi elettronici e perciò senza che fosse possibile l’applicazione di un programma fraudolento, non differiscono, come è noto, in misura rilevante, da quelli non ufficiali, diramati dal ministero dell’Interno.”

Insomma…se imbroglio c’è stato è tutto nella mente di chi ha tirato fuori queste infondate illazioni.
Ma…se davvero esiste una giustizia terrena…allora dovremmo aspettarci che la Procura che oggi ha aperto un’inchiesta metta una pietra sopra questa storia…

…e rilanci al mittente il boomerang affilato col quale gli unionisti di professione (di fede) volevano affettare la realtà; che è una sola: che forse è meglio se si preoccupano davvero di più del riconteggio…

Annunci
Comments
18 Responses to “De coccio… altro che Deaglio.”
  1. antonio ha detto:

    Seguo da anni questa vicenda e nonostante ciò rimango stupito dalla stupidità dei complottisti che ancora sostengono la tesi di Deaglio.
    Anche davanti al fatto che fosse impossibile perchè i dati sul sito del ministero sono solo
    ufficiosi e poi il dato vero lo proclamano i giudici ricontando i verbali cartacei originali
    questi individui si aggrappano ad ogni scemata per continuare a sostenere quella panza.
    Gli argomenti sono:
    1) hanno sentito dire che i giudici non ricontano davvero i verbali,ma prendono per buono il dato del sito del ministero.
    2) i giudici non tengono conto delle bianche ma solo dei voti validi.
    3) se i giudici vedono degli errori nei verbali non possono correggerli.
    4) i giudici contano solo i dati nei verbali e non le schede vere e proprie.
    5) Berlusconi aveva cambiato 14 prefetti prima delle elezioni.
    6) Ci sarebbero stati 3 black-out nell’arrivo dei dati.
    7) Pisanu andato a casa di berlusconi quella notte.
    8) Fassino che annuncia la vittoria del CSX con però una faccia da funerale.
    Argomenti assolutamente inesistenti.
    1) non basta aver sentito dire una cosa,ci vogliono le prove altrimenti si può affermare tutto,anche che la Toscana è di destra ma la sinistra vince perchè fa dei brogli.
    2) Deaglio accusava Berlusconi non solo di avere fatto diminuire il numero delle schede bianche
    ma di avere aumentato il numero dei voti validi del CDX.
    Quindi anche guardando solo quelli sui dati cartacei doveva uscire che il CDX ne avesse molto di meno dei 19 milioni del sito del ministero,ad esempio 17,8 milioni sottraendo le schede bianche mancanti rispetto al 2001,però anche dal riconteggio uscì che il CDX aveva sui 19 milioni di voti come da dato ministeriale.
    3) Vero,ma ininfluente in questa situazione.
    Qui si diceva che il CDX avesse cambiato i dati in entrata rispetto a quelli pubblicati.
    Invece sono risultati identici.
    4) Ed il riconteggio dei dati dei verbali non pare sufficiente ai complottisti ?
    Se anche ci fosse un riconteggio delle schede vere e proprie direbbero che comunque non si fidano.
    5) 6) 7) Assolutamete ininfluenti ai fini della vicenda,a meno di avere un cervello per poterlo capire.
    8) Fassino ha quasi sempre la faccia da funerale,poi in quelle circostanza era convinto di vincere bene ed invece vinse solo dello 0,1%.

  2. rudesbt ha detto:

    a pensatore:

    qua l’unico colluso è il tuo capo. e non è colpa mia se voi, come se dice a roma

    nun ce volete stà. cmq per gente come voi ci vuole stalin quello vero, altro che quel povera me de prodi….

    arimortacci vostra

  3. Jake ha detto:

    Quale onore per me commentare quì, semmai 😉
    Il problema è che già dall’inizio una cavolata come questa non meritava l’attenzione che ha invece successivamente catalizzato.

  4. ilpensatore ha detto:

    ciao Jake, quale onore…

    che dire…questa gente è imbarazzante.
    vabbè, facciamogli pure guadagnare qualche spicciolo, perchè se tutto finisse che dopo il riconteggio la CdL avrà vinto, avranno bisogno di carta con cui asciugarsi le lacrime.

  5. Jake ha detto:

    sono patetici. Il problema è che con questo trucco “Diario” guadagnerà una barca di soldi. E quelli, anche se le accuse sono false, non torneranno indietro.
    Inoltre mi sembra ovvio che tutto questo non sia altro che un polverone alzato per oscurare lo show che andava avanti da un bel pò: quello della Finanziaria e delle tasse.
    Una buona manovra, devo ammettere.

  6. Andrea ha detto:

    La politica è fatta di mediazione e quando si vuole un accordo lo si trova…anche con Fatuzzo sarebbe stato lo stesso…e sulla Lega hai ragione che è colpa sua, ma la Lega era pur sempre organica all Cdl, quindi l’errore è esteso a tutti…come Casina e Udc no volevano prima Lombardo, poi imparentatosi con la Lega stessa, oppure Nello Musumeci in Sicilia per AN e la Mussolini in generale. Bastava avere Musumeci in lista per vincere, certo, nessuno poteva ipotizzare uno scarto così minimo, ma il nostro attuale assetto politico.elettorale costringe a raccattare tutto…e questa leggerezza ed alcuni veti personalistici (in politica non può esitere l’antipatia personale) hanno purtroppo fatto perdere.

  7. Salo ha detto:

    Su Fattuzzo non direi: pretendeva troppo.
    Sulla Lega Lombarda, così come su altre alleanze mancate con movimenti autonomisti vari, la colpa è solo della Lega.

  8. ilpensatore ha detto:

    assolutamente d’accordo con te Andrea.
    infatti c’è molto da (ri)fare nella CdL.

  9. Andrea ha detto:

    Però, secondo me, il caso di Fatuzzo e della Lega Lombarda è un’aggravante della sconfitta del centrodestra, un errore tattico e politico troppo grave…

  10. Andrea ha detto:

    Beccatevi le dichiarazioni del timido Paolone Cento su Affaritaliani.it:

    “Le accuse sono pesanti – prosegue il coordinatore dei Verdi – si tratta di una tesi che va verificata, ma non c’è dubbio che apre una lettura sul risultato e su eventuali brogli alle elezioni politiche assolutamente diversa. Un Paese serio non prende queste cose come verità ma le verifica, ed è quindi giusto che la procura abbia aperto un’inchiesta per verificare i contenuti e se questo tipo di lettura dei fatti sia fondata. Ma è doveroso che anche la politica e il Parlamento se ne occupino. Il governo è parte in causa e deve aspettare il giudizio dei soggetti terzi, certo non si può far finta che questo documentario non sia stato realizzato”.

  11. ilpensatore ha detto:

    senza contare, ma questo è un altro discorso, che Fatuzzo, quello del partito dei pensionati, già oggi ha cambiato idea ed è ripassato con la CdL, portando via all’unione la quota non indifferente di 340mila voti.

    purtroppo conta poco, ma politicamente è significativo…

  12. Salo ha detto:

    Sì 24000 voti che: primo, legge elettorale alla mano, non dovevano esser contati, perchè quel partito si è candidato in una sola circoscrizione; e secondo non erano loro, ma di leghisti dissidenti!
    E nonostante questo pareggio perfetto, loro hanno avuto il coraggio di occupare tutte le cariche dello Stato…che schifo!

  13. ilpensatore ha detto:

    eh…Andrea…si sa che le sinistra si senton più brave pure in quello: loro si che sanno imbrogliare.
    infatti, vincono per 24000 voti!

  14. Andrea ha detto:

    Abbiamo capito una cosa in questi ultimi mesi: Berlusconi è incapace ad imbrogliare. Mi spiego: secondo le accuse avrebbe cercato di “corrompere”, o qualcosa del genere, guardialinee ed arbitri. Risultato: il Milan è tre anni che non vince un cazzo e arriva secondo per una manciata di punti. Tenta di rubare un milione di voti alle elezioni, ma fa male i conti evidentemente e perde per 24.000, uno sputo. Morale, la sinistra vince. Tra un po’ si dirà che Bni laden non è mai esistito ed indovinate chi si nasconde sotto quel bel barbone fluente? Avanti miei prodi!

  15. ilpensatore ha detto:

    in effetti Elly è tutta da ridere questa strana teoria dell’imbroglio.
    se proprio proprio l’avevano fatta, perchè non farla per bene?

    tutte boiate.
    assomiglia molto, come tecnica, a quella dei complottisti: gli chiedi…”si, ma come e perchè l’hanno fatto” e loro ti dicono…boh! chiedilo a chi l’ha fatto…

    assurdo…

  16. Elly ha detto:

    Alone, è più facile seguire un dvd piuttosto che cercare di informarsi. Il dvd è d’impatto proprio come i documentari dei complottisti delle due torri.

    Che poi non ho capito bene (magari ho seri problemi di comprendonio io eh?), SB ha truccato i risultati per: vincere le elezioni, perderle o per cosa altro?

  17. ilpensatore ha detto:

    al solito saranno, rispettivamente, tantissime e pochissime.
    ma stavolta, dall’opposizione intendo, credo sia più facile difendersi…

    o almeno ci spero…

  18. Alone in the Dark ha detto:

    …. vogliamo provare a stimare il numero di persone che si guarda il dvd di Deaglio, per poi confrontarlo con il numero di persone che approfondisce l’argomento e scopre quale è il reale metodo di conteggio dei voti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: